ALLARME EUROPOL SUL TERRORISMO DI SINISTRA: 111 arresti (98 solo in Italia) contro i 21 di estrema destra

ALLARME EUROPOL SUL TERRORISMO DI SINISTRA: 111 arresti (98 solo in Italia) contro i 21 di estrema destra
Pubblicità

1.801 Views

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

ENGLISH VERSION HERE

«A settembre-ottobre vedremo gli esiti di questo periodo di grave crisi economica. Vediamo negozi chiusi, cittadini che non hanno nemmeno la possibilità di provvedere ai propri bisogni quotidiani. Il Governo ha posto in essere tutte le iniziative necessarie per andare incontro a queste esigenze, il rischio è concreto e vedo un atteggiamento di violenza nei contro le forze di polizia assolutamente da condannare».

Il peggiore Ministro dell’Interno della storia d’Italia dal Regno Sabaudo in poi, l’ex prefetta di sinistra Luciana Lamorgese durante un intervento alla trasmissione “Agorà Estate” sulla tv nazionale Rai 3 ha lanciato l’allarme. Parole inquietanti che sembrano quelle scritte nel libro 1984 di George Orwell sul disastro sociale planetario e l’inevitabile necessità del coprifuoco e dello stato di polizia per l’ascesa di un Nuovo Ordine Mondiale.

WUHAN-GATES – 9. LE PROVE: HIV inserito in un virus SARS nel 2007. Grazie ai milioni UE della Commissione Prodi

Quest’ultima operazione sembra essere facilitata dalla pandemia (e dall’infodemia di ignoranza di chi non vuole conoscere i fatti) causata da un CoronaVirus che scienziati ed esperti di controspionaggio come l’ex direttore dell’intelligence britannica MI6 ritengono costruito in laboratorio in Cina, secondo alcuni a Wuhan, dove i primi esperimenti pericolosi con virus SARS infettato con HIV (l’agente patogeno dell’AIDS) furono finanziati proprio dalla Commissione Europea del futuro leader PD Romano Prodi, come svelato in anteprima da Gospa News.

WUHAN-GATES – 12. EX CAPO 007 INGLESI: “SARS-2 CREATO IN LABORATORIO”. Ecco prove e foto dei test con HIV

Lo stesso NWO fu auspicato per contrastare una pandemia ancora inesistente, nel 2018, dall’ex vice direttrice della Central Intelligence Agency della presidenza di Barack Obama, esponente dei Democratici come quelli del governo italiano che ha nominato la dottoressa Lamorgese in un ruolo governativo strategico per volontà dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, anch’egli inveterato Dem con un trascorso da Ministro della Difesa riformatore dei servizi segreti e ombre di mafia negli armadi di famiglia.

ITALIA MAFIA X-FILE: Dagli atti parlamentari la storia dei milioni dati dall’affarista di Riina a Mattarella: assolto per “modica quantità”…

 

L’ALLARME EUROPOL PER IL TERRORISMO DI SINISTRA

Quello che il ministro dell’Interno non rivela è la natura del pericolo che invece viene ben illustrata dal rapporto annuale Te Sat 2020 dell’Europol: si chiama terrorismo di sinistra. E’ la minaccia incombente sull’Italia che pare annunciata dalla dottoressa Lamorgese nelle sue dichiarazioni.

AGGREDIRONO SALVINI: ASSOLTI DAL GIUDICE

E’ ovviamente difficile e forse impossibile per un esponente di governo sostenuto da quel Partito Democratico che ha lodato le manifestazioni di piazza, sovente fortemenre aggressive contro i comizi dei leader della destra moderata come Matteo Salvini, segretario della Lega, ammettere che il problema sta proprio nelle stanze rosse, ancora imbrattate dagli spettri demoniaci del comunismo che ha fatto più di 90 milioni di morti nel pianeta.

L’OLOCAUSTO ROSSO VOLUTO DAI COMUNISTI MASSONI

Appare infatti difficile pensare che il Ministro dell’Interno della Repubblica Italiana sia così incompetente da ignorare il dossier Europol pubblicato a fine giugno dal quale emerge la gravità della recrudescenza del terrorismo di sinistra che rievoca la memoria di quello armato del ventennio stragista (dagli anni ’70 agli anni ’90) delle Brigate Rosse che ammazzarono politici, magistrati, carabinieri e poliziotti in tutta Italia. Per diventare poi opinionisti liberi e addirittura infami denigratori delle forze dell’ordine.

DA TERRORISTA ROSSO UCCISE UN POLIZIOTTO, ORA DIFFAMA IL CARABINIERE ASSASSINATO. Dopo i post sui proiettili a Salvini

«Gli Stati membri dell’UE hanno segnalato 26 attacchi perpetrati da gruppi o individui terroristici di sinistra e anarchici nel 2019. Tutti tranne uno sono stati completati. Il numero totale degli attacchi è aumentato nel 2019 rispetto al 2018 (19 attacchi completati, falliti e sventati) e aumentati leggermente rispetto al 2017 (24 completati, non riusciti e attacchi sventati). Il numero di arresti è aumentato significativamente rispetto agli anni precedenti (34 nel 2018, 36 nel 2017) raggiungendo 111, con la maggioranza (71) relativa a reati di terrorismo che si è verificato durante manifestazioni violente, scontri con il polizia e altre circostanze simili in Italia».

La copertina del dossier Te Sat appena pubblica – clicca sull’immagine per leggere il rapporto in inglese

A riportare queste cifre è l’Europol che nei numeri smentisce la leggenda metropolitana di un allarme per il dilagare del terrorismo di estrema destra. Anche se, per una singolare circostanza, dedica ai terroristi di estrema sinistra solo 5 pagine del dossier (da pagina 57 a 62) mentre ne riserva ben 15 per quello di estrema destra (da pagina 63 a 78) inserendoci dentro pure gli attentati extra UE come la strage delle moschee di Christchurch in Nuova Zelanda attuata da Brenton Tarrant, sospettato di essere un mercenario militare addestrato dall’ISIS e dal Mossad, come riportato in dettaglio da Gospa News, e quindi animato da moventi ben più complessi di quelli del cosiddetto Suprematismo Bianco.

CHRISTCHURCH, L’EX MINISTRO ISLAMICO: «MOSSAD DIETRO LE STRAGI»

PIOGGIA DI ARRESTI PROPRIO IN ITALIA

I numeri però non mentono. E pertanto la stessa Europol è costretta ad evidenziare non solo l’emergenza del terrorismo rosso post-comunista ma soprattutto la sua radicalizzazione in Italia dove gli stessi parlamentari di sinistra a volte assolvono, a volte persino giustificano le aggressioni di frange violente contro le forze dell’ordine: come nei casi delle manifestazioni No Tav contro il progetto del passante ferroviario dell’Alta Velocità in Piemonte.

«Come negli anni precedenti, tutti gli attacchi e quasi tutti gli arresti sono stati segnalati da Grecia (4), Italia (98) e Spagna (8). I tre Stati membri dell’UE hanno continuato a dimostrare come siano quelli che riportano la maggior parte dell’attività terroristica di sinistra e anarchico nell’UE – recita il dossier Te Sat (Terrorism Situation and Trend Report) – Inoltre, uno sospettato, un membro del DHKP-C è stato arrestato in Austria. Nella maggior parte dei casi, organizzazioni estremiste terroriste di sinistra e anarchiche hanno rivendicato la responsabilità per gli attacchi perpetrati dalla pubblicazione proclami nella loro lingua madre su come la pensano piattaforme online pubbliche (siti Web o blog) nei loro rispettivi paesi. Inoltre, una versione in inglese era a volte pubblicato su siti Web o blog per raggiungere un pubblico internazionale».

Il numero di arresti nel 2019 tra terroristi di sinistra e di destra secondo i dati Europol Te Sat

«In Italia, gruppi e individui appartenenti all’ambiente anarchico insurrezionale hanno rappresentato la maggiore minaccia significativa nello scenario terrorista di sinistra e anarchico. L’organizzazione anarchica terrorista Federazione Anarchica Informale / Fronte Rivoluzionario Internazionale (FAI / FRI, “Informal Anarchist Federation / International Fronte rivoluzionario “) ha continuato a presentarsi come una rete diffusa e orizzontale, composta da individui e gruppi / cellule che apparentemente agiscono in autonomia, operante in Italia e all’estero. In passato,  il gruppo preferiva “l’azione diretta” inviando una lettera bombe. I militanti italiani detenuti sono ancora considerati come punto di riferimento da parte di membri stranieri, che aderiscono al Fronte internazionale rivoluzionario (IRF) basato principalmente in Cile, Spagna e Grecia».

Questo si legge ancora nel rapporto Europol che poi entra ancora più nel dettaglio: «Un totale di 22 attacchi terroristici (21 completati e 1 sventato) in Italia furono attribuiti a gruppi di sinistra e anarchici nel 2019. Anche se il numero di attacchi è più che raddoppiato rispetto al 2018 (10 completati, non riusciti o attacchi sventati), i gruppi o gli individui che li hanno perpetrati. Hanno dimostrato capacità operative di basso livello».

PER SALVINI DOPO IL ROGO LA BOMBA

«In Italia, il modus operandi preferito è stato l’incendio doloso (16 tra 22). Gli obiettivi selezionati più frequentemente sono stati i veicoli appartenenti a società pubbliche e private o al governo agenzie. Anche ripetitori di telecomunicazioni e televisione sono stati presi di mira, oltre a condotte per cavi per la rete dei treni e un tribunale. Un’esplosione di IED (ordigno esplosivo improvvisato) ha causato lievi danni a un edificio che ospita un lavoro temporaneo in un’agenzia a Rovereto. Uffici di un partito politico di destra a Roma furono presi di mira da autori ignoti che ha lanciato un IID (ordigno incendiario improvvisato) contro di loro. Un veicolo è stato vandalizzato e, in un incidente, una busta contenente una minaccia una lettera e un proiettile erano indirizzati a un procuratore. Le narrazioni dietro gli attacchi, sono state spesso espresse sul sito web roundrobin.info, incluse espressioni di solidarietà con anarchici imprigionati a livello internazionale, sostegno a rifugiati, rifiuto di progetti infrastrutturali su larga scala e opposizione alla guerra in generale».

 

PIU’ ATTENTATI DI SINISTRA CHE DI JIHADISTI

«Oltre ai 22 attacchi classificati come di sinistra e terrorismo anarchico in Italia, quattro attacchi (due sventati e due falliti) sono stati segnalati. Questi sono rimasti non rivendicati. Quattro attacchi si sono verificati in aprile e maggio 2019 e consistevano in bombe dei pacchi inviate agli uffici del comune di Torino – prosegue il dossier Europol – Gli arresti effettuati dalle autorità italiane hanno mostrato a notevole aumento nel 2019, raggiungendo il numero di 98 individui (rispetto agli 8 arresti segnalati per il 2018). La stragrande maggioranza degli arresti (71) era legata a reati di terrorismo commessi durante manifestazioni violente, scontri con la polizia e altre circostanze simili. Ad esempio, 17 persone sono state arrestate a luglio per violenza contro gli agenti di polizia e detonazione di IED al vertice del G7 2017 a Taormina (Sicilia). Nel mese di settembre 14 persone sono state arrestate con l’accusa di atti violenti durante le proteste a Torino (Piemonte) a febbraio; e altre 14 persone sono state fermate a dicembre per rivolte un evento in Val di Susa (Piemonte) a fine luglio».

INFERNO MINNEAPOLIS: BLACKS DI SOROS & ANTIFA ALLEATI ISIS. Complotto Deep State contro Trump

«Antifascismo, antirazzismo e percezione di repressione dello stato sono rimasti i principali argomenti di importanza. Sinistra e estremisti anarchici hanno ingaggiato scontri violenti con simpatizzanti di estrema destra e, in misura minore, con mirati rappresentanti e sedi dei partiti politici di destra. Anche l’antiglobalizzazione e l’anticapitalismo erano in gioco agenda, con banche, società nazionali e multinazionali e proprietà privata presa di mira durante le proteste violente».

Il dossier Te Sat ovviamente non analizza le matrici di tali movimenti violenti. Pertanto purtroppo non rileva che il cosiddetto movimento internazionale Antifa di sinistra è finanziato da sostenitori storici dei Democratici come George Soros e inoltre strettamente correlato con organizzazioni terroristiche dell’Islam sunnita radicale quali ISIS ed Al Qaeda, come scoperto dalla FBI degli Stati Uniti d’America e riportato in una precedente inchiesta di Gospa News in relazione al Black Lives Matter.

14MILA JIHADISTI IN LIBIA grazie a Turchia, Deep State NATO e Lobby Armi USA. Col plauso dell’ex consigliere di Napolitano, ora ambasciatore a Tripoli

Invece riporta i numeri relativi al terrorismo di estrema destra: 6 attacchi nel 2019 e un totale di 21 arresti. Nulla in confronto ai 111 arrestati di estrema sinistra che in Italia fanno persino più paura del jihadismo islamico. Sono infatti stati soltanto 18 i terroristi musulmani arrestati in Italia sui 436 dell’intera Unione Europea in cui predomina la minaccia in Francia con 202 sospetti jihadisti finiti in manette. Ovviamente nel rapporto Europol, operante nei paesi NATO, non si accenna minimamente ai 14mila jihadisti portati dalla Turchia come mercenari in Libia a poche centinaia di miglia dall’Europa…

SICUREZZA ITALIA: Tre burocrati mondialisti contro tutti. QUIZ: Dall’Africa arriverà prima l’ISIS o il CoronaVirus?

Ma gli attacchi dei terroristi islamici nel Vecchio Continente nel 2019 sono stati solo 21, 3 in meno del 2018 ma, soprattutto, 5 in meno rispetto a quelli perpetrati dagli estremisti di sinistra. Il ministro dell’Interno Lamorgese cominci a parlare di cose serie e circostanziate. Oppure si dimetta…

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – GIUSTIZIA – MAFIA

GOSPA NEWS – OPINIONI

GOSPA NEWS – COSPIRAZIONI – MASSONERIA

(Visited 829 times, 33 visits today)
Pubblicità

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

4 pensieri su “ALLARME EUROPOL SUL TERRORISMO DI SINISTRA: 111 arresti (98 solo in Italia) contro i 21 di estrema destra

  1. Gentile signore, ma che cavolo state dicendo? Non ce’ “sinistra”, ne “destra”. Io ho sentito questa da un italiano vero, 30 anni fa, e fra tempo, me ne sono convinto che lui aveva raggione. E’ solo un brutto scherzo di quelli che hanno il vero potere, i soldi, per farci credere che abbiamo una scelta, quando non abbiamo nessuna scelta veramente.
    Aldo Moro: qualche italiani stupidi, che non capivano un cavolo, sono stati convinti di amazzare un grande uomo politico, che voleva un alleanza con la “sinistra”. Loro dicevano che sono “rossi”, ma hanno ammazato un aleato dei “rossi”! Quale e’ la spiegazione? Anche Capucetto Rosso puo dire che e de sinistra, perche e’ … rosso, come le “BR”, ma quello che contano sono i fatti. Se quardate sul https://youtu.be/FO37T7MMER0, il filmato di Gero Grassi: “chi e perché ha ucciso Aldo Moro”, saprete che i P2 e la CIA eravano fino al collo nella BR. I Carabinieri hanno pennetrato le BR dall’inizio. Le “BR” sono una vergonia per la intelligenza umana, sono stati dei idioti, e hanno fatto il giocco della “destra”, il Gladio.
    Vi saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *