COVID-19: GANG DI CONTE INDAGATA E GIA’ “ASSOLTA”. Terrorismo Sociale ma Cure Ignorate per Uccidere i Nonni, Indebitarci e Vaccinarci Tutti

COVID-19: GANG DI CONTE INDAGATA E GIA’ “ASSOLTA”. Terrorismo Sociale ma Cure Ignorate per Uccidere i Nonni, Indebitarci e Vaccinarci Tutti
Pubblicità

4.453 Views

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

English version here

Grazie a qualche nume del Sud che dai colli romani lo protegge – nessuno osi pensare all’intoccabile inquilino del Quirinale che spande callida luce di presunta saggezza nella penisola e nell’Europa intera – il misero avvocato della burocrazia italica, al secolo Giuseppe Conte, sta facendo il Bis di Governo e di diktat anti-Covid-19 grazie al Partito Democratico ed al manipolo di servi parlamentari che dal Movimento 5 Stelle agli indispensabili senatori dell’Italia Viva di Matteo Renzi si prostrano alla sudditanza del nuovo podestà dello Stivale, sempre più lordo di fango.

GARIBALDI E I MILLE. Mercenari dei Massoni Britannici e complici della Mafia armati contro la Chiesa

Chiamarlo dittatore, o meglio ancore Duce, sarebbe correttissimo ma ingiurioso per chi lo fu davvero elargendo pensioni ed altre riforme sociali fondamentali sui cui si resse e si regge, piaccia o non piacca alla gente sinistra, la prosperità dell’Ausonio popolo celebrato da Licofrone prima che lo sbarco del guerrigliero Giuseppe Garibaldi, mercenario dei massoni britannici, arrivasse ad importare il Rito Scozzese Antico Accettato nei gangli di potere e con esso il suo strumento operativo meridionale che fu la Mafia: ritenuta fondata insieme all’Unità d’Italia, prima ancora che da noi, dal giudice Rocco Chinnici assassinato da una bomba di Cosa Nostra.

MASSONERIA E GRANDI DELITTI: DAL GIUDICE AL PRESIDENTE USA

Ora Giuseppi, come lo chiamano i media irriverenti, sta vivendo la sua metamorfosi in un James Bond con la licenza di uccidere ma ben si guarda da esternare la minima abilità nel risolvere i complotti internazionali come ben sapeva fare l’amato 007 della letteratura di Ian Fleming, giornalista, scrittore e militare britannico ben addentro agli intrighi dell’MI6, il controspionaggio di Sua Maestà, regale erede di quei Protestanti che accesero la miccia della deflagrazione pubblica della massoneria nel 1717.

SUMMIT DI MASSONI IN SFREGIO AL PAPA PER CELARE I COMPLOTTI DI MAZZINI

Dopo 27 reportages intitolati CoronaVirus-BioArma e poi WuhanGates, grazie alle autorevoli ricerche scientifiche pubblicate in gran parte in esclusiva solo perché i media del main streaming non ci provano nemmeno a capire dov’è nato il Covid-19 mentre quelli di contro-informazione si attorcigliano intorno a cervellotiche ipotesi, non ho il minimo dubbio che questa pandemia sia figlia bastarda di una congiura internazionale ordita dai poteri occulti del Deep International State che sta portando alla luce ed al governo, in massima arrogante trasparenza, il Nuovo Ordine Mondiale annunciato già dal commodoro della Royal Canadian Navy, l’alto ufficiale militare cattolico William Guy Carr nel lontano 1956 nel suo libro mai tradotto in altre lingue “Pawns in the game” ovvero pedine in gioco.

MASSONERIA E SATANISMO NELLA STORIA DI ALBERT PIKE

Perché stupirsi, dunque, se Conte insieme alla sua gang di ministri poveri (solo di neuroni) riceve un avviso di garanzia per una serqua di reati penali connessi alla gestione dell’emergenza da Covid-19 e al tempo stesso una comunicazione della Procura di Roma che preannuncia la richiesta di proscioglimento?

Qualcuno potrebbe ritenere ozioso e fuoriluogo ricordare che la nomina del nuovo procuratore romano fu al centro del famoso incontro tra toghe rosse e parlamentari del Partito Democratico (oggi sostenitore del Governo Conte Bis) all’Hotel Champagne di Roma il 9 maggio 2019 che è divenuto il punto focale dell’ormai quasi estinto scandalo PalamaraGate.

PALAMARA-GATE – 5. INTERCETTAZIONI VIETATE E 133 TESTI VIP A RISCHIO: Ecco perché nessuno sarà punito…

Quasi estinto perché le intercettazioni telefoniche ed ambientali che hanno comprovato un complotto politico non sono utilizzabili nei confronti dei magistrati (Cassazione dixit) ma nemmeno nei riguardi di quei deputati PD come Cosimo Maria Ferri che prima di entrare alla Camera fu tre volte Sottosegretario alla Giustizia (coi premier Letta, Renzi Gentiloni) e ancor prima toga rossa, almeno di vergogna per gli intrecci loschi in cui è stato colto con le mani in pasta.

Fermiamo per un attimo sinossi, analogie ed opinioni e lasciamo spazio alla cronaca dell’ANSA, la principale agenzia di stampa italiana ormai divenuta organo ufficiale del mondialismo.

«Il Presidente del Consiglio Conte e i Ministri Bonafede, Di Maio, Gualtieri, Guerini, Lamorgese e Speranza hanno ricevuto una notifica riguardante un avviso ex art. 6, comma 2, legge cost. n. 1/1989 da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma. Si tratta di denunce che riguardano la gestione dell’emergenza Covid» scrive ANSA.

«L’avviso di garanzia nasce da diverse denunce presentate in tutta Italia in relazione all’emergenza Coronavirus e riguarda diversi reati. Le denunce, di cui non sono ancora noti i dettagli, chiamano in causa gli articoli del codice penale sulla pena in concorso (articolo 110), epidemia (articolo 438), delitti colposi contro la salute pubblica (articolo 452) e omicidio colposo (articolo 589), abuso d’ufficio (articolo 323), attentato contro la costituzione dello Stato (articolo 283), attentati contro i diritti politici del cittadino (articolo 294)».

«La trasmissione da parte della Procura al Collegio”, il tribunale dei ministri, “in base alle previsioni di legge, è un atto dovuto. Nel caso specifico tale trasmissione è stata accompagnata da una relazione nella quale l’Ufficio della Procura “ritiene le notizie di testo infondate e dunque da archiviare””. Lo si legge nella nota di Palazzo Chigi con cui si rende noto che il premier Conte e sei ministri hanno ricevuto un avviso di garanzia in seguito a denunce in relazione all’emergenza Coronavirus».

COVID-19: VACCINO DI PUTIN SFIDA LA LOBBY BIG PHARMA. Ecco perchè fa paura a OMS che annuncia Rigore

Pronti, partenza, via… STOP! Nonostante le denunce riguardino l’evento più grave capitato in Italia dopo la Prima e Seconda Guerra Mondiale, capace di causare quasi 40mila vittime e di oscurare un poco persino la memoria del lungo elenco di stragi ancora avvolte dal mistero per i troppi insabbiamenti (Portella della Ginestra, 1947 a Palermo, Via Fani e Delitto Moro 1978 a Roma, Ustica e Stazione di Bologna 1980, Capaci e Via d’Amelio, con gli attentati ai giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino nel 1992), la magistratura con abilità sorprendente ha già sviscerato tutto e rilevato che di reati non ci sarebbe nemmeno l’ombra.

RETROSCENA MASSONICI NELLA MORTE DI BORSELLINO

E’ in pratica l’imprimatur delle toghe che consente al governo di proseguire nella sua scellerata politica da una parte alimentata dal terrorismo sociale armato di mascherine in ogni luogo e di spogliatoi vietati in spiaggia e in piscina e dall’altra proterva nell’ascoltare solo la Commissione Tecnica Scientifica guidata da quel dottor Walter Ricciardi che Le Jene di Italia1, ben prima di noi, hanno dimostrato essere adombrato da clamorosi e gravissimi conflitti d’interesse.

Non scordiamo che tale medico è il referente italiano dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che è stata partner globale delle ricerche PREDICT 2 finanziate dalla Fondazione Bill e Melinda Gates insieme ad USAID, l’agenzia governativa americana usata dalla Central Intelligence Agency (CIA) soprattutto ai tempi del presidente Usa Barack Obama per fomentare le rivoluzioni per i regime-change nel mondo: dall’esecuzione di Muhammar Gheddafi in Libia al golpe di Kiev contro il presidente ucraino Viktor Janukovyč.

UkraineGate: reporter islamico finanziato da Soros e Usa nel golpe 2014 ora ai vertici dell’industria di armi

La rivoluzione arancione nel paese dell’ex Unione Sovietica culminò nella strage di piazza Maidan con oltre 100 morti, tra cui 20 poliziotti, per gli spari di cecchini mercenari al soldo del Deep State, come poi provato da un reporter italiano in una clamorosa e oscurata inchiesta. Poi l’Ucraina imitò la Georgia aprendo vari laboratori per la sperimentazione di armi batteriologiche gestiti dall’agenzia DTRA del Pentagono grazie al controllo CIA che le ha rese impenetrabili. Ovviamente sono tutte soltanto coincidenze con la pandemia attuale…

WUHAN-GATES – 5. GILEAD Antivirale-Boom in Borsa grazie a OMS, Cinesi e Soros. Bio-Armi Killer con CIA e Pentagono

Ancora non si conoscono i contenuti delle denunce contro la gang del premier Conte per omicidio colposo, epidemia e attentati vari connessi alla gestione dell’emergenza Covid-19. Ma appare indubbio che la magistratura non ha ritenuto necessario fare il lavoro di investigazione finora condotto da Gospa News.

Da una parte abbiamo approfondito lo studio sulle origini del virus che già 15 scienziati di fama mondiale e persino l’ex direttore del controspionaggio britannico MI6 ritengono costruito in laboratorio; dall’altra abbiamo analizzato le cure ignorate per settimane o mesi, rivelatesi poi utili a salvare la vita ai contagiati da Covid-19, noto anche come SARS-Cov-2 in riferimento al precedente letale ceppo di CoronaVirus da Sindrome Respiratoria Acuta Grave (acronimo SARS dall’ingese) che nel 2003 uccise almeno 774 in Cina e altri paesi prima dell’arrivo del “cugino” MERS, la patologia analoga Medio Orientale diffusasi nel 2014.

WUHAN-GATES – 12. EX CAPO 007 INGLESI: “SARS-2 CREATO IN LABORATORIO”. Ecco prove e foto dei test con HIV

La magistratura avrà affidato ad un vero esperto di epidemiologia una minima ricerca sulla natura del Covid-19 che il virologo di fama mondiale Luc Montagnier, premio Nobel per la Medicina nel 2008, ritiene sia stato costruito in laboratorio come un Organismo Geneticamente Modificato?

La Procura di Roma avrà preso in considerazione questa ipotesi che di fatto riporta alla mente i primi esperimenti di SARS infettato con HIV, il terribile virus dell’AIDS, condotti fin dal 2004 a Wuhan e Pechino grazie al finanziamento del progetto EPISARS della Comissione Europea allora guidata da Romano Prodi, futuro premier in Italia col Partito Democratico che oggi governa ed ha espresso i ministri finiti sotto inchiesta per l’emergenza Covid-19?

WUHAN-GATES – 9. LE PROVE: HIV inserito in un virus SARS nel 2007. Grazie ai milioni UE della Commissione Prodi

Le toghe della Capitale hanno ascoltato quei luminari della medicina italiana che hanno suggerito terapie poi risultate efficaci a salvare centinaia e migliaia di vite umane ai malati contagiati dalla pandemia?

Perché il Ministero della Salute e la sua task force non sono riusciti a fare quanto realizzato dal piccolo webmedia Gospa News intervistando medici autorevoli che hanno proposto cure efficaci contro questo nuovo e ancora misterioso (per mancanza di idonee ricerche) genotipo di CoronaVirus?

Il professor Vincenzo Soresi, emerito primario dell’ospedale Niguarda di Milano, ha suggerito la terapia preventiva con il geranio del Sudafrica (Pelargonium Sidoides), in quanto è un potente farmaco vegetale (pertanto con controindicazioni pressoché nulle) specifico per le vie respiratorie ed efficace nel tempo in quanto stimolante del sistema immunitario. A metà del Novecento veniva usato da un medico svizzero per curare persino dalla TBC.

EX PRIMARIO DI PNEUMOLOGIA: «CONTRO COVID-19 UTILE UN FARMACO VEGETALE». Ma nessuno prova a testarlo…

Il dottor Cesare Perotti dell’ospedale San Matteo di Pavia, com’è noto, e il suo collega Giuseppe De Donno dell’ospedale Poma di Mantova, hanno impiegato settimane prima di essere ascoltati dal Ministero della Salute in relazione all’efficacia di una terapia nata nel 1800 e basata sulla trasfusione ai contagiati del plasma iper-immune, quello dei malati di Covid-19 guariti. Perotti in un recente convegno ha dichiarato in un convegno che se tutti gli ospedali italiani avessero adottato la loro cura circa 3mila persone avrebbero potuto essere salvate.

Infine c’è la neurologa Roberta Ricciardi di Pisa che segue in Italia circa 7mila malati di Miastenia (una rara patologia neurologica che provoca reazioni iper-immuni così gravi da uccidere per il blocco del sistema respiratorio) e non ha registrato nessun morto tra i suoi pazienti infettati da SARS-2 grazie all’impiego di dosi massicce di anti-infiammatori cortisonici (corticosteroidei), severamente sconsigliati a marzo dalla stessa OMS perché ritenuti assai pericolosi ma confermati farmaci salvavita contro il Covid-19 dai test Recovery dell’Oxford University pubblicati a giugno.

CORTISONE SCONFIGGE COVID-19: Ricerca di Oxford (pubblicata ora) conferma la Cura Italiana Ignorata da Ministro e OMS. Quanti Morti per Colpa loro?

Perché Gospa News ha seguito con attenzione queste terapie mentre il ministro della Salute Roberto Speranza ha atteso che ci fosse la rivoluzione sui social a favore di De Donno prima di sottoporre alla Commissione Sanità la cura col plasma iper-immune, peraltro legittimando la sua trasformazione in un progetto su sacala industriale con emoderivati affidato all’azienda del fratello del capogruppo del senatore PD che opera in sinergia con una società connessa indirettamente con Bill Gates?

PLASMA “DE DONNO”: AFFARE TRA BIG PHARMA COI DEM MARCUCCI E GATES. Tramite azienda israeliana

 

Perché ancora non si sa nulla in relazione a cure farmacologiche sanitari col potente cortisonico Desametasone proposti da una lettera di 33 medici italiani e ignorata dal ministro Speranza almeno fino alla fine di giugno? Perché questo farmaco salva-vita è stato adottato come protocollo terapeuitco ufficiale solo dalla Regione Lombardia?

Ed infine la più tremenda delle domande. Perché la magistratura si sente già pronta ad archiviare un’indagine altamente complessa che avrebbe avuto bisogno di molto tempo e di molti esperti per fare luce sugli enormi lati bui della vicenda? Come in altri casi il Gip del Tribunale potrebbe anche opporsi alla richiesta di proscioglimento già preannunciata nell’atto di conclusione di indagini anche in virtù di un’eventuale opposizione dei denuncianti e pertanto ordinare nuove indagini. Ma cosa cambierebbe se già i magistrati requirenti non hanno rilevato gli estremi di reati penali nei comportamenti di Conte e dei suoi ministri?

Tra tanti amletici quesiti e poche farraginose risposte il nocciolo della questione è in primis legato alla natura della denuncia che si è incentrata sulla gestione dell’emergenza per ipotetiti ritardi nel lockdown in quel mese di febbraio in cui il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti, governatore del Lazio da dove sarà distribuito il prossimo e incerto vaccino in una fetente sinergia con una multinazionale nell’orbita di Bill Gates (WuhanGates 15), invitava ad abbraccire i cinesi e non ai distanziamenti…

WUHAN-GATES -15. IMPOSTI ALL’ITALIA VACCINI COVID DI LOSCHE BIG PHARMA: Affarone DEM Gates-Zingaretti all’ombra di Palamara

Lo stesso Gates il 2 maggio scorso ha telefonato a Conte per annunciare una collaborazione nel finanziamento della ricerca dei vaccini che tramite un groviglio di aziende come scatole cinesi sarà distribuito in Italia anche dalla GSK amministrata da una direttrice di Microsfot Corporation, fondata dal guru dell’Information Technology.

La denuncia non si sarebbe invece focalizzata sui veri nodi cruciali della pandemia: l’origine del virus che alcuni scienziati ritengono essere stato creato in laboratorio nelle pericolossissime ricerche Dual Use, ovvero a doppia finalità di vaccino e arma batteriologica, e ancor più sulle cure esistenti ed ignorate dal governo nonostante gli appelli dei medici come nel caso del cortisone.

WUHAN-GATES – 10. LOSCO COMPLOTTO: Summit UE con 4 ONG di Gates, Big Pharma e FB prima della Pandemia da SARS-2 con HIV

 

Ecco quindi che il prossimo quasi certo proscgioglimento della gang di Conte conferirà ad essa la licenza di uccidere i nonni, per sanare i conti devastati dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS), continuando a gestire le terapie senza un vero efficace coordinamento nazionale dei protocolli terapeutici che davvero funzionano come se l’unica soluzione possibile fosse quella della vaccinazione globale prospettata da Bill Gates.

Ma oltre ad anticipare il passaggio a miglior vita dei più anziani spedirà in purgatorio l’Italia intera portandola ad indebitarsi con l’Unione Europea, ovvero con la BCE, una banca spa di istituti privati come la FED americana, tanto da condizionare per sempre i prossimi piani finanziari di qualsiasi governo, tanto di sinistra quanto di destra.

CORONAVIRUS, BCE AVVOLTOIO SENZA PIETA’: Bazooka Q.E. per spolpare l’Italia col deficit

Non solo. Porterà il cittadino ad indebitarsi sempre più col clemente Fisco che oggi rimanda l’incasso delle rateizzazioni e rottamazioni delle cartelle esattoriali ma soprattutto lo renderà succube di bonus strardinari e misure finanziarie eccezionali da poche centinaia di euro che sul disastro del turismo e del commercio avranno lo stesso effetto delle cure sbagliate contro il Covud-19, soprattutto se in inverno ci saranno nuovi lockdown già preannunciati dal terrorismo psicosociale delle politiche di governo nonostante la letalià del virus sia ormai notevolmente inferiore a quella dei tumori da fumo o degli infortuni sul lavoro.

Tanto che i superstiti alla pandemia che dovranno affrontare un’immane carestia forse invidieranno un poco i già dipartiti verso i lidi celesti…

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione

 


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – WUHAN.GATES REPORTAGE

GOSPA NEWS – INCHIESTE CORONA VIRUS

GOSPA NEWS – INCHIESTE LOBBY ARMI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(Visited 1.940 times, 32 visits today)
Pubblicità

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

3 pensieri su “COVID-19: GANG DI CONTE INDAGATA E GIA’ “ASSOLTA”. Terrorismo Sociale ma Cure Ignorate per Uccidere i Nonni, Indebitarci e Vaccinarci Tutti

  1. On ARTIFICIAL nature if COVID_18 génome read

    ean-Claude PEREZ. (2020). WUHAN COVID-19 SYNTHETIC ORIGINS AND EVOLUTION. International Journal of Research – Granthaalayah, 8(2), 285–324. http://doi.org/10.5281/zenodo.3724003

    Perez, J. C., & Montagnier, L. (2020). COVID-19, SARS AND BATS CORONAVIRUSES GENOMES PECULIAR HOMOLOGOUS RNA SEQUENCES. International Journal of Research -GRANTHAALAYAH, 8(7), 217-263. https://zenodo.org/record/3975578

    See also on this topic

    http://realpolitikasia.blogspot.com/2020/05/synthetic-origins-of-wuhancovid-virus.html?m=1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *