WUHAN-GATES 18 – BILLIONAIRE DI BRIATORE COLPITO DA SARS-2 BIO-ARMA. Ex 007: “Usati Nano-Droni Insetto”. Ricoverato il tycoon: contestò il Governo pro Big Pharma

WUHAN-GATES 18 – BILLIONAIRE DI BRIATORE COLPITO DA SARS-2 BIO-ARMA. Ex 007: “Usati Nano-Droni Insetto”. Ricoverato il tycoon: contestò il Governo pro Big Pharma
Pubblicità

5.027 Views

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

English version here

«Il loro obiettivo non è fare funzionare l’economia, ma rimanere al potere: anche a costo di far cadere il Paese a picco. La verità è che il coronavirus è l’assicurazione sulla vita di questo governo, perché quando la gente ha paura non reagisce».

Il 28 giugno l’imprenditore Flavio Briatore, già manager F1 con i team Benetton e Renault, dichiarò queste frasi sparando a zero contro gli Stati Generali (summit politico a porte chiuse e senza giornalisti in Villa Pamphili con ospiti internazionali) tenutisi a Roma e fortissimamente voluti dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte sostenuto dal Partito Democratico e dal Movimento 5 Stelle.

La conferenza è stata così blindata da sembrare simili alle riunioni del Bilderberg o alle adunate massoniche del Supremo Consiglio del Rito Scozzese Antico e Accettato anche perché si concluse col solstizio d’estate (21 giugno) a cui i confratelli conferiscono grande valore esoterico.

Domenica sera, 24 agosto, Briatore è stato ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano, dove si era presentato per i fastidi di una prostatite, in quanto trovato positivo al Covid-19 proprio come 58 dipendenti della sua discoteca esclusiva in Costa Smeralda, il famoso Billionaire di Porto Cervo. Nella stessa località anche il titolare di un altro celebre locale del Jet Set, il Sottovento, è risultato contagiato ma asintomatico.

Entrambi avevano polemizzato contro la chiusura degli esercizi pubblici disposta dalle autorità locali sarde in ottemperanza del Decreto della Presidenza del Consiglio per l’emergenza da pandemia, prorogata fino al 15 ottobre in Italia nonostante i nuovi casi di persone infette si siano ridotti a poche centinaia al giorno (tra cui una buona percentuale di immigrati clandestini) e i morti quotidiani da settimane non superino la decina (molti meno di quelli per incidenti stradali, malattie cardiovascolari, tumori o altro). Positivo anche il famoso ex calciatore, oggi allenatore del Bologna, Sinisa Mihajlovic al rientro da una vacanza in Sardegna dove fu fotografato proprio con Briatore.

Chi ancora sprovvedutamente crede all’origine naturale del SARS-CoV-2, così denominato perché simile al ceppo del 2003 della Sindrome Respiratoria Acuta Grave, penserà all’ennesima incredibile sequela di coincidenze…

 

SARS-2 VIRUS DA LABORATORIO LETALE PERCHE’ CURATO MALE…

Chi come noi ha scritto 27 reportages per evidenziare le ricerche di 15 scienziati (e il parere di un ex direttore dell’MI& , il controspionaggio britannico) che hanno definito questo virus un Organismo Geneticamente Modificato costruito in laboratorio nell’ambito degli esperiment di ingegneria biologica “dual-use”, ovvero con finalità di vaccino o arma batteriologica, ritiene questa vicenda perfettamente innestata in un comlplotto internazionale di terrorismo sociale per il piano di immunizzazione globale sponsorizzato da Bill Gates e dall’ex presidente Barack Obama per i lucrosi guadagni delle Big Pharma, controllate dagli stessi azionisti della Lobby delle Armi.

WUHAN-GATES – 10. LOSCO COMPLOTTO: Summit UE con 4 ONG di Gates, Big Pharma e FB prima della Pandemia da SARS-2 con HIV

 

Se chi produce vaccini deve rispondere agli stessi investitori finanziari che speculano sulle bombe che uccidono i bambini nello Yemen e in Siria perché dovrebbe farsi un problema ad utilizzare qualsiasi mezzo lecito e non pur di arricchirsi anche sulla nostra pelle?

Tale piano malvagio, come suggerito dallo stesso Briatore, è finalizzato a mantenere l’Italia in uno stato di emergenza per garantire ai Democratici il governo di un paese dove gli italiani, secondo recenti sondaggi, sono al 50 % schierati con il centrodestra (Lega e Fratelli d’Italia) e, soprattutto, guardano con diffidenza i 10 vaccini già imposti in età scolastica dal precedente Governo Gentiloni (PD) nell’intreccio tra i donors Dem George Soros e Bill Gates con GlaxoSmithKline, una delle Big Pharma con un lungo curriculum criminale, pesantemente invischiata nelle ricerche sul Covid-19.

COVID-19: GANG DI CONTE INDAGATA E GIA’ “ASSOLTA”. Terrorismo Sociale ma Cure Ignorate per Uccidere i Nonni, Indebitarci e Vaccinarci Tutti

Ecco perché diviene facile pensare che il Billionaire, simbolo di quei ricchi liberali invisi agli arricchiti radical chic di sinistra, potrebbe essere davvero stato scelto come bersaglio sempre nell’ambito di questa propaganda di psico-dramma sanitario per un CoronaVirus che è davvero letale solo quando scatena una reazione infiammatoria grave ma, come dimostrato da neurologi, virologi, farmacologi in alcune nostre interviste, può essere facilmente curato, se preso in tempo, con cortisonici, siero iper-immune o addirittura prevenuto con il semplice ma potentissimo geranio del Sudafrica (Perlargoium Sidoides) in passato usato per guarire i malati di TBC, finora mai testato da alcun ospedale ma promosso da un luminare della pneumologia.

EX PRIMARIO DI PNEUMOLOGIA: «CONTRO COVID-19 UTILE UN FARMACO VEGETALE». Ma nessuno prova a testarlo…

“Le condizioni di Flavio Briatore sono assolutamente stabili e buone e lo stesso tiene a ringraziare per le tante manifestazioni di affetto e interesse alla sua salute ricevute in queste ore”: è quanto si legge in una nota dello staff di Flavio Briatore.

“Il presente comunicato per informare che Flavio Briatore domenica sera, accusando leggera febbre e sintomi di spossatezza , si è recato all’Ospedale San Raffaele di Milano per un controllo. L’imprenditore e’ stato ricoverato, e’ stato sottoposto a un check up generale e resta sotto controllo medico”, spiega la nota citata dall’ANSA.

 

BRIATORE, STRATEGA IN F1 E TYCOON A MONTE CARLO E DUBAI

Il caso sanitario, quindi, dovrebbe avere un’evoluzione senza problemi per il tycoon della Fomula 1 che nel 1997, dopo essere stato direttore commerciale del team Benetton (la famiglia proprietaria di Atlantia e quindi di Autostrade per l’Italia spa, che gestisce la rete autostradale), vendendo le sue quote finanziò il suo nuovo progetto Supertec.

La società di 200 dipendenti divenne il principale fornitore di motori per i team di Formula Uno tra il 1998 e il 2000 vantando clienti come Benetton, Williams, British American Racing e Arrows. In quello stesso anno aprì il Billionaire a Porto Cervo, divenuto locale esclusivo del Jet Set e marchio leader nei servizi di lusso.

Flavio Briatore con il pilota Fernando Alonso

Ma è con la Renault che Briatore si è imposto come stratega di successo in F1. Prima ha orchestrato l’acquisto del team Benetton da parte della casa automobilistica francese diventando CEO del team Renault F1 che ha guidato verso successi mondiali. Nel 2005 Fernando Alonso ha vinto il titolo World Driver e il team ha strappato il titolo World Costruttori. Lo stesso risultato impressionante è stato ripetuto nel 2006, con la Renault F1 che ha conquistato i titoli di entrambi i campionati. Dopo un lungo contenzioso con la FIA (vinto con risarcimento) prese le distanze dalle corse.

Flvio Briatore davanti al Billionaire di Dubai

Nel 2012 Briatore ha aperto il prestigioso Cipriani Monte Carlo e nel 2013 ha portato a termine un ambizioso progetto, Billionaire Resort, un complesso di appartamenti di lusso a Malindi, sulla costa del Kenya. Nel 2014 è stato inaugurato Twiga Monte Carlo, seguito nel 2016 da Sumosan Twiga a Londra e Billionaire a Dubai. Nel 2017 Briatore, in collaborazione con LVHM, ha aggiunto al portfolio Billionaire Life la storica Cova MonteNapoleone, aprendo la famosa “pasticceria” di Milano a Monte Carlo.

Il suo ricovero al San Raffaele di Milano ha suscitato reazioni contraddittorie sui social contrapponendo chi gli ha augurato ogni peggior sorte a chi ha espresso gli auspici di una pronta guarigione.

WUHAN-GATES – 4. “CoVid-19 Manipolato, Affare Nascosto CINA-USA”. Class-Action per Bio-Arma in Texas

Ma il suo caso ha creato scompiglio anche negli ambienti degli 007 dove sono circolate ipotesi bizzarre ma tutt’altro da scartare a priori visto il ruolo avuto dall’agenzia governativa americana USAID, strumento operativo della Central Intelligence Agency, nel finanziare il laboratorio di Whuan per le ricerche sul virus OGM ricombinante SARS infettato da HIV, proprio come sostenuto da ricercatori di fama mondiale come il virologo Luc Montagnier e il bio-ingegnere Pierre Bricage, già consulente NATO. Analoghi esperimenti in Cina avevano ricevuto i contributi del piano EPISARS 2004 dalla Commissione Europea presieduta da Romano Prodi (poi primo ministro in Italia con i Democratici PD) come svelato da Gospa News.

WUHAN-GATES – 9. LE PROVE: HIV inserito in un virus SARS nel 2007. Grazie ai milioni UE della Commissione Prodi

Ecco perché laddove c’è la manina occulta della CIA anche le indiscrezioni più clamorose vanno quantomeno riferite, soprattutto se giungono da un ex consulente di geopolitica per vari generali dell’Arma dei Carabinieri che ebbero ruoli strategici nei servizi segreti.

 

EX 007: «VIRUS DIFFUSO DA NANO DRONI A FORMA DI INSETTI»

Proprio da un ex militare del Sismi giunge la nota. Se non fossimo assolutamente certi dell’esperienza internazionale della nostra fonte che ha ricevuto l’allerta non avremmo riportato la questione con risalto.

«Fonti riservatissime hanno documentato un attacco batteriologico nel  locale di Flavio Briatore in Sardegna eseguito tramite nano-droni. Gli Air Force Bugbot Nano Drone sono sempre più utilizzati dagli Stati Uniti a scopi militari. Hanno la forma degli insetti, ma sono meccanici, in grado di intrufolarsi furtivamente e  infettare gli ambienti con virus aerei».

CoronaVirus – 2. ARMA BIO-GENETICA. Gli 007: «Diffusa coi nano-droni CIA» e Cyber-libellule. Strage in Iran. SOS Italia

E’ troppo presto per poter ritenere questa ipotesi attendibile. Ma essa rievoca la stessa dinamica di diffusione del virus sui “nano-droni CIA” già segnalata dall’intelligence di un paese straniero ad un’altra nostra fonte di respiro internazionale molto vicina alla Russia, entrata in contatto con noi grazie al sito di geopolitica militare americano Veterans Today, fondato da marines reduci del Vietnam ed ex ufficiali CIA, con cui collaboriamo per Italia ed area Mediterranea.

La ricerca sui Micro Air Vehicles avviata dal’Airf Force Research Laboratory negli Usa già nel 2007

E’ invece assolutamente certo che l’Air Force Research Laboratory (AFRL), in collaborazione con il contractor General Dynamics (corporation internazionale nel campo della difesa) ed altri partner ha già sviluppato molteplici progetti, tra cui il colombo-spia, pubblicizzato su un video ufficiale AFRL del Pentagono (il Dipartimento della Difesa USA) e inserito in un altro molto dettagliato di un anonimo youtuber sui MAV, Micro Air Vehicles.

Come ampiamente descritto sul sito ufficiale dell’Air Force Research Laboratory, che ha sede principale nella base militare di Wright-Patterson, in Ohio, gli ingegneri collaborano anche con i biologi per realizzare droni a forma di uccelli ed insetti, come la cyber-libellula di cui già parlammo in CoronaVirus Bio-Arma 2, come l’ape o la coccinella. Ecco quindi provata l’esistenza dei BugBot e la loro efficacia nell’inflitrarsi anche in ambienti chiusi come dimostra il video AFRL.

 

«I micidiali droni del futuro: discreti, invasivi e letali sono qui come mostrato in questo vecchio video. Secondo quanto riferito, l’Air Force sta sviluppando droni alati che possono insidiare un sospetto nemico furtivamente come una zanzara – scrive un anonimo youtuber che evidenzia elevatissime competenze tecniche – Una legge firmata dal presidente Barack Obama nel febbraio 2012 ordina alla Federal Aviation Administration (FAA) di aprire lo spazio aereo americano ai droni entro il 30 settembre 2015. I droni di dimensioni nanometriche combinati con l’hacking del DNA potrebbero creare un futuro molto spaventoso per gli Stati Uniti alla luce di una legge che il presidente Obama ha firmato lo scorso anno implementando una flotta di almeno 30.000 droni spia per spiare le piccole città USA entro e non oltre il 2015 spiare gli americani».

PANDEMIA DA BIO-ARMA – 9. IL SUPERVIRUS CREATO DAGLI USA DI OBAMA: altri 89 ceppi CoVid nei test Top Secret CIA

Fa venire i brividi ricordare che almeno due supervirus del ceppo SARS, agente patologico batteriologicamente potenziato in laboratorio con la tecnica del Gain of Function, lo stesso principio dell’arricchimento dell’uranio per le armi nucleari, furono elaborati nei laboratori di Capitol Hill della North Carolina University nel 2015 in collaborazione con il Wuhan Institute of Virology (progetto USAID-CIA) durante l’amministrazione Obama.

CORONAVIRUS – 10. IL COMPLOTTO IN 100 RIGHE: DALLE BIO-ARMI CIA AL NUOVO ORDINE MONDIALE

Ciò accadde quando era vice consigliere alla Sicurezza Nazionale l’ex vice direttrice CIA Avril Haines, che nel 2018 predisse la pandemia da CoronaVirus auspicando un nuovo “ordine mondiale” per contrastarla e nell’ottobre 2019 organizzò l’esercitazione Event 201 per simularla grazie al finanziamento della Bill & Melinda Gates Foundation. Davvero troppe le coincidenze…

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – WUHAN.GATES REPORTAGE

GOSPA NEWS – INCHIESTE CORONA VIRUS

GOSPA NEWS – INCHIESTE LOBBY ARMI

AIR FORCE RESEARCH LABORATORY

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(Visited 2.941 times, 84 visits today)
Pubblicità

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Un pensiero su “WUHAN-GATES 18 – BILLIONAIRE DI BRIATORE COLPITO DA SARS-2 BIO-ARMA. Ex 007: “Usati Nano-Droni Insetto”. Ricoverato il tycoon: contestò il Governo pro Big Pharma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *