INTRIGO UNICEF & FAMIGLIA RENZI

COGNATI DI RENZI SOTTO INCHIESTA
PER I SOLDI DESTINATI ALL’AFRICA
FINITI NELLE DITTE DI FAMIGLIA:
DONATI DALLA FONDAZIONE USA
DI UN COLLABORATORE DI OBAMA
E DALL’UNICEF IN CUI OPERA VELTRONI

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione

Dalle cronache giudiziarie appare un altro caso di presunti malaffari intorno ai parenti di Matteo Renzi, il cui padre Tiziano è indagato per lo scandalo Consip ed una maxi fatturazione sospetta da 195mila euro, la clamorosa inchiesta fiorentina che vede coinvolti il cognato e due suoi fratelli in una presunta distrazione di fondi destinati ai bambini africani da fondazioni americane. Ma se si fanno opportune ricerche emergono strane coincidenze che, come in un intrigo politico internazionale, conducono alla donazione di una fondazione Usa in cui siede nel Board un ex senatore democratico, vicepresidente del Consiglio di Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti d’America, braccio destro di Barack Obama, l’ex presidente statunitense che per primo benedisse la nomina di Renzi a Palazzo Chigi, venendo in italia apposta nel marzo 2014 a dare il suo imprimatur. Non solo. Un’altra parte della donazione proviene da quell’Unicef in cui l’ex segretario nazionale Pd Walter Veltroni è al suo secondo mandato come componente del Comitato Direttivo in Italia.

Leggi tutto “INTRIGO UNICEF & FAMIGLIA RENZI”

I PECCATI DEI ROTHSCHILD – 1

TRE BANCHE DEI ROTHSCHILD
NEI GUAI PER VIOLAZIONI
ALLE LEGGI ANTI-RICICLAGGIO
NELLO SCANDALO DEL FONDO MALESE.
IMPLICATI ANCHE NEL MILAN AFFAIR

© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione

Sono considerati i più potenti banchieri al mondo. Detentori di un patrimonio otto volte superiore agli otto uomini più ricchi del mondo ma nonostante ciò sembrano non perdere il vizio di rimanere invischiati in loschi affari finanziari internazionali. In soli due anni tre differenti istituti targati Rothschild, di due rami familiari differenti, sono finiti sotto inchiesta da parte degli organi ispettivi finanziari in due delle nazioni più strategiche nell’alta finanza: Lussumbergo e Svizzera. Un anno fa la Edmond Rothschild Europe è stata multata per 8,99 milioni di euro per gravi violazioni alle leggi anti-riciclaggio, nel mese di luglio di quest’anno l’istituto zurighese Rothschild Bank con la sua filiale Rothschild Trust (Suisse) è stato messo sotto indagine dal Finma (la Consob svizzera) per accertate gravi inadempienze sulla stessa materia. Al centro di entrambi i procedimenti ci sarebbe un’implicazione delle banche nello scandalo 1MDB. 1Malaysia Development Berhad è un fondo sovrano malaysiano istituito dall’ex primo ministro Najib Razak. Circa 4,5 miliardi di dollari provenienti da questo fondo sarebbero stati sottratti per arricchire i direttori del fondo, uomini d’affari vicini al potere malaysiano, ufficiali degli Emirati Arabi Uniti, nonché lo stesso Razak. La vicenda interesserebbe almeno sei paesi, tra cui la Svizzera, gli Stati Uniti, Lussemburgo e Singapore e nei suoi sviluppi catastrofici sotto il profilo finanziario portò addirittura alla dissoluzione della banca ticinese BSI. Ma la Rothschild di Londra è anche coinvolta nel misterioso affare dell’acquisto del Milan da parte del cinese Yonghong Li, vicenda ora al centro di un’indagine della Procura di Milano per riciclaggio a carico di ignoti.

Leggi tutto “I PECCATI DEI ROTHSCHILD – 1”