Categoria: rivoluzione francese

Albert PIke, comune di parigi, comunismo, comunisti, Ernest Nathan, Karl Marx, Lenin, MASSONERIA, Maximilien de Robespierre, Mayer Amschel Rothschild, Nwo - Nuovo Ordine Mondiale, regime del terrore, rivoluzione francese, Weishaupt

L’OLOCAUSTO DEI MASSONI COMUNISTI

ANNIVERSARIO RIVOLUZIONE RUSSA: RICORDIAMO I 95 MILIONI DI MORTI DELLE DITTATURE FALCE E MARTELLO IDEATE DAGLI ILLUMINATI DI BAVIERA E LE VITTIME DELLE FOIBE  OFFESE DAI CONTESTATORI DI SALVINI ___di Fabio Giuseppe Carlo Carisio ___ «Era il 7 novembre del 1917 (il 25 ottobre secondo il calendario giuliano) quando dall’incrociatore Aurora fu sparato il primo colpo di cannone (a salve) che diede simbolicamente il via alla Rivoluzione. Un evento per decenni idealizzato dalla propaganda sovietica. Niente di eroico come raccontò Eisenstein e niente di drammatico e sanguinoso, come aveva previsto Lenin nei suoi piani». Cominciò così la Rivoluzione Bolscevica, così definita perché bolshinstvo in russo significaContinue reading

Abraham Lincoln, Albert PIke, Antonino Paternò marchese San Giuliano, Borboni, delitti, Ernest Nathan, Francesco Ferdinando d'Asburgo, Giovane America, Giovane Bosnia, Giovanni Falcone, Giovine Italia, Giuseppe Mazzini, greenback, guerra, Guerra dell'Oppio, guerra di secessione Usa, Henry John Temple visconte Palmerston, illuminati, Impero Austtro-Ungerico, ingiustizia, Johann Adam Weishaupt, MAFIA, Mano Nera, MASSONERIA, Mayer Amschel Rothschild, omicidi, Palermo, Prima Guerra Mondiale, Regno delle Due Sicilie, religione, rivoluzione francese, Rocco Chinnici, Sicilia, Sidney Sonnino, Stato Vaticano, unità d'italia

MASSONERIA E GRANDI CRIMINI

DALL’AUTOBOMBA PER IL GIUDICE CHINNICI ALL’ASSASSINIO DEL PRESIDENTE LINCOLN: IL FILO ROSSO SANGUE CHE LEGA LE LOGGE INTERNAZIONALI di Fabio Giuseppe Carlo Carisio © COPYRIGHT GOSPA NEWS divieto di riproduzione senza autorizzazione “C’è un filo rosso che lega tutti i grandi delitti. Un unico progetto politico…” Rocco Chinnici Giudice – Capo dell’Ufficio Istruzione del Tribunale di Palermo A 35 anni dala strage di via Pipitone a Palermo nella quale il 29 luglio 1983 furono dilaniati da un’autobomba il giudice istruttore Rocco Chinnici, l’inventore del Pool Antimafia con Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, e gli uomini della sua scorta, in loro memoria desidero seguire quel filoContinue reading