Tag: #mafia_nigeriana

Marco Minniti, Matteo Salvini, Rocco Chinnici, Sergio Mattarella

MACHETE CONNECTION SOTTO GLI OCCHI CIECHI DEL QUIRINALE

1.007 ViewsARRIVA L’ALLARME ANCHE DALLA FBI SUI MIGRANTI-SCHIAVI DELLA MAFIA NERA SEGNALATA DAL 2011 E ALLEATA DI COSA NOSTRA TRA LE SVISTE DI NAPOLITANO E MATTARELLA ___di Fabio Giuseppe Carlo Carisio ___ L’ultimo allarme arriva dalla Fbi americana che sta indagando su un vorticoso giro di milioni di dollari tra Usa e Italia provento di illeciti traffici di droga, schiavi e persino di organi umani gestiti da Cosa Nera, la mafia nigeriana che spadroneggia in Campania come in Sicilia proprio grazie alle migrazioni indiscriminate dove si nascondono nuovi boss, nuovi soldati e migliaia di vittime condannate alla prostituzione o a divenire corpi da espianto. Potremmo chiamarlaContinue reading

Matteo Salvini, Rocco Chinnici, Sergio Mattarella, Vito Ciancimino

ORLANDO: IL NEMICO DI FALCONE CONTRO SALVINI

296 ViewsIL SINDACO VOLUTO DA MATTARELLA SI RIBELLA AL DECRETO SICUREZZA COME BOICOTTAVA IL GIUDICE CHE COMBATTEVA LA MAFIA ___di Fabio Giuseppe Carlo Carisio___ E’ ormai stranoto che in Sicilia, enclave della mafia seminata dalla massoneria di Giuseppe Mazzini e fatta prosperare dagli americani alleati del boss Lucky Luciano, la politica segue un corso molto particolare e bizzarro. A tal punto anomalo da indurre gli uomini di buona volontà e comprendonia a ritenere che sia naturale effetto di quella triade di massoneria, servizi segeti e mafia che inquina e depista l’Italia dal 1943, anno in cui l’Amgot anglo-americano pose piede nella Trinacria con l’aiuto delleContinue reading

Matteo Salvini

PM “GARANTE” DEI MAFIOSI NIGERIANI

83 ViewsALTRO SCONTRO MINISTRO-MAGISTRATI: IL PROCURATORE DI TORINO DA 2 ANNI VUOLE INDAGARE SALVINI E PER CENSURARE IL VICEPREMIER DFENDE I “DIRITTI” DEI MALAVITOSI. CONTRO IL LEGHISTA PURE LE TOGHE ROSSE E IL PIDDINO VICEPRESIDENTE DEL CSM ___di Fabio Giuseppe Carlo Carisio ___ Un altro pm contro il Ministro dell’Interno Matteo Salvini. Un’altra storia che contrappone un magistrato al Ministro dell’Interno e riguarda, come nel caso della nave Diciotti, gli immigrati africani: clandestini o meno non si sa ancora perché il titolare dell’inchiesta si è premurato di smentire più che di informare. Un’altra vicenda giudiziaria che odora di peloso garantismo verso gli stranieri persino seContinue reading