WUHAN-GATES – 16. VACCINO DALL’AZIENDA CRIMINALE. Ha rovinato un ciclista per doping e fatto truffe sanitarie

WUHAN-GATES – 16. VACCINO DALL’AZIENDA CRIMINALE. Ha rovinato un ciclista per doping e fatto truffe sanitarie
Pubblicità

4.937 Views

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

«AstraZeneca ha raggiunto un accordo con la Inclusive Vaccines Alliance europea, guidata da Germania, Francia, Italia e Paesi Bassi, per una fornitura che arriverà fino a 400 milioni di dosi del vaccino per il COVID-19 dell’Università di Oxford e la cui distribuzione inizierà a partire dalla fine del 2020». Lo rende noto l’azienda, confermando l’annuncio del ministro Roberto Speranza.

Quel che non rende noto l’azienda sono i suoi trascorsi giudiziari che la vedono protagonista di truffe sanitarie, doping e persino la diffusione di un antipsicotico sospettato di aver indotto un giovane ragazzo al suicidio per plurime coltellate.

WUHAN-GATES – 13. Nuova Pandemia prevista dalla Merkel… Borse tedesche speculano su Big Pharma di Gates

E’ pacifico che nel mondo delle corporations farmaceutiche operano aziende spregiudicate ma il ministro Speranza, prima di festeggiare la distribuzione del vaccino da parte di una multinazionale estera avrebbe dovuto fare almeno due piccole ricerche. Se avesse voluto davvero proteggere la salute degli italiani gli sarebbe bastato leggere Wikipedia in versone inglese perché in esso ci sono scritte tutte le “controversie” di cui è stata oggetto l’azienda scelta dai principali paesi europei per dirstribuire il prossimo vaccino contro il Covid-19 in Italia.

Chi è dotato di minima intelligenza e volontà di ricerca della verità ha già ovviamente letto i molteplici reportages scritti da Gospa News sulla sempre più accreditata teoria (suffragta da ormai 15 scienziati ed esperti di intelligence) del SARS-2 costruto in laboratorio per molteplici scopi che in parte abbiamo già narrato ed in parte narreremo spiegando il Deep State della Cina che insieme quello degli USA lo ha prodotto e diffuso.

WUHAN-GATES – 12. EX CAPO 007 INGLESI: “SARS-2 CREATO IN LABORATORIO”. Ecco prove e foto dei test con HIV

Ma oggi vediamo qual è lo splendido curiculum criminale di Astra Zeneca, la multinazionale anglo-svedese partecipata dalla lobby delle armi (come spiegato nel precedente articolo) che è stata scelta dai paesi europei tra cui l’Italia per distribuire il prossimo vaccino.

«Nell’aprile del 2010 AstraZeneca ha risolto una causa legale presentata da Stefan P. Kruszewski per 520 milioni di dollari per liquidare le accuse secondo cui la società ha frodato Medicare, Medicaid e altri programmi di assistenza sanitaria finanziati dal governo in relazione alle sue pratiche di marketing e promozionali per l’antipsicotico atipico di successo, Seroquel – si legge in Wikipedia – Secondo l’accordo transattivo, AstraZeneca ha indirizzato la sua commercializzazione illegale del Seroquel antipsicotico verso i medici che in genere non trattano la schizofrenia o il disturbo bipolare, come i medici che curano gli anziani, i medici di base, i medici pediatrici e adolescenti e in strutture e carceri a tempo determinato. Nel marzo 2011, AstraZeneca ha risolto una causa negli Stati Uniti per un totale di $ 68,5 milioni da dividere in 38 stati».

Avere i soldi basta per evitare condanne. Ma non per evitare i morti. Perché purtroppo un giovane americano che faceva uso di quel farmaco “strano” è crepato in condizioni quantomeno sospette.

«Nel 2004, Dan Markingson, partecipante alla ricerca dell’Università del Minnesota, si suicidò mentre fequentava uno studio farmaceutico sponsorizzato dall’industria confrontando tre antipsicotici atipici approvati dalla FDA: Seroquel (quetiapina), Zyprexa (olanzapina) e Risperdal (risperidone). Il professore di bioetica dell’Università del Minnesota Carl Elliott notò che Markingson fu arruolato nello studio contro i desideri di sua madre, Mary Weiss, e che fu costretto a scegliere tra iscriversi allo studio o essere involontariamente impegnato in un’istituzione mentale statale».

Questo scrive sempre Wikipedia che è ovviamente molto cauta nel riferire i fatti. «Un’indagine della FDA del 2005 ha autorizzato l’università. Tuttavia, sono continuate le controversie sul caso. L’articolo di AMother Jones ha portato un gruppo di membri della facoltà universitaria a inviare una lettera pubblica al Board of Regents dell’Università per sollecitare un’indagine esterna sulla morte di Markingson».

Alla fine, riportano altri media, è stato redarguito internmente solo il tutore del ragazzo che non lo aveva adeguatamente informato sugli effetti collaterali dello psicofarmaco prima che si suicidasse con parecchie coltellate.

Ovviamente non si può ritenere Astra Zeneca responsabile di alcunchè per un farmaco antipsicotico che si è occasionalmente rivelato così terribilmente fatale. Ma i sospetti sui prodotti della multinazionale farmaceutica diventano più imbarazzanti nel caso di un farmaco ritenuto dopante ed utilizzato da uno sportivo ancor prima dellla sua commercializzazione. Come se quel ciclista fosse una cavia…

PALAMARA-GATE – 5. INTERCETTAZIONI VIETATE E 133 TESTI VIP A RISCHIO: Ecco perché nessuno sarà punito…

«Il 27 luglio 2015, Fabio Taborre (Androni-Sidermec) ha riscontrato un risultato positivo al test antidoping per il booster di sangue vietato FG-4592 in un controllo fuori concorso il 16 giugno 2015. FG-4592 (Roxadustat) è in studi clinici di fase 3 e non è stato ancora commercializzato – scrive ancora Wikipedia – Il farmaco è stato sviluppato congiuntamente da FibroGen e AstraZeneca. A differenza dell’eritropoietina (EPO), che stimola direttamente la produzione di globuli rossi, l’FG-4592 viene assunto per via orale e stimola la produzione naturale di EPO in modo simile all’allenamento in quota».

Il ciclista Fabio Taborre vincitore del Gran Premio di Camaiore in Toscana nel 2019

E’ importante notare che il farmaco non era stato ancora commercializaato pertanto il ciclista Taborre (poi arrestato per furto dopo il fallimento della sua carriera sportiva proprio a causa del doping) non ha potuto acquistarlo in farmacia come fanno atleti in cerca di performance ecczionali. Dove recuperò il medicinale dopante che non era anxora in libera vendita in farmacia? Gli Fu fornito direttamente dall’azienda? Domande per ora senza risposta perchè nell’era del PalamaraGate tra i magistrati è pericoloso fare troppe domande quando implicano aziende scelte dal Partito Democratico…

WUHAN-GATES -15. IMPOSTI ALL’ITALIA VACCINI COVID DI LOSCHE BIG PHARMA: Affarone DEM Gates-Zingaretti all’ombra di Palamara

Il ministro Speranza, esponente del Partito Democratico che per il tramite del segretario politico nazionale Nicola Zingaretti è intrigato con gli affari sui vaccini come dimostrato in WuhanGates 15, è a conoscenza di questo cutticulum criminale di Astra Zeneca e lo sostiee comunque o un è semplice ignorante che non sa nemmeno quali sono le cure utili alla pandemia da CoronaVirus come evidenziato in precedenti articoli?

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione

 


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – WUHAN.GATES REPORTAGE

GOSPA NEWS – INCHIESTE CORONA VIRUS

GOSPA NEWS – INCHIESTE LOBBY ARMI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(Visited 1.039 times, 15 visits today)
Pubblicità

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Un pensiero su “WUHAN-GATES – 16. VACCINO DALL’AZIENDA CRIMINALE. Ha rovinato un ciclista per doping e fatto truffe sanitarie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *