COVID-19, CAPRE NEGAZIONISTE E ASINI PANDEMISTI: I 2 Volti della Disinformazione sullo scandalo WuhanGates

COVID-19, CAPRE NEGAZIONISTE E ASINI PANDEMISTI: I 2 Volti della Disinformazione sullo scandalo WuhanGates

1.442 Views

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Devo ammetterlo. Ho sottovalutato, ritenendoli socialmente quasi innocui, i Negazionisti della pandemia da Covid-19 contaminati dai più estremisti No-Vax. Se sotto il profilo sociale, almeno in Italia dove le restrizioni asfissianti consentono ben poca pericolosità ai ribelli, non rappresentano un fenomeno minimamente preccupante.

Sotto il profilo mediatico, soprattutto dopo l’inizio della campagna di vaccinazione, sono diventati una minaccia incombente. In particolare sui social. Tanto da oscurare le informazioni di chi, come Gospa News, svolge un certosino lavoro di analisi delle fonti prima di pubblicare una notizia anche e soprattutto inerente ai decessi per reazioni avverse da vaccino. Siamo infatti stati uno dei prima media italiani a diffondere la notizia della moria di anziani vaccinati in Norvegia, ripresa nei giorni successivi da tutti dopo la pubblicazione sul’agenzia di stampa americana Bloomberg.

Perché i negazionisti sono mediaticamente pericolosi? Perchè postare notizie NON VERIFICATE e persino inverosimili aizza lo sdegno legittimo dei contestatori delle Fake-News, facendo finire nello stesso calderone soggetto a censura preventiva dei tirannici gestori dei network FB, Twitter e Google tanto le colossali bufale quanto le solenni e comprovate verità sui rischi di vaccini non adeguatamente sperimentati.

IN NORVEGIA 13 MORTI PER VACCINO PFIZER. Le autorità: “Normale, erano Anziani e Fragili”. S’indaga sul Decesso di Medico USA

Perché a forza di gridare “Al Lupo”, lo insegnano i proverbi e le favole per bimbi, nessuno si cura più dell’allarme quando il vero lupo arriva, soprattutto se è travestito da agnello salvatore.

Così, infatti, si è proposto il “cartello’ delle multinazionali dei vaccini che, prima di gettare in commercio prodotti ovviamente ancora in una fase farmaceutica sperimentale autorizzati solo in virtù dell’emergenza pandemia, si sono spartiti il mercato mondiale in virtù delle molteplici sotterranee o palesi alleanze tra GSK, che controlla PFIZER, BioNTech, Sanofi, Moderna, AstraZeneca e Johnson&Johnson, non solo legate nell’ong di Cambridge One Nucleus (leggere l’inchiesta WihanGates 23) ma anche in altre intraprendenti partnership, smascherate da Gospa News in Belgio e in Italia (WuhanGates 29).

Si tratta di un gruppo di corporations farmaceutiche, finanziate dagli stessi fondi d’investimento della Lobby delle Armi e partner delle agenzie militari più spregiudicate del Pentagono, il Dipartimento della Difesa degli Usa, capaci di collezionare una raffica di condanne internazionali per crimini sanitari che sarebbero costati l’ergastotolo a una piccola azienda, incapace della loro potenza miliardaria di risarcimento delle parti offese.

WUHAN-GATES – 23. DA CAMBRIDGE CARTELLO DI BIG PHARMA CONTROLLA TAMPONI, VACCINI E TRIALS CLINICI. Inquietanti conflitti d’interessi in Italia, UK, Belgio e Francia

E come tale non può proporsi come “salvatore” da una pandemia che esperti di virologia ma anche di intelligence ritengono sia stata scatenata da un virus SARS-Cov-2 costruito in laboratorio con tanto di inserimento di sequenze HIV per renderlo un’arma batteriologica.

Non puà farlo anche solo per il semplice fatto che il profeta di sventura del disastro mondiale da coronavirus Bill Gates è stato sia finanziatore di quei pericolosi esperimenti che hanno potenziato artificialmente (attraverso il Guadagno di Funzione) la carica virale di un ceppo di SARS dei pipistrelli cinesi a ferro di cavallo con la creazione di agenti patogeni chimerici divenuti poi “virus ricombinanti” con l’aggiunta dell’HIV, il virus dell’AIDS, sia sponsor e/o azionista delle multinazionali che ora stanno lucrando, chi più chi meno, sui vaccini antiCovid-19.

La prova che da quelle ricerche sia nato il SARS-Cov-2 ancora non c’è, nonostante vari studi scientifici ne rilevino le analogie, soprattutto quello del bio-ingegnere francese Pierre Bricage, ex consulente NATO e pertanto esperto di armi batteriologiche, e nonostante un microbiologo ed ex ufficiale dell’intelligence militare israeliana affermi che tutti i servizi segreti del mondo sono a conoscenza dell’origine artificiale del virus, pertanto non naturale e costruito in laboratorio. Probabilmente non ci sarà mai finché non salterà fuori uno scienziato pentito…

WUHAN-GATES – 26. BIO-ARMA SARS-2 & VACCINI D’ORO. Dai test CIA-OMS pagati da Gates al summit UE con PFIZER, sponsor di Biden, prima della pandemia. E le molecole Covid…

Ma tutto ciò poco interessa ai negazionisti stolti, irriducibili no-vax cui chiederei di tagliarsi con un chiodo arrugginito per vedere se poi corrono – o meno – a fare la santa antitetanica inventata dal grande scienziato cristiano Louis Pasteur, fondatore della moderna microbiologia. Quando questa scienza lavorava per il bene dell’umanità e on per i profitti nelle borse mondiali.

Ma tutto ciò non interessa nemmeno ai pandemisti, alcuni dei quali soffrono la schiavitù dello scientismo che pretende di fornire risposte mediche e farmacologiche a tutto senza ancora essere stato capace di chiarire l’eziologia (la causa originaria) e la cura dell’artrite reumatoide, una delle patologie più diffuse tra gli anziani. Ma per alcuni medici ed operatori sanitari la medicina è una fede cieca che li rende fanatici più di qualsiasi religione.

CORTISONE SCONFIGGE COVID-19: Ricerca di Oxford (pubblicata ora) conferma la Cura Italiana Ignorata da Ministro e OMS. Quanti Morti per Colpa loro?

Tantomeno interessa ai pandemisti terroristi che oggi sono perfettamente rappresentati da molri esponenti dei governi occidentali come il Presidente del Consiglio dell’Italia, Giuseppe Conte, il Ministro della Salute, Roberto Speranza e il futuro presidente degli Usa Joseph Biden, guardacaso tutti sostenuti dal Partito Democratico, italiano o americano, in una perfetta sintonia con il grande donor di tale schieramento, Bill Gates, che finanziò gli esperimenti sponsorizzati dal progetto PREDICT dell’amministrazione Obama-Biden a Wuhan e in altre parti del mondo, dopo l’iniziale contributo del piano EPISARS della Commissione Europea presieduta da Romano Prodi, futuro premier del PD in Italia.

Conclusione. Non mi sconcertano i politici complici di quello che nel libro WuhanGates, sintesi di 35 inchieste giornalistiche, ho definito complotto del Nuovo Ordine Mondiale. Loro fanno solo il loro sporco lavoro, animato dalla diabolica avidità di profitto e potere e dalla malcelata tentazione soprannaturale di sfidare Dio attraverso un parossistico scientismo di antica matrice massonica, l’intelligence artificiale e un eugenetico transumanismo che ambisce a conferire all’essere umano il dono di un’illusoria immortalità.

WUHAN-GATES… COVID-19: IL COMPLOTTO DEL NUOVO ORDINE MONDIALE. Ecco il libro! Sostieni la Verità…

Mi turba il gregge di capre negazioniste che pur di sostenere teorie anti-scientifiche giungono a negare l’esistenza stessa del virus SARS-Cov-2 non rilevando che esso diviene letale solo quando le idonee terapie, in fondo semplici come il cortisone, vengono ignorate o addirittura boicottate, ed alfine sposano una logica complottista miope incapace di intravedere il reale complotto geopolitico maturato in un ambito di ricerca batteriologica militare astutamente pilotata dall’intelligence di due paesi tremendamente potenti come la Cina e gli Usa.

Mi fa invece pena il popolo bue che ancora crede all’onestà delle istituzioni, a distanza di 22 anni dalla prima tangente pagata dalla Smith Kline (poi inglobata da GSK) all’ex Ministro della Sanità Francesco De Lorenzo, dopo la quale fu imposto l’obbligo del vaccino obbligatorio sull’Epatite B, rimasto in vigore nonostante l’acclarata corruzione. Vent’anni prima che la stessa GSK iniziasse a lucrare sui 12 vaccini obbligatori imposti dal Decreto Lorenzin del 2017 nell’accordo tra Democratici Italia-Usa tra Barack Obama e Matteo Renzi (siglato ufficialmente dal governo di Paolo Gentiloni dopo l’incontro con il plutarca George Soros, altro donor Dem).

WUHAN-GATES – 24. OMS IN MANO AL PUPAZZO DI GATES & CINA. Tedros leader TPLF: i ribelli Comunisti IslamicI accusati da Amnesty dell’ultimo massacro in Etiopia

Quel progetto pilota fu promosso dall’epidemiologo Raniero Guerra, già amminsitratore della fondazione Smith Kline, allora, nel 2014, ambasciatore scientifico italiano negli Usa, oggi fresco di nomina all’Organizzazione Mondiale della Sanità quale assistente del direttore generale Tedros Adhonam Gebreyesus, sponsorizzato in tale ruolo dal solito Gates, primo finanziatore dell’OMS.

Il corto circuito di un macroscopico conflitto d’interessi tra multinazionali farmaceutiche, politica e istituzioni sanitarie è presto evidente alla prima lettura di questi fatti da parte di qualunque uomo di buonsenso.

Purtroppo, tanti pecoroni italiani e internazionali abituati a non occuparsi di politica, nonostante i lockdown gliene offrano il tempo, preferiscono non leggere, non documentarsi ma affidarsi agli scoop sovente infondati dei blogger improvvisati su YouTube o alle “sveltine“ informative delle TV di mainstream, che oscurano le fonti anche autorevoli, come avvenne quando Richard Dearlove, l’ex direttore del controspionaggio britannico MI6, dichiarò sui media inglesi che il virus SARS-Cov-2 era stato creato in laboratorio.

WUHAN-GATES 21. “PANDEMIA PIANIFICATA DA DECENNI”. Kennedy accusa Gates e Fauci. Il Complotto in 200 righe: sunto di 30 Inchieste. Papa: “Troppi interessi”

La pandemia ha pertanto prodotto una metamorfosi culturale e sociale, quella sì di autentica sembianza zoonotica. Capre e pecore sono diventate asini: proprio come il simbolo dei Dem Usa che hanno coltivato il seme delle ricerche sul coronavirus dei pipistrelli per poi coglierne il frutto nella pandemia pianificata da decenni secondo l’avvocato Robert Francis Kennedy, figlio e nipote di due illustri assassinati (il padre magistrato e il presidente JFK).

Quale frutto? La conquista del controllo del più potente apparato di intelligence militare del mondo. Non a caso il nuovo direttore dell’Us Intelligence Community è la profetessa della pandemia protagonista della famosa esercitazione finanziata da Gates.

ULTERIORI DETTAGLI QUI

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – WUHAN-GATES REPORTAGE

GOSPA NEWS – INCHIESTE CORONA VIRUS

WUHAN-GATES – 25. AL TOP DELL’INTELLIGENCE USA LA PROFETESSA DI PANDEMIA E NWO. Biden premia l’ex CIA Haines: guidò l’esercitazione di Gates

 

(Visited 455 times, 1 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *