siteId=76639&formatId=24">

TUMORI: 36 BAMBINI GUARITI DAI SARCOMI COL METODO DI BELLA. Perseguitato dall’Ordine dei Medici per l’Obbligo Vaccini Covid

TUMORI: 36 BAMBINI GUARITI DAI SARCOMI COL METODO DI BELLA. Perseguitato dall’Ordine dei Medici per l’Obbligo Vaccini Covid

12.991 Views

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Sono guariti 36 bambini malati di sarcoma grazie al Metodo Di Bella. Dopo il caso dei sette tumori cerebrali in remissione, tale cura ottiene un altro importante risultato.

La rivista scientifica World journal of pharmaceutical research (link in calce all’articolo)  ha pubblicato un lavoro portato avanti dal dottor Giuseppe Di Bella, insieme con i colleghi Vittoria Borghetto, Ilaria Moscato e Elena Costanzo sui risultati positivi ottenuti col MDB in 36 sarcomi.

Lo studio pubblicato sul Giornale Mondiale di Ricerca Farmacologica – link a fondo pagina

«Questo studio clinico – dice il figlio del professor Luigi Di Bella – documenta un sensibile progresso rispetto ai protocolli oncologici convenzionali in termini di guarigioni, mediane di sopravvivenza, risposta obiettiva, qualità di vita».

Ne dà notizia il sito ufficiale del medico che ha finalmente ottenuto un importante riconoscimento scientifico alle sue terapie contro varie forme di cancro proprio in uno dei momenti più difficili della sua carriera per aver subito lotta della temporanea sospensione dall’attività professionale per non aver adempiuto all’obbligo di vaccino antiCovid imposto dal Ministro della Salute Roberto Speranza anche agli operatori sanitari con un provvedimento poi ritenuto legittimo da vari Tribunali Amministrativi Regionali e da alcune Regioni come il Piemonte. 

SPERANZA LASCIA SENZA LAVORO GLI OPERATORI SANITARI NO-VAX GUARITI! Clamorosa Circolare Ministeriale

I sarcomi sono forme maligne e rare di cancro che colpiscono i tessuti connettivi: muscoli, cartilagini, vasi sanguigni, nervi, tendini, tessuto adiposo, tessuti sinoviali. Ad esserne essere colpiti nelle localizzazioni ossee, gli osteosarcomi, sono soprattutto bambini e adolescenti.

Come viene spiegato nello studio portato avanti dall’équipe Di Bella a partire dai 3-5 anni e progressivamente nell’adolescenza, si verifica un picco minimo di melatonina, contemporaneamente a un picco massimo di ormone della crescita, il GH.

La coincidenza di questi due fattori, si legge nello studio, costituisce la premessa biomolecolare dell’insorgenza e dello sviluppo più frequente degli osteosarcomi in questa fascia di età.

OBBLIGO VACCINI AI SANITARI: REGIONE PIEMONTE CONTRO IL CAOS DI SPERANZA. Stop Sospensioni e Quarta Dose

I CASI DI TUMORE AL SENO E ALLA PROSTATA GUARITI SENZA CHEMIO

La “scelta antitumore” ideata dal professor Luigi Di Bella è stata portata avanti dal figlio Giuseppe. Dalla morte del padre il dottor Giuseppe Di Bella si è dedicato esclusivamente alla cura dei malati di cancro e alla ricerca scientifica con la creazione di una Fondazione. Ora parla di risultati.

Il compianto profesor Luigi Di Bella

«Dal 2004 a oggi si sono presentati 533 tumori alla prostata», spiega in un’intervista a Radio Radio. Di questi una recente pubblicazione della Fondazione ha documentato come almeno «sedici casi hanno risposto molto bene senza operazione, senza chemio, senza radio, applicando come terapia di prima linea il Metodo Di Bella».

Una notizia che non è sfuggita al mondo della comunità scientifica. Lo stesso Giuseppe Di Bella ha annunciato di aver ricevuto un invito dalla Società Europea di Oncologia per un Congresso che si svolgerà il prossimo autunno a Vienna.

Il 2 maggio è stato pubblicato  sulla banca dati biomedica   www.pub.med.gov  uno studio clinico della Fondazione Di Bella  sulla guarigione stabile, da otto anni col  Metodo Di Bella ( MDB), di neoplasie cerebrali anaplastiche altamente aggressive, sia glioblastomi  che astrocitomi anaplastici di terzo grado.

L’abstract della pubblicazione  al link https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/35490357/

“PRIONI KILLER NELLA SPIKE DEI VACCINI COVID”. Prove nello Studio Shock di Montagnier Pubblicato Postumo da Perez

La letteratura mondiale ufficiale, infatti, considera questi tumori ad elevata aggressività e prognosi infausta con aspettativa di vita limitata (15-18 mesi nella maggioranza dei casi); tuttavia, attraverso le casistiche riportate in questa recente pubblicazione, i dottori Giuseppe Di Bella, Vittoria Borghetto ed Elena Costanzo riaccendono le speranze poiché tutti i pazienti seguiti con il MDB, a parte uno che ha interrotto la cura di propria iniziativa precocemente, hanno superato i 7 anni in assenza di tumore.

Il dottor Giuseppe Di Bella

Il dottor Di Bella, raggiunto telefonicamente da ComedonChisciotte, ha spiegato che sono le cellule staminali tumorali le vere responsabili della refrattarietà di queste neoplasie ai trattamenti oncologici classici e che intervenendo su tali cellule è possibile ottenere, non in tutti, ma in un certo numero di casi rilevanti, risultati che consentono l’incremento della sopravvivenza con ottima qualità di vita.

LA TERAPIA “BIOLOGICA” DEL METODO DI BELLA
Questo metodo è nato dalla necessità di cambiare strada nella prevenzione e terapia dei tumori, in considerazione dell’incremento continuo dell’incidenza delle neoplasie, che testimonia e certifica la totale inadeguatezza ed insufficienza delle attuale misure preventive.

Le reali possibilità terapeutiche si fermano ad un 29% di sopravvivenza a 5 anni secondo i dati del Medical British Journal (BMJ.COM), associando le migliori terapie disponibili. Dopo i 5 anni vi è una progressiva diminuzione della percentuale di sopravvivenza. Questi risultati certificano la necessità di cambiare radicalmente strada nella terapia dei tumori.

L’MDB propone una terapia causale, volta a eliminare i fattori etiopatogenetici (causali) che portano all’insorgenza del tumore, modificando quel terreno biologico il cui sovvertimento consente l’ insorgenza della patologia neoplastica.

INCUBI DA VACCINI COVID. Aumentano Rischi di Tumori, Sindromi Coronariche, Trombi Venosi Cerebrali e Disturbi alla Tiroide. 4 Studi Shock!

La chemioterapia non agisce sulla causa che ha prodotto il tumore ma sulla cellula tumorale che ne rappresenta la conseguenza.  La distruzione chemioterapica delle popolazioni cellulari neoplastiche non è mai totale e la cellule tumorali residue, in un’alta percentuale, riprendono la proliferazione e l’invasività trovando un terreno biologico meno resistente perché devastato dalla pregressa chemioterapia. Le stesse cellule tumorali tendono a divenire progressivamente meno sensibili e più resistenti ai ripetuti cicli chemioterapici.

L’MDB , attraverso la somatostatina, inibisce alcuni dei più potenti fattori tumorali, quali il GH (principale fattore di crescita), IGF e tanti altri.  Azione potenziata dagli inibitori della prolattina, potente fattore di crescita.
Attraverso i retinoidi riporta alla normalità, “ridifferenzia” le cellule tumorali, effetto potenziato dall’azione sinergica della vitamina D, della melatonina e della vitamina E.

156 MEDICI “PRO VITAMINA D ANTI-COVID” BOCCIATA DA SPERANZA. “Ignorati 300 studi” accusa il prof. Isaia. Con lui Noti Primari e Accademici

I singoli componenti agiscono sinergicamente potenziando il loro effetto antitumorale e sviluppando un’azione antiossidante, anti radicali liberi, potenziatrice dell’immunità, pro-apoptotica (morte programmata, simile al ricambio, della cellula tumorale), antiproliferativa, pro-differenziante, antimetastatica in assenza dei noti effetti tossici chemioterapici.

I principi attivi utilizzati sono: Acido alfa-fenil-chinolin-carbonico, Erlotinib, Interleuchina-2 in moduli variabili.

LA PERSECUZIONE PER IL VACCINO ANTICOVID

Nonostante questi importanti risultati sotto il profilo scientifico il professor Luigi Di Bella nei mesi scorsi si è trovato nell’impossibilità temporanea di seguire i pazienti oncologici a causa delle imposizioni dittatoriali del Ministero della Salute sull’obbligo di vaccinazione antiCovid per gli operatori sanitari.

NWO CONTRO L’ITALIA – 6. La Ministra dei Vaccini Obbligatori (ai sanitari) ne impose 10 ai Bimbi da Giudice. All’ombra di Napolitano & Soros

«Ieri l’ordine dei medici di Bologna ha revocato la sospensione e quindi tornerò a essere pienamente operativo. Ma quanta amarezza». Il dottor Giuseppe Di Bella, da sempre in prima linea nella lotta ai tumori, nei giorni scorsi aveva denunciato di essere stato sospeso dall’ordine dei medici ma in un’intervista al Secolo XIX del primo aprile scorso ha poi confermato l’avvenuta revoca che gli ha consentito di riprendere la sua preziosa attività.

“VACCINI ANTI-COVID ALTERANO IL DNA”. Giudice Italiano conferma 2 Ricerche Scientifiche Svelate da Gospa News

«Da circa un mese, malgrado l’invio per Pec all’ordine dei medici di Bologna della documentazione, attestante a norma di legge, d’aver contratto il Covid (superato in forma pressoché asintomatica) e terminato la quarantana di rito, con tampone negativo, sono stato sospeso dall’ordine di Bologna perché non vaccinato. Dopo il Covid è previsto per legge un differimento tra tre e sei mesi della vaccinazione. Pertanto anche volendo, non avrei potuto vaccinarmi. A distanza di un mese malgrado la Pec e ripetuti interventi del mio avvocato, non sono stato degnato di una risposta con grave disagio dei tanti pazienti in cura a quali non posso aggiornare le terapie e rinnovare le ricette» ha dichiarato alla giornalista Desirée Ragazzi.

DELICATI, MEDICO NO VAX PERSEGUITATO COME ASSANGE. Dal Carcere ak Divieto di Dimora dopo aver subito Diffamazioni Istituzionali

Ciò ha comportato evidenti problemi nella gestione quotidiana dei pazienti in cura come ha evidenziato lo stesso medico.

«Ho dovuto disdire una quantità di appuntamenti, spesso di casi urgenti e di tanti che da tempo avevano prenotato il viaggio. Non avrei mai ipotizzato in 57 anni di professione medica che si arrivasse a tale degrado, al disprezzo totale dei diritti fondamentali dell’etica medica, della dignità del medico, di norme costituzionali, delle evidenze scientifiche. Qualche bieco complottista potrebbe insinuare che si è realizzata così la forma più semplice e in apparenza legale per affossare il MDB, come sempre in Italia nell’indifferenza generale».

Per leggere in sintesi tutti i retroscena del SARS-Cov-2 da laboratorio acquista il libro WuhanGates…

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – WUHAN.GATES REPORTAGE

GOSPA NEWS – INCHIESTE CORONA VIRUS

RESEARCH GATE – A RETROSPECTIVE OBSERVATIONAL STUDY ON CASES OF SARCOMA TREATED WITH THE DI BELLA METHOD: RATIONALE AND EFFECTIVENESS World Journal of Pharmaceutical Research

METODO DI BELLA – GUARITI 36 BAMBINI MALATI DI SARCOMA

SECOLO XIX – GUARITI DAL TUMORE A SENO E PROSTATA SENZA CHEMIO

COME DON CHISCIOTTE – TUMORI CEREBRALI IN RECESSIONE CON MDB

METODO DI BELLA – LA TERAPIA

METODO DI BELLA – PRINCIPI ATTIVI

SECOLO XIX – REVOCATA LA SOSPENSIONE AL DOTTOR DI BELLA

 

(Visited 857 times, 2 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *