siteId=76639&formatId=24">

ATTENTATO ALLA FIGLIA DI DUGIN: ACCUSE E PROVE CONTRO L’UCRAINA. Il Padre Incolpa i Neonazisti. 007 di Mosca la Terrorista

ATTENTATO ALLA FIGLIA DI DUGIN: ACCUSE E PROVE CONTRO L’UCRAINA. Il Padre Incolpa i Neonazisti. 007 di Mosca la Terrorista

16.452 Views

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

ORIGINAL ENGLISH VERSION

“Come sapete, in un atto terroristico del regime nazista ucraino, mia figlia Darya è stata selvaggiamente uccisa davanti ai miei occhi il 20 agosto, mentre tornava dal festival della ‘Tradizione’ vicino a Mosca”, ha detto Aleksandr Dugin in una dichiarazione rilasciata dal suo alleato, magnate conservatore Konstantin Malofeyev.

Darya era “una bella ragazza ortodossa, una patriota, una corrispondente militare, un’esperta televisiva e una filosofa. I suoi discorsi e i suoi resoconti sono sempre stati profondi, fondati e sobri. Non ha mai invocato la violenza o la guerra. Era una stella nascente all’inizio del suo viaggio”, ha scritto Dugin. “I nemici della Russia l’hanno uccisa qui in modo disonorevole, di nascosto”

AUTOBOMBA SOTTO LATO GUIDA NELL’ATTENTATO A DUGIN. Uccisa la figlia Darya. La Polizia: “Attacco Premeditato” (video)

Tali atti di terrorismo vogliono infrangere la volontà dei russi prendendo di mira i migliori e i più vulnerabili tra loro, ha detto Dugin, aggiungendo che i terroristi non avranno successo. Desiderare una semplice vendetta o punizione sarebbe “troppo meschino e non russo”, ha aggiunto. “Invece, abbiamo bisogno della vittoria”, ha scritto Dugin. “Allora vinci, per favore!”

VATICAN NEWS UCCIDE DUGINA UNA SECONDA VOLTA! Delirante Articolo sul sito della Santa Sede: non Piange la Vittima Cristiana ma Incolpa i Russi

In risposta a questo disperato appello, ecco l’evoluzione dell’indagine condotta dai servizi segreti della principale agenzia di sicurezza russa.

«Il Servizio di sicurezza federale russo (FSB) ha reso pubblico un video della cittadina ucraina Natalya Vovk, identificata come la prima sospettata dell’autobomba di sabato che ha ucciso la giornalista Darya Dugina a Mosca» ha riportato il sito web di Intel Drop.

La tessera militare dell’ucraina Natalya Vovk

Il filmato pubblicato lunedì mostra Vovk e sua figlia adolescente che entrano in Russia, all’interno dell’edificio in cui viveva Dugina, e lasciano in fretta il Paese.

«L’omicidio della giornalista russa Darya Dugina è stato risolto, ha detto il servizio di sicurezza federale russo FSB. È stato preparato dai servizi segreti ucraini. L’autore – una cittadina ucraina identificata come Natalia Vovk – è fuggita in Estonia, ha dichiarato il centro di pubbliche relazioni dell’FSB» scrive l’agenzia di stampa russa Tass.

“A seguito di misure investigative urgenti, il servizio di sicurezza federale ha risolto l’omicidio della giornalista russa Darya Dugina, nata nel 1992”, ha sottolineato l’FSB. Il servizio speciale ha rilevato che “il crimine è stato preparato e commesso dai servizi segreti ucraini”. Il suo autore è stato identificato come una cittadina ucraina, Natalia Vovk, nata nel 1979.

 

Era arrivata in Russia il 23 luglio 2022, insieme alla figlia Sofya Shaban, nata nel 2010. “Il giorno dell’omicidio, Vovk e Shaban hanno partecipato al festival letterario e musicale Tradition, dove Dugina era presente come ospite d’onore.

Il 21 agosto, dopo un’esplosione telecomandata dell’auto Toyota Land Cruiser Prado che Dugina stava guidando, Vovk e sua figlia sono partiti attraverso la regione di Pskov verso l’Estonia”, ha detto l’FSB.

Per tramare l’omicidio e raccogliere informazioni sullo stile di vita di Dugina, Vovk e sua figlia hanno affittato un appartamento a Mosca nello stesso edificio in cui viveva la vittima. Per spiare il giornalista, il criminale ha utilizzato un’auto Mini Cooper. Entrando in Russia, il veicolo trasportava una targa della Repubblica popolare di Donetsk – E982XH DPR, a Mosca – una targa del Kazakistan 172AJD02, e all’uscita – una targa ucraina AH7771IP. “I materiali dell’indagine sono stati consegnati al comitato investigativo”, ha affermato l’FSB, secondo l’agenzia Tass.

Mysterious Suicide of a SBU Ukrainian Regional Security Chief

Alla luce di queste nuove e clamorose rivelazioni, il misterioso suicidio di un capo regionale della SBU, il Servizio di sicurezza ucraino, assume nuova importanza.

Sapeva qualcosa dell’attacco o è una semplice coincidenza? L’ennesimo all’interno della SBU che non ha avuto il minimo problema nell’uccidere pubblicamente un negoziatore di pace di Kiev considerandolo un traditore?

GIALLO A KIEV. Negoziatore di Pace con la Russia Ucciso dai Servizi di Sicurezza Ucraini SBU

Le nuove informazioni sull’assassinio premeditato di Darya Dugina svelano un aspetto tremendo della strategia dei Neonazisti del regime ucraino che governano grazie all’appoggio della NATO e commettono crimini di guerra vergognosi ed impuniti come la Turchia in Siria attraverso i suoi mercenari jihadisti, già comandanti delle organizzazioni terroristiche dell’ISIS e di Al Qaeda come svelato in molteplici inchieste di Gospa News.

CRIMINI DI GUERRA & INGANNI. Corte Penale contro Putin! Impuniti Alleati NATO: Nazisti Ucraini e Macellaio Bosniaco Generale di Jihadisti

Ciò è avvenuto di fronte alla tacita approvazione dei paesi NATO, Italia compresa ovviamente, che finanziano la guerra per arricchire la Lobby delle armi come denunciato dalla politica americana Tulsi Gabbard ancor prima dell’inizio dell’operazione militare del Cremlino in difesa delle repubbliche separatiste e filorusse del Donbass minacciato da un piano di attacco di Kiev.

“SOLDATI RUSSI AVVELENATI CON ARMI CHIMICHE PROIBITE IN UCRAINA”. Letale Botulino portato dagli USA a Mariupol già nel 2021

Con ogni probabilità l’obiettivo dell’attentato non era davvero il filosofo Aleksandr Dugin ma proprio sua figlia.

In modo da piantare un coltello di dolore e terrore indelebile nel cuore delll’ideologo russo odiato da una parte dell’Occidente soprattutto perchè devoto al Cristianesimo di fronte a un Nuovo Ordine Mondiale ispirato dal neopaganesimo massonico.

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – DOSSIER UCRAINA

GOSPA NEWS – INCHIESTE LOBBY ARMI

GOSPA NEWS – WUHAN.GATES REPORTAGE

THE INTEL DROP – Dugin reacts to daughter’s murder

THE INTEL DROP – 2nd Azov Bomber, Natalya Vovk, Fled to Estonia A

TASS – FSB solves Darya Dugina’s murder, masterminded by Ukrainian secret services

IL MESSAGGIO CRISTIANO DEL FILOSOFO DUGIN. Parole quasi Profetiche prima del Bieco Attentato in cui è Morta la Figlia

“IL NUOVO ORDINE MONDIALE E’ PRIVO DI UMANA INTELLIGENZA”. Quindi Impone la Dittatura tramite Web, Social & Artificial Intelligence

LOBBY ARMI – 6. ECHI DI TERZA GUERRA MONDIALE. Regno Unito, NATO, Usa e Zelensky minacciano Russia e Cina

UN PARLAMENTO DI “KAMIKAZE NATO” CONTRO L’ITALIA. (Quasi) Tutti con Draghi su Armi all’Ucraina e Sfida Suicida sul Gas alla Russia

Neverending WAR CRIMES in Syria under NATO’s Shield! Israeli and US Airstrikes. Turkish Persecution on Rojava Population

14MILA JIHADISTI IN LIBIA grazie a Turchia, Deep State NATO e Lobby Armi USA. Col plauso dell’ex consigliere di Napolitano, ora ambasciatore a Tripoli

(Visited 496 times, 1 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *