MANNAIA DEL GARANTE SULLA TRAPPOLA PER SCHEDARE CHI NON SI VACCINA. Sanzioni a Regioni sul Fascicolo Sanitario contro cui Opporsi entro 2 giorni

MANNAIA DEL GARANTE SULLA TRAPPOLA PER SCHEDARE CHI NON SI VACCINA. Sanzioni a Regioni sul Fascicolo Sanitario contro cui Opporsi entro 2 giorni

8.288 Views

di Carlo Domenico Cristofori

«È urgente intervenire per tutelare i diritti di tutti gli assistiti italiani coinvolti nel trattamento dei dati sulla salute effettuato attraverso il Fascicolo Sanitario Elettronico 2.0. Con questa motivazione il Garante Privacy ha notificato a 18 Regioni e alle Province autonome di Bolzano e Trento l’avvio di procedimenti correttivi e sanzionatori per le numerose violazioni riscontrate nell’attuazione della nuova disciplina sul FSE 2.0, introdotta con il decreto del Ministero della salute del 7 settembre 2023. Nei giorni precedenti la grave situazione e l’urgenza di interventi correttivi era stata segnalata al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Ministro della salute». 

Comincia così la Newsletter diramata ieri, mercoledì 26 giugno, dal Garante per la Protezione dei Dati Personali in merito al progetto di “schedatura“ sanitaria degli Italiani che nasconde l’occulta finalità di renderli facilmente rintracciabili nell’eventualità di futuri obblighi vaccinali per le pandemie virali da mesi preannunciate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità in relazione alla famigerata e devastante Malattia X, ipotizzata da molti esperti americani (e da Gospa News) come un ceppo più virulento dell’influenza aviaria, ovviamente potenziato in laboratorio come il SARS-Cov-2 del Covid-19.

INFLUENZA AVIARIA DA LABORATORIO – 5. Torna il Mantra dei Virologi su “Vigile Attesa e Vaccini”. Per il Virus H5N1 costruito da Fauci in Italia

La questione è grave perché le Regioni hanno notificato l’imminente scadenza all’opposizione al rifiuto di adesione al Fascicolo Sanitario Elettronico soltanto poche settimane fa, ovvero nell’imminenza della scadenza di tale diritto fissata per il 30 giugno…

Sulla carte FSE è lo strumento del Sistema Sanitario Regionale che contiene in sicurezza i tuoi dati e i documenti sanitari digitali: consente al personale medico autorizzato di consultarli per curarti ovunque, anche in situazioni d’emergenza, ma ovviamente può diventare il modo migliore per monitorare, senza necessità di consenso per ogni singola prestazione, dello stato vaccinale di ogni individuo.

Opporsi al caricamento dei dati pregressi è semplice: lo si deve fare tramite il servizio “FSE – Opposizione al pregresso” disponibile on line nel Sistema Tessera Sanitaria (TS) all’indirizzo www.sistemats.it.

Clamoroso! AGENZIA ENTRATE CONDANNATA A PAGARE PER LA MULTA SUI VACCINI COVID. Giudice di Monza dà Ragione al Ricorrente over50

Il mancato accesso al servizio online “FSE – Opposizione al pregresso” o l’accesso al servizio senza registrare la propria opposizione comporterà il caricamento automatico dei propri dati e  documenti sanitari disponibili e antecedenti al 19 maggio 2020.

Come evidenziato da alcuni attenti lettori l’opposizione può essere esercitata solo sul pregresso ma rappresenta anche un ATTO SIMBOLICO preventivo utilizzabile anche legalmente in futuro contro la manipolazione e l’indebito utilizzo da parte delle autorità dsanitarie pubbliche dei dati successivi a tale data, a maggior ragione in virtù delle sanzioni comminate dal Garante Privacy.

Come difendersi dalle Imposizioni della Dittatura Sanitaria

L’importanza di questo nuovo strumento normativo sanitario

– in senso negativo – è stata ben evidenziata dalla nostra sapiente collaboratrice professoressa Paola Persichetti, presidente dell’Associazione Trilly – La Gente Come Noi di Terni, nel suo articolo in cui spiegava come aggirare gli obblighi dei 10 vaccini obbligatori imposti in età scolare dal Decreto Lorenzin del Governo Gentiloni in seguito al progetto-pilota di Bill Gates, Barack Obama e Matteo Renzi, arricchitosi come consulente sanitario del Regno di Arabia Saudita dopo la sua vergognosa propaganda a favore della Big Pharma londinese GSK (socia di Pfizer e partecipata da Gates).

MAXI-MULTE PER I BIMBI SENZA VACCINI OBBLIGATORI: Ecco come Difendersi Legalmente dal Decreto Lorenzin e dalla Dittatura Sanitaria

Ogni cittadino che vorrà restare un uomo libero entro il 30 giugno non solo potrebbe ma dovrebbe esprimere il suo diniego a una procedura che, però, alla luce del pronunciamento del Garante della Privacy, rischia di essere facilmente contestabile in sede giudiziaria come avvenuto con successo per l’obbligo di vaccinazione Covid riconosciuto illegittimo da vari giudici italiani coscienziosi nonostante il pronunciamento politico della Corte Costituzionale.

«Gli esiti dell’attività istruttoria sul FSE, avviata alla fine di gennaio, hanno mostrato che 18 Regioni e le due Province autonome del Trentino Alto Adige – non essendo in linea con quanto contenuto nel decreto del 7 settembre 2023 – hanno modificato, anche significativamente, il modello di informativa predisposto dal Ministero, previo parere del Garante, che avrebbe dovuto essere adottato su tutto il territorio nazionale» si legge nella Newsletter del Garante Privacy. 

STORICA SENTENZA BOCCIA L’OBBLIGO VACCINALE COVID. Beffato il “Verdetto” della Corte Costituzionale

«Le difformità riscontrate hanno reso evidente che alcuni diritti (es. oscuramento, delega, consenso specifico) e misure (es. misure di sicurezza, livelli di accesso differenziati, qualità dei dati) introdotte dal decreto, proprio a tutela dei pazienti, non sono garantite in modo uniforme in tutto il Paese. Oppure sono esercitabili ed esigibili solo dagli assistiti di talune Regioni e Province autonome, con un potenziale e significativo effetto discriminatorio sugli assistiti» aggiunge la nota che poi è perentoria nella conclusione.

«Tale disomogeneità contraddice inoltre lo spirito della riforma del FSE 2.0 volta a introdurre misure, garanzie e responsabilità omogenee sul tutto il territorio nazionale, rischiando così di compromettere anche la funzionalità, l’interoperabilità e l’efficienza del sistema FSE 2.0. Le violazioni nelle quali sono incorse Regioni e Province autonome, con diversi livelli di gravità e responsabilità, possono comportare l’applicazione delle sanzioni previste dal Regolamento europeo».

VACCINATI AMMAZZATI, POLITICI CRIMINALI, GIUDICI CIECHI. Inchieste Scandalose su Speranza e Von Der Leyen: Impositori di Sieri mRNA Tossici

Sempre nell’ambito di questioni indirettamente afferenti i vaccini obbligatori, sospesi dal Governo Meloni ma proseguendo una campagna vaccinale basata su sieri genici mRNA potenzialmente killer sui cui danni gravi e a volte letali già indagano ben 2 procuratori generali degli USA e un grand Jurì mentre i PM italiani continuano ad archiviare le denunce sulla mancanza di sicurezza, è stata avviata un’ulteriore iniziativa a tutela dei cittadini.

Covid: Garante privacy apre istruttoria su tirocinio vietato in Asl Puglia

Il Garante per la protezione dei dati personali ha infatti aperto un’istruttoria dopo la notizia del mancato accesso in ospedale di alcuni tirocinanti, perché sprovvisti della quarta dose del vaccino anti-Covid., come comunicato in una nota del 12 giugno 2024.

«Secondo un articolo di stampa, gli studenti del corso di laurea in infermieristica all’Università del Salento che non si sono sottoposti alla quarta somministrazione vaccinale Sars-Cov-2 non avrebbero potuto svolgere il tirocinio, obbligatorio, nella struttura ospedaliera.La Asl di Lecce avrebbe motivato il rifiuto sulla base di una legge regionale che disciplina l’obbligo di vaccinazione degli operatori sanitari».

PARALIZZATA DAI SIERI GENICI mRNA (Video): Amelia finalmente ha un Avvocato per il Risarcimento del Danno Subito, grazie ai Collaboratori di Gospa News

«L’Azienda sanitaria locale ha 15 giorni di tempo per comunicare al Garante finalità e base giuridica che consentirebbero di trattare il dato personale relativo alla ricezione della quarta dose del vaccino come condizione per svolgere l’attività di tirocinio» ha aggiunto il Garante Privacy stigmatizzando poi il decaduto obbligo…

«Nella richiesta di informazioni l’Autorità ricorda che dal 1° novembre 2022 non è più previsto il requisito della vaccinazione Covid per gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario».

“CONSULENTE” DI SCHILLACI PAGATO DA PFIZER & GSK FA TERRORISMO SUI MORTI COVID (Vaccinati). Ignora Turbo-Cancro. Fu al Meeting di De Lorenzo, ex Ministro delle Tangenti Big Pharma

Ma nonostante ciò l’autonomia sanitaria regionale, come nel caso del Fascicolo Sanitario Elettronico, sembra essere stata costruita ad arte per dispensare da responsabilità univoche il Ministro della Salute, oggi Orazio Schillaci, ex rettore dell’Università di Roma Tor Vergata e implicato in gravissimi conflitti d’interessi con le Big Pharma dei Vaccini, che si avvale di consulenti pagati da Pfizer che continuano a fare terrorismo sul Covid per sostenere il progetto di immunizzazione globale di Bill Gates.

Va da sé che la riforma dell’autonomia differenziata ai sensi dell’articolo 116, terzo comma, della Costituzione approvato nei giorni scorsi dalla Camera non farò altro che aggravare questa burocratizzazione tecnica dittatoriale in un ambito delicatissimo come quello della salute di cui il Fascicolo Sanitario Elettronico è la prima pietra miliare.

Carlo Domenico Cristofori
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Fabio Carisio su Twitter
Gospa News su Telegram


FONTI PRINCIPALI

GARANTE DELLA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI – Newsletter del 26 giugno 2024 – FSE 2.0, Garante Privacy: al via procedimenti nei confronti di 18 Regioni e 2 Province autonome

GARANTE DELLA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI – Covid: Garante privacy apre istruttoria su tirocinio vietato in Asl Puglia

GOSPA NEWS – INCHIESTE COVID, VACCINI & BIG PHARMA

GOSPA NEWS – WUHAN.GATES REPORTAGE

WUHAN-GATES – 62. Vaccini d’Oro & SARS-Cov-2 da Laboratorio: Complotto NWO-Gates-CIA nel Covo dei Rockefeller a Bellagio

RENZI “SCEICCO D’ARABIA” DOPO I VACCINI AI BAMBINI. Consulenza d’Oro dai Sauditi: Partner di GSK e Sponsor del “Decreto Lorenzin”

https://www.gospanews.net/2021/04/01/nwo-contro-litalia-5-il-ministro-dei-vaccini-obbligatori-ai-sanitari-ne-impose-12-ai-bimbi-da-giudice-allombra-di-napolitano-soros/

(Visited 7.332 times, 179 visits today)

Carlo Domenico Cristofori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *