EUROPEI: FRATELLI D’ITALIA ALLO SBANDO PURE NEL CALCIO! Nazionale con CT INETTO, RAI senza tutte le Dirette della Fase Finale

EUROPEI: FRATELLI D’ITALIA ALLO SBANDO PURE NEL CALCIO! Nazionale con CT INETTO, RAI senza tutte le Dirette della Fase Finale

707 Views

di Carlo Domenico Cristofori

La testata giornalistica Gospa News è nota per non occuparsi di questioni futili della vita come moda, calcio, gossip (su arte, cultura ed enogastronomia abbiamo l’apposito sito Art & Wine News anch’esso del network Gospa Editrice) ma ogni tanto è doveroso fare uno strappo alla regola…

Lo facemmo nel 2021 per celebrare l’emozionante vittoria degli Europei dell’Italia di Roberto Mancini che però non aveva saputo creare nè un’anima nè un’architettura a una squadra con una difesa gagliarda e un attacco di campioni nazionali (Donnarumma; Di Lorenzo, Chiellini, Bonucci, Emerson; Barella, Jorginho, Verratti; Chiesa, Immobile, Insigne).

La mancanza di una capacità di leggere le partite del Commissario Tecnico azzurro fu sotto gli occhi di tutti i veri calciofili ma il successo la mascherò.

Oggi possiamo affermare che quella lacunosa gestione non è stata nulla se paragonata a quella vergognosamente palesata dal suo erede Luciano Spalletti nell’attuale edizione dello stesso torneo, che certamente avrà fatto sobbalzare sotto la lapide di Eupalla il mitico Gianni Brera.

EUROPEI: VINCE IL GRANDE CUORE AZZURRO. L’Italia vendica lo Sfregio dei Barbari Britanni all’Inno di Mameli

Vincemmo gli Europei sebbene Mancini non avesse capito quale fosse la formazione ideale ma fu idolatrato come campione nella propaganda dei vaccini Covid oggi rivelatisi killer e oggetto di tre inchieste giudiziarie negli USA.

Poi, per raggiunti limiti di età, uscirono dal giro della nazionale aklcune rocce della difesa come Bonucci e Chiellini e altre dell’attacco come Immobile e Insigne. Purtroppo ioeri seras contro la Svizzera ogni vero tifoso azzurro ha sentito tanta nostalgia di Bonucci ma persino del vituperato Immobile (suo peraltro il gol contro la Macedonia nelle qualificazioni che ci permise di restare in corsa per gli Europei).

MALORE FATALE PER IL CALCIATORE GIANI. Il Servo delle Big Pharma Bassetti vuole Smentire persino le MIOCARDITI LETALI DA VACCINI certificate da EMA

Nel settembre 2023, a meno di un anno dagli Europei in Germania, Mancini tradì l’Italia con una rescissione anticipata del contratto fino al 2026 su cui, per pochi giorni, la FIGC presideuta da Gabriele Gravina (dal 2018) valutò di fare causa per chiedere i danni.

Fu chiamato a guidare gli Azzurri Luciano Spalletti che, pur avendo un Palmares con 7 titoli, a livello internazionale non è andato oltre a una Supercoppa Italiana e a una Russa.

La sua grinta comunicativa fece breccia nel cuore degli italiani fino alle prime amichevoli inguardabili alla vigilia degli Europei che resero gli aruspici ammaestrati da Eupalla-Brera ben consci della futura disgrazia.

SPROFONDO AZZURRO ma Spalletti viene Confermato da Gravina

Oggi si celebra lo SPROFONDO AZZURRO e tanti di noi sperano di credere nei titoli che annunciano l’imminente cacciata di Gravina

(peraltro sotto inchiesta dalla magistratura penale nel caso del presunto dossieraggio di VIP con operazioni finanziarie sospette) e Spalletti. C’è il timore che sia soltanto una spruzzata di ghiaccio per anestetizzare il trauma.

Sono quello che ha più  responsabilità – spiega Spalletti –  ma è un giochino che non faccio quello di tornare  indietro, nella mia vita sono sempre stato attento a quello che devo  fare successivamente, indietro non ci posso tornare, è chiaro che per  quello che si è visto qualche cosa ho sbagliato, ho tentato di  ringiovanire un po’ la squadra, siccome rimango qui, in futuro sarà  fatto ancora di più”.

Così il ct azzurro nella conferenza stampa – un paio d’ore dopo questo aerticolo – cui il presidente FIGC lo ha riconfermato.

CENTINAIA DI OPERAZIONI FINANZIARIE SOSPETTE TRA VIP E POLITICI. Il Vero “VERMINAIO” dell’Inchiesta sul Dossier Crosetto & Lobby Armi

Anche se c’è da augurarsi che almeno il CT sia davvero allontanato per PALESE INETTITUDINE con l’aggravante di un’arrogante ignoranza nelle sue scuse, tutte incentrate sulla mancanza di freschezza e qualità dei suoi calciatori.

Se dopo aver visto Scamacca e Retegui calciare agli Europei come all’oratorio rimpiangiamo l’infiacchito vecchietto Immobile è palese che le carenze qualitative esistono. Ma è proprio in quell’ambito che un allenatore non dovrebbe essere così deficiente, leggi mancante, di tatticismo da non ardire a schierarli insieme in ben due partite: Croazia e Svizzera.

Anche un pedatore dei pulcini sa che, quando manca un affiatamento di gioco e i tatticismi si mostrano inefficaci fin dal primo match, bisognerebbe ribaltare l’epistemologia dei guru come Arrigo Sacchi e Fabio Capello (con rose di campoioni mondiali) e far giocare semplicemente i più bravi, più tecnici e più vivaci. Costruendo intorno a loro la formazione.

ADIOS PABLITO! IL GOLEADOR CHE IN 6 GIORNI DIVENTO’ RE DI SPAGNA. Anche grazie alla Fede! Le sue gesta narrate da Gianni Brera

Invece Spalletti va cacciato subito proprio perchè non solo non è stato capace di cogliere il valore di giocatori come Chiesa, Frattesi, Raspadori, Zaccagni, Pellegrini, Cambiaso che, nel mostruoso gioco fantasma azzurro, hanno almeno portato alcuni guizzi d’estro e qualche gol. Ma soprattutto perchè li ha costretti a giocare insieme solo brevissimi scorci di partita per puntare sulla psicopatica idea suicida dei 2 centravanti.

A rendere ancor più triste per gli Italiani amanti del pallone questa edizioni degli Europei si è aggiunta la RAI che non è stata in grado di garantire la visione di tutte le partite dei gironi ma nemmeno quelle della fase finale ad eliminazione diretta e, così, i calciofili senza Sky hanno dovuto rinunciare alla visione di Germania-Danimarca.

E’ amaro dover rimarcare che proprio sul calcio e sugli Azzurri, l’unico momento in cui i differenti regionalismi del Bel Paese ci uniscono come veri Fratelli d’Italia, proprio il Governo Meloni che ha scommesso su questo nome di partito per rivendicare l’orgoglio nazionale, ha palesato politiche fallimentari.

Forse perchè distratto nelle sue primarie missioni: le guerre che fanno arricchire la Lobby delle Armi ma impoverire gli Italiani; e gli affari con le multinazionali di Bill Gates & co.

Carlo Domenico Cristofori
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Twitter
Gospa News su Telegram


DEMOCRAZIA UCCISA DA VON DER LEYEN, MELONI & MATTARELLA. Metà degli Italiani ed Europei NON VOTA… I Politici NWO di Guerre e Vaccini!

INTELLIGENZA ARTIFICIALE – 6. Meloni: “L’IA SARA’ CONTROLLATA DAGLI UOMINI”. Ovvero Mattarella, Gates & il Francescano promosso da Gentiloni e Papa

VACCINI KILLER, MAGISTRATI CIECHI O COMPLICI? Holzeisen: “Procuratore del Kansas Indaga. In-Giustizia in Italia”. Perseguitati Medici e Pazienti Esentati!

“ARMI NATO GIA’ USATE DA KIEV PER STERMINARE CIVILI IN RUSSIA: UCCISI 30 BIMBI”. Mosca svela all’ONU la Finta Polemica UE. Missili Killer anche dell’Italia

https://www.gospanews.net/2023/11/07/tim-a-sionisti-americani-kkr-partner-di-rockefeller-lobby-armi-ed-ex-direttore-cia-meloni-cede-la-societa-di-telecomunicazioni-attenti-ai-dati/

(Visited 252 times, 22 visits today)

Carlo Domenico Cristofori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *