siteId=76639&formatId=24">

WUHAN-GATES 45. FAUCI OCCULTO’ STUDIO SU SARS-2 DA LABORATORIO. Microbiologo USA: “Alterazioni Artificiali Spike”. Scoperte da Indiani e Montagnier

WUHAN-GATES 45. FAUCI OCCULTO’ STUDIO SU SARS-2 DA LABORATORIO. Microbiologo USA: “Alterazioni Artificiali Spike”. Scoperte da Indiani e Montagnier

291.257 Views
SOMMARIO
1 – “REPRIMERE QUESTA COSPIRAZIONE DISTRUTTIVA”
2 – LA RICERCA DEGLI INDIANI SUL SARS-COV-2
3 – SARS-2 ARTIFICIALE SECONDO IL MICROBIOLOGO AMERICANO
4 – IL CLAMOROSO RINNEGAMENTO DELLO SCIENZIATO
5 – MENZOGNE DI FAUCI E CREPA NELL’INTELLIGENCE USA
6 – IL GUADAGNO DI FUNZIONE PER FINALITA’ VACCINO – BIOARMA
7 – GLI APPRENDISTI STREGONI E I RISCHI PER BIDEN

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Da mesi alcuni parlamentari repubblicani americani hanno messo nel mirino Anthony Fauci, consigliere della Casa Bianca per l’emergenza Covid, per presunte false dichiarazioni al Congresso Usa, avvalorate nei giorni scorsi da documenti militari della DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency) del Pentagono, il Dipartimento della Difesa di Washington. 

Ora lo scontro si è alzato di livello perché due membri della Camera hanno inviato una circostanziata lettera a Xavier Becerra, Segretario del Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani, per avere risposte su alcune email scambiate dalll’immunologo con altri colleghi di importanti istituzioni in merito alla teoria del virus Sars-Cov-2 costruito in laboratorio sbrigativamente occultata dallo stesso Fauci per evitare il diffondersi dei sospetti di una cospirazione.

La notizia è stata riportata con risalto solo da Fox News che ha intervistato James Comer, repubblicano del Kentuky e membro di rango della commissione della Camera per la supervisione e la riforma, firmatario della missiva con il rappresentante Jim Jordan, repubblicano dell’Ohio e membro di rango del comitato giudiziario.

Il parlamentare repubblicano James Comer

«Scriviamo per richiedere un’intervista trascritta del Dr. Anthony Fauci, Direttore dell’Istituto Nazionale di Allergia e Malattie Infettive (NIAID) degli Stati Uniti. Estratti di e-mail che rendiamo pubbliche oggi rivelano che il dottor Fauci è stato avvertito di due cose: 1) il potenziale che il COVID-19 è trapelato dal Wuhan Institute Virology (WIV) e 2) la possibilità che il virus sia stato intenzionalmente manipolato geneticamente. È imperativo indagare se queste informazioni sono state trasmesse al resto del governo e se queste informazioni avrebbero cambiato la risposta degli Stati Uniti alla pandemia» hanno scritto i membri del ranking parlamentare Comer e Jordan.

WUHAN-GATES – 46. COLONNELLO USA: “SARS-2 BIOARMA: Spike ‘costruita‘ Tossica può Replicarsi nei Vaccini”

Al di là della polemica politica sulla cospirazione, la corrispondenza per posta elettronica contiene davvero materiale esplosivo per chi come Gospa News ha sviluppato nelle 44 precedenti inchieste del ciclo WuhanGates sull’ipotesi del Sars-Cov-2 quale organismo geneticamente modificato, come sostenuto da numerosi autorevoli virologi ed esperti di intelligence di varie nazioni.

In una di esse, infatti, viene menzionata con apprensione la scoperta di un microbiologo americano che già il primo febbraio aveva sollevato circostanziati sospetti sulla natura artificiale dell’agente patogeno della pandemia confermando nei dettagli la ricerca pubblicata due giorni prima da 9 biologi indiani che, nel giro di 48 ore, furono “costretti a ritrattarla” come sostenuto dal virologo francese Luc Montagnier, Nobel per la Medicina, nel suo successivo studio di convalida dei contenuti della stessa.

1 – “REPRIMERE QUESTA COSPIRAZIONE DISTRUTTIVA”

Le nuove informazioni indicano anche che il dottor Fauci e l’ex direttore del National Institutes of Health, il dottor Francis Collins, potrebbero aver collaborato con altri scienziati per minimizzare la teoria delle perdite di laboratorio.

Il 2 febbraio 2020 Collins scrive una e-mail a Fauci e altri con queste sconcertanti parole: «Condivido il tuo punto di vista sul fatto che una rapida convocazione di esperti in un quadro che ispira fiducia (l’OMS sembra davvero l’unica opzione) è necessaria, o le voci della cospirazione domineranno rapidamente, arrecando un grande potenziale danno alla scienza e all’armonia internazionale».

La lettera dei parlamentari repubblicani Comer e Jordan che svela le sconcertanti e-mail – link a fondo pagina

Ecco perché poi il dottor Francis nell’email domanda agli altri: «Se c’è qualcosa che i NIH possono fare per aiutare a reprimere questa cospirazione molto distruttiva, con quello che sembra essere in crescita. Speravo che l’articolo di Nature Medicine sulla sequenza genomica di SARS-CoV-2 (sulla teoria dell’origine naturale – ndr) avrebbe risolto questo problema. Ma probabilmente non ha ottenuto molta visibilità. Qualcosa in più che possiamo fare? Chiedere all’Accademia Nazionale di farsene carico?».

Prima della pubblicazione finale, quel documento “The Proximal Origin of SARS-CoV-2” era stato inviato al Dr. Fauci per la modifica e l’approvazione, precisano nella missiva al Segretario della Salute i politici del GOP (Grand Old Party).

Solo da pochi giorni la Cina ed il Wuhan Institute of Virology avevano confermato la circolazione del nuovo ceppo di coronavirus altamente infettivo e letale denominato Covid-19 perché il primo allarme sulle anomale polmoniti risaliva al dicembre del 2019.

2 – LA RICERCA DEGLI INDIANI SUL SARS-COV-2

Poche settimane dopo la scoperta ufficiale del Covid-19, il 30 gennaio, alcuni valenti scienziati della Kusuma School of Biological Sciences dell’Indian Institute of Technology Delhi (IIT Delhi), avevano pubblicato una ricerca dirompente nel mondo della virologia, destinata a restare sul sito specialistico BioRxiv solo fino al primo febbraio.

«Questo articolo è stato ritirato dai suoi autori. Intendono rivederlo in risposta ai commenti ricevuti dalla comunità di ricerca sul loro approccio tecnico e sulla loro interpretazione dei risultati» si legge ancora oggi al link di riferimento.

WUHAN-GATES – 2. HIV NEL CORONAVIRUS “BIO-ARMA”: le prove dallo studio indiano occultato misteriosamente

Gospa News era riuscita a recuperare la ricerca e ne aveva pubblicato gli esplosivi contenuti in Wuhan-Gates 2: «È improbabile che la scoperta di 4 inserti unici nel 2019-nCoV, tutti aventi identità – somiglianza con i residui di aminoacidi nelle proteine ​​strutturali chiave dell’HIV-1 sia fortuito in natura. Questo lavoro fornisce approfondimenti ancora sconosciuti su 2019-nCoV e fa luce sull’evoluzione e la patogenicità di questo virus con importanti implicazioni per la diagnosi di questo virus» scrissero gli autori.

Essi evidenziarono inoltre di aver individuato la misteriosa e inquietante presenza di alcune sequenze del patogeno dell’HIV, il precursore dell’AIDS, come sostenuto anche da Montagnier e da Pierre Bricage, accademico di ingegneria biologica ed esperto di armi batteriologiche in qualità di consulente NATO,  su cui abbiamo scritto l’inchiesta WuhanGates 9. 

WUHAN-GATES – 9. LE PROVE: HIV inserito in un virus SARS nel 2007. Grazie ai milioni UE della Commissione Prodi

Tra i ricercatori asiatici essi c’era anche Ashutosh Kumar Pandey che, come riportato in WuhanGates 39, il 4 giugno sfogò su Twitter tutta la sua soddisfazione quando su ACS Medicinal Chemistry Letters lo scienziato Ariel Fernández pubblicò una sua ricerca con analoghe conclusioni.

«Le analisi genomiche mostrano che SARS-CoV-2 è una chimera, con la maggior parte della sua sequenza identica a quella del pipistrello CoV RaTG13, ad eccezione del dominio di legame al recettore (RBD), che è quasi identico a quello di un pangolino (Manis javanica) CoV ed è stato ottimizzato per legare il recettore ACE2 nelle cellule umane. Tali chimere con guadagno di funzione possono in linea di principio derivare dalla ricombinazione naturale, ma in questo caso sarebbe improbabile» scrisse Fernandez del Daruma Institute for AI in Pharmaceutical Research, AF Innovation Pharma Consultancy di Winston-Salem, North Carolina (US) e del CONICET, National Research Council for Science and Technology di Buenos Aires (Argentina).

3 – SARS-2 ARTIFICIALE SECONDO IL MICROBIOLOGO AMERICANO

Soltanto ora, però, si scopre che qualcun altro negli USA era già giunto alle stesse conclusioni molti mesi prima. Tra le “Note dei partecipanti alla teleconferenza del 1 febbraio 2020” compare una e-mail inviata dal dottor Jeremy Farrar, ricercatore medico britannico e direttore del Wellcome Trust dal 2013, ai dottori Francis Collins, Anthony Fauci e Lawrence Tabak (vicedirettore principale del NIH).

In essa vengono citate le considerazioni di Bob (Garry) che aveva espresso giudizi inequivocabili: «Ho allineato nCoV con il CoV del pipistrello del 96% sequenziato al WIV (Wuhan Institute of Virology). Fatta eccezione per l’RBD (dominio di legame del recettore – ndr), le proteine S sono essenzialmente identiche a livello di amminoacidi, tutte tranne l’inserimento perfetto di 12 nucleotidi che aggiunge il sito della furina. S2 è sostanzialmente identico per tutta la sua lunghezza».

L’e-mail scottante con il riferimento allo studio del professor Robert Garry

Sono parole riportate dagli altri ma riferite al resoconto confidenziale dell’autorevole professor Robert F. Garry, docente della Scuola di Medicina della Tulane University, con un percorso di studi assai corposo: laurea in Chimica all’Indiana State University e poi dottorati in Microbiologia e Virologia all’University of Texas di Austin.

«Non riesco davvero a pensare a uno scenario naturale plausibile in cui si ottiene dal virus del pipistrello o uno molto simile ad esso a nCoV in cui si inseriscono esattamente 4 aminoacidi 12 nucleotidi che devono essere aggiunti tutti contemporaneamente per questo Guadagno di Funzione – Quello e non cambi nessun altro amminoacido in S2? Non riesco proprio a capire come questo venga realizzato in natura. Esegui l’allineamento delle Spikes a livello di aminoacidi: è sbalorditivo. Naturalmente, in laboratorio sarebbe facile generare l’inserto a 12 basi perfetto che volevi».

4 – IL CLAMOROSO RINNEGAMENTO DELLO SCIENZIATO

Se si vanno a rileggere le frasi dei ricercatori indiani appaiono pressoché identiche e con i medesimi dettagliati interrogativi tecnici, poi ben spiegati dal virologo Luc Montagnier, esperto di genetica molecolare. 

«Un altro scenario è che il progenitore di nCoV fosse un virus di pipistrello con il perfetto sito di scissione della furina generato nel corso dei tempi evolutivi. In questo scenario RaTG13, il virus WIV, è stato generato da una perfetta delezione di 12 nucleotidi mentre essenzialmente non ha cambiato nessun altro aminoacido S2. Ancora più inverosimile IMO (Microorganismo indigeno – ndr). Questo è il grande se» riporta ancora l’e-mail con le considerazioni di Garry che associa senza minima esitazione il SARS-Cov-2 al supervirus chimerico RaTG13 costruito, in realtà, nella collaborazione tra Cina e Usa, come dimostreremo nelle prossime righe.

E’ quindi evidente il tentativo di mantenere la dignità professionale rivelando un’evidenza biochimica ma al tempo stesso fornire una narrativa di colpevolizzazione esclusiva dei comunisti cinesi.

WUHAN-GATES – 4. “CoVid-19 Manipolato, Affare Nascosto CINA-USA”. Class-Action per Bio-Arma in Texas

Il linguaggio è estremamente tecnico ma rende palese la convinzione di una manipolazione: «Hai fatto ricerca sul Guadagno della Funzione, NON utilizzeresti una chiusura esistente di SARS o MERSv. Questi virus sono già agenti patogeni umani. Quello che faresti è chiudere un virus dei pipistrelli che non era ancora emerso. Potresti poi passarlo nelle cellule umane per un po’ per bloccare l’RBS, quindi riclonare e inserire le mutazioni che ti interessano: uno dei primi un sito di scissione polibasico».

Queste frasi del professor Garry, in cui si evoca la pericolosa tecnica GOF (Gain of Function, ovvero il potenziamento artificiale della carica virale), furono girate a Fauci lo stesso giorno in cui le pressioni della comunità scientifica internazionale indussero i ricercatori della Kusuma School of Biological Sciences dell’IIT Delhi a ritrattare il loro studio.

Ma proprio Garry, alcuni mesi dopo, cambia improvvisamente idea ma, siccome la sua email è rimasta fino ad allora privata, smentisce sé stesso senza bisogno di ritrattare come avevano fatto gli scienziati indiani. Lo fa forse sentendosi minacciato da “fauci” minacciose del mainstream scientifico… E pubblica un video in cui si affianca ai sostenitori della teoria del virus di origine naturale.

«Robert Garry si unisce a TWiV (il sito This Week in Virology – ndr) per spiegare come la biologia molecolare di SARS-CoV-2 mostra che proveniva dalla natura e non da un laboratorio, incluso il dominio di legame del recettore, il sito di scissione della furina e i due lignaggi che circolano nei mercati della fauna selvatica di Wuhan» si legge sul sito del network indipendente MicrobeTV ma viene riportato anche su quello dell’American Society for Biology.

5 – MENZOGNE DI FAUCI E CREPA NELL’INTELLIGENCE USA

«Cosa ha fatto il dottor Fauci con le informazioni… dai suoi consulenti, scienziati e virologi, che hanno inviato e-mail all’inizio di febbraio 2020 in cui dicevano che sembrava che questo virus fosse creato dall’uomo e trapelato dal laboratorio di Wuhan? … Perché il dottor Fauci non è stato trasparente con l’amministrazione Trump e il pubblico sul fatto che questo avrebbe potuto essere creato dall’uomo in quel laboratorio di Wuhan?» si domanda il repubblicano Comer in un’intervista a Fox News: la sigla WIV citata dal docente della Tulane University è infatti l’acronimo di Wuhan Institute of Vrology.

WUHAN-GATES – 31. SARS-2, BUGIE E INTRIGHI DI SCIENZIATI ALL’OMBRA DI GATES. Svelati da Daily Mail e Die Welt. L’OMS nega l’origine da laboratorio. La Germania manipolò studi sui rischi Covid-19

«Nonostante il dottor Fauci abbia affermato il contrario in più occasioni, era, infatti, consapevole della relazione monetaria tra NIAID, il National Institutes of Health (NIH) degli Stati Uniti, EcoHealth (EHA) ha collaborato con EcoHealth per elaborare una politica di sovvenzioni per eludere la moratoria sul guadagno di funzione presso Alliance Inc. (EcoHealth) e WIV entro il 27 gennaio 2020. Il dottor Fauci sapeva anche che il NIAID aveva completato esperimenti pericolosi su nuovi coronavirus di pipistrello, con pochissima supervisione, in quel tempo».

Non va dimenticato che il presidente di EHA è lo zoologo anglo-americano Peter Daszak, stretto collaboratore del laboratorio di Wuhan tanto da suscitare una polemica internazionale, innescata in anteprima dalle nostre inchieste WuhanGates 1, 27 e 31, quando risultò tra i membri della task-force dell’Organizzazione Mondiale della Sanità inviata in Cina per scoprire le origini del virus della pandemia. Non solo. Daszak fu il primo a cospirare contro la teoria del virus da laboratorio sollecitando e convincendo 27 medici anglosassoni della rivista The Lancet a negarla pubblicamente.

LA TRIADE DEI VACCINI. Intrighi Miliardari tra GSK, PFIZER, NOVAVAX con Lobby Sioniste, Gates, Biden & BoJo

Va ricordato inoltre che quegli esperimenti al WIV furono finanziati dalla Bill & Melinda Gates Foundation, che nel 2020 ha poi investito 220 milioni di dollari nelle Big Pharma dei vaccini antiCovid.

Ma nell’ambito del progetto PREDICT 2 voluto da Barack Obama il Wuhan Institute of Virology ottenne finanziamenti anche dall’agenzia governativa americana USAID, ritenuta lo strumento finanziario della CIA per le operazioni all’estero, proprio quando la vicedirettrice di questa agenzia del controspionaggio USA era l’avvocatessa Avril Haines.

WUHAN-GATES – 26. BIO-ARMA SARS-2 & VACCINI D’ORO. Dai test CIA-OMS pagati da Gates al summit UE con PFIZER, sponsor di Biden, prima della pandemia. E le molecole Covid…

Haines, esperta di armi batteriologiche, profetessa della pandemia e del nuovo Ordine Mondiale per contrastarla, è stata poi premiata dal presidente americano Joseph Biden con l’incarico di Direttore Nazionale dell’Intelligence, ovvero capo di tutti le 17 agenzie federali degli 007 civili e militari, tra cui, nell’estate scorsa, ci fu una spaccatura tra coloro che sostenevano la teoria del virus di origine naturale e quelle che invece accreditavano quella artificiale.

6 – IL GUADAGNO DI FUNZIONE PER FINALITA’ VACCINO – BIOARMA

I legislatori di Kentucky e Ohio insistono sulle omissioni di controllo di Fauci. «Questa nuova politica, progettata da EcoHealth e approvata da NIAID, ha consentito a EcoHealth di completare pericolosi esperimenti su nuovi coronavirus di pipistrello, con pochissima supervisione, che altrimenti sarebbero stati bloccati dalla moratoria. EcoHealth doveva presentare una relazione annuale sullo stato di avanzamento al NIAID entro il 30 settembre 2019 e non l’aveva ancora fatto. Il comitato ha successivamente appreso che EcoHealth non ha presentato questi rapporti presumibilmente per nascondere un esperimento di guadagno di funzione condotto su nuovi coronavirus di pipistrello infettivi e potenzialmente letali».

WUHAN-GATES – 41. “SARS-2 E’ BIO-ARMA”. Denuncia alla Corte dell’Aja con Perizia di Montagnier. Intelligence USA “Divisa” tra Virus Naturale o da Laboratorio

«Dal 27 gennaio 2020, il dottor Fauci sapeva che il NIAID aveva finanziato EcoHealth, il WIV era un beneficiario di EcoHealth ed EcoHealth non era conforme alla sua rendicontazione delle sovvenzioni, in particolare una sovvenzione che NIAID sapeva avere un potenziale guadagno di funzione su nuovi coronavirus di pipistrello. Non è chiaro se il dottor Fauci abbia segnalato a qualcuno dei suoi superiori questi problemi. Dobbiamo conoscere la totalità di ciò che sapeva il dottor Fauci e quando lo sapeva» aggiungono i rappresentanti della Camera.

Una parziale risposta a questi dubbi arriva da due ricerche scientifiche pubblicate. La prima è quella del sopracitato dottor Fernandez dal titolo “Indizi di biologia molecolare ritraggono SARS-CoV-2 come una manipolazione di laboratorio con guadagno di funzione di Bat CoV RaTG13

«Le ricombinazioni con guadagno di funzione dei coronavirus sono in corso in laboratorio da oltre un decennio. Già nel 2007, il gruppo guidato da Zheng-li Shi dell’Istituto di virologia di Wuhan (WIV) ha creato una serie di ” proteine ​​spike chimeriche CoV di bat-man (1,4) per consentire ai CoV di saltare da una specie all’altra e modellare gli “effetti di ricaduta” che avrebbero potuto innescare una pandemia» spiega lo scienziato argentino.

WUHAN-GATES – 39. “SARS-2 COSTRUITO IN LABORATORIO”. Due nuove Ricerche accusano Cina e Fauci. Ma ignorano Intrighi Gates-Biden e Tracce di HIV

 

«L’obiettivo di Shi era trasformare i CoV dei pipistrelli in molecole che legano huACE2, ovvero progettare promotori dell’infezione umana.  Per quanto riguarda la storia recente di queste manipolazioni del guadagno di funzione dei coronavirus, una sovvenzione di 3,7 milioni di dollari del NIH degli Stati Uniti è stata approvata dal consulente COVID-19 di Trump Anthony Fauci nel 2015. La ricerca sul guadagno di funzione è stata esternalizzata al WIV, che rimane al centro dell’attenzione per quanto riguarda la pandemia di COVID-19» si legge ancora.

Ma Fernandez si dimentica di rammentare un particolare importante che emerge proprio dallo studio a cui egli stesso fa riferimento, inserito sotto la voce Biosicurezza.

WUHAN-GATES – 8. “SARS-2: virus OGM costruito con HIV”. Bio-ingegnere ex relatore NATO distrugge tesi “origine naturale”

«Gli studi riportati sono stati avviati dopo che il Comitato istituzionale per la biosicurezza dell’Università della Nord Carolina ha approvato il protocollo sperimentale: Titolo del progetto: Generazione di cloni infettivi di CoV simili alla SARS di pipistrello; ID piano di sicurezza del laboratorio: 20145741; Schedule G ID: 12279. Questi studi sono stati avviati prima della pausa di finanziamento della ricerca sul processo deliberativo del governo degli Stati Uniti sul guadagno selezionato della ricerca funzionale che coinvolge virus influenzali, MERS e SARS e l’attuale manoscritto è stato esaminato dall’agenzia di finanziamento, il National Institutes of Health (NIH). La continuazione di questi studi è stata richiesta e approvata dal NIH».

Ciò che si legge nella ricerca reperibile su Nature Medicine (link tra le fonti) dal titolo “Un gruppo simile alla SARS di coronavirus di pipistrello in circolazione rappresenta una minaccia per l’emergenza umana” punta il dito contro l’ex direttore NIH Francis Collins e rende ancor più clamorose le sue email.

Nello studio si precisa che «La costruzione sintetica del mutante chimerico e dell’SHC014-CoV a lunghezza intera è stata approvata dal Comitato istituzionale per la biosicurezza dell’Università della Carolina del Nord (UNC) e dal comitato Dual Use Research of Concern» in riferimento alla finalità “Dual Use” vaccino o arma batteriologica.

WUHAN-GATES – 7. DOSSIER BIO-ARMI USA. I segreti dei 28 laboratori di Pentagono e Fauci: test pericolosi sui CoronaVirus

Pertanto si evidenzia il ruolo dei laboratori di Chapel Hill dell’ateneo UNC ma anche, dall’elenco degli autori, la stretta collaborazione tra la bat-woman cinese Zhengli-Li Shi, direttrice del Centro per le Malattie infettive emergenti del WIV, con Ralph Baric, braccio operativo di ingegneria biologica e genetica molecolare sotto l’egida di Fauci, che nel 2015 controllava direttamente o indirettamente tutti i 28 laboratori biologici civili e militari americani, come evidenziato dal rapporto annuale Biological Weapons Convention del governo pubblicato nell’inchiesta WuhanGates 7.

7 – GLI APPRENDISTI STREGONI E I RISCHI PER BIDEN

Baric è considerato il veterano degli esperimenti sui coronavirus fin dal 1999 tanto da aver indotto il dottor David E. Martin, autore di un voluminoso dossier su Fauci, a sospettare che non solo il SARS-Cov-2 ma anche il SARS del 2003 sia stato costruito artificialmente.

E’ certo invece, come evidenziato nel reportage WuhanGates 43, che durante l’amministrazione Obama-Biden i test di laboratorio sui coronavirus chimerici furono sviluppati “in un affare tra Cina e Usa” secondo quanto sostenuto da Luc Montagnier che ritiene l’agente patogeno del Covid-19 un’arma batteriologica e ha definito “apprendisti stregoni” Gates, Fauci ed i suoi collaboratori, accusati da Robert F. Kennedy jr di aver pianificato da decenni la pandemia da Covid-19.

WUHAN-GATES – 40. FAUCI & APPRENDISTI STREGONI. Virus SARS da Laboratorio fin dal 2000! Affare Usa-Cina

Alla luce di queste precisazioni assumono ancor più importanza le “domande significative” sollevate dalle e-mail e inserite nella lettera dei repubblicani Comer e Jordan al Segretario della Salute Xavier Becerra. Eccole.

  1. I dottori Fauci o Collins avvertono qualcuno alla Casa Bianca del potenziale COVID-19 originato in un laboratorio e potrebbe essere intenzionalmente manipolato geneticamente?
  2. Se queste preoccupazioni non sono state condivise, perché è stata presa la decisione di tacere?
  3. Quali nuove prove, se ce ne sono, sono emerse su COVID-19 tra il 1 febbraio 2020 e il 4 febbraio 2020 per alterare la convinzione che abbia avuto origine in un laboratorio?
  4. I dottori Fauci o Collins pubblicano l’articolo di Nature Medicine intitolato “The Proximal Origin of SARS-CoV-2”?
  5. Avere questa conoscenza prima avrebbe giovato allo sviluppo del vaccino o del trattamento?
  6. Dal 1° febbraio 2020, i dott. Fauci o Collins erano consapevoli degli avvertimenti del Dipartimento di Stato sulla sicurezza del WIV?
  7. Questo avviso avrebbe cambiato la risposta precoce alla pandemia di COVID-19?

WUHAN-GATES 43. OCCULTI REGISTI DELLA PANDEMIA DA BIO-ARMA SARS-2. Bill Clinton e il Boia Cinese della Tienanmen

In un momento in cui uno scienziato russo ha evidenziato la sospetta modifica artificiale di tre aminoacidi della variante Omicron del Sars-Cov-2 che sta dilagando in tutto il mondo e soprattutto negli Usa, le risposte dell’amministrazione Biden a questi quesiti sono indispensabili ed urgenti.

«Piuttosto che essere trasparenti con il Comitato, HHS e NIH continuano a nascondere, offuscare e schermare la verità» aggiungono i repubblicani nella loro missiva. Il silenzio può giovare a nascondere complotti inconfessabili ma potrebbe avere conseguenze devastanti e far perdere ai Democratici il controllo del Congresso nelle elezioni di Midterm (9 novembre 2022).

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – WUHAN.GATES REPORTAGE

GOSPA NEWS – INCHIESTE CORONA VIRUS

CONGRESS US – LETTER COMER-JORDAN AND E-MAILS

NATURE – A SARS-like cluster of circulating bat coronaviruses shows potential for human emergence

“OMICRON DA VIRUS ARTIFICIALE”. Sospetti da Scienziati. Variante per Vaccino-Vivo o per Dittatura Pro-Vax? Quarta Dose in Israele

WUHAN-GATES – 44. CARDINALI CONTRO I “DRAGHI” NWO: “Pandemia Esperimento Mondiale per Stato di Sorveglianza”

VACCINI COVID: PURE COCA-COLA NELLA “GRANDE ABBUFFATA”. In CdA PFIZER Manager di Gates, Schwab (WEF), Facebook, Reuters, Goldman e Adobe

(Visited 2.306 times, 8 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

4 pensieri su “WUHAN-GATES 45. FAUCI OCCULTO’ STUDIO SU SARS-2 DA LABORATORIO. Microbiologo USA: “Alterazioni Artificiali Spike”. Scoperte da Indiani e Montagnier

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.