siteId=76639&formatId=24">

DJOKOVIC LA SFIDA CONTINUA! “Pronto a rinunciare a Roland Garros e Wimbledon se Costretto a Vaccinarmi”

DJOKOVIC LA SFIDA CONTINUA! “Pronto a rinunciare a Roland Garros e Wimbledon se Costretto a Vaccinarmi”

19.335 Views

Se il primo set della sfida del numero uno del tennis se l’erano aggiudicato i PRO-VAX attraverso le autorità dell’Australia, paese talmente democratico da aver realizzato un campo di concentramento per la quarantena di coloro entrati in contatto con positivi anche asintomatici al Covid-19, il match della storia è tutto ancora da giocare.

“LA POLIZIA MI HA SEQUESTRATA E PORTATA IN UN CAMPO DI CONCENTRAMENTO COVID”. Inquietante Video di una Giovane Australiana

Dopo l’esclusione dagli Australian Open, Novak Djokovic si è detto pronto a saltare anche i prossimi Slam in nome della sua contrarietà all’obbligo vaccinale contro il Covid: “Sono pronto a sacrificare la partecipazione a competizioni come Wimbledon e Open di Francia per la mia posizione sul vaccino” ha dichiarato il tennista serbo in una intervista alla BBC. “E’ il prezzo che sono disposto a pagare”.

A gennaio, lo ricordiamo, Djokovic è stato espulso dall’Australia dopo che l’annullamento del suo visto per il suo status vaccinale. Il tenista serbo aveva dichiarato di aver ottenuto un’esenzione medica per entrare nel Paese per giocare agli Australian Open poiché era guarito dal Covid-19 contratto sul finire del 2021. Tuttavia, il ministro dell’immigrazione del Paese, Alex Hawke, aveva cancellato personalmente il visto del 34enne, sulla base del fatto che la sua presenza avrebbe potuto incitare a «disordini civili» e incoraggiare sentimenti anti-vaccino.

Ma nella sua intervista dimostra un fair-play davvero anglosassone che super di gran lunga quello dimostrato dagli australiani. Soprattutto alla luce del fatto che mentre il governo toglieva il visto a Nole in alcuni stati era stato concesso di ritornare al lavoro agli operatori sanitari sebbene non vaccinati per la grave carenza di personale.

MESSA DI NATALE VIETATA A DJOKOVIC. Prigioniero “Politico” nell’Hotel per Profughi con Tennista Ceca Arrestata

“Non sono mai stato contrario alle vaccinazioni”, ha detto alla BBC, confermando di aver fatto i vaccini da bambino, “ma ho sempre sostenuto la libertà di scegliere cosa mettere nel proprio corpo”.

Djokovic ha affermato di essere stato “sempre un grande ricercatore di benessere, salute, nutrizione” e che la sua decisione è stata in parte influenzata dall’impatto positivo che fattori come il cambiamento della sua dieta e dei suoi schemi di sonno hanno avuto sulle sue capacità di un atleta. Ha detto che stava “tenendo la [sua] mente aperta” sulla possibilità di essere vaccinato in futuro, “perché stiamo tutti cercando di trovare collettivamente la migliore soluzione possibile per porre fine al Covid”.

“Non sono mai stato contrario alla vaccinazione. Capisco che a livello globale, tutti stanno cercando di fare un grande sforzo per gestire questo virus e vedere, si spera, una fine presto a questo virus”.

TERAPIE INTENSIVE: VACCINATI CON 2 DOSI CLASSIFICATI NO-VAX. Toti: ”In Ospedale Positivi al Covid dopo il Ricovero”

(Visited 631 times, 1 visits today)

Redazione Gospa News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.