siteId=76639&formatId=24">

DOPO VACCINI & INTELLIGENZA ARTIFICIALE GATES ARRAFFA PURE IL TARTUFO BIANCO D’ALBA. Perla d Langa nella Microsoft House

DOPO VACCINI & INTELLIGENZA ARTIFICIALE GATES ARRAFFA PURE IL TARTUFO BIANCO D’ALBA. Perla d Langa nella Microsoft House

16.813 Views

Bill Gates III e un momento della presentazione della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba avvenuta il 14 giugno 2022 nella Microsoft House in viale Pasubio, 21 a Milano

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

“Time is Up” il tempo è scaduto e gli organizzatori della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba hanno rotto gli indugi e hanno palesato un boccone amaro per tutti i liberi ed onesti cittadini che vedono Bill Gates come il leader del Nuovo Ordine Mondiale, grandissimo speculatore nella pandemia attraverso le Big Pharma dei vaccini antiCovid da lui controllate e finanziatore dei pericolosi esperimenti condotti nel Wuhan Institute of Virology da cui sarebbe nato il SARS-Cov-2 artificiale.

WUHAN-GATES – 32. BILL III: IMPERATORE DI VACCINI nel Cartello Big Pharma

Appoggiarsi ad un soggetto globale come Microsoft Surface per la promozione del pregiato fungo ipogeo di Langa è indubbiamente un’operazione di marketing vincente. Ma forse è più vincente per Gates che per la Città di Alba che vede la presentazione ufficiale della Fiera uscire dai confini del Piemonte per approdare a Milano (in attesa di tornarvi a settembre per l’anteprima ufficiale).

In considerazione dell’origine albese del governatore della Regione Piemonte Alberto Cirio ci pare ovvio desumere che l’operazione sia stata da lui completamente avvalorata. Anche in relazioni ad altre strette sinergie di Torino con le società del tycoon di Microsoft, come vedremo…

WUHAN-GATES – 52. SARS-2 DA LABORATORIO. La Commissione Europea Occulta la Verità sugli Esperimenti Finanziati in Cina

 

Inoltre il Tartufo Bianco d’Alba è un prodotto enogastronomici già ampiamente quotato su tutti i mercati mondiali di eccellenza e, pertanto, a nostro modestissimo parere, non avrebbe dovuto legare il proprio brand a quello di una multinazionale detestata come Microsoft che sta prendendo il controllo di settori sempre più strategici dell’Italia.

Ciò è confermato dalla partnership avviata con l’industria nazionale di tecnologia militare Leonardo e quella con Officine Grandi Riparazioni (progetto della Fondazione CRT-Cassa Risparmio Torino) sull’Intelligenza Artificiale che ha dato il volano alla scelta di Torino per la sede principale dell’Istituto Italiano per l’Intelligenza Artificiale.

O forse questa “sinergia” di Microsoft anche sul Tartufo Bianco d’Alba nasce proprio da lì…

OBBLIGO VACCINI: RIVOLTA USA, DITTATURA UE. Cause a Raffica dagli Stati americani. Politici europei Servi NWO come Salvini e Meloni

Il presidente della cosiddetta Confindustria delle Armi è il cuneese Guido Crosetto, alla guida della Federazione Aziende Italiane per l’Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza (AIAD), associazione iscritta a Confindustria di cui sono soci anche l’Associazione Nazionale Produttori Armi e Munizioni Sportive e Civili (ANPAM) e l’Associazione per i Servizi, le Applicazioni e le Tecnologie ICT per lo Spazio (ASAS).

Crosetto è presidente dell’AIAD dal 2014. Cuneese di nascita e romano di successiva residenza, vanta un lungo passato in politica (dalla DC a Fratelli d’Italia passando per il PdL), divenendo Sottosegretario alla Difesa nel quarto governo Berlusconi dal 2008 al 2011

Prima di fondare Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni, era stato segretario regionale piemontese di Forza Italia dove ha fatto carriera Alberto Cirio che è divenuto governatore della Regione Piemonte nel 2019 e ha dato un contributo fondamentale della Regione volto a far diventare Torino capitale dell’Intelligenza artificiale e Città dell’Aerospazio.

LOBBY SIONISTE – 1. Fink (BlackRock) & Singer (Elliott) con Soros & Gates nelle Big Pharma antiCovid (Gilead e GSK)

Non solo. Va rammentato che uno dei più influenti di Leonardo, il fondo americano BlackRock dell’attivista sionista Larry Fink, è anche azionista in alcune delle più importanti Big Pharma dei vaccini, in un intrigo internazionale globalista assai inquietante soprattutto dopo l’imposizione obbligatoria dei sieri genici sperimentali in Italia e i progetti nazionali d’innovazione digitale finiti in mano a Gates. Vediamo ogni cosa nel dettaglio.

“TIME IS UP”: FIERA DEL TARTTUFO BIANCO D’ALBA CON MISCROSOFT

«Il Tuber magnatum Pico torna protagonista attraverso la presentazione della 92ª edizione della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, presso la sede di Microsoft Italia a Milano. Si rinsalda così la collaborazione, nata nel 2020, tra l’Ente Fiera e l’azienda di Redmond, che con il contributo del partner tecnologico Si-Net ha permesso di sviluppare un innovativo progetto di analisi sensoriali digitali in parallelo alle attività in presenza sul territorio di Langhe, Roero e Monferrato, permettendo a chiunque, nel mondo, durante la pandemia, di vivere a pieno le esperienze legate al Tartufo Bianco d’Alba» scrivono gli organizzatori nel comunicato ufficiale.

GATES ARRAFFA ANCHE IL TARTUFO BIANCO D’ALBA. La Perla di Langa presentata a Milano da Microsoft

Ecco quindi che dopo “Connessi con la natura” arriva “Time is up”, il tempo è scaduto: questo il tema per il 2022, riprendendo il filone lanciato nella passata edizione, con la svolta annunciata in chiave “sostenibilità”, che rappresenta il passepartout per entrare nel futuro di questa manifestazione, come di qualunque altro grande evento che voglia essere al passo con i tempi.

In attesa di scoprire tutti i dettagli sulla manifestazione albese, nella tradizionale presentazione sul territorio di Langhe, Roero e Monferrato, prevista per il prossimo 14 settembre, la conferenza stampa di Milano alza il velo sulla 92ª edizione, che si approccia al pubblico con un linguaggio contemporaneo, lanciando un appello che intercetta la sensibilità delle nuove generazioni. Ulteriori particolari nell’articolo sulla Fiera sul sito Art & Wine News.

TORINO SEDE DELL’ISTITUTO PER L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

«L’assessore regionale alla Ricerca e Innovazione ha accolto con soddisfazione la decisione della Presidenza del Consiglio dei Ministri che ha individuato Torino per la sede principale dell’Istituto Italiano per l’Intelligenza Artificiale» è la nota pubblicata dalla Regione Piemonte il 3 settembre 2020 sul sito ufficiale.

IN MANO A GATES PURE LA TECNOLOGIA MILITARE “IA” ITALIANA. Accordo Leonardo-Microsoft e Intrighi DEM tra Intelligence e Pandemia

«Il Piemonte – dichiarò l’assessore Andrea Tronzano – è certamente idoneo per ospitare un tale centro di eccellenza, grazie alle alte competenze di tutti gli attori accademici, imprenditoriali, industriali e dell’innovazione. Lo sviluppo dell’intelligenza artificiale è un obiettivo primario di questo Assessorato e fin da subito è stato sviluppato un progetto insieme ai tre atenei. La Regione si metterà immediatamente al lavoro per sostenere questo progetto strategico non solo per la città di Torino, ma per tutto il Piemonte».

MICROSOFT NEL SISTEMA HIGH TECH DI TORINO

Microsoft for Startups arriva anche in Italia e muove i primi passi a Torino attraverso una nuova partnership tra Microsoft e OGR – Officine Grandi Riparazioni. Il programma di accelerazione con cui Microsoft sostiene le startup – che a livello globale può fare affidamento su una capacità di investimento di 500 milioni di dollari – offrirà opportunità concrete anche a giovani imprenditori e nuove aziende sul territorio. Le startup avranno la possibilità di accedere a iniziative di formazione, risorse tecnologiche e a un network di partner e contatti internazionali con l’obiettivo di crescere e consolidare il business anche su scala globale.

La partnership fu lanciata il 9 dicembre 2019 da Jean-Philippe Courtois – Executive Vice President and President, Microsoft Global Sales, Marketing and Operations –  e da Massimo Lapucci  – Direttore Generale OGR e Segretario Generale Fondazione CRT – all’interno delle OGR Tech, nuovo hub dell’innovazione, inaugurato lo scorso giugno grazie al contributo di Fondazione CRT, per sostenere la crescita dell’ecosistema italiano del Tech su scala internazionale, grazie a progettualità di ricerca uniche.

Jean-Philippe Courtois – Executive Vice President and President, Microsoft Global Sales, Marketing and Operations –  e da Massimo Lapucci  – Direttore Generale OGR e Segretario Generale Fondazione CRT – all’interno delle OGR Tech di Torino il 9 dicembre 2019

Grazie alla collaborazione tra Microsoft e OGR sarà possibile sostenere nuove idee imprenditoriali in vari settori verticali attraverso nuove tecnologie, tra cui Cloud Computing e Artificial Intelligence, sviluppare nuove competenze digitali, e accompagnare lo sviluppo del territorio grazie all’ampio ecosistema di partner Microsoft in Piemonte e in tutta Italia, contribuendo così all’innovazione e alla competitività del tessuto socio-economico nazionale.

Siamo orgogliosi di ampliare il nostro impegno a sostegno della community di startup in Italia in collaborazione con OGR Tech – ha dichiarato Jean-Philippe Courtois – Executive Vice President and President, Microsoft Global Sales, Marketing and Operations. “Insieme, possiamo rafforzare l’ecosistema digitale, accelerare l’innovazione e aumentare le possibilità di accesso a nuovi tool e nuove competenze che aiuteranno tutti gli italiani, dai giovani imprenditori alle imprese del territorio, a partecipare alla trasformazione digitale del Paese”. 

NWO CONTRO L’ITALIA – 2. COLAO MINISTRO “IT” TRA BILDERBERG, GATES & CIA. Dal piano Vaccini GAVI all’Intelligenza Artificiale

 A soli sei mesi dall’inaugurazione delle OGR Tech – dichiara Massimo Lapucci, Direttore Generale OGR e Segretario Generale Fondazione CRT – questa collaborazione evidenzia la forte vocazione internazionale del nostro progetto come ecosistema di eccellenza su scala internazionale. L’accordo di collaborazione firmato oggi con Microsoft rappresenta un’ulteriore conferma dell’impegno di OGR nella rapida creazione di un network tra i migliori attori del settore in grado di offrire un puzzle di competenze per lo sviluppo del capitale umano al servizio di imprese e start-up, contribuendo al posizionamento di Torino sulla mappa dell’innovazione globale”.

I MEETINGS TORINESI SU AEROSPAZIO E DIFESA

Sostenibilità, cybersecurity, nuove frontiere dell’ecosistema dell’aerospazio e sistemi avanzati di mobilità aerea urbana sono stati i temi attorno ai quali è ruotata l’ottava edizione di Aerospace & Defense Meetings, svoltasi dal 30 novembre al 2 dicembre nell’Oval Lingotto di Torino.

Unico evento internazionale in Italia dedicato al settore, la biennale torinese si è confermata una delle più prestigiose piazze europee per il business nel campo dell’aerospazio e un polo di attrazione per multinazionali, pmi, startup in cerca di collaborazioni, nuovi progetti e partnership internazionali. Basti pensare che sono state presenti 600 imprese di 28 Paesi e si sono svolti oltre 7.000 incontri tra le varie aziende.

LOBBY ARMI – 4. Italia e UK nelle mani dei Fratelli Musulmani del Qatar: soci Rothschild e finanziatori di Jihadisti

Il Piemonte è stato rappresentato da più di 70 imprese. Le pmi hanno partecipato gratuitamente nell’ambito dei progetti di internazionalizzazione della Regione finanziati con il Fondo europo di sviluppo regionale 2014-2020.

Gli ADM sono stati sostenuti da Regione Piemonte e Camera di commercio di Torino ed organizzati dalla società internazionale specializzata in business convention ABE-BCI Aerospace, in collaborazione con Ceipiemonte e ICE-Agenzia. Industrial supporter della manifestazione è stato Leonardo, mentre Thales Alenia Space, Avio Aero, Collins Aerospace, Altec e Mecaer Aviation Group sono stati partner industriali.

LOBBY ARMI 5 – PIANO DI GUERRA “NWO” A RUSSIA E CONTRO-INFORMAZIONE. Progetto CEPA con NATO-UE & Industrie Belliche

“Con questo evento la Regione si schiera al fianco delle eccellenze imprenditoriali del territorio, che competono a livello globale per ribadire che nei comparti aerospaziali e della difesa il Piemonte non ha timori reverenziali nei confronti di nessuno – ha puntualizzato l’assessore regionale all’Internazionalizzazione Fabrizio Ricca durante la conferenza stampa di presentazione – Gli Aerospace & Defense Meetings sono l’occasione per mettere in contatto aziende storiche di questi settori con realtà più piccole ma dalla grande capacità innovativa. Come istituzioni abbiamo il dovere di supportare e favorire eventi di questo tipo per consolidare la vocazione piemontese all’aerospazio, un comparto che per noi sta diventando sinonimo di futuro”.

LA CITTA’ DELL’AEROSPAZIO

A fare da prologo agli ADM è stata la conferenza di presentazione della Città dell’aerospazio, che si prevede di realizzare nell’area di corso Marche a Torino come un vero e proprio ecosistema all’interno del quale possano fondersi sinergicamente i temi della formazione, della ricerca, dell’innovazione e dell’impresa lungo l’intera catena del valore che caratterizza questo settore (Accademia-startup-pmi-grandi industrie), non trascurando gli aspetti culturali, turistici e di promozione sociale.

In apertura dei lavori, il presidente Alberto Cirio ha sostenuto che “l’aerospazio è uno dei progetti bandiera che ci ha chiesto il Governo, una delle eccellenze in cui vogliamo primeggiare, insieme all’idrogeno, nell’ottica dei fondi del Pnrr. Una visione progettuale molto chiara da portare avanti con tutto il sistema industriale”.

LOBBY ARMI – 1: BLACKROCK E GLI ALTRI AFFARISTI DELLE GUERRE USA

“Il distretto aerospaziale piemontese (DAP) è un esempio per lo sviluppo strategico del Piemonte Ecosistema produttivo, collaborazione tra Grandi Imprese e PMI, tecnologia, effetti sulla filiera delle PMI e trasversalità, che sono la garanzia di ampia e stabile occupazione”  commenta l’assessore regionale alle Attività economiche e produttive Andrea Tronzano.

“Il distretto – prosegue – deve diventare uno dei fulcri del sistema aerospaziale, insieme alle grandi imprese presenti sul territorio piemontese, come Leonardo, Thales Alenia, GE Avio Aero, Collins microtecnica, alla sistemistica e alle PMI e fare un’ulteriore salto di qualità nazionale e internazionale ed è per questo motivo che sono molto soddisfatto dell’incontro tenutosi alla presenza dei vertici del Distretto e delle Aziende interessate in Piemonte con l’europarlamentare Salini, relatore del nuovo programma spaziale europeo 21 – 27. Un’occasione concreta per guardare al futuro produttivo della nostra Regione con investimenti che potranno creare valore e posti di lavoro”.

LOBBY ARMI – 3: TYCOON SIONISTA DEI DRONI SPIA-KILLER PREMIATO DAI MASSONI USA E DALLA REGINA UK

“Sono 15 i miliardi di euro destinati al Programma spaziale 2021-2027 di cui sono relatore all’Europarlamento – commenta l’europarlamentare Massimiliano Salini, vice presidente dell’intergruppo Sky and space del Parlamento Ue – l’Ue scommette con determinazione sul settore e sull’autonomia strategica dell’Europa. Una sfida in cui l’Italia, grazie ad aziende straordinarie ed esperienze eccezionali come il Distretto aerospaziale del Piemonte, tra i centri vitali dell’innovazione tecnologica europea, modello di investimento e collaborazione pubblico-privato, è destinata a giocare un ruolo da protagonista. Il governo Draghi deve finanziare massicciamente progetti di ricerca nell’aerospazio, potenziando la filiera industriale italiana con il Recovery fund, in sintonia con il Green deal”.

AZIENDA AEROSPAZIALE TEXANA A TORINO

Un primo passo concreto in questa direzione è giunto con l’arrivo in Piemonte di Exos Aerospace Systems and Technologies, azienda aerospaziale del Texas fra le tre al mondo con licenza di produrre razzi suborbitali riutilizzabili da impiegare in test su componenti e sistemi destinati alla messa in orbita, ed una delle dieci negli Usa con licenza di lancio, attiverà una sede presso l’Enviroment Park di Torino.

Il progetto, frutto dell’impegno di Regione, Ceipiemonte, Confindustria Piemonte e Unioncamere, è stato illustrato alla presenza del ceo e cofondatore John Quinn e dell’assessore regionale all’Internazionalizzazione, Fabrizio Ricca.

NWO CONTRO L’ITALIA – 5. In mano a McKinsey-Gates anche i 209 miliardi del piano UE Next Generation

 

“La nostra missione – ha spiegato Quinn – non è solo costruire i razzi riusabili, ma anche poter creare sinergie con le Università del territorio e le brillanti menti presenti in Piemonte. Creeremo centinaia di posti di lavoro, ma si svilupperà anche un grande indotto». Un’analoga promessa fu fatta in Basilicata dove perl il piano di sviluppo sarebbe naufragato tra le polemiche. Ma di questo parleremo in un’altra sede.

Oggi dobbiamo rimarcare con una punta di amarezza che anche il pregiato Tartufo Bianco d’Alba sembra essere finito nell’orbita mondialista di Gates quale perla di un collier di intrighi internazionali che vanno dall’intelligenza artificiale alle tecnologie militari passando per le prossime speculazioni sui fondi Next Generation e sul business colossale sui vaccini antiCovid, di cui la Commissione Europea ha già acquistato circa 4,2 miliardi di dosi, pari a 10 per ogni italiano.

COVID: LA QUARTA DOSE SI FARA’ CON VACCINI SCADUTI! Proroga a 6 mesi di lotti Pfizer. Comunicata… dall’Esercito Italiano!

Per ottimizzare la campagna di immunizzazione sulla quarta dose, avviata per le persone più fragili anche in Piemonte all’inizio della primavera, è stata prorogata la scadenza di alcuni lotti già scaduti sebbene si tratti di prodotti farmacologici non aggiornati per le varianti Omicron del Covid.19 e sebbene questi sieri genici siano ancora sperimentali ed ogni giorno aumentino le ricerche di allerta sulla pericolosità delle reazioni avverse. Nel silenzio totale delle istituzioni.

Per conoscere tutti i retroscena sulla PANDEMIA DA VIRUS DA LABORATORIO acquista il libro WuhanGates…

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – WUHANGATES REPORTAGE

GOSPA NEWS – INCHIESTE CORONA VIRUS

FIERA INTERNAZIONALE TARTUFO BIANCO D’ALBA CON MICROSOFT

REGIONE PIEMONTE – INTELLIGENZA ARTIFICIALE

TORINO – ACCORDO OGR CRT E MICROSOFT

REGIONE PIEMONTE – DISTRETTO AEROSPAZIALE PIEMONTESE

REGIONE PIEMONTE – AEROSPACE & DEFENSE MEETINGS

4a DOSE VACCINI COVID IN ITALIA: IMMUNODEPRESSI PRIME CAVIE. Ma l’UE ha già Comprato 10 Dosi per ogni Europeo. Il Caso in Senato

VACCINI COVID: STUDIO TERRIFICANTE DAL MIT DI CAMBRIDGE! Alterazione DNA & Non Vaccinati a Rischio Contagio da SPIKE tossica dei Sieri mRNA

FILO-PUTIN SCHEDATI: ECCO IL DOSSIER VOLUTO DA NATO, UE & LOBBY ARMI. Attacco 007 alla Contro-Informazione come da Piano CEPA

(Visited 750 times, 77 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.