siteId=76639&formatId=24">

COMUNITA’ FB PER AIUTARE GLI STRANIERI IN ITALIA. Nata dal Sogno di un’Americana Innamorata di Asti

COMUNITA’ FB PER AIUTARE GLI STRANIERI IN ITALIA. Nata dal Sogno di un’Americana Innamorata di Asti

510 Views

Arlene Cinton è anche l’amministratrice del gruppo Facebook Asti & Monferrato Expats. Si tratta di gruppi attivi in tutto il mondo nati come supporto agli stranieri che vivono all’estero. «Quando sono arrivata ad Asti avrei voluto tanto trovare un gruppo Expats cui chiedere consigli – dice Arlene – per questo motivo l’ho creato per chi è arrivato dopo di me».

ONG & TRATTA DEI MIGRANTI: Tribunale di Catania archivia 7 Denunce degli Avvocati di Civitas. Il Caso all’Aja

Del gruppo fanno parte stranieri integrati con la comunità locale ma anche italiani pronti a dare consigli referenziati o locali che hanno vissuto tanti anni all’estero e dunque sanno cosa si provi a vivere in un posto nuovo senza reti familiari di sostegno.

IL SOGNO ITALIANO DI UN’AMERICANA E’ DIVENTATO REALTA’

La prima foto che vede quando apre la galleria del suo cellulare è quella di una tristissima scrivania con tre monitor accesi sopra e il muro subito dietro. «Vedi? Questo è stato il mio ufficio per tanti anni. Ora il mio ufficio è questo: verde, fiori, colline a perdita d’occhio, cielo azzurro. Questa foto la guardo ogni giorno per ricordare a me stessa che sto vivendo il sogno della mia vita».

Dopo queste parole, a poco serve sottolineare l’entusiasmo che ha condotto Arlene Cintron, una donna americana, nata in Ohio e cresciuta in Texas, ad abbandonare tutto alla soglia dei 50 anni per trasferirsi definitivamente alle porte di Asti dove conduce il B&B La Casa Celeste per ospitare ospiti stranieri.

Per una vita ha fatto la web designer (e quei tre monitor servivano proprio a creare le immagini e le impaginazioni del mondo virtuale) ma sentiva che quel muro sul quale per tutto il giorno si perdeva il suo sguardo non avrebbe mai potuto dare emozioni.

La svolta è avvenuta quando, nel 2008, è venuta in vacanza in Italia visitando i posti più noti agli americani: Venezia, Toscana, Cinqueterre. «Quando dal treno sono scesa per una tappa a Sestri Levante – racconta Arlene – e ho visto quel mare mi sono detta che era lì che avrei voluto vivere».

Tornata in America, per i successivi dieci anni ha lavorato e risparmiato fino a mettere insieme i soldi necessari per il suo grande sogno. E nel 2018 ha deciso che era il momento giusto.

«Ma non volevo continuare a fare la web designer, volevo un lavoro che mi facesse apprezzare l’essere in Italia – dice Arlene – Nella scelta l’hanno aiutata tanto il padre Stanimir (o Stan come lo chiamavano in Texas) e la madre Halina (il padre di origini serbe, la madre polacca).

PUNTA EST, PARADISO PER GOURMET ED ESTETI A FINALPIA. Nella Villa del ‘700 Piatti Liguri della Tradizione, Charme e Grotta Esotica

 

«Volevo aprire un bar e loro mi hanno sconsigliata perché sapevano che sarebbe stato quasi impossibile accontentare gli italiani in fatto di caffè e anche l’idea di un negozio di fiori è stata cassata dai miei genitori. Poi, sul web, ho trovato il B&B di Casabianca, La Casa Celeste e i miei genitori, conoscendo la mia passione per l’arredamento e il senso estetico delle case (e delle cose) mi hanno detto che era il posto giusto per me».

FONTI

LA NUOVA PROVINCIA – Facebook, nasce il gruppo per gli stranier

LA NUOVA PROVINCIA – Asti, il sogno americano di Arlene

(Visited 81 times, 1 visits today)

fonte selezionata da Gospa News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.