L’INQUISITO BOSS DELLE CLINICHE A CACCIA DI NUOVI GIORNALI. Angelucci sta cercando il Monopolio dell’Informazione di Centrodestra

L’INQUISITO BOSS DELLE CLINICHE A CACCIA DI NUOVI GIORNALI. Angelucci sta cercando il Monopolio dell’Informazione di Centrodestra

16.445 Views

Introduzione di Carlo Domenico Cristofori

Missione compiuta per Maurizio Belpietro che dopo aver portato alla vittoria Giorgia Meloni e il centrodestra può gettare la maschera e svelare che la sua presunta contro-informazione era in realtà un bluff.

Per ogni coraggiosa inchiesta pubblicata contro i Green Pass e i vaccini ne ha scritte almeno altre tre a favore della Meloni che, appena diventata presidente del Consiglio, ha stanziato 650milioni di euro in più per l’acquisto di sieri genici Covid, inutili, inefficaci per i fragili e assai pericolosi, come attestato dagli studi dell’Istituto Superiore della Sanità di Roma, e delle massime autorità sanitarie americane FDA e CDC.

MELONI “RUBA” AI POVERI PER ARRICCHIRE LE BIG PHARMA: €650milioni in più di Vaccini coi Tagli al Reddito di Cittadinanza

Non solo. la premier Giorgia ha scelto come Ministro della Salute Orazio Schillaci, già rettore di una delle prime Università (Roma Nord Vergata) a sostenere il Centro Nazionale per le ricerche sulla terapia genica e sui vaccini mRNA a braccetto con le Big Pharma dei vaccini Covid.

Ora l’ex barelliere ospedaliero Antonio Angelucci, capace di costruire un patrimonio all’estero grazie agli affari loschi sulle cliniche ma di uscire per ora sempre indenne dalle inchieste giudiziarie grazie alla copertura parlamentare di Forza Italia prima e della Lega ora, si appresta a realizzare il monopolio dei giornali di centrodestra.

IL MINISTRO DELLA SALUTE SCHILLACI CON BIG PHARMA & UE SUI SIERI mRNA. Rettore di Università Partner di Pfizer e del Marito di Von der Leyen

Già proprietario del Tempo e di Libero ha ormai definito la trattativa d’acquisto con la famiglia Berlusconi per Il Giornale ma si accaparra anche il quotidiano La Verità che Belpietro aveva fondato nel 2016 proprio perché in rotta di collisione con Angelucci che non gradiva le inchieste dell’allora direttore di Libero.

«Nonostante l’imprenditore della sanità sia finito in un numero difficilmente calcolabile di inchieste giudiziarie, per la cronaca, nessuna sentenza di condanna è finora stata emessa dalla Cassazione» ci ricorda il quotidiano Domani che ha fatto le pulci ad Angelucci.

Pecunia non olet…. Il denaro non puzza. L’ipocrisia certamente sì!

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram

 


Belpietro vende La Verità ad Angelucci per 15 mln più un contratto da dieci anni come direttore

di Sandro Mantovani per Affari Italiani

La Verità passa agli Angelucci.

Maurizio Belpietro, come risulta ad Affaritaliani.it, avrebbe fatto il colpaccio. Quindici milioni più un super contratto da direttore dalla durata di circa dieci anni, queste le condizioni per cui avrebbe ceduto il suo quotidiano al patron di Libero e del Tempo Antonio Angelucci.

Le voci si rincorrono già da tempo (ne abbiamo parlato qui). Ma pare che con l’arrivo di marzo e delle prime luci della primavera l’affare si sia finalmente sbloccato. Ora, rivelano le fonti di Affari, rimangono solo poche questioni da sistemare per ultimare l’operazione.

INTRIGHI POLITICI E SANITARI SUL “PREMIO MONTAGNIER” A BELPIETRO. Il Direttore de La Verità’, socio di Uomo della Biomedica di Berlusconi, sta per Vendere al Re delle Cliniche Leghista

E adesso, con l’acquisizione della Verità, il re delle cliniche private (con un patrimonio di circa 343 milioni, di cui 41 milioni in opere d’arte, custoditi in Lussemburgo e regolarmente contabilizzati anche grazie a un vecchio scudo fiscale, come scrive il Corriere), può finalmente realizzare il suo sogno. Ovvero la creazione di un polo editoriale rivolto a Centrodestra.

Il nome di Belpietro era circolato nelle scorse settimane come possibile portavoce/consigliere di comunicazione di Giorgia Meloni a Palazzo Chigi. Ma la premier ha preferito virare su una figura meno controversa come quella di Mario Sechi. Il carattere più pugnace di Belpietro, oltre alle posizioni critiche su vaccini e Covid, avrebbero convinto la Meloni ad optare per il direttore dell’agenzia di stampa Agi.

Pubblicato in origine su Affari Italiani


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – COVID-19 & VACCINI KILLER

COVID: PER FARE PIU’ VACCINI (INUTILI E PERICOLOSI) AIFA BOICOTTA LA VITAMINA D. Ignorato Studio Italiano con Appello di 156 Medici

FARSA GIUDIZIARIA SUI MORTI DI COVID A BERGAMO. Accuse a Conte e Speranza per Cavilli Burocratici. Non per le Cure Domiciliari Negate Denunciate da Trinca

WUHAN-GATES – 63. “SARS-2 & OMICRON: Esperimenti Pericolosi e Sospetti senza Controlli: FERMATELI!”. Allarme di 5 Senatori USA. Accuse da Mosca

(Visited 693 times, 2 visits today)

Carlo Domenico Cristofori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *