IN NORVEGIA 13 MORTI PER VACCINO PFIZER. Le autorità: “Normale, erano Anziani e Fragili”. S’indaga sul Decesso di Medico USA

IN NORVEGIA 13 MORTI PER VACCINO PFIZER. Le autorità: “Normale, erano Anziani e Fragili”. S’indaga sul Decesso di Medico USA
4.240 Views

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

ENGLISH VERSION HERE

Meglio rischiare di morire per l’infezione da Covid-19 che ora i bravi medici sanno come curare oppure per le consguenze a volte invasive del vaccino? E’ questa la tremenda domanda che si dovranno porre gli anziani norvegesi dopo 23 decessi avvenuti tra i vaccinati nelle ultime settimane, 13 dei quali correlati con il siero anti-Covid come sostenuto dalle stesse autorità sanitarie di Oslo che hanno definito di fatto “fisiologica” una percentuale di decessi tra chi è più avanti nell’età.

“Non vediamo nulla di allarmante in queste cifre. Tutti i decessi riguardano persone anziane e fragili con malattie preesistenti” ha spiegato il dott. Steinar Madsen, direttore medico del regolatore nazionale dei farmaci, l’Agenzia norvegese per i medicinali, secondo quanto riportato da Russia Today come altri media internazionali.

«Almeno 13 persone sono morte in Norvegia a causa degli effetti collaterali del vaccino Pfizer / BioNTech Covid-19, ha rivelato il regolatore nazionale dei medicinali. Erano tutti persone fragili e anziane che avevano reazioni insolitamente forti all’iniezione» rimarca RT.

VACCINO PFIZER DA “ROULETTE RUSSA”: Rischi di paralisi facciale, shock anafilattico e inefficacia. Medici italiani in rivolta. Infermieri tedeschi vaccinati in ospedale per COVID da overdose

La questione norvegese si aggiunge al caso dell’infermiera in ottime condizioni di salute morta in Portogallo, di cui Gospa News riportò la notizia in anteprima, ma anche a quello del medico di ostetricia deceduto in Florida in circostanze misteriose all’inizio di gennaio. Altri quattro decessi sono stati registrati infine in Israele, dove è stata lanciata una massiva campagna di immunizzazione tra la popolazione che ha causato l’inattesa sospresa di centinaia di vaccinati risultati positivi al Covid-19 dopo aver ricevuto il vaccino.

Anche in quel caso le autorità sanitarie israeliane avevano evidenziato che uno dei deceduti aveva ben 88 anni e che mancavano prove della correlazione delle altre morti con l’inoculazione del siero.

VACCINI DI GATES, BOLLETTINO DI GUERRA: 13 paralisi facciali in Israele, 55 morti negli Usa. 51 reazioni avverse in India

Alcuni esperti medici italiani, docenti e consulenti del governo, avevano suscitato clamore sollevando dubbi sulla sicurezza e sull’efficacia siero prodotto dalla Pfizer-BioNTech di cui in un reportage avevamo evidenziato le molteplici reazioni avverse anche gravi quali shock anafilattico e paresi facciale.

L’allarme suscitato dalla morte dell’infermiera portoghese Sonia Azevedo, di soli 41 anni, si sposta in Scandinavia anche se viene minimizzato dalle autorità sanitarie.

VACCINO PFIZER, ALLARME IN PORTOGALLO: Giovane Infermiera muore 48 ore dopo l’iniezione

 

La Norvegia ha una popolazione di oltre cinque milioni. Il dottor Madsen in precedenza aveva affermato che tra le 350 e le 400 persone muoiono ogni settimana nelle case di cura del paese, poiché prevedeva che alcune persone anziane potrebbero non reagire bene al vaccino.

Oltre a coloro che sono morti, c’erano anche 29 destinatari del vaccino che avevano sviluppato effetti collaterali significativi, tra cui nove casi gravi e sette casi lievi, ha riferito il funzionario. Tutti i vaccini Covid-19 a volte possono causare reazioni avverse come febbre e nausea.

L’Istituto norvegese di sanità pubblica ha aggiornato le sue linee guida sulla vaccinazione Covid-19 all’inizio di questa settimana per riflettere i nuovi dati. Il documento ora istruisce i medici a valutare a fondo i residenti delle case di cura prima di somministrare loro il vaccino. Per le persone molto malate che non dovrebbero vivere a lungo, il beneficio del jab “può essere marginale o trascurabile”, dicono le linee guida.

IL MISTERO DEL MEDICO AMERICANO MORTO

Intanto negli USA il CDC Centre of Diseases Control) e la Pfizer stanno indagando sulla morte di un medico della Florida morto per una rara condizione del sangue due settimane dopo aver ricevuto il vaccino COVID-19. Il dottor Gregory Michael, 56 anni, ostetrico con uno studio privato presso il Mount Sinai Medical Center di Miami Beach, è decedudo domenica 3 gennaio, 16 giorni dopo essere stato vaccinato.

Gregory Michael, il medico americano deceduto dopo il vaccino

Sua moglie Heidi Neckelmann ha dichiarato a DailyMail.com in un’intervista esclusiva la scorsa settimana, che suo marito, descritto come “molto sano”, ha subito un’emorragia cerebrale “a causa di una forte reazione” all’iniezione.

La Pfizer martedì ha detto che sta “indagando attivamente” sulla morte, ma non crede che al momento ci sia “alcun collegamento diretto con il vaccino”. “Finora non sono stati identificati segnali di sicurezza correlati nei nostri studi clinici [o] nell’esperienza post-marketing”, ha detto Pfizer in una dichiarazione al New York Times.

WUHAN-GATES – 26. BIO-ARMA SARS-2 & VACCINI D’ORO. Dai test CIA-OMS pagati da Gates al summit UE con PFIZER, sponsor di Biden, prima della pandemia. E le molecole Covid…

Il produttore ha detto che si trattava di un caso “molto insolito” e grave di una condizione chiamata trombocitopenia che può impedire la coagulazione del sangue e causare sanguinamento interno. “Ad oggi, milioni di persone sono state vaccinate e stiamo monitorando attentamente tutti gli eventi avversi nelle persone che ricevono il nostro vaccino”, ha affermato la società.

Il CDC e la Food and Drug Administration monitorano i potenziali effetti collaterali attraverso un database elettronico nazionale, con rapporti tipicamente provenienti da professionisti sanitari e produttori di vaccini. Di solito non è possibile determinare se un problema sia stato effettivamente innescato da un vaccino semplicemente dalle informazioni inviate al database, osserva la FDA sul suo sito web.

WUHAN-GATES… COVID-19: IL COMPLOTTO DEL NUOVO ORDINE MONDIALE. Ecco il libro! Sostieni la Verità…

La FDA ha approvato per un uso di emergenza il vaccino Pfizer-BionTHech prima di quello di Moderna nonostante i grossi conflitti d’interessi politici ed economici emersi dietro le due multinazionali, finanziate con modalità differenti da Bill Gates, principale donors del Democratic Party, che hanno sponroizzato la campagna elettorale di Joseph Biden.  Ciò è avvenuto mentre gravano pesanti sospetti sull’origine articiale del virus SARS-Cov-2 che si sospetta sia sfuggito o sia stata rilasciato dopo i pericolosi esperimenti finanziati dall’amministrazione Obama-Biden, come svelato nelle inchieste di Gospa News e nel libro WuhanGates.

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – WUHAN.GATES REPORTAGE

GOSPA NEWS – INCHIESTE CORONA VIRUS

RUSSIA TODAY

DAILY MAIL

WUHAN-GATES – 29. ANCHE IL VACCINO “ITALIANO” IN MANO A GATES. ReiThera controllata da società “segreta” svizzera ma creata da GSK e finanziata da Zingaretti in un Dem Affair

(Visited 1.163 times, 8 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

3 pensieri su “IN NORVEGIA 13 MORTI PER VACCINO PFIZER. Le autorità: “Normale, erano Anziani e Fragili”. S’indaga sul Decesso di Medico USA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *