siteId=76639&formatId=24">

AUTOBOMBA SOTTO LATO GUIDA NELL’ATTENTATO A DUGIN. Uccisa la figlia Darya. La Polizia: “Attacco Premeditato” (video)

AUTOBOMBA SOTTO LATO GUIDA NELL’ATTENTATO A DUGIN. Uccisa la figlia Darya. La Polizia: “Attacco Premeditato” (video)

9.681 Views

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

ENGLISH VERSION

AGGIORNAMENTO 21 AGOSTO – 21:00 CET

Un’esplosione che è costata la vita a Darya Dugina, figlia dell’eminente filosofo politico russo Aleksandr Dugin, è stata causata da una bomba che era stata attaccata sotto il suo SUV sul lato del conducente, hanno detto domenica gli investigatori.

Secondo il Comitato investigativo russo, l’ordigno esplosivo ha squarciato il Toyota Land Cruiser che stava guidando nella regione di Mosca, vicino al villaggio di Bolshie Vyazemy, sabato notte. È stato riferito che il veicolo apparteneva a suo padre.

“E’ già stato accertato che l’esplosivo è stato piazzato sotto il fondo dell’auto, lato guida. Darya Dugina, che stava guidando, è stata uccisa all’impatto”, ha detto l’agenzia, ribadendo che gli investigatori ritengono che l’attacco sia stato premeditato e che sia un lavoro a contratto.

L’immagine del Toyota Land Cruiser bruciato

Il comitato investigativo ha affermato che i suoi specialisti stanno ora ispezionando la scena e che il veicolo è stato rimosso dal sito per ulteriori esami. “Sono state commissionate valutazioni di esperti, tra cui analisi forensi biologica, genetica, chimica ed esplosiva”, ha osservato l’agenzia, aggiungendo che è stata recuperata una registrazione dalla dash cam del SUV, mentre le forze dell’ordine stanno lavorando per identificare sospetti e possibili testimoni.

Il ministero degli Esteri russo ha ipotizzato che l’Ucraina potrebbe essere stata dietro l’attacco. L’Ucraina ha negato qualsiasi coinvolgimento.

“Le forze dell’ordine russe stanno investigando sulla morte di Darya Dugina. Se la pista ucraina fosse confermata dalle autorità competenti, così come evocato dal capo della Repubblica di Donetsk Denis Pushilin, allora avremo la conferma della politica del terrorismo di Stato messa in atto dal regime di Kiev”, scrive la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova sul suo canale Telegram, secondo quanto riferisce la Tass.  “Aspettiamo i risultati delle indagini”, aggiunge la portavoce di Lavrov.

AGGIORNAMENTO DEL 21 AGOSTO – 9 CET

Un procedimento penale è stato avviato per la morte della figlia dell’eminente filosofo e commentatore politico russo Aleksandr Dugin, ha annunciato domenica mattina la commissione investigativa del Comitato Investigativo della Russia per la Regione di Mosca, aggiungendo che si sospetta che sia stata un’autobomba a causare l’esplosione. 

Darya Platonova, 30 anni, è stata ufficialmente confermata vittima dell’esplosione fuori dalla capitale russa, ha affermato l’agenzia in una nota.

La polizia scientifica del Comitato Investigativo della Russia per la Regione di Mosca sul luogo dell’esplosione clicca per vedere il video

Lo scrittore e attivista politico russo Zakhar Prilepin, che ha anche partecipato al festival, ha lasciato intendere che l’Ucraina potrebbe essere dietro l’attentato, secondo Russia Today.

“Fanno cose del genere. Hanno superato il limite molto tempo fa”, ha scritto su Telegram, notando l’assassinio del capo della Repubblica popolare di Donetsk, Aleksandr Zakharchenko, nel 2018, che è stato attribuito a Kiev, e altri attentati di alto profilo nel Donbass negli ultimi tempi anni.

ARTICOLO PUBBLICATO IL 21 AGOSTO – ORE 4 CET

Un’auto guidata dalla figlia dell'”ideologo di Putin” Aleksandr Dugin, Darya, è esplosa vicino al villaggio di Velyki Vyazomi, alla periferia di Mosca. La donna sarebbe morta nell’attentato, l’ipotesi che prevale al momento è che il vero bersaglio dell’attacco sarebbe stato lo stesso Aleksandr Dugin, ma l’uomo all’ultimo momento non è salito nella stessa macchina della figlia, salvando sé stesso.

L’incidente è avvenuto su un’autostrada a circa 20 chilometri a ovest di Mosca intorno alle 21:35 ora locale, con testimoni che hanno affermato che l’esplosione ha fatto oscillare il veicolo proprio in mezzo alla strada, spargendo detriti tutt’intorno. L’auto paralizzata, completamente avvolta dalle fiamme, si è poi schiantata contro una recinzione, secondo foto e video della scena.

L’auto avvolta dalle fiamme – clicca sull’immagine per il video

Le autorità devono ancora confermare l’identità della vittima, ma diversi canali russi di Telegram e fonti dei media hanno riferito che la vittima era la 30enne Darya Dugina (Platonova). Suo padre, Alexander Dugin, è stato avvistato sulla scena subito dopo l’incidente, visibilmente scioccato, secondo diversi video che circolano sui social media.

IL MESSAGGIO CRISTIANO DEL FILOSOFO DUGIN. Parole quasi Profetiche prima del Bieco Attentato in cui è Morta la Figlia

«Un evento molto nefasto; Conoscevo Darya personalmente. Questo era il veicolo del padre. Darya stava guidando un’altra macchina ma oggi ha preso la sua macchina, mentre Alexander è andato in una direzione diversa. Tornando è arrivato era sul luogo della tragedia. Per quanto ho capito, l’obiettivo era Alexander o probabilmente loro due insieme», ha detto domenica a TASS Andrey Krasnov, il capo del movimento sociale Russian Horizon e che conosceva bene la figlia del filosofo.

«I rapporti preliminari hanno suggerito che potrebbe essere stato coinvolto un ordigno esplosivo fatto in casa, ma gli investigatori devono ancora confermare la causa dell’esplosione, o qualsiasi possibile motivo in caso di gioco scorretto», scrive Russia Today.

Darya Dugina insieme a suo padre Aleksandr Dugin partecipa a una tradizionale festa di famiglia nella regione di Mosca poche ore prima della tragedia

Darya Dugina insieme a suo padre Aleksandr Dugin partecipa a una tradizionale festa di famiglia nella regione di Mosca poche ore prima della tragedia
Sabato sera, Aleksandr Dugin ha tenuto una conferenza su “Tradizione e storia” in un tradizionale festival di famiglia nella regione di Mosca, mentre sua figlia ha partecipato all’evento come ospite. Alcuni rapporti non confermati suggerivano che Dugin inizialmente avesse pianificato di lasciare il festival insieme a sua figlia, ma in seguito decise di prendere un’auto separata, mentre Darya prendeva la sua Toyota Land Cruiser Prado.

LOBBY ARMI – 6. ECHI DI TERZA GUERRA MONDIALE. Regno Unito, NATO, Usa e Zelensky minacciano Russia e Cina

Ultranazionalista e conservatore, Aleksandr Dugin ha sempre affermato di essere un nemico dei principi liberali, arrivando a ipotizzare un mondo “eurasiatico” che comprenda Europa e Russia in opposizione agli Stati Uniti e ai suoi valori liberali. L’Europa, secondo Dugin, dovrebbe quindi essere rimossa dall'”Atlantico” e riconvertita ai presunti valori “russi” di fedeltà alle tradizioni e alle identità comunitarie.

CRIMINI DI GUERRA & INGANNI. Corte Penale contro Putin! Impuniti Alleati NATO: Nazisti Ucraini e Macellaio Bosniaco Generale di Jihadisti

«In Russia, tuttavia, il presunto burattinaio oscuro è in gran parte considerato una figura marginale e controversa con alcune delle sue opinioni ritenute troppo radicali anche da devoti nazionalisti. Sebbene sia stato consigliere di diversi politici, Dugin non ha mai goduto dell’approvazione ufficiale del Cremlino – ha riferito Russia Today – Nel 2014, è stato licenziato dal suo lavoro all’Università statale di Mosca, dopo che i critici hanno interpretato il suo appello a “uccidere, uccidere, uccidere” coloro che sono dietro i massacri in Ucraina, come la tragedia di Odessa, come appello a un genocidio contro gli ucraini».

Per queste posizioni è stato colpito dalle sanzioni statunitensi già nel 2015. La figlia Darya, che da poco era diventata un personaggio televisivo, era nota per le teorie di suo padre.

GIALLO A KIEV. Negoziatore di Pace con la Russia Ucciso dai Servizi di Sicurezza Ucraini SBU

È troppo presto per dire se ci sia stato davvero un complotto degli ucraini dietro l’attacco.

Ma la barbara uccisione di un delegato di Kiev nei colloqui di pace con la Russia dopo l’inizio della guerra, compiuta dai servizi segreti ucraini della SBU, induce a ponderare ogni ipotesi.

In ambienti di intelligence vicini alla Russia sta già circolando l’indiscrezione per cui dietro l’attentato ci potrebbe essere la mano del Mossad, il potente e famigerato controspionaggio di Israele, paese noto per stretti contatti con il governo di Kiev. Nelle prossime ore approfondiremo questa “pista”.

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


MAIN SOURCES

RUSSIA TODAY

GOSPA NEWS – DOSSIER UCRAINA

GOSPA NEWS – WUHAN.GATES REPORTAGE

GOSPA NEWS – INCHIESTE LOBBY ARMI

MELONI CORTIGIANA DEL NUOVO ORDINE MONDIALE. Vuole Togliere Soldi agli Italiani Poveri ma Regalare Armi ai NeoNazisti Ucraini

LOBBY ARMI – 2: LOSCHI AFFARI SIONISTI CON NEONAZISTI, ISLAMISTI E L’INDIA NUCLEARE

ANCHE IL PAPA STA COI NAZISTI DELL’UCRAINA. Vergognosa Solidarietà di Bergoglio a Zelensky, reclutatore pure dei Jihadisti ISIS

PUTIN CELEBRA LA VITTORIA. “Guerra in Ucraina contro Nazisti e Piani NATO”. Incubo Nucleare per NWO e Italia

“West can End Fighting in Ukraine Tomorrow”. Roger Waters, Pink Floyd co-founder, told RT

 

 

(Visited 1.093 times, 1 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Un pensiero su “AUTOBOMBA SOTTO LATO GUIDA NELL’ATTENTATO A DUGIN. Uccisa la figlia Darya. La Polizia: “Attacco Premeditato” (video)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *