siteId=76639&formatId=24">

UCRAINA: PUTIN ANNIENTA L’AVIAZIONE DI KIEV Per Proteggere il Donbass Bombardato nei giorni scorsi

UCRAINA: PUTIN ANNIENTA L’AVIAZIONE DI KIEV Per Proteggere il Donbass Bombardato nei giorni scorsi

50.543 Views

Nell’immagine di copertina Putin e l’esplosione di questa mattina a Kiev

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

ENGLISH VERSION

РУССКАЯ ВЕРСИЯ

“L’attacco è ingiustificabile, siamo vicini al popolo e alle istituzioni ucraine. Siamo al lavoro con gli alleati europei e della NATO per rispondere immediatamente, con unità e determinazione”.

E’ il commento del premier italiano Mario Draghi rilasciato all’Ansa con cui ha di fatto annunciato il ruolo attivo dell’Italia e della Nato nella guerra in Ucraina scoppiata prima dell’alba in Europa (i dettagli di cronaca in coda all’articolo).

Nè lui nè altri dell’alleanza atlantica, in questi anni e recenti mesi di escalation e provocazioni innescate sia da Bruxelles con le sanzioni UE alla Russia imposte fin dal 2014 (dopo l’annessione della Crimea) che dall’Ucraina con continue violazioni degli accordi di cessate il fuoco, sembrano avere memoria del tremendo olocausto della guerra civile dopo il sanguinario golpe pianificato da George Soros e dalle ambasciate occidentali Nato con l’aiuto dell’intelligence militare.

GOLPE NATO IN UCRAINA: LA GENESI – 2. Obama, Soros, 007 MI6 & Kyiv Security Forum

Tantomeno si ricordano del reporter italiano Andrea Rocchelli ammazzato nel Donbass con un “tiro al bersaglio da mortaio” per il quale un paramilitare della Guardia Nazionale Ucraina è stato assolto dalla giustizia italiana per un cavillo di legge: come chiesto dai movimenti politici vicini a Soros. 

Nei giorni scorsi, ignorando la determinazione con cui il presidente della Russia Vladimir Putin aveva rotto gli indugi manifestando l’intenzione di proteggere le Repubbliche del Donbass filo-russo appena riconosciute ufficialmente da Mosca, nell’Unione Europea sono cominciate le reazioni tattiche gettando altra benzina sul fuoco.

REPORTER ITALIANO UCCISO IN DONBASS: Assolto il Paramilitare Ucraino alleato dei Neonazisti. Come voluto da Soros & co.

L’Unione europea sta lavorando a un pacchetto di sanzioni che, secondo il cancelliere tedesco Olaf Scholz, «saranno massicce e robuste». E la Germania dà subito un segnale forte sospendendo temporaneamente uno dei progetti su cui ha maggiori interessi economici: il gasdotto Nord Stream 2.

Al termine del’incontro della Nato a Bruxelles, il ministro della Difesa italiano Lorenzo Guerini ha spiegato: «Dall’incontro esce un messaggio molto chiaro di determinazione e coesione dell’alleanza. Abbiamo discusso dell’implementazione di misure nell’Europa orientale e sud orientale e della disponibilità di alcuni paesi ad ospitare tali misure. L’Italia come sempre, in pieno spirito di solidarietà, continuerà a fare la sua parte ed è pronta a rafforzare, a seguito delle decisioni che saranno assunte in ambito Nato, il proprio contributo alla postura di deterrenza nel fianco est e sud-est, chiaramente previa autorizzazione parlamentare».

BOMBA(?) SULL’ASILO IN UCRAINA, FALSE-FLAG NATO & JIHADISTI. Battaglione Sheikh Mansur Difeso da Media di Soros, UE e USA

400 militari italiani sono già in campo nell’operazione Enhanced Forward Presence in Lettonia e 1000 sono pronti a schierarsi. «Mille fra alpini e bersaglieri, camionette Lince, autoblindo Puma, 8 Eurofighter ed F35; più la portaerei Cavour» ha twittato l’ex parlamentare Marco Rizzo, segretario del Partito Comunista.

E’ tra i pochi politici italiani a sostenere le ragioni del Cremlino in Ucraina e ad aver parlato di “false-flag” nella scintilla che ha scatenato nuovi bombardamenti dell’esercito di Kiev sul Donbass poche ore prima della decisione di Putin.

Rizzo ha già lanciato l’appello per sabato 27 febbraio a  a manifestare in 20 città italiane tra cui Roma in Pza SS Apostoli dalle 15.

L’OLOCAUSTO OCCULTATO IN UCRAINA

«L’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani (OHCHR) ha documentato 34,766 vittime della guerra in Ucraina tra il 14 aprile 2014 e il 15 agosto 2017. La cifra include la popolazione civile, i militari ucraini e i membri dei gruppi militanti».

Le informazioni sono state riportate nel 2017 da Fiona Frazer, Capo della Missione ONU per il monitoraggio dei diritti umani in Ucraina, durante la presentazione del 19° Rapporto sulla situazione con i diritti umani nel Paese presso l’Ukraine Crisis Media Center. Secondo il Capo missione, il numero totale delle vittime è composto da 10,225 morti e 24,541 feriti.

Nei giorni scorsi, a fronte di una macroscopica false-flag per il presunto bombardamento di un asilo nel quale il buco nel muro sembrava fatto coi picconi, l’esercito ucraino ha iniziato una nuova rappresaglia con circa 60 bombardamenti nel Donbass.

PUTIN TUONA DA MOSCA: “IL BAGNO DI SANGUE SULLA COSCIENZA DI KIEV”. Riconoscimento e Invio Militari alle Repubbliche del Donbass

Dal Cremlino il presidente russo Vladimir Putin ha tuonato contro le menzogne NATO e contro l’Ucraina prima di riconoscere ufficialmente le Repubbliche separatiste di Donetsk e Lugansk offrendo loro protezione militare.

«A chi detiene e mantiene il potere a Kiev chiediamo di fermare immediatamente le ostilità altrimenti tutta la responsabilità per l’eventuale proseguimento del bagno di sangue sarà sulla coscienza del regime che sta governando a Kiev. Dichiarando queste decisioni sono fiducioso che avrò il sostegno del popolo russo, di tutte le forze patriottiche della Russia» ha dichiarato il nuovo zar di Mosca. 

LOBBY ARMI 5 – PIANO DI GUERRA “NWO” A RUSSIA E CONTRO-INFORMAZIONE. Progetto CEPA con NATO-UE & Industrie Belliche

Ma sia la NATO che l’Unione Europea avevano pianificato da circa un anno lo scontro con la Russia in Ucraina, come evidenziato dal piano CEPA di un think-tank di Washington pubblicato in esclusiva da Gospa News nel novembre 2021.

UNA GUERRA FOTOCOPIA DI QUELLE IN BOSNIA E SIRIA

I motivi li ha ben espressi l’ex parlamentare americana Tulsi Gabbard, in corsa per le presidenziali 2020: le speculazioni della Lobby delle Armi sull’eventuale conflitto (articolo pubblicato solo nella sezione in inglese di Gospa News)

La guerra, che si spera resti confinata all’Ucraina, era già comincita allora ma per la NATO i danni collaterali di uno scontro geopolitico internazionale sulla popolazione civile del Donbass sono identici a quelli in Bosnia (guerra fomentata dai jihadisti di Al Qaeda in un’operazione militare della Central Intelligence Agency) e in Siria (altra operazione CIA pianificata adirittura dal 1983).

CALIFFATO D’EUROPA: LA JIHAD IN BOSNIA ARMATA DA SAUDITI E CIA

La NATO è riuscita a svegliare l’orso russo dal letargo di una politica militare di piccole mosse. Ora nessuno in Europa e in Italia sarà più al sicuro soprattutto se la NATO reagirà come già annunciato dal premier italiano Draghi.

Siria 10 anni dopo. CIA TOP SECRET FILE: guerra USA pianificata dal 1983

Gospa News aveva già palesato le intenzioni dell’Italia e della Nato decifrando i messaggi in codice lanciati dal Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, esperto di difesa e intelligence militare per i suoi precedenti incarichi ministeriali, che annunciò “venti di guerra e crisi” vestendo i panni di ambasciatore del Nuovo Ordine Mondiale.

MATTARELLA AMBASCIATORE NWO: ANNUNCIA CRISI GAS E VENTI DI GUERRA. Biden & NATO già in Azione in Ucraina e Siria contro la Russia

Dopo la pandemia ecco dunque una “piccola” guerra in Ucraina che porterà la fame nel Vecchio Continente per giustificare la Terza Guerra Mondiale e quindi l’Apocalisse per la terra intera.

Il piano di dittatura globale del Nuovo Ordine Mondiale innescato dal SARS-Cov-2 creato in laboratorio potrà infatti essere fermato soltanto dall’unico Dio rivelato da Abramo, Giacobbe-Israele e Mosè e da Gesù Cristo Risorto, come evidenziato anche da autorevoli cardinali della Chiesa Cattolica. Come annunciato nel Libro dell’Apocalisse dell’apostolo di Gesì Cristo ed evangelista San Giovanni.

Da oggi riporteremo i dettagli della guerra appena iniziato in Ucraina attraverso gli articoli di Russia Today, network abbastanza indipendente a differenza di quelli europei vergognosamente filo-atlantisti. 

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


FONTI

GOSPA NEWS – DOSSIER LOBBY ARMI

GOSPA NEWS – REPORTAGES ZONE DI GUERRA

GOSPA NEWS – DOSSIER UCRAINA


La Russia annuncia: Distrutta la difesa aerea dell’Ucraina

La Russia ha eliminato le difese aeree e l’aviazione ucraina con una serie di attacchi di precisione, ha affermato il ministero della Difesa del paese in una dichiarazione, dopo che aeroporti e piste in tutto il paese sono stati scossi da esplosioni.

“US Military-Industrial Complex Wants War in Ukraine” Gabbard told. As the Nightmare of CEPA’s Plan

I funzionari hanno anche affermato giovedì mattina che le guardie di frontiera ucraine non stanno resistendo all’avanzata delle truppe russe, che si sono trasferite dopo che il presidente Vladimir Putin ha firmato un ordine per iniziare una “operazione speciale” nel Donbass. Allo stesso tempo, i funzionari hanno negato le affermazioni fatte dai capi della difesa di Kiev secondo cui la Russia aveva perso almeno un aereo militare sul paese durante l’offensiva.

In una precedente dichiarazione, Mosca ha riferito che stava effettuando attacchi contro elementi dell’infrastruttura militare ucraina. Giovedì mattina, 24 febbraio 2022, la Russia ha lanciato l’offensiva contro l’Ucraina su ordine del presidente Vladimir Putin, che ha affermato che l’obiettivo dell’operazione era smilitarizzare e “de-nazificare” l’Ucraina.

LOBBY ARMI – 2: LOSCHI AFFARI SIONISTI CON NEONAZISTI, ISLAMISTI E L’INDIA NUCLEARE

Il leader russo ha affermato che l’azione militare era necessaria per fermare gli attacchi ucraini alle due regioni separatiste di Donetsk e Lugansk, che lunedì Mosca ha riconosciuto come stati sovrani. Ha affermato che la Russia potrebbe essere attaccata dai radicali ucraini, a meno che la loro influenza nel paese non sia diminuita, e ha accusato le nazioni occidentali di armare Kiev contro la Russia.

Il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato di aver ordinato alle forze armate del suo paese di condurre un’operazione speciale nella regione del Donbass dopo che i leader delle repubbliche separatiste hanno chiesto a Mosca assistenza militare in risposta a quello che affermano è un aumento dell'”aggressione ucraina”.

L’ORSO RUSSO CRISTIANO CONTRO I DRAGHI ATLANTISTI CATTO-MASSONI. Da Pandemia e Donbass all’Apocalisse

 

“Le circostanze richiedono un’azione decisa e immediata”, si legge nell’ordinanza. “Le Repubbliche popolari del Donbass si sono rivolte alla Russia con una richiesta di aiuto. A questo proposito, ai sensi dell’articolo 51, parte 7 della Carta delle Nazioni Unite, con il sanzione del Consiglio della Federazione e in applicazione dei trattati di amicizia ratificati dall’Assemblea federale e di assistenza reciproca con le Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk, ho deciso di condurre un’operazione militare speciale”, ha affermato Putin.

Allo stesso tempo, in un discorso al pubblico, il presidente russo ha affermato di voler “smilitarizzare” e “de-nazificare” l’Ucraina. Secondo lui, “non abbiamo in programma di occupare il territorio ucraino”. In pochi istanti del discorso, una serie di esplosioni è stata segnalata in città di tutta l’Ucraina, con CNN, CBC e numerosi media ucraini che hanno riferito di un’esplosione nella capitale, Kiev.

GOLPE NATO IN UCRAINA: LA GENESI – 1. Strage di Cecchini in piazza Maidan a Kiev 2014 come quella con Regia CIA a Caracas 2002

 

In una dichiarazione, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato che “le preghiere del mondo sono con il popolo ucraino stasera mentre subisce un attacco non provocato e ingiustificato da parte delle forze militari russe”.

La decisione arriva pochi giorni dopo che Mosca ha riconosciuto l’indipendenza delle repubbliche separatiste di Donetsk e Lugansk nel Donbass, sostenendo che Kiev non aveva adempiuto ai propri obblighi ai sensi degli accordi di Minsk stipulati nel 2014 e 2015 per risolvere il conflitto tra i separatisti e il governo ucraino.

WUHAN-GATES 33 – SARS-2 DA LABORATORIO OCCULTATO DA 007 NWO. Come gli intrighi tra ISIS, Turchia, NATO e CIA

I funzionari in seguito hanno autorizzato quella che hanno descritto come una “operazione di mantenimento della pace” nella regione. I leader occidentali da mesi avevano previsto un’incursione incombente, sostenendo che la Russia aveva ammassato truppe vicino al confine con l’Ucraina e nella vicina Bielorussia, dove Mosca ha condotto esercitazioni congiunte nelle ultime settimane.

La Russia ha finora negato i piani per un attacco, tuttavia, e sostiene che le sue azioni nel Donbass saranno di natura difensiva. Gli Stati Uniti e i suoi partner europei hanno già imposto sanzioni a una serie di istituzioni finanziarie, funzionari e legislatori russi in seguito al riconoscimento degli stati separatisti, giurando di infliggere più sanzioni se Mosca “invaderà ulteriormente” l’Ucraina.

Fonte Russia Today


WUHAN-GATES – 47. SARS-2 DA LABORATORIO: ENIGMA REGNO UNITO. DARPA bocciò Pericolose Ricerche USA ma le Finanziò in UK con Gates

WUHAN-GATES – 44. CARDINALI CONTRO I “DRAGHI” NWO: “Pandemia Esperimento Mondiale per Stato di Sorveglianza”

(Visited 3.144 times, 3 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Un pensiero su “UCRAINA: PUTIN ANNIENTA L’AVIAZIONE DI KIEV Per Proteggere il Donbass Bombardato nei giorni scorsi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *