siteId=76639&formatId=24">

UKRAINE BIOLABS – 8. “Virus Studiati dal Pentagono Resi Pandemici per Affari DEM & Big Pharma”. Generale Russo su SARS-2 e Vaiolo Scimmie

UKRAINE BIOLABS – 8. “Virus Studiati dal Pentagono Resi Pandemici per Affari DEM & Big Pharma”. Generale Russo su SARS-2 e Vaiolo Scimmie

76.444 Views

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

«l Ministero della Difesa della Federazione Russa continua ad analizzare le attività biologiche militari degli Stati Uniti e dei loro alleati in Ucraina e in altre parti del mondo, alla luce delle nuove informazioni ottenute nei territori liberati. (…) Vediamo quindi una chiara tendenza: gli agenti infettivi che rientrano nella zona di interesse del Pentagono diventano successivamente pandemici, producendo benefici economici alle aziende farmaceutiche statunitensi e ai loro protettori, i leader del Partito Democratico degli Stati Uniti».

Non usa mezzi termini il tenente generale Igor Kirillov, comandante delle Truppe di Difesa da Radiazioni, Sostanze Chimiche e Biologiche delle Forze Armate della Federazione Russa.

UKRAINE BIOLABS – 9. La Russia porta a Ginevra le Prove degli Esperimenti Batteriologici Militari degli USA

Dal suo reparto, giusto per ricordarlo agli smemorati, arrivarono i medici militari di Mosca che disinfestarono le Residenze per Anziani e altre strutture sanitarie di Bergamo e Brescia durante la fase più acuta dei primi focolai di Covid-19. Sicuramente ciò ha consentito alla missione di raccogliere campioni batteriologici utili per identificare le caratteristiche del nuovo SARS-Cov-2 e probabilmente anche per sviluppare il vaccino russo Sputnik V, il primo ad essere distribuito a livello internazionale.

WUHAN-GATES – 55. “SARS DEL 2003 E DEL 2019 BIOARMI”. Esperti Russi di Genomica e Biologia Accusano gli USA

«Alla luce delle assicurazioni dell’amministrazione statunitense sull’utilizzo “…esclusivamente per scopi pacifici…”  delle informazioni genetiche ottenute dai cittadini ucraini, vorrei citare una dichiarazione di Jason Crow della Commissione per l’Intelligence della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti alla Conferenza sulla Sicurezza del Nord America di luglio – ha evidenziato Kirillov – Crow ha messo in guardia gli americani sui pericoli di dare il proprio DNA a società private per i test, citando: “… c’è la possibilità che i risultati dei test vengano venduti a terzi… e le informazioni ottenute potrebbero essere usate per sviluppare armi biologiche destinate a gruppi specifici… o a singoli individui”».

«Dato l’interesse dell’amministrazione statunitense per lo studio di agenti biologici “a bersaglio ristretto”, tali dichiarazioni di nuovo costringono a rivedere le cause della pandemia di coronavirus e il ruolo dei biologi militari statunitensi nella comparsa e diffusione dell’agente patogeno COVID-19».

WUHAN-GATES – 54. SARS-2 BIOARMA: Per il Capo Covid della rivista The Lancet è Virus Artificiale. Accusa gli USA ma non lo “sponsor” Gates

«Nel maggio 2022, Jeffrey Sachs – uno dei maggiori esperti della prestigiosa rivista medica “The Lancet” e professore alla Columbia University, la principale istituzione accademica per la biosicurezza globale, ha affermato in una conferenza in Spagna che: “… il coronavirus è stato creato artificialmente e con alta probabilità utilizzando i progressi americani nelle biotecnologie…”. (citazione)» aggiunge il comandante delle truppe di difesa biologica entrando un po’ nel vago rispetto a molte delle informazioni già pubblicate in varie ricerche scientifiche e menzionate nelle inchieste del ciclo WuhanGates.

WUHAN-GATES – 49. SARS-2 FAUCI, GRAFENE DARPA-OBAMA, VACCINI GATES-BIDEN-UE. Complotto NWO per Controllo NeuroCerebrale

LE ACCUSE CONTRO L’AGENZIA USAID PER IL NUOVO CORONAVIRUS

«Stiamo valutando la possibilità che l’Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale (USAID) sia coinvolta nella comparsa di un nuovo coronavirus. Dal 2009, l’Agenzia ha finanziato il programma “Predict”, che studia nuove specie di coronavirus e cattura i pipistrelli portatori di questi virus. Uno dei partner del progetto era “Metabiota”, una società nota per le sue attività biologiche militari in Ucraina» aggiunge il generale russo menzionando l’agenzia notoriamente utilizzata come strumento finanziario dalla Central Intelligence Agency, il controspionaggio americano della CIA, per i regime-change nel mondo.

E come svelato da Gospa News fu proprio un ex direttore della CIA, Leon Panetta, una volta promosso a Segretario della Difesa a Washington dal presidente Barack Obama, a finanziare la costruzione dei laboratori batteriologi in Ucraina.

WUHAN-GATES – 53. Il Boss dei CoronaVirus di Obama parla Calabrese! Laboratori del Pentagono aperti in Ucraina dall’ex Direttore CIA Leon Panetta

Ma nelle sue dichiarazioni l’alto ufficiale di Mosca evita callidamente di entrare troppo nei dettagli per non rischiare di essere costretto a menzionare anche gli alleati cinesi per il ruolo del Wuhan Institute of Virology, dove prima la Commissione Europea del DEM Romano Prodi e poi USAID dell’amministrazione Obama-Biden finanziarono ricerche su virus chimerici SARS infettati con l’HIV dopo precedenti esperimenti presso l’University of North Carolina condotti da Ralph Baric e Anthony Fauci.

il tenente generale Igor Kirillov, comandante delle Truppe di Difesa da Radiazioni, Sostanze Chimiche e Biologiche delle Forze Armate della Federazione Russa.

In questo periodo di tensioni geopolitiche internazionali sarebbe infatti arduo spiegare all’opinione pubblica mondiale che, come svelato da Gospa News, il laboratorio di Wuhan fu potenziato dalla cosiddetta Gang di Shangai guidata dall’ex presidente cinese Jiang Zemin e nel dall’attuale Xi Jimping che si è ritrovato tra le mani la patata rovente del primo focolaio mondiale di Covid-19.

Ciò avvenne nell’ambito di una “Convenzione sulle armi biologiche” siglata con l’amministrazione americana del presidente Bill Clinton, tra i primi a incontrare il nuovo direttore dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus, divenuto poi tristemente famoso per la dichiarazione della pandemia da Covid-19.

Ecco perché il comandante del nucleo biologico dell’Armata Rossa non sbaglia affatto nel puntare il dito contro il Partito Democratico degli Stati Uniti!

WUHAN-GATES 43. OCCULTI REGISTI DELLA PANDEMIA DA BIO-ARMA SARS-2. Bill Clinton e il Boia Cinese della Tienanmen

In relazione alla natura artificiale del SARS-Cov-2 Kirillov riporta, probabilmente ignorandole, le conclusioni della ricerca del bio-ingegnere francese Pierre Bricage, già consulente NATO, che già nella primavera del 2020 rilevò la differente virulenza letale dell’agente patogeno.

«Secondo i nostri esperti, ciò è evidenziato dalla insolita variabilità delle varianti genomiche che causano il picco di incidenza della maggior parte dei coronavirus, dalle differenze significative in termini di letalità e contagiosità, dalla diffusione geografica irregolare e dalla natura imprevedibile del processo epidemico nel suo complesso. Nonostante gli sforzi per contenere e isolare i casi, la pandemia sembra essere alimentata artificialmente dall’introduzione di nuove varianti del virus in una regione o in un’altra».

Avendo il Cremlino sostenuto il piano di immunizzazione coi vaccini, peraltro senza imposizione di obblighi, l’esperto di armi batteriologiche omette di ponderare che le differenti tipologie di SARS-Cov-2 possano essere state causata dalla vaccino-resistenza come sostenuto da vari virologi di fama mondiale.

WUHAN-GATES – 8. “SARS-2: virus OGM costruito con HIV”. Bio-ingegnere ex relatore NATO distrugge tesi “origine naturale”

«Peculiare il fatto che nel 2019 – prima della comparsa dei primi casi di COVID-19 – presso l’Hopkins Institution negli Stati Uniti si sia tenuta un’esercitazione denominata “Event 201” al fine di addestrarsi a gestire un coronavirus precedentemente sconosciuto che, secondo la leggenda dell’esercitazione, si trasmetteva dai pipistrelli all’uomo attraverso un ospite intermedio, i maiali. È così che il “virus dell’influenza spagnola” si diffuse in modo pandemico, mietendo decine di milioni di vittime» aggiunge il comandante russo.

«L’attuazione dello scenario COVID-19 e la chiusura d’emergenza del programma “Predict” da parte di USAID nel 2019 suggeriscono la natura deliberata della pandemia e il coinvolgimento degli Stati Uniti nella sua insorgenza» dichiara ancora il responsabile della difesa biologica affermando una inesattezza: il finanziamento del piano fu interrotto dal presidente Donald Trump, denigrato per questo dal suo rivale nella corsa alla Casa Bianca Joseph Biden, ma fu poi riattivato dopo la comparsa del SARS-Cov-2 in quell’ambiguità inconcludente tipica della politica trumpiana.

LE ACCUSE AL PROGETTO LABYRINTH UKRAINE

«Durante l’operazione militare speciale, sono stati sequestrati documenti che dimostrano che l’USAID e il suo principale appaltatore, “Labyrinth Ukraine”, dal 2019 partecipano al programma biologico militare statunitense.  Si noti la lettera del capo del Dipartimento sanitario ed epidemiologico delle Forze Armate Ucraine al direttore di “Labyrinth Ukraine”, Karen Saylors, in cui il comando delle Forze armate ucraine si dichiara pronto a collaborare con l’USAID nella somministrazione di vaccini al personale militare e nella raccolta, elaborazione e trasmissione di informazioni di interesse per la parte statunitense».

SARS-COV-2 DA LABORATORIO: PRESIDENTE AIFA CONFERMA MA DEPISTA. Insinua su Wuhan. Occulta Ruolo Moderna & Gates

Finalmente il discorso dell’esperto russo di armi biologiche comincia a farsi più interessante anche se evita di menzionare gli esperimenti condotti da Moderna con Baric e Fauci grazie ai finanziamenti Pentagono USA e alla collaborazione della direttrice del Centro di Malattie infettive del Wuhan Institute of Virology, Shi Zengli, proprio nell’ambito dei progetti Predict finanziati da USAID e dalla Bill & Melinda Gates Foundation attraverso la Eco Health Alliance di Peter Daszak (colui che invita 25 scienziati di The Lancet a negare l’origine artificiale del SARS-Cov-2).

Questo inciso assume rilevanza in considerazione della ricerca che ha accertato l’identità genetica tra l’agente patogeno del Covid-19 e un gene umano costruito in laboratorio proprio da Moderna nel 2016.

«La scelta dell’Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale di coordinare il lavoro potrebbe essere stata dettata dalla crescente preoccupazione russa per le attività dei laboratori biologici ucraini, un tentativo di “spostare il mirino” dall’agenzia di difesa statunitense ed evitare accuse di sviluppo di armi biologiche. È stato accertato che “Labyrinth Ukraine” è una divisione della società statunitense “Labyrinth Global Health” e che i suoi fondatori sono ex dipendenti di “Metabiota”, partner chiave del Pentagono nel settore biologico militare. “Labyrinth Ukraine” è stata coinvolta nei progetti U-PI-9 e -10, che hanno studiato la diffusione della peste suina africana in Ucraina e nell’Europa orientale».

UKRAINE BIOLABS – 7. Parlamentare Russa: “Pericolosi Esperimenti USA su Vaiolo ed Ebola”. Dietro: Intrigo NATO, Gates, Soros & CIA sul SARS-2

«Vorrei segnalare che, nell’ambito del programma di riduzione della minaccia biologica del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, una delle aree di ricerca intraprese da “Labyrinth Global Health” era lo studio dei coronavirus e del virus del vaiolo delle scimmie. Ricordo che il 23 luglio l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato l’epidemia di vaiolo delle scimmie un’emergenza sanitaria internazionale e ad oggi la malattia è stata segnalata in 76 Paesi, con oltre 26.000 casi» chiosa infine il generale russo, peraltro sintetizzando quanto già dichiarato da una parlamentare di Mosca che sta seguendo l’inchiesta sui laboratori ucraini.

NUOVO COMPLOTTO DEL “TERRORISTA” DI GATES. Direttore OMS: “Vaiolo delle Scimmie Emergenza Globale” per Vaccini e Dittatura

GLI ESPERIMENTI BATTERIOLOGICI SULLA POPOLAZIONE

«Qualche settimana fa, nell’ambito dell’operazione militare speciale è stata liberata la città di Rubezhnoe, nella Repubblica Popolare di Lugansk. Nel laboratorio del centro medico “Pharmbiotest”, situato in via Pochaevskaja 9, sono stati trovati documenti che confermano che per diversi anni in Ucraina sono state condotte ricerche nell’interesse delle cosiddette “Big Pharma”. Sperimentazioni cliniche di farmaci non registrati con effetti collaterali potenzialmente gravi sono state condotte sulla popolazione residente» ha aggiunto Kirillov confermando una scoperta già oggetto di un’inchiesta giornalistica della giornalista bulgara Dilyana Gaytandzhieva illustrata da Gospa News già nei primi mesi di pandemia.

CoronaVirus BIO-ARMA – 7. Missioni militari TOP SECRET Deep State-NWO-CIA-DEM: laboratori nei paesi dei Golpe Soros, biologi a Sigonella

«Abbiamo esaminato i locali del suddetto centro, responsabile delle sperimentazioni cliniche di medicinali su volontari. Abbiamo trovato prove del fatto che committenti occidentali visitavano regolarmente “Pharmbiotest” e potevano accedere a tutte le fasi del processo di ricerca. Per comodità di lavoro, l’etichettatura delle attrezzature, i nomi delle stanze e la documentazione di lavoro erano in doppia lingua, anche in inglese».

«Per evitare rischi reputazionali e costi legali in caso di insuccesso della sperimentazione di nuovi farmaci, le aziende statunitensi ed europee hanno condotto test clinici su cittadini ucraini. I volontari venivano pagati pochissimo e i casi mortali potevano essere facilmente nascosti. Inoltre, le autorità locali non svolgevano né ispezioni né controlli seri».

“MIA FIGLIA NON E’ UNA CAVIA UMANA PER IL VACCINO ANTI-COVID”. Madre di Firenze contro la Vaccinazione della giovane reclusa in Comunità Psichiatrica

«Questo è in linea con l’impostazione dell’Occidente che prevede di allontanare dal territorio nazionale le ricerche più controverse dal punto di vista del diritto internazionale. A questo scopo in Ucraina sono stati utilizzati militari, cittadini a basso reddito e una delle categorie più vulnerabili di cittadini: i pazienti degli ospedali psichiatrici» accusa pesantemente il comandante delle Truppe di Difesa Biologica, riferendo una circostanza purtroppo emersa anche in Italia con i sieri genici sperimentali antiCovid. 

«Stiamo continuando ad analizzare il materiale documentale trovato nel laboratorio del centro abitato di Rubezhnoe.  Abbiamo già informato che più di 16.000 campioni biologici, tra cui campioni di sangue e di siero, sono stati trasferiti dall’Ucraina agli Stati Uniti e ai Paesi europei».

UKRAINE BIOLABS – 5. Pentagono USA Finanziò una Ricerca sul COVID-19 tre mesi Prima dell’Identificazione dell’Infezione

«Prosegue l’esame dei campioni biologici prelevati ai militari ucraini che hanno volontariamente deposto le armi. Come abbiamo già sottolineato, nel loro sangue sono state trovate alte concentrazioni di antibiotici, oltre a marcatori immunologici indicativi di un contatto con gli agenti patogeni della febbre da sindrome nefrosica e del Nilo occidentale, studiati dal Pentagono nell’ambito dei progetti ucraini U-PI-4 e U-PI-8» aggiunge inoltre Kirillov.

UKRAINE BIOLABS – 6. DOSSIER ARMI BATTERIOLOGICHE DTRA. Accordo Russia-USA: Putin tradito da Obama e Pentagono a Tbilisi e Kiev

“VACCINARE IN PANDEMIA E’ ARMA DI DISTRUZIONE DI MASSA” SOS Varianti del Biologo Trinca e del Virologo Montagnier

(Visited 1.201 times, 11 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

2 pensieri su “UKRAINE BIOLABS – 8. “Virus Studiati dal Pentagono Resi Pandemici per Affari DEM & Big Pharma”. Generale Russo su SARS-2 e Vaiolo Scimmie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.