siteId=76639&formatId=24">

WUHAN-GATES – 53. Il Boss dei CoronaVirus di Obama parla Calabrese! Laboratori del Pentagono aperti in Ucraina dall’ex Direttore CIA Leon Panetta

WUHAN-GATES – 53. Il Boss dei CoronaVirus di Obama parla Calabrese! Laboratori del Pentagono aperti in Ucraina dall’ex Direttore CIA Leon Panetta

48.945 Views

Circa 21 milioni di dollari dal Pentagono a Kiev nel 2012 per esperimenti pericolosi

1 – PANETTA, PUNTA DI DIAMANTE DI OBAMA E DEEP STATE
2 – GIOVANE FIGLIO DI CALABRESI NELL’INTELLIGENCE MILITARE
3 – 2004, L’INIZIO DEL PIANO ORWELLIANO: PRODI-WUHAN, RENZI-CIA
4 – IL PIANO DI IMMUNIZZAZIONE DI GATES E LA CACCIA AI CORONAVIRUS 
5 – PANETTA: DALLA CIA AL PENTAGONO NELL’ERA DEI VIRUS DA LABORATORIO
6 – UN’ALLUVIONE DI DOLLARI DAL PENTAGONO ALL’UCRAINA 
7 – DAI CORONAVIRUS AI VACCINI DELLE BIG PHARMA: PIANO DEM ITALIA-USA

Vi dico che, se questi taceranno, grideranno le pietre” Gesù Cristo (Vangelo di Luca, 19,40)

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

ENGLISH VERSION

Suo padre si spaccò la schiena come minatore a Sheridan nel Wyoming (US), lui, dopo questo articolo, diventerà famoso per aver aperto una dozzina di sospetti laboratori batteriologici in Ucraina e Georgia con cui l’amministrazione americana Obama-Biden di fatto violò l’accordo firmato con la Russia per la non proliferazione delle armi biologiche nei paesi dell’ex Unione Sovietica.

Leon Edward Panetta, è nato il 28 giugno 1938 negli Stati Uniti d’America, a Monterrey (California), coronando così il sogno di suo padre Carmelo “Frank” e di sua mamma Carmelina Maria Prochilo, emigrati dall’Italia per fare fortuna oltre Oceano. Dopo aver aperto un piccolo ristorante lo vendettero per comprarsi un Ranch con una piantagione di arachidi e per far studiare il loro unico amato figlio.

Da Siderno, roccaforte della ‘Ndrangheta in Calabria, non si portarono dietro sospetti di mafia, ma solo il dialetto con cui Leon parlò al cugino Domenico Panetta, per due volte Sindaco di Siderno, quando andò a trovarlo alla Casa Bianca. Quest’ultimo non esitò a fare un gran baccano mediatico quando il parente divenne prima Capo di Cabinetto di Bill Clinton (1994-1997) e poi direttore della Central Intelligence Agency (2009-2011), il controspionaggio americano, per volontà di Barack Obama.

UKRAINE BIOLABS – 2. Documenti Roventi dalla Russia: “Kiev ha distrutto Prove del Programma di Armi Batteriologiche”. SARS-2?

Proprio Leon Panetta era infatti il capo del più potente servizio segreto del mondo negli anni in cui Obama volle rilanciare il “Centro nazionale per il controllo delle malattie e la salute pubblica” fondato nel 1937 a Tbilisi dall’ex Unione Sovietica per combattere i patogeni pericolosi che nel 2011 fu intitolato al senatore Richard Lugar e nel 2013 si dotò di u laboratorio BSL-3.

Mentre fu lui in prima persona, da Segretario del Dipartimento della Difesa/Pentagono (2011-febbraio 2013), a finanziare l’apertura degli 11 laboratori batteriologici in Ucraina nel 2012, finiti nell’occhio del ciclone per le denunce di pericolosi esperimenti sui virus fatte del Cremlino, dopo l’avvio dell’operazione militare per la protezione dei filo-russi del Donbass e la de-nazificazione dei paramilitari dell’esercito di Kiev.

1 – PANETTA, PUNTA DI DIAMANTE DI OBAMA E DEEP STATE

Se qualche ombra è scesa sul cugino per le sue intemperanze giovanili e per l’errore politico di aver favorito nel 2015 un accordo di centrosinistra per l’elezione di un Sindaco di Siderno poi decaduto quando il Consiglio Comunale fu sciolto per mafia nel 2018 (l’ex senatore Pietro Fuda è ora rinviato a giudizio davanti al Tribunale penale di Locri con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa), sul suo potente parente d’America esiste solo il sospetto che sia una delle punte di diamante del Nuovo Ordine Mondiale, negli Usa più comunemente chiamato Deep State.

L’esistenza del Deep State, potentato di massoni, finanzieri perlopiù sionisti, funzionari dell’intelligence e ufficiali militari, è stata pubblicamente confermata dal direttore della CIA John Brennan, successore di Panetta nell’incarico, in occasione dell’impeachment contro il presidente Donald Trump sull’UkraineGate.

UKRAINEGATE, COMPLOTTO DEEP STATE CONTRO TRUMP: tra i due informatori CIA spunta anche Renzi

Mister Leon ha avuto infatti il merito di mantenere ottimi rapporti anche coi Repubblicani dopo essersi convertito al Democratic Party in tempo utile per evitare il ciclone del WaterGate che travolse il presidente Richard Nixon, nel cui staff aveva lavorato prima di entrare in collisione sui diritti civili negli stati del Sud, dove lo statista repubblicano voleva privilegiare l’istruzione per i bianchi. Si potrebbe quasi sospettare che sia stato proprio lui ad accendere la miccia dello scandalo, ma questa è un’altra storia…

Leon Edward Panetta, direttore CIA all’ombra di Barack Obama

La sua credibilità bi-partisan fu manifesta al momento della sua conferma quale Segretario della Difesa di Obama: il Senato si pronunciò con un plebiscito di 100 voti favorevoli e nessuno contrario. Non c’era da stupirsi troppo però…

Perché Panetta fu il direttore della CIA che individuò e uccise Osama bin Laden il primo  maggio 2011. Se vogliamo credere alle fonti ufficiali ed evitare di dubitare dell’eliminazione dello sceicco di Al Qaeda.

Ma le sue recenti interviste sulla probabile sconfitta della Russia in Ucraina ci inducono a temere che all’età di 74 anni abbia perso la lucidità di un tempo o abbia un’assillante paura che l’esercito di Mosca possa trovare qualche x-File compromettente sulle attività batteriologiche condotte in quella nazione dal Pentagono, nonostante l’ordine del governo di Kiev di distruggere tutti i documenti che ha anticipato il suggerimento dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità di eliminare ogni ceppo virale conservato nei centri di ricerca.

SARS-2 DA LABORATORIO – LIBRO WUHAN-GATES E 52 INCHIESTE IN VIDEO – Puntata 1

Proprio Panetta, se un giorno volesse rompere il segreto che ben si sposa alla tradizione omertosa del suo sangue calabrese, potrebbe sicuramente raccontare tante cose sui coronavirus e sull’ossessione di Obama per questi “avi” del SARS-Cov-2, costruito in laboratorio in “un affare tra Cina e Usa”. Come denunciato dal compianto virologo francese Luc Montagnier, come dimostrato da Gospa News in 52 inchieste del ciclo WuhanGates (27 delle quali riassunte nell’omonimo libro e 50 già tradotto in inglese e pubblicate sui siti americani di geopolitica e intelligence The Intel Drop e Veterans Today).

Soprattutto perché la sua storia si interseca perfettamente in un intrigo politico e finanziario che appare la perfetta narrazione del complotto del Nuovo Ordine Mondiale sulla pandemia da Covid-19 e su quelle che si stanno stagliando all’orizzonte, come il vaiolo delle scimmie.

2 – GIOVANE FIGLIO DI CALABRESI NELL’INTELLIGENCE MILITARE

Leon Edward è nato il 28 giugno 1938 a Monterey, in California, figlio di Carmelina Maria (Prochilo) e Carmelo Frank Panetta, immigrati italiani di Siderno in Calabria, Italia. Negli anni ’40, la famiglia Panetta possedeva un ristorante a Monterey. È cresciuto nella zona di Monterey e ha frequentato due licei cattolici: la San Carlos School (Monterey) e la Junípero Serra School (Carmel). Ha frequentato la Monterey High School, una scuola pubblica dove è stato coinvolto nella politica studentesca, ed è stato membro dei Junior Statesmen of America.

Da giovane, è stato vicepresidente del Corpo studentesco e da senior ne è diventato presidente. Nel 1956 è entrato alla Santa Clara University, in California, e si è laureato magna cum laude nel 1960 con un Bachelor of Arts in Scienze Politiche. Nel 1963 ha conseguito la laurea in giurisprudenza presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Santa Clara.

A soli 26 anni, appena laureato, fa la sua prima esperienza nei servizi segreti. Nel 1964 si arruolò nell’esercito degli Stati Uniti come sottotenente, dove prestò servizio come ufficiale nell’Intelligence Militare dell’esercito (Army Military Intelligence) e ricevette la medaglia di encomio. Nel 1966 fu congedato dalla carica come Primo Luogotenente.

Leon Edward Panetta fotografato da direttore della Central Intelligence Agency

Dopo aver fatto un po’ di gavetta politica nel 1969 diventa assistente di Robert H. Finch, Segretario della Salute nell’amministrazione Nixon e, nello stesso anno, a soli 31 anni è nominato Direttore dell’Ufficio per i Diritti Civili. Lascia Washington per lavorare come assistente del futuro Sindaco di New York, il repubblicano John Lindsay di cui segue il cambio di rotta quando diventa Democratico. Dopo aver lavorato come avvocato (1971-1970) nel 1977 entra alla Camera come deputato a soli 39 anni.

Facciamo un brusco salto nel tempo ed arriviamo agli anni dell’amministrazione di Bill Clinton con una foto assai eloquente e fondamentale per comprendere la carriera di Panetta, gli intrighi finanziari tra Italia e Usa sotto il segno dei Democratici e il successivo piano di immunizzazione globale connesso alla pandemia che le ricerche sui coronavirus in Ucraina hanno certamente agevolato…

Il presidente americano Bill Clinton nella stanza ovale della Casa Bianca con il consigliere della sicurezza nazionale Anthony Lake e il capo di Gabinetto Leon Panetta

Non siamo riusciti a reperire l’esatta data della foto ma risale a un periodo compreso tra il 1994 ed il 1997 quando Panetta era capo di Gabinetto del presidente Bill Clinton e Anthony Lake era Consigliere della Sicurezza Nazionale della Casa Bianca.

Siamo nel periodo della Guerra nei Balcani quando gli Usa legittimarono l’utilizzo di Al Qaeda in Bosnia in un’operazione gestita dal Regno dell’Arabia Saudita, che secondo la parlamentare americana Ilhan Omar ha fondato Al Qaeda grazie all’amicizia di famiglia con Osama Bin Laden, e dalla CIA per interrompere l’influenza nei paesi dell’Ex Jugoslavia della Russia (che nel frattempo si era però aperta alla Perestrjka, ristrutturazione, di Michael Gorbachev).

GOLPE NATO IN UCRAINA: LA GENESI – 1. Strage di Cecchini in piazza Maidan a Kiev 2014 come quella con Regia CIA a Caracas 2002

 

In quegli anni a Belgrado il controspionaggio americano finanziò la nascita del Centro Otpor (Pugno Chiuso) insieme al plutarca ungaro-americano George Soros che consentì ai leader serbi di fondare poi il “centro anti-violenza” Canvas, in realtà espertissimo di guerriglia urbana, e iniziare le Rivoluzioni colorate in tutto il mondo. In Serbia ci fu un antipasto della strategia del tentato golpe di Caracas (2002), quando alcuni cecchini colombiani, nella piena consapevolezza dalla CIA, spararono sulla folla come i mercenari georgiani fecero nel 2014 a Kiev, spianando la strada al golpe dei paesi NATO da cui è scaturita l’attuale guerra.

In quegli anni, inoltre, la CIA favorì in Bosnia la nascita del Califfato d’Europa, così denominato nell’omonimo romanzo storico da un vicequestore italiano della Polizia di Stato, poi aggregato all’Interpol in Giordania e oggi in pensione.

CALIFFATO D’EUROPA: LA JIHAD IN BOSNIA ARMATA DA SAUDITI E CIA

Ma concentriamoci sull’importantissima figura di Lake che Clinton nel 1996 provò a nominare come direttore della CIA ottenendo però la bocciatura a causa del voto contrario dei senatori repubblicani.

Lake dovette accontentarsi di diventare consigliere della sicurezza nazionale e e poi vide sfumare la speranza di diventare Segretario di Stato quando Obama nominò Hillary Clinton, sconfitta alle primarie democratiche. Grazie alla candidatura di Obama, però, nel 2010 fu nominato dal Segretario Generale dell’Onu quale direttore dell’UNICEF.

Ed è qui che comincia il primo intrigo sotto il segno dei Democratici. Fu durante la sua direzione che dal Fondo internazionale di emergenza per l’infanzia delle Nazioni Unite piovvero 3,9 milioni di euro alla sconosciuta società Play Therapy Africa limited, diretta da un parente dell’ex segretario del Partito democratico, Matteo Renzi.

SCANDALO FONDI AFRICANI UNICEF SOTTO IL SEGNO DEI DEMOCRATICI ITALIA-USA

Parte di quesi soldi finì, invece che nei progetti per i bambini africani, sui conti dei parenti del politico e nella società della famiglia dell’ex Presidente del Consiglio, estraneo ad ogni contestazione di reato, che al momento del suo insediamento nel febbraio 2014 fu festeggiato per tale nomina da Obama con un suo viaggio in Italia.

Quella visita fu probabilmente effettuata dal presidente americano anche per parlare del piano di immunizzazione globale voluto da Bill Gates, tra i primi megadonor del Democratic Party e in particolare dell’ex senatore dell’Illinois che fece una rapida carriera politica per il suo “fiuto” nel campo delle armi batteriologiche… Questo link ci obbliga al primo flash-back.

3 – 2004, L’INIZIO DEL PIANO ORWELLIANO: PRODI-WUHAN, RENZI-CIA

Il 2004 è l’anno dell’inizio ufficiale del complotto del Nuovo Ordine Mondiale sulle pandemie da contagiosi virus costruiti in laboratorio (anche per essere curabili e non ammazzare gli stessi registi del piano criminale). Come abbiamo svelato nell’inchiesta WuhanGates 9 l’economista e politico italiano Romano Prodi è presidente della Commissione Europea che finanzia un progetto da quasi 2milioni di euro per effettuare esperimenti batteriologici sull’epidemia SARS (acronimo in inglese di Sindrome Respiratoria Acuta Grave).I più esperti di bio-armi già nel 2003 credono che si tratti di un agente patogeno costruito in laboratorio, ma ancor meno di oggi nessuno gli presta attenzione.

WUHAN-GATES – 9. LE PROVE: HIV inserito in un virus SARS nel 2004. Grazie ai milioni UE della Commissione Prodi

Chi arriva troppo vicino alla verità, però, non ha tempo di pubblicare dossier: come capitato al virologo italiano Carlo Urbani, allora ucciso dal virus come il mio caro amico biologo Franco Trinca che stava indagando sul SARS-Cov-2 e sulla presenza del grafene nei sieri genici antiCovid.

Toccherà al dottor David E. Martin nel suo The FauciDossier, il merito di dimostrare perché anche il SARS 2003 è stato con ogni probabilità costruito in laboratorio, come abbiamo scritto in WuhanGates 40.

Prodi, grande amico di Soros, è l’esponente della sinistra radical chic che in Italia ha iniziato a imperversare dal 1992: da quando le cosiddette toghe rosse hanno eliminato il Partito Socialista e la destra della Democrazia Cristiana per dar modo alla sinistra DC di allearsi con le frange moderate del PCI e costruire vari movimenti di centro-sinistra culminati nel Partito Democratico. In Italia il PD nascerà solo nel 2007 ma nel 2004 è già stato costituito nato a Bruxelles l’European Democratic Party tra i cui fondatori c’è Francesco Rutelli, “graziato” dalla magistratura nello scandalo di un ammanco da 25milioni di euro nel suo precedente partito La Margherita.

Ecco le Prove! TRINCA E BISCARDI MORTI DOPO “SUMMIT SEGRETO CON FORZE DELL’ORDINE”. Entrambi Colpiti da SARS-2 BioArma

In Italia Rutelli diventa il vice presidente del Consiglio con Prodi Premier dopo le elezioni del 2006 ma soprattutto diventa il mentore del giovane Presidente della Provincia di Firenze Matteo Renzi e lo mette in contatto con gli Stati Uniti d’America e con.. la CIA!Nel 2006, infatti, il giornalista, consulente della Casa Bianca e agente dei servizi segreti Michael Ledeen, viene ospitato a un convegno organizzato dalla Provincia di Firenze, come risulta dalle fatture per la sua ospitalità.

Un anno dopo Renzi riceve in Italia Hillary Clinton, entrata in politica dopo lo scandalo a luci rosse del marito per il caso Lewinsky, che il Capo di Gabinetto Leon Panetta cercò inutilmente di minimizzare. Oggi nell’EDP, guardacaso, c’è solo il nuovo movimento politico Italia Viva fondato da Renzi, dopo la sua breve parentesi come premier (2014-2016).

Si arriva così alle elezioni presidenziali americani del 2008 quando l’outsider Barack Obama diventa il primo presidente afro-americano nella storia degli USA. “Troppo potente Hillary Clinton”, avranno pensato i burattinai del Nuovo Ordine Mondiale, meglio far vincere chi non ha legami profondi con il Deep State sionista della Lobby delle Armi (BlackRock di Larry Fink ed Elliott di Paul Singer). E così Obama perde per numero di voti le primarie ma i delegati sovvertono a sua favore i risultati dandogli nomination e vittoria nella corsa alla Casa Bianca.

LOBBY SIONISTE – 1. Fink (BlackRock) & Singer (Elliott) con Soros & Gates nelle Big Pharma antiCovid (Gilead e GSK)

4 – IL PIANO DI IMMUNIZZAZIONE DI GATES E LA CACCIA AI CORONAVIRUS 

La coppia Obama-Biden trionfa alle presidenziali anche grazie ai finanziamenti della Bill & Melinda Gates Foundation che subito dopo mette fretta alla Casa Bianca sul piano di immunizzazione globale. Viene così avviato il progetto PREDICT con l’appoggio della EcoHealthAlliance dello zoologo anglo-americano Peter Daszak, tra i primi, nel febbraio 2020, a cercare di occultare l’ipotesi del SARS-Cov-2 con i colleghi della rivista The Lancet (finanziata da Gates) e poi con gli scienziati della task force OMS inviata a Wuhan. 

EHA viene a sua volta finanziata dalla Gavi Alliance di Bill Gates che, durante la prima epidemia di SARS del 2003, fu diretta da Jen Soltenberg, poi destinato a diventare Segretario della NATO e a far scoppiare il bubbone dell’Ucraina; presto potrà godersi il premio del Nuovo Ordine Mondiale visto che da settembre diventerà presidente della Norge Bank, uno dei principali investitori nelle corporations della Lobby delle Armi e nel cartello delle Big Pharma.

STOLTENBERG: BURATTINO NATO DI GATES-NWO IN PANDEMIA E GUERRA UCRAINA. Vaccini GAVI & Affari NORGES BANK su Bombe RHM nello Yemen

«PREDICT, un progetto del programma Emerging Pandemic Threats (EPT) dell’USAID, è stato avviato nel 2009 per rafforzare la capacità globale di rilevamento e scoperta di virus zoonotici con potenziale pandemico. Questi includono i coronavirus, la famiglia a cui appartengono SARS e MERS; paramyxovirus, come il virus Nipah; virus influenzali; e filovirus, come l’ebolavirus.
PREDICT ha dato un contributo significativo al rafforzamento delle capacità diagnostiche di laboratorio e di sorveglianza globale per virus nuovi e conosciuti» si legge nella presentazione fatta da USAID, United States Agency for International Development.

USAID è un ente governativo tristemente noto per essere diventato strumento finanziario della Central Intelligence Agency nelle operazioni internazionali di “esportazione della Democrazia”, nel gergo dell’intelligence militare viene definiti “regime-change” mentre in quello della storiografia sociale sono state denominate “Primavere Arabe” in Medio Oriente o Rivoluzioni Colorate in Occidente.

Siria 10 anni dopo. CIA TOP SECRET FILE: guerra USA pianificata dal 1983

«Attraverso questi sforzi, PREDICT migliorerà il riconoscimento globale delle malattie e iniziare a sviluppare strategie e raccomandazioni politiche per ridurre al minimo il rischio di pandemia» si legge ancora nel sito ufficiale del progetto.L’iniziativa, chiamata PREDICT, ha anche formato e supportato il personale di 60 laboratori di circa 20 paesi stranieri che hanno identificato 1.200 virus potenzialmente pericolosi, tra cui oltre 160 nuovi coronavirus. Anche quello del Wuhan Institute of Virology ha ricevuto finanziamenti USAID per le attrezzature e gli scienziati sono stati collegati con ricercatori di altre nazioni per sincronizzare il rilevamento di nuovi virus.

A giudicare dai milioni morti causati dalla pandemia da Covid-19, anche a causa di cure domiciliari efficaci ignorate come denunciato alla magistratura dal biologo italiano Franco Trinca, e dalla devastazione economica determinata dalla dittatura sociale in Occidente possiamo affermare che PREDICT è stato un fallimento totale dal punto di vista sanitario. Ma è stato un successo clamoroso sotto il profilo politico!

WUHAN-GATES 43. OCCULTI REGISTI DELLA PANDEMIA DA BIO-ARMA SARS-2. Bill Clinton e il Boia Cinese della Tienanmen

In pratica, con l’avvento di Obama e Biden alla Casa Bianca, il laboratorio cinese, promosso e gestito dall’Accademia delle Scienze sotto l’egida della potentissima Gang di Shangai dell’ex presidente Jiang Zemin, noto come boia della Tienanmen per aver mandato i carri armati contro gli studenti, è passato dal controllo della Commissione Europea a quello di Washington e della CIA. Ecco perché il compianto virologo francese Luc Montagnier ha definito il SARS-Cov-2 un’arma batteriologica scaturita da in “un affare tra Cina e Usa” o, più precisamente secondo quanto evidenziato da Gospa News, tra la Gang comunista di Shangai e i Democratici americani Clinton-Obama.

Ecco perchè Leon Edward Panetta quando nel 2009 arriva alla CIA era probabilmente ben a conoscenza degli esperimenti sui coronavirus e sui ceppi SARS condotti nei 28 laboratori batteriologici civili e militari negli Stati Uniti d’America ma era sicuramente a conoscenza di quelli effettuati nei 25 laboratori batteriologici gestiti dal Pentagono /tramite l’agenzia DTRA) in vari paesi del mondo (secondo la Cina sarebbero addirittura 300 i centri di ricerca esteri del Dipartimento della Difesa Usa).

5 – PANETTA: DALLA CIA AL PENTAGONO NELL’ERA DEI VIRUS DA LABORATORIO

PREDICT è guidato dall’UC Davis One Health Institute e i partner principali includono USAID, EcoHealth Alliance, Metabiota, Wildlife Conservation Society e Smithsonian Institution. Ma tra i partner ci sono anche l’OMS e il Wuhan Institute of Virology che ha avuto una parte fondamentale nelle ricerche e negli esperimenti sui virus. Insieme a loro ci sono anche come Global Partner EPT One Health Workforce, EPT Preparedness & Response, FAO, CDC, Columbia University, HealthMap, UC San Francisco e in particolare DTRA (Defense Threat Reduction Agency) che opera sotto la supervisione del Pentagono ma anche della Central Intelligence Agency. 

Nell’ambito di questo progetto globale è stata avviata la ricerca PREEMPT che mira a prevedere l’emergere di virus altamente patogeni negli animali e quindi impedendo che si riversino del tutto sugli esseri umani utilizzando strategie che includono un nuovo vaccino animale.Guidata dal One Health Institute della UC Davis School of Veterinary Medicine e dal Center for Comparative Medicine nelle scuole di medicina e veterinaria della UC Davis, questa ricerca è finanziata dalla Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) come parte del suo Preventing Programma Emerging Pathogenic Threats (PREEMPT).

Pertanto è un’iniziativa del Pentagono che può essere vista in un obiettivo “dual use” con finalità di difesa nella ricerca di un vaccino o di attacco per l’elaborazione di un’arma batteriologica. Non dimentichiamo che la prima esercitazione di guerra biologica della Marina americana risale al 1952 come conferma un video desecretato pubblicato in esclusiva da Gospa News.

WUHAN-GATES – 5. GILEAD Antivirale-Boom in Borsa grazie a OMS, Cinesi e Soros. Bio-Armi Killer con CIA e Pentagono

La prova del coinvolgimento della Central Intelligence Agency giunge da un’inchiesta della giornalista bulgara Dilyana Gaytandzhieva sul Richard Lugar Center di Tbilisi: uno dei più importanti laboratori batteriologici avviati dall’agenzia militare DTRA del Pentagono durante l’amministrazione Obama che lo ha intitolato al senatore repubblicano con cui aveva condiviso la missione per la riduzione degli armamenti nei paesi dell’ex Unione Sovietica. Essa era culminata in un accordo sottoscritto con la Russia e poi di fatto tradito dal Dipartimento della Difesa con l’incremento dei centri di ricerca in Ucraina, in Georgia e in altri paesi.

Il laboratorio di Tbilisi è entrato a regime sotto il controllo del Pentagono dopo la Rivoluzione delle Rose fomentata da George Soros che ha poi persino investito sulla casa farmaceutica Gilead, già presieduta dal defunto Segretario della Difesa Donald Rumsfeld, divenuta il contractor militare nei pericolosi esperimenti che causarono una moria di cavie umane. 

UKRAINE BIOLABS – 6. DOSSIER ARMI BATTERIOLOGICHE DTRA. Accordo Russia-USA: Putin tradito da Obama e Pentagono a Tbilisi e Kiev

Gilead è anche la produttrice dell’antivirale Remdesivir di cui il Wuhan Institute of Virology acquistò il brevetto per usarlo contro il Covid-19 in Cina nel mese di gennaio, prima ancora che l’OMS decretasse la pandemia.

Ebbene l’italo-americano Panetta è stato prima direttore della CIA e poi Segretario della Difesa fino al febbraio 2013.

Proprio in virtù della sua esperienza giovanile nell’intelligence militare e di quella successiva nel controspionaggio di Langley è impensabile che lui non fosse a conoscenza di quanto stesse accadendo nei laboratori biologici gestiti dalla DTRA e dalla DARPA, anche perché esiste prova di finanziamenti pubblici avvenuti durante i suoi incarichi.

6 – UN’ALLUVIONE DI DOLLARI DAL PENTAGONO ALL’UCRAINA 

Gli esperimenti sui virus chimerici SARS condotti da Ralph Baric grazie ai finanziamenti del NIAID di Anthony Fauci presso l’University of North Carolina, in collaborazione con il Wuhan Institute of Virology e la Big Pharma Moderna entrarono nel vivo nel 2013, quando alla CIA arrivò l’avvocatessa Avril Haines, già portaborse di Joseph Biden al Congresso ed esperta di armi batteriologiche del NTI (Nuclear Threat Iniziative) fondato da Sam Nunn, firmatario insieme a Lugar della legge sul disarmo dei centri di ricerca batteriologici dell’ex Unione Sovietica.

Haines,, successivamente, non solo nel 2018 profetizza un’epidemia da coronavirus affrontabile solo con un nuovo “Ordine Mondiale“ ma diventa uno dei protagonisti principali dell’esercitazione Event 201 tenutasi a metà ottobre a New York grazie ai finanziamenti del World Economic Forum di Klaus Schwab (Great Reset) e della Bill & Melinda Gates Foundation. Quella che predisse l’arrivo di un antivirale miracoloso (Remdesivir di Gilead?) prima dei vaccini…

Su indicazione del presidente americano Joseph Biden (suo amico politico di lunga data) il 21 gennaio 2021 Haines è stata nominata dal Senato  Direttore Nazionale dell’Intelligence da dove coordina tutte le 17 agenzie dei servizi segreti militari e civili e da dove ha cercato, senza riuscirci per una spaccatura tra gli 007, di confutare la tesi dell’origine artificiale del SARS-Cov-2.

Ma le ricerche tra Cina e Usa erano iniziate ben prima. Il 22 novembre 2004 l’Università di Hong Kong brevetta la proteina spike associata alla SARS su CoV e persegue il brevetto US 7.491.489. Nel giugno 2005 anche l’agenzia militare DARPA (Defense Advanced Research Project Agency) del Pentagono (il Dipartimento della Difesa degli Usa) entra nel gioco con un evento intitolato Synthetic Coronaviruses. Biohacking: abilitazione alle tecnologie della guerra biologica organizzato a Washington, DC. Evento sponsorizzato DARPA/MITRE.

Nel 2008 il finanziamento per la BioDifesa U54 AI057157 inizia con $ 10.189.682 a UNC Chapel Hill. Dove, nei laboratori della North Carolina University, tra il 2014 ed il 2017 saranno effettuati gli esperimenti sui supervirus chimerici condotti inderoga alla moratoria di Barack Obama sui guadagni di funzione.

WUHAN-GATES – 48. VACCINO COVID MODERNA BREVETTATO 9 MESI PRIMA DELLA PANDEMIA. Grazie ai SARS da Laboratorio di Fauci e Gates

Fino ad allora Panetta non aveva avuto ruoli operativi né alla CIA né al Pentagono ma nel 2010 era già direttore del controspionaggio americano quando il “Biodefense Grant U54 AI057157” finanziò $ 8.747.142 a UNC Chapel Hill (sovvenzione non competitiva da NIAID). Poteva il direttore dei più potenti servizi segreti del mondo ignorare tali ricerche militari?

Gli esperimenti raggiunsero però il culmine quando il figlio di calabresi lasciò il Pentagono (non si a bene perché…). «Nell’ottobre 2013, la proteina spike del coronavirus S1 del Wuhan Institute of Virology 1 è stata descritta nel lavoro finanziato dal NIAID in Cina. Questo lavoro ha coinvolto NIAID, USAID e Peter Daszak, il capo di EcoHealth Alliance. Questo lavoro, finanziato con R01AI079231, è stato fondamentale nell’isolare e manipolare frammenti virali selezionati da siti in tutta la Cina che contenevano un alto rischio di grave risposta umana» aggiunge il dottor Martin.

Secondo l’avvocato Robert F. Kennedy jr, Gates è anche uno degli artefici di una pandemia pianificata per decenni: ha infatti finanziato con 500mila dollari l’università di Wuhan che collabora con il Wuhan Institute of Virology (WIV).

Ma Bill & Melinda Gates Foundation ha pure donato 1 milione e mezzo a Eco Health Alliance (EHA) di New York che ha finanziato i pericolosi esperimenti sui virus chimerici in cui lo zoologo Peter Daszak, presidente EHA, ha collaborato fianco a fianco con Shi Zhengli, la direttrice del Centro di Ricerca di Malattie Infettive del WIV.

UKRAINE BIOLABS – 3. $1,6 Milioni dagli USA a Kharkov per Studiare Coronavirus dei Pipistrelli prima del SARS-2

Fu invece proprio Leon Panetta, quando era Segretario della Difesa, ad aprire i laboratori batteriologici in Ucraina che condussero importanti, pericolosi e misteriosi studi anche sui coronavirus antenati del SARS, erogando un’alluvione di milioni di dollari dal Pentagono. Vediamo ciò che è emerso da fonti OSINT prima che l’ambasciata americana di Kiev cancellasse ogni documentazione sul Biological Threat Reduction Program.

KIEV – Institute of Veterinary Medicine of the National Academy of Agrarian Science
Registration card #2225-04, dated 05.21.2012 Donor The Department of Defense of the United States of America (DoD)
USG Investment – Total cost of laboratory: $2,109,375USD  ($1,217,164 for design and construction and $762,134 for equipment and furniture)

Kharkiv Diagnostic Laboratory Kharkiv Oblast Laboratory Center Pomirky regionRegistration card #2225-04 dated 21.05.2012. Donor – the Department of Defense of the United States of America
USG Investment – Total cost of laboratory: USD $1,638,375 (USD$1,195,398 for Design & Construction; USD $442,977 for lab equipment and furniture)

Kherson Diagnostic Laboratory Kherson Oblast Laboratory Center
Registration card #2225-04 dated 21.05.2012.Donor the Department of Defense of the United States of America Beneficiary/Executive Agent – the Ministry of Health of Ukraine
USG Investment – Total cost of laboratory: USD $1,728,822 (USD$1,285,845 for Design & Construction; USD$442,977 for lab equipment and furniture)Kherson Diagnostic Laboratory
Kherson Oblast Laboratory
Registration card #2225-04 dated 21.05.2012.Donor the Department of Defense of the United States of America Beneficiary/Executive Agent – the Ministry of Health of Ukraine
USG Investment – Total cost of laboratory: USD $1,728,822 (USD$1,285,845 for Design & Construction; USD$442,977 for lab equipment and furnitur)Luhansk Regional Diagnostic

Veterinary Laboratory (Luhansk RDVL) Registration card #2225-04 dated 21.05.2012. Donor – the Department of Defense of the United States of America (DoD)
USG Investment – Total cost of laboratory: USD $1,746,312 (USD$1,267,124 for Design & Construction; USD$479,188 for lab equipment and furnitur)

Lviv Diagnostic Laboratory Lviv Oblast Laboratory Center
Registration card #2225-04 dated 21.05.2012.  Donor  – the Department of Defense of the United States of America
USG Investment –Total cost of laboratory: USD $1,927,158 (USD$1,523,080 for Design & Construction; USD$404,078 for lab equipment, furniture, and installation) 

I documenti su due schede dei finanziamenti ai laboratori dell’Ucraina

State Regional Laboratory of Veterinary Medicine Lviv Regional Diagnostic Veterinary Laboratory
Donor – the Department of Defense of the United States of America (DoD)
USG Investment – Total cost of laboratory: USD $1,734,971 (USD$1,253,803 for Design & Construction; USD$481,168 for lab equipment, furniture, and installation) 

Ternopil Diagnostic Laboratory Ternopil Oblast Laboratory Center
Registration card #2225-04 dated 21.05.2012. Donor the Department of Defense of the United States of America
USG Investment – Total cost of laboratory: USD $1,755,786 (USD$1,312,810 for Design & Construction; USD$442,976 for lab equipment and furnitur)

Vinnytsia Diagnostic Laboratory (Vinnytsia DL) Vinnytsia Oblast Laboratory Center
Registration card #2225-04 dated 21.05.2012. Donor – the Department of Defense of the United States of America
USG Investment –Total cost of laboratory: USD $1,504,840 (USD$1,106,610 for Design & Construction; USD$398,230 for lab equipment and furniture)

Zakarpartska Diagnostic Laboratory Zakarpartska Oblast Laboratory Center
Registration card #2225-04 dated 21.05.2012. Donor the Department of Defense of the United States of America
USG Investment – Total cost of laboratory: USD$1,920,432 (USD$1,516,354 for Design & Construction; USD$404,078 for lab equipment and furnitur

Dnipropetrovsk Diagnostic Laboratory Dnipropetrovsk Oblast Laboratory Center
Donor – the Department of Defense of USA Beneficiary/Executive Agent – Ministry of Health of Ukraine
USG Investment– Total cost of laboratory: USD $1,935,557 (USD$1,531,479 for Design & Construction; USD$404,078 for lab equipment and furniture)

Dnipropetrovsk State Regional Diagnostic Veterinary Laboratory (Dnipropetrovsk RDVL)
Registration Card # 2225-04 on 21.05.2012. Donor – the United States Defense Threat Reduction Agency (DTRA)
USG Investment – Total cost of laboratory: $1,810, 547 USD($1,298,805,19 for Design & Construction; $511,742 for lab equipment and furnitur)

Tutti i finanziamenti, arrivati a oltre 21 milioni di dollari, hanno come beneficiario il Ministro della Salute dell’Ucraina che è stato individuato quale gestore dei laboratori ufficialmente solo con la finalità di prevenzione delle malattie infettive.

UKRAINE BIOLABS – 7. Parlamentare Russa: “Pericolosi Esperimenti USA su Vaiolo ed Ebola”. Dietro: Intrigo NATO, Gates, Soros & CIA sul SARS-2

Vedremo in prossimi reportage il ruolo di Metabiota, una società farmaceutica che lavora per la Central Intelligence Agency è stata finanziata da una società di Hunter Biden (figlio del presidente Joseph) ed ha partecipato al progetto PREDICT di Obama da cui sarebbe nato il SARS-Cov-2 nei laboratori della casa farmaceutica Moderna (come inducono a ritenere 19 nucleotidi di un gene costruito del 2016 identici del virus del Covid-19) ripetutamente finanziata dal Pentagono.

Ma dal 24 febbraio, da quando l’esercito russo ha invaso il territorio e sequestrato alcuni di questi centri di ricerca, sono emersi parecchi documenti sulle pericolose ricerche su agenti patogeni pericolosissimi come ebola, coronavirus, addirittura anche sul Covid-19 mesi prima che fosse identificato ufficialmente, e infine sul vaiolo. Tanto da accentuare sospetti del Cremlino sull’attuale epidemia di vaiolo delle scimmie, su cui proprio la NTI di Nunn (citata in precedenza relazione a Haines e alla CIA) ha fatto una profetica e assai sospetta esercitazione.

“VAIOLO DELLE SCIMMIE DA LABORATORIO”. Esercitazione Simulata con Gates, OMS, Big Pharma e NTI: dove lavorano Esperti CIA e Pentagono USA

7 – DAI CORONAVIRUS AI VACCINI DELLE BIG PHARMA: PIANO DEM ITALIA-USA

Tutte queste informazioni assumono un’ulteriore macroscopica rilevanza alla luce dell’ormai storica appartenenza di Leon Panetta al Democratic Party e alla girandola di miliardi che ruota intorno al business delle Big Pharma, favorito proprio dall’allarme sulle malattie infettive nell’accordo politico tra Barack Obama e Matteo Renzi.

Nel 2014 la sintonia del presidente americano con Bill Gates si traduce infatti nella costituzione della Global Health Security Agenda che farà la fortuna dell’ex segretario italiano del Partito Democratico. L’Italia viene individuata come progetto-pilota per il piano di 10 vaccini obbligatori in età scolare. Viene presentato a Washington dal consulente scientifico dell’ambasciata italiana Ranieri Guerra, inviato da Renzi.

RENZI “SCEICCO D’ARABIA” DOPO I VACCINI AI BAMBINI. Consulenza d’Oro dai Sauditi: Partner di GSK e Sponsor del “Decreto Lorenzin”

Il piano incontra resistenza nella politica italiana ma nel luglio 2017 diventa realtà con il contestatissimo Decreto Lorenzin, salvato dalla Corte Costituzionale per la sentenza scritta dall’allora giudice Marta Cartabia, poi premiata come Ministro della Giustizia nel Governo di Mario Draghi (a maggioranza PD) per suggerimento dell’amico Sergio Mattarella, ex deputato PD ora Presidente della Repubblica, e diventata famosa per la sua fondamentale consulenza sul Decreto Legge 44 del 1 aprile 2021 sull’obbligo di vaccinazione antiCovid agli operatori sanitari (e poi ad altre categorie). 

Nel frattempo la Big Pharma londinese GlaxoSmithKline (sopravvissuta allo scandalo per una maxitangente versata dall’inglobata SmithKline Beecham al Ministro della Sanità Francesco De Lorenzo che rese obbligatorio in età scolare il vaccino per l’Epatite B) inizia a lucrare grazie ai laboratori potenziati in Toscana e promossi pubblicamente dal toscano Renzi.

LA TRIADE DEI VACCINI. Intrighi Miliardari tra GSK, PFIZER, NOVAVAX con Lobby Sioniste, Gates, Biden & BoJo

Al di là di una propaganda commerciale quantomeno imbarazzante per un politico, Gospa News ha svelato enormi giganteschi conflitti d’interessi.

Il progetto pilota di Global Health Security Agenda è stato infatti finanziato dagli USA di Obama insieme al Regno dell’Arabia Saudita dove la GSK si è accaparrata una grossa fetta della gestione farmaceutica e dove lo stesso Renzi si è guadagnato una maxi-consulenza annua da 80mila euro da Riad proprio in virtù della sua consulenza in campo sanitario.

Ma non è tutto. GSK è partner di maggioranza della Joint Venture Healthcar Consumer costituita con Pfizer, pochi mesi prima dello scoppio della pandemia e dell’inizio della campagna di promozione del vaccino antiCovid Comirnaty (prodotto da Pfizer con Biontech finanziata da Gates) da parte del presidente americano Joseph Biden, per riconoscenza al generoso contributo erogato da Pfizer alla campagna elettorale del Democratic Party.

IL Segretario americano della Difesa Leon Edward Panetta con il Presidente del Consiglio italiano Mario Monti nel 2013 a Roma

C’è poi un’altra eloquente fotografia che ci aiuta a comprendere quanto l’ex direttore della Central Intelligence Agency fosse in perfetta sintonia con i più influenti esponenti del Nuovo Ordine Mondiale. E’ quella che fu scattata a Roma nel 2013 durante la sua visita a Presidente del Consiglio Mario Monti, nominato alla guida di un “governo tecnico” sostenuto dal PD da Giorgio Napolitano (ex deputato del PD ritenuto vicino alla CIA fin dai tempi del rapimento e dell’uccisione dello statista della Democrazia Cristiana Aldo Moro).

La foto tra due amiconi, già che tra due politici, è quella tra Panetta e Mario Monti, già manager della Goldman Sachs che investì miliardi nella Pfizer, nominato di recente alla guida della commissione pan-europea per la Salute e lo sviluppo sostenibile dell’OMS (agosto 2020).

WUHAN-GATES – 52. SARS-2 DA LABORATORIO. La Commissione Europea Occulta la Verità sugli Esperimenti Finanziati in Cina

Se tutte queste speculazioni politiche e finanziarie sono state rese possibili è grazie alle ricerche sui coronavirus condotti nei laboratori aperti in Ucraina da Leon Edward Panetta e agli esperimenti sugli agenti patogeni SARS e MERS finanziati dal Pentagono anche durante il suo incarico di Segretario della Difesa.

Non è sicuramente il principale e unico protagonista di questo scandaloso complotto del Nuovo Ordine Mondiale costruito sul SARS-Cov-2 da laboratorio, per consentire affari miliardari sui sieri genici sperimentali antiCovid, inserire in essi il grafene per un piano dell’agenzia militare DARPA di controllo neurocerebrale voluto da Obama, e giungere così alla dittatura sanitaria, sociale, militare ed economica con i Green Pass e il microchip sotto pelle del Pentagono che Microsoft di Gates ha già brevettato per l’utilizzo delle criptomonete digitali con il Marchio della Bestia 666. 

Non è fantascienza. E’ tutto documentato. Ma è purtroppo ben poco rispetto al tanto che la CIA e il suo ex direttore Panetta sanno…

Per leggere in sintesi tutti i retroscena del SARS-Cov-2 da laboratorio acquista il libro WuhanGates…

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – DOSSIER UCRAINA

GOSPA NEWS – WUHAN.GATES REPORTAGE

GOSPA NEWS – INCHIESTE LOBBY ARMI

WUHAN-GATES – 49. SARS-2 FAUCI, GRAFENE DARPA-OBAMA, VACCINI GATES-BIDEN-UE. Complotto NWO per Controllo NeuroCerebrale

GREEN PASS UE, MICROCHIP SOTTOPELLE E MARCHIO DELLA BESTIA 666 DI GATES. Il Piano Transumanista di Klaus Schwab (Great Reset) e NWO contro il Cristianesimo

PALAMARA-GATE – 4. NEL MIRINO 10 TOGHE ROSSE. Intrighi col “Cerchio Magico” Napolitano-Renzi e l’OBAMA-GATE su 007 e vaccini Gates-Soros

WUHAN-GATES – 50. SARS-2 BIO-ARMA TORMENTA PALU’! Tracce di Covid in Brevetto mRNA 2016 Moderna svelate dal Virologo (n. 1 AIFA) e Medici Usa

https://www.gospanews.net/2021/04/01/nwo-contro-litalia-5-il-ministro-dei-vaccini-obbligatori-ai-sanitari-ne-impose-12-ai-bimbi-da-giudice-allombra-di-napolitano-soros/

WUHAN-GATES – 34. COVID KILLER DI SCIENZIATI. Chi scopre i virus SARS muore! In memoria di Carlo Urbani

CICLONE GIUDIZIARIO SUI PARENTI DI RENZI: FONDI UNICEF NEI CONTI ALLE SEYCHELLES

HONG KONG: LE MOLOTOV DEI PACIFISTI CANVAS-USA: campus e metrò incendiati, uomo dato alle fiamme, parlamentare accoltellato

DALLA CARITAS €20MILA L’ANNO AL “BUON LADRONE” CHE DERUBO’ LA MARGHERITA DI RUTELLI. Lusi scarcerato dopo soli 2 anni dei 7 da scontare

(Visited 1.212 times, 76 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.