IL PAGGETTO DEI ROTHSCHILD & LA SGUATTERA DEI ROCKEFELLER. Meloni contro Macron per Zelensky nel “privé” di Parigi

IL PAGGETTO DEI ROTHSCHILD & LA SGUATTERA DEI ROCKEFELLER. Meloni contro Macron per Zelensky nel “privé” di Parigi

30.265 Views

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Volodymyr Zelensky non è più un essere umano. Esiste il fondato dubbio che non lo sia mai stato.

E’ un’olografia proiettata fuori dal cilindro magico di George Soros che, insieme al controspionaggio americano della CIA (Central Intelligence Agency), lo ha disegnato prima in TV come un supereroe delle strade di Kiev e poi come l’ammaestratore e paladino dei paramilitari neonazisti del Battaglione Azov.

UCRAINA, DOSSIER VIGANO’ – 2: “ZELENSKY tra World Economic Forum, NWO & NeoNazisti Addestrati dalla CIA”

E’ l’allegoria del leader patriota impavido, con le armi e la morte degli altri, costruito ad arte con anni di sofisticata educazione drammaturgica applicata alla geopolitica per essere un incrocio repellente e improbabile tra uno statista di estrema destra come il Duce d’Italia Benito Mussolini e un comandante di sinistra come Che Guevara.

Ma non ha la minima visione strategica e attenzione sociale del primo e nemmeno il coraggio da guerrigliero di trincea del secondo.

E’ la parodia di un capo di stato, forte solo della valanga di miliardi di dollari di armamenti ricevuti dal presidente americano Joe Biden per far la guerra a oltranza al presidente russo Vladimir Putin per interposta persona e nazione, che ora rischia pure di essere eliminato dai suoi stessi soldati ucraini, 25mila dei quali in rivolta contro le sue leggi marziali, prima che dal reparto speciale BARS dell’esercito di Mosca.

Video Shock! “KIEV OCCULTA I SUOI SOLDATI MORTI NEI BURRONI”. Prigioniero Ucraino svela Crimini di Zelensky: “Chi non Combatte viene Fucilato”

Eppure, nonostante la sua umana, politica e militare inconsistenza, con lo stesso appeal di Vladimir Luxuria quando appare ai Gay Pride, è ricercato dai governanti europei ed esaltato dai covidioti ultra-vaccinati sui social che lo osannano, senza se e senza ma, per la difesa della madre patria con la stessa impudenza con cui in precedenza denigravano e insultavano il presidente venezuelano Nicholas Maduro, un verace statista bolivariano davvero cresciuto nell’alveo storico dei grandi comandanti libertadores (Hugo Chavez e Simon Bolivar come Fidel Castro), che in pochi mesi ha saputo resistere a tremendi sabotaggi da parte degli Usa.

Eppure, nonostante sia un burattino telecomandato più da Langley (CIA) che da Bruxelles, i presidenti dell’Unione Europea se lo contendono come il nuovo giocattolo esclusivo che per un po’ vogliono avere tra le mani.

Il sorriso smagliante e svergognato espresso dalla premier italiana Giorgia Meloni al suo primo incontro con Zelensky ci fa temere che veda in lui la sacra Fiamma ardente sull’ara neopagana del risorgimento Nazi-Fascista.

NEONAZISTI UCRAINI “EROI” PER IL ‘GURU” DELLA MELONI. Il Sottosegretario Fazzolari Elogia i Feroci Paramilitari di Estrema Destra

Per questo, come una bimba a cui hanno rubato per qualche giorno il Big Jim degli anni ’70, la premier italiana ha tuonato saette contro il rendez-vous priveè tenutosi all’Eliseo di Parigi tra il presidente ucraino e i capi di stato di Francia e Germania.

“Credo che non andasse indebolita la forza dell’immagine di unità dei 27 a Bruxelles. A Parigi c’erano due presidenti e non gli altri 25″. Così, in conferenza stampa a Bruxelles dopo il Consiglio europeo straordinario, Giorgia Meloni torna sul caso diplomatico aperto dal vertice di giovedì tra il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e i leader di Francia e Germania, Emmanuel Macron e Olaf Scholz, a cui l’Italia non è stata invitata.

“Quello che era giusto era la foto dei 27 con Zelensky, anticipare la compattezza con una riunione a Parigi era politicamente sbagliato“, afferma il presidente del Consiglio.

MELONI E CROSETTO NELLA CORTE DEI ROCKEFELLER. Lei nell’Aspen, lui nello IAI: partner di Think-Tank USA Covo di Lobby Armi & Big Pharma

Meloni deve rassegnarsi al fatto che non è che uno dei tanti incidenti diplomatici in cui viene e verrà ribadito il suo ruolo internazionale di cortigiana politica del Nuovo Ordine Mondiale e di sguattera dei Rockefeller: perché il loro potente ambasciatore nell’Unione Europea è il leader della Lobby delle Armi Guido Crosetto, vero dominus della giravolta europeista di Fratelli d’Italia, il partito che per anni ha fatto annusare agli Italiani un vago profumo di libertà dal NWO.

L’inganno è stato infame e misero come la giravolta della premier italiana sui vaccini dopo la sua folgorazione e genuflessione sulla via del Quirinale: dove il presidente della Repubblica Sergio Mattarella l’ha istruita sui comportamenti da tenere con le Big Pharma tanto che appena diventata Presidente del Consiglio ha subito aumentato di 650milioni di euro l’impegno economico nella manovra finanziaria per l’acquisto di nuove dosi di sieri genici sperimentali e pericolosi, a costo di togliere questi soldi ai poveri sostenuti dal Reddito di Cittadinanza.

MELONI HA GIURATO DA PREMIER. Dopo la Genuflessione all’Impositore di Vaccini Obbligatori e Armi a Kiev. “Ringraziamo il Presidente per il suo Magistero”

Ecco perché non può rivendicare il proprio ruolo di statista mettendosi alla pari con Emmanuel Macron, cresciuto dalla moglie di un banchiere per diventare ricco nella Banca Rothschild grazie agli affari della Pfizer quando ancora non si sapeva né si poteva supporre che la casa farmaceutica di New York avrebbe incamerato miliardi grazie alla pandemia scatenata da un SARS-Cov-2 costruito in laboratorio.

La differenza di peso specifico globale è pertanto abissale…

MELONI “RUBA” AI POVERI PER ARRICCHIRE LE BIG PHARMA: €650milioni in più di Vaccini coi Tagli al Reddito di Cittadinanza

Macron è il paggetto della dinastia più potente d’Europa che nel corso degli anni ha distillato la sua anima rivoluzionaria massonica in un bagno di sangue blu (dopo quello rosso delle vittime della Rivoluzione Francese).

Meloni è un’ex studentessa un po’ femminista e un po’ bellina che a colpi di sorrisi e di moine si è fatta strada tra i maschilisti eredi politici del Fascismo. E dopo aver gridato per anni contro la Roma ladrona e la Bruxelles padrona ne è diventata parte integrante.

WEF: COVO ROTHSCHILD PRO GREAT RESET. Banchiera Amica dei Clinton & Macron già Manager della Dinastia Arricchitosi con Pfizer

Ma ha soltanto un contratto a tempo determinato da sguattera dei Rockefeller: a cui si è avvicinata nel 2021 dopo aver tradito ogni fedeltà ai Neocon Repubblicani di Donal Trump per servire la cricca dei Democratici della triade Clinton-Obamna-Biden, protagonisti assoluti del golpe sanguinario di Kiev del 2014 da cui è cominciata la guerra civile nel Donbass e poi il conflitto totale in Ucraina.

MELONI CORTIGIANA DEL NUOVO ORDINE MONDIALE. Vuole Togliere Soldi agli Italiani Poveri ma Regalare Armi ai NeoNazisti Ucraini

Rilegga la storia degli ultimi 10 anni, dalle rivolte in piazza Maidan alle nuove forniture di armi per un’escalation verso la Prima Guerra Atomica Mondiale.

Poi rilegga il dizionario Treccani alla voce sguattera: inserviente di cucina addetto ai lavori più umili e pesanti. Frequente con connotazione spreg., per indicare chi compie un lavoro umile e ingrato.

Al prossimo meeting all’Eliseo con Zelensky, Macron e magari Biden potrà essere felice se le faranno fare la cameriera.

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – GEOPOLITICA

ALLARMI DI APOCALISSE DAL PATRIARCA DI MOSCA. Musk contro l’Escalation in Ucraina – GOSPA NEWS International – Reportages dal Mondo

“PIU’ ARMI A KIEV”. NATO ORDINA, IL PARLAMENTO ITALIANO ESEGUE! In Festa i Signori della Guerra Amici del Ministro Crosetto

IL CAPO DEL REGIME NEONAZI DI KIEV ARMATO DA BIDEN. Guerre Stellari: Patriot USA contro Missili Russi Sarmat & Zircon

NOBEL PER LA PACE ALL’ONG DI KIEV CREATA DA SOROS & USA PER IL GOLPE IN UCRAINA. Finanziata pure dalla Commissione UE che Arma Zelensky

WUHAN-GATES – 65. L’ANELLO MANCANTE DEL DIABOLICO COMPLOTTO NWO-UE: Dal SARS da Laboratorio di Monti al Vaccino COVID col Grafene di Capua

L’OLOCAUSTO ROSSO COMUNISTA COSPIRATO DA ROTHSCHILD & MASSONI. Contro i Regni Cristiani di Francia, Russia e Italia

https://www.gospanews.net/2019/07/23/attacco-elettromagnetico-nuovo-blackout-in-venezuela/

(Visited 2.428 times, 11 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *