CENSURE COVID: GIUDICE FEDERALE CONFERMA DIVIETO A CASA BIANCA DI INCONTRARE I BOSS SOCIAL. Rigettato Ricorso di Biden

CENSURE COVID: GIUDICE FEDERALE CONFERMA DIVIETO A CASA BIANCA DI INCONTRARE I BOSS SOCIAL. Rigettato Ricorso di Biden

8.737 Views

Rassegna di Notizie dal Mondo a cura di Gospa News International

Traduzione simultanea dall’Inglese all’Italiano disponibile

Dopo aver cliccato sull’articolo che vi interessa ed essere entrati nella Sezione in Inglese basta cliccare sulla Bandierina Inglese delle lingue (sotto il menù in alto a destra o in basso a sinistra) facendo scorrere la finestrella finché non appare la bandierina della lingua Italiana


CENSURE COVID: GIUDICE VIETA ALLA CASA BIANCA I SUMMIT COI BOSS DEI SOCIAL. Dopo i Post Rimossi sulla Sicurezza dei Vaccini

Aggiornamento: Il Provvedimento è stato confermato da un Giudice Federale che ha rigettato l’istanza dell’Amministrazione Biden

Lunedì un giudice federale ha negato una richiesta del Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti (DOJ) di sospendere un’ingiunzione che vieta all’amministrazione Biden un’ampia gamma di comunicazioni con piattaforme di social media.

Il giudice Terry Doughty del tribunale distrettuale degli Stati Uniti per la divisione Monroe del distretto occidentale della Louisiana ha respinto l’argomento dell’amministrazione Biden secondo cui l’ingiunzione potrebbe ostacolare gli sforzi delle forze dell’ordine del governo online.

Ha anche affermato che il DOJ non ha fornito esempi specifici di come l’ingiunzione “arrecherebbe un grave danno al popolo americano o ai nostri processi democratici”.

Doughty ha scritto che i querelanti:

“è probabile che dimostrino che tutti gli imputati ingiunti hanno costretto, incoraggiato in modo significativo e/o partecipato congiuntamente [con] società di social media per sopprimere i post sui social media di cittadini americani che esprimevano opinioni che sui vaccini anti-COVID-19, anti-lockdowns COVID-19, post che hanno delegittimato o messo in discussione i risultati delle elezioni del 2020 e altri contenuti non soggetti ad alcuna eccezione al Primo Emendamento”.

“Questi articoli sono protetti dalla libertà di parola e sono stati apparentemente censurati a causa dei punti di vista che hanno espresso”.

“I POTENTI HANNO CHIESTO A FACEBOOK DI CENSURARE NOTIZIE COVID”. Clamorosa Confessione di Zuckerberg

ARTICOLO DEL 6 LUGLIO 2023

Ai funzionari di Joe Biden è stato temporaneamente vietato incontrare i dirigenti delle società di social media a causa di quello che il giudice ha concordato sembrava essere uno sforzo “massiccio” per censurare il dissenso sui vaccini Covid.

Un giudice ha sostenuto le affermazioni secondo cui l’amministrazione del presidente degli Stati Uniti, inclusa la Casa Bianca, si era impegnata in un “massiccio” tentativo di impedire agli americani di mettere in dubbio online l’efficacia dei vaccini.

TROPPI COVID LETALI DOPO I VACCINI. Allarme Infezioni-Breccia da Biologa Canadese e Decessi AIFA. 5 Studi su Anticorpi Aberranti da Spike

L’ingiunzione è arrivata dopo che il mese scorso è stato rivelato che i ministri del Regno Unito hanno istituito un’Unità di contro-disinformazione, che è stata utilizzata per colpire i critici del blocco e coloro che mettono in dubbio la vaccinazione di massa dei bambini.

Il governo del Regno Unito ha utilizzato una società di intelligenza artificiale per monitorare i siti di social media e segnalare l’opposizione ai passaporti per i vaccini.

I pubblici ministeri degli stati repubblicani della Louisiana e del Missouri hanno portato il caso alla luce e hanno accusato il governo federale di essere coinvolto in una “impresa di censura”.

COSI’ FAUCI HA OCCULTATO LE VERITA’ SUL COVID. Testo dell’Interrogatorio coi Magistrati USA: “Lui Parlava, i Social Censuravano”

Hanno affermato che l’amministrazione Biden ha violato il Primo Emendamento cercando di bloccare gli utenti dei social media che esercitano il loro diritto alla libertà di parola.

Migliaia di comunicazioni tra funzionari governativi e società tecnologiche durante la pandemia sono state raccolte e presentate nel caso giudiziario, noto come Missouri v. Biden.

TUTTI I DETTAGLI SU GOSPA NEWS INTERNATIONAL

Traduzione simultanea dall’Inglese all’Italiano disponibile

https://www.gospanews.net/en/2023/07/06/white-house-banned-from-meeting-social-media-executives-after-massive-effort-to-censor-covid-jab-dissent/


INCONTRO TOP SECRET TRA PUTIN E IL BOSS WAGNER DOPO IL TENTATO GOLPE. Il Cremlino Svela tutti i Dettagli

ENGLISH VERSION

Il presidente russo Vladimir Putin ha incontrato il capo della compagnia militare privata Wagner, Evgeny Prigozhin, diversi giorni dopo che il gruppo ha interrotto un ammutinamento come parte di un accordo mediato dalla Bielorussia, ha detto lunedì il segretario stampa del Cremlino Dmitry Peskov.

Parlando con i giornalisti, Peskov ha confermato un servizio del quotidiano francese Liberation, secondo il quale il leader russo avrebbe incontrato il capo Wagner. “Il presidente ha avuto un incontro del genere. Trentacinque persone sono state invitate: tutti i comandanti delle unità e la direzione della compagnia, incluso lo stesso Prigozhin”, ha detto. Secondo il portavoce, il raduno si è svolto al Cremlino il 29 giugno ed è durato quasi tre ore.

Peskov ha aggiunto che il presidente aveva fornito “una valutazione delle azioni della compagnia” durante il conflitto con l’Ucraina, e aveva parlato della sua valutazione degli eventi del 24 giugno, il giorno in cui le truppe Wagner hanno marciato su Mosca.

TENTATO GOLPE DI WAGNER SOLO PER SOLDI. Ma Mosca Sospetta anche una Regia degli 007 Occidentali

“Putin ha ascoltato le spiegazioni dei comandanti e ha offerto ulteriori opzioni di impiego e schieramento in combattimento”, ha dichiarato Peskov. Ha aggiunto che i comandanti Wagner avevano fornito il loro resoconto dell’ammutinamento, pur “sottolineando che sono convinti sostenitori e soldati del capo di stato” e sono “pronti a combattere per la madrepatria andando avanti”.

Il 23 giugno, Prigozhin ha promesso ritorsioni dopo aver accusato il ministero della Difesa russo di aver organizzato un fatale attacco missilistico su un campo di Wagner. Nelle ore successive, le truppe della compagnia hanno catturato diverse installazioni militari nella città della Russia meridionale di Rostov sul Don, con alcune forze in marcia su Mosca. Contro Prigozhin è stato aperto un procedimento penale.

TUTTI I DETTAGLI SU GOSPA NEWS INTERNATIONAL

Traduzione simultanea dall’Inglese all’Italiano disponibile

Putin Secretly met Wagner Chief after Mutiny. Kremlin admitted the Talkings


https://www.gospanews.net/en/2023/07/07/hungary-threatens-to-block-all-eu-military-aid-to-ukraine-bulgaria-blamed-by-zelensky-for-refusing-weapons/


MACRON FA DA PERNO NEL BRICS Durante la crisi della missione del FMI, mentre l’India provincializza l’Europa

di Darini Rajasingham-Senanayake

Dr. Darini Rajasingham-Senanayake, è un’antropologa sociale e medico, con sede a Colombo, Sri Lanka. 

Completato da un curioso tentativo di “colpo di stato” in Russia, giugno è stato un mese affascinante con nuovi sviluppi economici geopolitici, colpi di scena su molti fronti: mentre il presidente degli Stati Uniti Biden corteggiava, beveva e cenava il primo ministro indiano Modi (a cui una volta era stato rifiutato il visto in America), il francese Macron ha chiesto un invito al presidente sudafricano Ramaphosa al vertice BRICS che si terrà ad agosto, anche se la Francia non è certo un'”economia emergente”.

Forse l’interesse di Macron per i BRICS era dovuto al recente commento del ministro degli Esteri indiano, il dottor Jaishankar, secondo cui “l’Europa deve uscire dalla mentalità secondo cui i problemi dell’Europa sono i problemi del mondo, ma i problemi del mondo non sono i problemi dell’Europa”. Era chiaramente stanco delle prediche sull’acquisto da parte dell’India di petrolio russo contro le sanzioni occidentali.

“Curioso e curioso” ha gridato Alice del gatto sorridente nel Paese delle Meraviglie mentre Joe Biden corteggiava l’establishment della difesa indiana con la promessa di trasferimento tecnologico e Macron cercava di rimanere rilevante nei confronti del Sud del mondo nel suo complesso passo a due di società e competizione con Biden.

Allo stesso tempo, il debito ha intrappolato la “Forza” degli Stati Uniti dello Sri Lanka Ranil Rajapakse ha ballato il tango al Club de Paris coloniale mentre partecipava al “Summit for a New Global Financing Pact” di Macron di giugno che sapeva di vino vecchio in bottiglie nuove, anche se con una “resilienza climatica” Etichetta Greenwash!

Truffe obbligazionarie e corruzione finanziaria fuori dalle classifiche mentre il potere globale cambia

È stato chiaro per alcuni decenni che i gemelli di Washington (Banca mondiale e FMI) e l’architettura finanziaria globale dominata dal coloniale Club de Paris dell’OCSE non sono più adatti allo scopo, come evidente nell’attuale pandemia mondiale di disuguaglianza e povertà.

CONTINUA A LEGGERE SU GOSPA NEWS INTERNATIONAL

Traduzione simultanea dall’Inglese all’Italiano disponibile

BRICS amid IMF Mission Creep, while India Provincializes Europe


4 LUGLIO: DAGLI USA APPELLO ALL’INDIPENDENZA DAI VACCINATORI. Dalla Fondatrice della ONG dei Genitori di Bambini Danneggiati dai Vaccini

“It Is Time to Declare Our Independence From the Vaccinators”. Appeal by US NVIC founded by Parents of Injured Kids


CIA-GATE – 2. A Pretty Yoga-Coach at the top of US Counter-Intelligence which Leads an alleged Weapons Black-Market


GIORNALISTA RUSSA AGGREDITA IN CECENIA. Ferito anche Avvocato dei Diritti Umani. Indaga il Cremlino

Elena Milashina, giornalista della testata in lingua russa Novaya Gazeta, e l’avvocato Alexander Nemov sono stati aggrediti e percossi da uomini mascherati poco dopo essere atterrati all’aeroporto di Grozny, capitale della Cecenia, repubblica della Federazione Russa.

Erano diretti in Tribunale per il processo contro Zarema Musayeva, madre di due attivisti locali che hanno contestato le autorità cecene, assistita dallo stesso Nemov.

Appena fuori dallo scalo, il veicolo su cui viaggiavano è stato bloccato da diverse auto, gli aggressori li hanno dapprima fatti scendere minacciandoli con le pistole alla tempia e poi brutalmente percossi. Milashina ha subito un trauma cranico e la frattura di diverse dita, è anche stata cosparsa di colorante antisettico verde, Nemov ha riportato un taglio profondo sulla gamba. 

Le attrezzature che avevano al seguito sono state distrutte. La giornalista e l’avvocato sono stati portati prima in un ospedale di Grozny e poi a Beslan, nella vicina regione dell’Ossezia settentrionale.

TUTTI I DETTAGLI SU GOSPA NEWS INTERNATIONAL

Traduzione simultanea dall’Inglese all’Italiano disponibile

Kremlin reacts to Assault on Journalist and Lawyer of Human Rights in Chechnya


WEAPONS LOBBY – 10. German Arms-Making Giant Flourishing amid Ukraine Crisis. But Berlin refused Supply of Cruise-Missiles


UPDATE: “Looming Attack on Zaporozhye. Zelensky may Cause a Nuclear Disaster” Moscow has Forecast


PERCHE’ E’ NATA GOSPA NEWS INTERNATIONAL

Il 27 marzo 2019 Gospa News ha aperto il sotto-dominio in lingua inglese anche per la necessità di preparare gli articoli per la piattaforma americana Veterans Today con cui il direttore Fabio Giuseppe Carlo Carisio collabora.

Carisio, è stato anche intervistato di recente da Jeff Brown che è fondatore della Bioweapon Truth Commission e vanta collaborazioni con i siti internazionali The Intel Drop e Reseau International.

L’inizio della guerra in Ucraina ha reso estremamente difficoltoso, per ragioni di tempo di traduzione e impaginazione, tradurre tutti gli articoli dall’Inglese in Italiano e viceversa. Pertanto soltanto le notizie più importanti compaiono in entrambe le lingue.

UKRAINE BIOLABS – 4. ARMI BATTERIOLOGICHE NWO. Intervista di Jeff Brown per China Rising a Fabio Carisio direttore di Gospa News

La sezione International di Gospa News è diventata così il contenitore di molti articoli selezionati sulle piattaforme più importanti di geopolitica e intelligence del mondo, che a volte vengono rielaborate all’interno di vere e proprie inchieste, altre volte vengono ripubblicate integralmente con brevi commenti da parte della redazione di Gospa News o del direttore.

Da oggi abbiamo deciso di inserire le principali notizie pubblicate solo in Inglese anche in questo spazio fisso sulla copertina di Gospa News in Italiano (dove le più recenti sono peraltro già presenti nella barra laterale poco visibile su smartphone e tablet). Sono state inserite in ordine di attualità ma anche di importanza.

Questo consentirà ai lettori anche di comprendere grazie a quali importanti fonti Gospa News seleziona le proprie notizie.

Inchiesta Esclusiva! SARS-COV-2 DA LABORATORIO & ISIS. L’inquietante Legame all’ombra di USA, CIA, UE e NATO. WuhanGates – video 3

Alcuni link inseriti sono relativi a inchieste tradotte in Italiano ma basate su fonti originali in lnglese che pertanto possono essere lette in lingua originale. Purtroppo alcuni articoli in Inglese hanno subito una revisione veloce e pertanto ci scusiamo in anticipo per eventuali errori sintattici o grammaticali soprattutto nei reportages più ampi e dettagliati.

TUTTI GLI ARTICOLI IN INGLESE SONO LEGGIBILI CON LA TRADUZIONE AUTOMATICA

Cliccando sulla Bandierina Italiana in Basso a sinistra dopo essere entrati negli articoli della Sezione in Inglese. Buona lettura


NEWS & INCHIESTE RECENTI DI GOSPA NEWS INTERNATIONAL

IL FIGLIO DI BIDEN AMMETTE EVASIONI FISCALI. Ma Scoppia lo Scandalo sul Conto Maltese dell’Azienda Ucraina del Gas

Il figlio del presidente degli Stati Uniti Joe Biden, Hunter Biden, si dichiarerà colpevole di due reati fiscali federali, secondo un deposito del tribunale del Dipartimento di Giustizia nel Delaware martedì. Biden stipulerà anche un accordo di libertà vigilata relativo all’acquisto di un’arma da fuoco pur essendo un tossicodipendente. Dovrebbe comparire di persona in tribunale per una contestazione in una data futura.

L’accordo, che segue mesi di discussioni tra i pubblici ministeri federali e il team legale di Hunter Biden, lo vedrà accettare la libertà vigilata per reati minori per mancato pagamento delle tasse del 2017 e del 2018 in tempo. Il Dipartimento di Giustizia accuserà anche Biden in relazione al suo acquisto di una pistola in un momento in cui faceva uso di droghe, sebbene abbia accettato di non perseguirlo in merito.

L’accordo, soggetto all’approvazione di un giudice federale, sarà probabilmente un argomento chiave durante le elezioni presidenziali statunitensi del 2024. È inoltre impostato per risolvere un’indagine in corso su presunti illeciti di Hunter Biden senza che lui debba affrontare il rischio di una pena detentiva federale.

UKRAINEGATE: SCOTTANTE “MEMO” ACCUSA BIDEN E KERRY, già vice e segretario di Obama. Kiev riavvia l’inchiesta

Accuse dell’FBI di corruzione da 10 milioni di dollari

Le e-mail dal laptop di Biden fanno luce sull’apertura da parte di Burisma di un conto bancario maltese per Hunter Biden nella primavera del 2016. Questo sviluppo appena scoperto coincide con le accuse fatte da una fonte dell’FBI, suggerendo che Mykola Zlochevsky, il fondatore di Burisma Holdings, presumibilmente pagato una tangente di $ 5 milioni ciascuno all’allora vicepresidente Joe Biden e suo figlio, Hunter Biden.

Nel 2014, l’Ucraina ha avviato procedimenti penali contro Zlochevsky e Burisma, la società in cui Hunter Biden ha ricoperto una posizione nel consiglio di amministrazione e ha ricevuto un sostanzioso compenso. Zlochevsky, che ha dovuto affrontare indagini per riciclaggio di denaro e corruzione pubblica, avrebbe impiegato il figlio del vicepresidente per sfruttare la sua influenza politica al fine di fermare le indagini.

Secondo il documento dell’informatore dell’FBI, lo schema pay-for-play è delineato, con Zlochevsky che presumibilmente salvaguarda 17 registrazioni audio di conversazioni con i Biden come una “polizza assicurativa”. Tra queste registrazioni ci sono due presunte conversazioni con lo stesso vicepresidente Biden.

CONTINUA A LEGGERE SU GOSPA NEWS INTERNATIONAL

Traduzione simultanea dall’Inglese all’Italiano disponibile

Hunter Biden’s Maltese Bank Account Opened by Burisma Amid FBI Allegations of $10 Million Bribe


Monstrous Nanopatch for Vaccines In Production. AI Patches with Luciferase Microarray and DARPA military Hydrogel


LE PERSECUZIONI DEI SIONISTI. Storico di Oxford svela la “Prova innegabile” che gli Agenti Israeliani hanno preso di mira gli Ebrei in Iraq

Un illustre storico israelo-britannico e professore emerito di relazioni internazionali all’Università di Oxford ha scoperto “prove innegabili” che gli agenti sionisti erano responsabili di aver preso di mira la comunità ebraica in Iraq, spingendola a fuggire e stabilirsi in Israele.

Il prof. Avi Shlaim ha affermato nella sua autobiografia, che descrive in dettaglio la sua infanzia come ebreo iracheno e il successivo esilio in Israele. La settimana scorsa è stato pubblicato Three Worlds: Memoirs of an Arab-Jew. Una recensione del libro di memorie è apparsa sabato sulla rivista Spectator, descrivendo in dettaglio la scioccante affermazione di Shlaim.

CRISTIANI PERSEGUITATI DAI SIONISTI NWO IN UCRAINA E ISRAELE. Nuova Legge di Netanyahu simile a quella di Zelensky contro gli Ortodossi

Perché gli Ebrei arabi abbiano lasciato l’Iraq e altri paesi del Medio Oriente per trasferirsi in Israele dopo più di 2000 anni di vita in relativa pace e armonia con i loro vicini arabi musulmani è stata una questione controversa per decenni.

Gli eventi che circondano la creazione dello stato sionista di Israele hanno innescato un afflusso di ebrei nella storica Palestina. Una combinazione di fattori di attrazione come la credenza nella nozione di “raduno degli esiliati” e “fare aliyah” spiegava la migrazione di molti ebrei arabi.

CONTINUA A LEGGERE SU GOSPA NEWS INTERNATIONAL

Traduzione simultanea dall’Inglese all’Italiano disponibile

“Undeniable proof” uncovered that Zionist Agents targeted Jews in Iraq


Putin: “Kiev unleashed War in 2014 after a Bloody Coup, Russia had right to help Donbass under UN Charter”

WHO, EU Launch New Global Vaccine Passport Initiative: “Death Sentence for Millions”

Religious War of Sata-Nazi Zelensky in Defiance to UN. Expulsion of 200 Orthodox Monks from Kiev-Pechersk Lavra Monastery

TUTTI I PRECEDENTI REPORTAGES DI GOSPA NEWS INTERNATIONAL QUI

(Visited 621 times, 3 visits today)

Redazione Gospa News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *