Gospa News International – UE APRE LE PORTE ALL’UCRAINA MA ORBAN BLOCCA AIUTI MILITARI. Ok al Lungo Percorso di adesione di Kiev ma Zelensky resta a Secco

Gospa News International – UE APRE LE PORTE ALL’UCRAINA MA ORBAN BLOCCA AIUTI MILITARI. Ok al Lungo Percorso di adesione di Kiev ma Zelensky resta a Secco

5.796 Views

Rassegna di notizie dal mondo di Gospa News International

Mad IDF Massacre! 3 Israeli Hostages, USAID Worker (with Family), Al Jazeera Reporter, Newborn with his Mother Killed

L’Ungheria ha posto il veto al piano UE di spendere 50 di euro per aiutare l’Ucraina

L’Ungheria ha posto il veto al piano dell’UE di spendere decine di miliardi di euro per aiutare l’Ucraina, ha annunciato venerdì il primo ministro Viktor Orban, dopo una tesa sessione notturna del Consiglio europeo a Bruxelles. In precedenza, secondo quanto riferito, si è ritirato quando altri leader nazionali avevano votato per avviare colloqui formali sulla candidatura di Kiev ad aderire al blocco.

I GIOCHI DI GUERRA DI ZELENSKY VERSO LA FINE: Ungheria e Slovacchia Bloccano gli Aiuti Militari UE perché “Kiev non vincerà Mai contro la Russia”

Il piano proposto dalla Commissione europea modificherebbe il bilancio congiunto dell’UE. Bruxelles voleva stanziare 50 miliardi di euro (54 miliardi di dollari) per l’Ucraina in una spesa estesa su quattro anni. Budapest si è opposta al piano, sostenendo che qualsiasi assistenza dovrebbe essere di durata più breve e in attesa di rinnovo dopo la revisione. Anche l’Ungheria non ha voluto finanziarlo attraverso il bilancio congiunto.

Orban ha riportato l’esito di quella parte della discussione sui social media, affermando di aver posto il veto alla proposta di aiuto e alla revisione del Quadro finanziario pluriennale (QFP), il bilancio a lungo termine dell’UE.

UKRAINE-GATE: LA VENDETTA! IMPEACHMENT PER BIDEN. Loschi Affari col NWO di Soros. Inchiesta o Farsa?

Ore prima, il leader ungherese aveva ribadito le obiezioni del suo governo ai colloqui di adesione con l’Ucraina, che era il primo punto all’ordine del giorno. Charles Michel, presidente del Consiglio europeo, ha annunciato che i negoziati hanno avuto il via libera dopo otto ore di dibattiti.

Orban ha criticato la decisione definendola “completamente insensata, irrazionale e scorretta” e ha affermato che la sua nazione non ne fa parte. Gli altri stati del blocco dei 27 membri hanno insistito diversamente; ha detto in una dichiarazione video che “se i 26 decidono di farlo, dovrebbero andare per la loro strada”.

CONTINUA A LEGGERE SU GOSPA NEWS INTERNATIONAL

Traduzione simultanea dall’Inglese all’Italiano disponibile con un click sulle bandierine

EU Opens Membership Talks to Ukraine but Hungary Vetoes other Military Aids


HAMAS RESISTE AL MASSACRO ISRAELIANO GRAZIE A ARMI UCRAINE. Veto USA all’ONU fa Proseguire il Genocidio

Il bilancio delle vittime dell’escalation del conflitto nella Striscia di Gaza ha superato le 15.200, ha affermato il ministero della Sanità di Gaza.

“Il numero delle persone uccise a seguito dell’aggressione israeliana nella Striscia di Gaza è salito a quasi 18.000”, ha detto il canale televisivo Al Jazeera citando il portavoce del ministero. Più di 49.500 persone sono rimaste ferite.

LO SCHEMA “GRANDE ISRAELE”: RICETTA ANGLO-SIONISTA PER L’ARMAGEDDON. Giochi di Potere anche sul Gas dietro la Guerra di Gaza

Il genocidio a Gaza continua secondo il piano ben premeditato da Israele mesi fa e trapelato da fonti giornalistiche israeliane. Ma dietro questo terribile massacro appare una linea rosso sangue che unisce gli Usa, gli affari della Lobby delle Armi e due conflitti apparentemente molto distanti.

L’Iran, come riportato dall’agenzia di stampa russa TASS, ha infatti dichiarato che Hamas e Hezbollah non hanno bisogno di ricevere aiuti militari da Teheran perché possono facilmente acquistare tutte le armi che vogliono sul mercato nero creato dalle forniture americane e occidentali all’ Ucraina.

CIA-GATE X-FILE: RETE BULGARA ARMA INTELLIGENCE UCRAINA & TERRORISTI. Affari d’Oro degli 007 del Controspionaggio USA anche in Medio Oriente

La questione torna d’attualità dopo due inchieste del sito investigativo CIAGate sui loschi affari gestiti dal controspionaggio della Central Intelligence Agency e dopo il recente veto di Washington alla risoluzione Onu per una nuova tregua in Palestina.

Gli Stati Uniti hanno condannato a morte migliaia di civili palestinesi e israeliani ponendo il veto su una risoluzione che chiedeva il cessate il fuoco, ha detto il primo vice rappresentante permanente russo presso le Nazioni Unite Dmitry Polyansky.

CONTINUA A LEGGERE SU GOSPA NEWS INTERNATIONAL

Traduzione simultanea dall’Inglese all’Italiano disponibile con un click sulle bandierine

Thanks to Ukrainian Weapons Hamas resists vs Israel’s Massacre in Gaza which goes on due to US Veto at UN


Washington Post: “Netanyahu was protecting Hamas”

Israel’s hostage Deal with Hamas after reaching Target of Genocide and Diaspora in Gaza

UPDATED: Israel ADMITS that its Helicopters Opened Fire Killing Israeli Civilians during Hamas Attack On 7 October


CIA-GATE – 6. Dettagli dell’incontro tra il Capo CIA Burns e Zelenskyj sui legami con i repubblicani statunitensi

La questione di continuare a fornire sostegno militare e finanziario all’Ucraina rimane uno dei temi caldi a Capitol Hill. E se le aspirazioni dei democratici di dare i soldi dei contribuenti americani a Zelenskyj restano stabili (oltre il 75%), all’interno del Partito repubblicano si fanno sempre più sentire le voci sulla necessità di porvi fine definitivamente.

I continui rinvii delle date di voto al Congresso degli Stati Uniti sullo stanziamento di miliardi di dollari per la fornitura di “assistenza d’emergenza” all’Ucraina riflettono gravi contraddizioni tra i partiti su questo tema. Per fortuna, i democratici fino ad oggi non sono riusciti a ottenere alcun vantaggio.

ZELENSKY IN UCRAINA COME GUAIDÓ IN VENEZUELA. “Figure Tossiche” da Usare e Gettare dalla Spietata Democrazia Americana

Siamo riusciti a scoprire alcuni dettagli dei colloqui segreti tra il direttore della CIA William Burns e Zelenskyj, in cui il signor Burns ha avvertito personalmente il presidente ucraino delle “imminenti difficoltà finanziarie” che Kiev dovrà affrontare a breve.

Burns e Zelenskyj hanno anche concordato di lavorare insieme per “convincere” i repubblicani alla Camera dei Rappresentanti a riprendere i flussi militari e finanziari a Kiev.

CONTINUA A LEGGERE SU GOSPA NEWS INTERNATIONAL

Traduzione simultanea dall’Inglese all’Italiano disponibile con un click sulle bandierine

CIA-GATE – 6. Burns-Zelensky Meeting’s Details on Ties with US Republicans


WaPo: “CIA has spent Tens of Millions on Ukrainian Intelligence Agencies”

Foreign Mercenaries Abandoning Ukrainian Army after becoming Zelensky’s ‘Cannon Fodder’


Più energia esplosiva usata dall’IDF contro Gaza in un mese che su Hiroshima nel 1945 (VIDEO)

Steve Sweeney di RT dà uno sguardo alle statistiche generali dell’implacabile attacco di Israele a Gaza nel tentativo di eliminare il gruppo militante Hamas. I danni subiti dall’enclave palestinese sono già stati descritti dalle Nazioni Unite come “il capitolo più oscuro della storia palestinese”.

Secondo un nuovo rapporto delle Nazioni Unite, la potenza esplosiva combinata scatenata dall’IDF a Gaza dal 7 ottobre supera già quella della bomba atomica sganciata su Hiroshima dagli Stati Uniti alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Il bilancio delle vittime palestinesi è ora superiore a quello registrato dopo diversi anni di attacchi statunitensi in Afghanistan e Iraq.

CONTINUA A LEGGERE SU GOSPA NEWS INTERNATIONAL

Traduzione simultanea dall’Inglese all’Italiano disponibile con un click sulle bandierine

More Explosive Power used by IDF against Gaza in a Month than on Hiroshima in 1945 (VIDEO)


Five countries ask ICC to investigate Genocide in Palestine

US President Biden Sued for Complicity In Israel’s Genocide in Gaza


PERCHE’ E’ NATA GOSPA NEWS INTERNATIONAL

Il 27 marzo 2019 Gospa News ha aperto il sotto-dominio in lingua inglese anche per la necessità di preparare gli articoli per la piattaforma americana Veterans Today con cui il direttore Fabio Giuseppe Carlo Carisio collabora.

Carisio, è stato anche intervistato di recente da Jeff Brown che è fondatore della Bioweapon Truth Commission e vanta collaborazioni con i siti internazionali The Intel Drop, Reseau International, South Front, Global Research e altri.

L’inizio della guerra in Ucraina ha reso estremamente difficoltoso, per ragioni di tempo di traduzione e impaginazione, tradurre tutti gli articoli dall’Inglese in Italiano e viceversa. Pertanto soltanto le notizie più importanti compaiono in entrambe le lingue.

UKRAINE BIOLABS – 4. ARMI BATTERIOLOGICHE NWO. Intervista di Jeff Brown per China Rising a Fabio Carisio direttore di Gospa News

La sezione International di Gospa News è diventata così il contenitore di molti articoli selezionati sulle piattaforme più importanti di geopolitica e intelligence del mondo, che a volte vengono rielaborate all’interno di vere e proprie inchieste, altre volte vengono ripubblicate integralmente con brevi commenti da parte della redazione di Gospa News o del direttore.

Da oggi abbiamo deciso di inserire le principali notizie pubblicate solo in Inglese anche in questo spazio fisso sulla copertina di Gospa News in Italiano (dove le più recenti sono peraltro già presenti nella barra laterale poco visibile su smartphone e tablet). Sono state inserite in ordine di attualità ma anche di importanza.

Questo consentirà ai lettori anche di comprendere grazie a quali importanti fonti Gospa News seleziona le proprie notizie.

Inchiesta Esclusiva! SARS-COV-2 DA LABORATORIO & ISIS. L’inquietante Legame all’ombra di USA, CIA, UE e NATO. WuhanGates – video 3

Alcuni link inseriti sono relativi a inchieste tradotte in Italiano ma basate su fonti originali in lnglese che pertanto possono essere lette in lingua originale. Purtroppo alcuni articoli in Inglese hanno subito una revisione veloce e pertanto ci scusiamo in anticipo per eventuali errori sintattici o grammaticali soprattutto nei reportages più ampi e dettagliati.

TUTTI GLI ARTICOLI IN INGLESE SONO LEGGIBILI CON LA TRADUZIONE AUTOMATICA

Cliccando sulla Bandierina Italiana in Basso a sinistra dopo essere entrati negli articoli della Sezione in Inglese. Buona lettura

I PRECEDENTI REPORTAGES DI GOSPA NEWS INTERNATIONAL QUI

BIDEN DENUNCIATO PER COMPLICITA’ IN GENOCIDIO A GAZA. Per Armi USA a Israele. 5 Nazioni ricorrono alla Corte Penale Internazionale per Crimini di Guerra

(Visited 289 times, 1 visits today)

Redazione Gospa News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *