YLENIA, BIMBA RAPITA E DROGATA DALLO STATO! Peggio di Bibbiano: Tremenda Storia di Ordinaria Persecuzione Minorile Ignorata anche da Mattarella

YLENIA, BIMBA RAPITA E DROGATA DALLO STATO!  Peggio di Bibbiano: Tremenda Storia di Ordinaria Persecuzione Minorile Ignorata anche da Mattarella

345.607 Views

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Nelle scorse settimane il caso della bambina Ylenia, di soli 9 anni diventata oggi adolescente  di 13 anni in una casa famiglia dopo essere stata strappata dalla giustizia (?) all’affetto di sua madre, è approdato presso la Corte d’Appello di Roma – Sezione Minorenni affari civili – perchè la donna Sabrina Soster ha fatto un formale reclamo contro il provvedimento di revoca della potestà genitoriale emesso dal Tribunale dei Minorenni nel novembre 2022, un passaggio perseguito dal giudice minorile al fine di un’eventuale adozione.

La vicenda è particolarmente grave perchè la fanciulla è cardiopatica e con disturbi psicoemotivi dello spettro autistico: pertanto aveva come unico riferimento proprio la madre che l’ha sempre accudita con amore ma è stata accusata dai servizi sociali – udite bene – “di destabilizzare l’equilibrio della figlia, a causa del suo disturbo di personalità istrionico”.

Tale comportamento si è manifestato, secondo le istituzioni scolastiche prima e giudiziarie poi, perchè la donna esigeva un’insegnante di sostegno che sovente a scuola mancava e cercava di difendere la figlia psicologicamente fragile quando veniva severamente rampognata dalle maestre per i ritardi nel fare gli esercizi.

«LA MIA BIMBA MALATA DI CUORE RAPITA DALLO STATO E IMBOTTITA DI PSICOFARMACI»

 

Più le proteste di Sabrina Soster si sono fatte rumorose, anche partecipando a varie trasmissioni televisive, e più è stata allontanata da Latina dove risiedeva dando “potere al tutore di determinare modalità e tempistica d’incontri tra minore e familiari”.

«Sul punto è doveroso porre l’attenzione del Giudicante sulla abnormità del provvedimento basato su un fumus non supportato da idonea indagine preventiva e neppure esplorativa ma solo da una segnalazione fornita dall’insegnante del complesso scolastico. In particolare, la sospensione della responsabilità genitoriale appare quanto meno inopportuna, eccessiva e sproporzionata con gravi ripercussioni sul rapporto madre figlia e conseguentemente sullo stato psico-fisico della minore stessa. Accenniamo, per poi approfondire successivamente, la questione che la bambina è affetta da una seria patologia cardiaca determinata da prolasso mitralico con ventricolo sinistro marcatamente trabicolato e da un disturbo della sfera emotiva, della coordinazione motoria e disturbo da deficit d’attenzione, iperattività (come da relazione del Dipartimento di salute mentale UOC neuropsichiatria infantile del 16.04.2018)».

E’ quanto ha scritto l’avvocato Marco Gaggia del Foro di Roma nel suo reclamo depositato alla Corte d’Appello.

La madre ha fatto di tutto per starle vicino ma la stessa giustizia infame e un po’ mafiosa dell’Italia, che lascia liberi veri criminali alla prima occasione, prima le ha dato il foglio di via, quando andava a cercare di vedere la figlia allontanata in una struttura a centinaia di chilometri, poi le ha comminato gli arresti domiciliari per aver violato tale disposizione.

La Salute della Bambina peggiorata nelle Case Famiglia

«Orbene, ci si chiede in tale quadro clinico, è possibile ipotizzare che i comportamenti definiti dalle maestre “oppositivi ed aggressivi” e supportati dal P.M.M. non siano, invece semplicemente la conseguenza di una patologia fisica e psichica che incide sul comportamento della bambina anziché un presunto rapporto patologico con la madre? Provvedimento, quello dell’aprile 2019, emesso in assoluta leggerezza e frettolosamente senza gli opportuni approfondimenti tecnici, che in concreto, tale fattispecie richiedeva».

E’ quanto aggiunge il legale di Soster mettendo al primo punto proprio le preoccupazioni per la salute della ragazzina che rammenta come quest’ultima sia stata prelevata con l’intervento della forza pubblica mentre era ricoverata in ospedale e portata nella prima casa famiglia di Frosinone dove, durante alcuni prelievi ematici, «i valori dell’emoglobina e dell’ematocrito molto bassi, tali da far presumere l’esistenza dell’anemia che fino a quando è rimasta con la madre non aveva».

I teneri messaggi scritti da Ylenia alla mamma Sabrina prima che i giudici la rapissero

«Ciò che premeva di più era evitarle il contatto con la madre la quale, conoscendo le reali condizioni di salute e di sofferenza della figlia, assumeva un atteggiamento ostile nei confronti degli operatori e responsabili della casa famiglia che hanno utilizzato tale condotta, per impedire alla stessa di avere contatti con la figlia vendicandosi, in tal modo, per aver osato assumere condotte irrispettose nei loro confronti».

Uno dei momenti felici di Ylenia in mezzo ai regali nel Natale 2018. La madre spera di poter festeggiare anche quello del 2019 con lei

Dalla struttura di Frosinone la bambina viene spostata in quella più lontana a Frattaminore (Napoli) e poi a Capua: «Anche in questo caso si strumentalizza la bambina per colpire la madre. Non si tiene minimamente in considerazione che i continui spostamenti possono ingenerare nella minore turbamenti e confusione la quale, anche per le patologie, di cui è affetta ha bisogno di una stabilità ambientale» aggiunge l’avvocato Gaggia che evidenzia l’esito di una visita pediatrica incapace di rilevare «una patologia cardiaca importante quale: “prolasso della mitrale di entrambi i lembi con valvola ispessita e ventricolo sx marcatamente trabicolato” da ritenersi cronica che va tenuta strettamente sotto controllo medico».

La Fanciulla imbottita di Psicofarmaci per il Trauma del Distacco dalla Madre

Mentre una perizia di una psicoterapeuta sconfessa la diagnosi ADHD, un disturbo autistico, ma soprattutto, come si legge nel reclamo, «evidenzia la pericolosità del farmaco Risperdal (farmaco tra l’altro sconsigliato per i bambini e somministrato ai malati con disturbo bipolare). Ebbene, tale farmaco fu dato alla bambina per tenerla calma dopo il distacco dalla madre e le viene tuttora somministrato».

YLENIA, LA BAMBINA CARDIOPATICA RAPITA E DROGATA DALLO STATO. Cavia di Psicofarmaci per Reggere al Distacco dalla Madre che ora Sfida i Giudici

Ecco quindi le ovvie considerazioni dell’avvocato Gaggia:

«Considerato che: – nella ricostruzione dei fatti emergono delle gravi responsabilità di alcuni soggetti coinvolti così come evidenziati nella premessa; -valutazione dei comportamenti della figlia e conseguentemente della mamma sono stati travisati e con correttamente valutati; – il distacco della figlia dalla madre ha sempre comportato e comporta una sofferenza enorme – un atteggiamento più benevolo e propositivo nei confronti della madre può solo giovare sia alla figlia che alla sessa madre; le condizioni di salute psicofisiche della piccola Ylenia che necessitano di costanti cure e dell’amore e del sostegno della madre; – la salute peggiorata da quando la bimba è stata sottratta alla madre e trasferita più volte nei vari istituti; – tutti i provvedimenti emessi dal Tribunale per i Minorenni di Roma difettano di gradualità con conseguenze negative soprattutto a danno della minore».

Inoltre il legale contesta la severa decisione contro la madre: «Il provvedimento impugnato conferma il divieto di qualsiasi contatto madre – figlia, financo telefonico, così come conferma il divieto per la madre di avvicinarsi a meno di 500 metri dalla figlia».

E nel reclamo motiva sia sotto il profilo giudiziario che fattuale che «non sussistono nel caso di specie i presupposti per la revoca della potestà genitoriale».

Nella speranza di ottenere giustizia la madre Sabrina si è rivolta al Presidente della Repubblica iniziando una protesta davanti al Quirinale che le ha però risposto che la questione non è di sua competenza.

Una Storia tremenda Ignorata al Presidente della Repubblica

Ciò non corrisponde al vero in quanto il Presidente della Repubblica è anche di diritto Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura che è l’organo di autoregolamentazione delle toghe dotato della facoltà di valutare i comportamenti ed eventuali sentenze anomale emesse dai giudici, come nel caso di Ylenia.

Chi segue Gospa News sa benissimo che non abbiamo una grande stima dell’attuale Capo dello Stato Sergio Mattarella (figlio di un presunto uomo d’onore siciliano…).

Ma finché il Presidente della Repubblica si limita alle sue attività geopolitiche predilette, ovvero promuovere i vaccini Covid a volte assassini delle Big Pharma e le armi pagate dagli Italiani per l’Ucraina, in fondo, non fa tanto di peggio di altri vergognosi inquilini del Quirinale che si sono guadagnati quella nomina proprio per essere stati “servi” delle Lobby internazionali come capitò all’avvocato Giovanni Leone, difensore dei criminali che causarono il disastro del Vajont con oltre 2mila morti, o come capitò a Carlo Azeglio Ciampi che prima di salire al Colle, in qualità di Ministro dell’Economia, svendette la dignità finanziaria dell’Italia stabilendo il cambio lira-euro a quel disastroso 1936,27!

Mattarella con la sua indifferenza sta però facendo ben di peggio!

BIMBA MALATA DI CUORE “RAPITA” DALLO STATO, MATTARELLA SE NE FREGA! Rigettata la Supplica della Madre

Nonostante sia stato avvertito per tempo sul caso di una bambina cardiopatica e autistica strappata alla madre come i bambini di Bibbiano se n’è beatamente fregato col risultato che questa stessa fanciulla è bombardata con gli psicofarmaci ormai da anni perché è l’unico modo che hanno le tiranniche istituzioni pubbliche per sopire in lei il lacerane dolore della distanza dalla mamma.

Tutto ciò è avvenuto DOPO CHE MATTARELLA ERA STATO INFORMATO DEL PERICOLO DELLA BAMBINA RAPITA E DROGATA DALLO STATO.

SENZA GIUSTIZIA I BIMBI RAPITI DALLO STATO A BIBBIANO. Assolto il “Maestro” della Lupa Cattiva e Promoter della Cultura LGBTQ

La bambina minorenne continua a ricevere una FORZOSA CURA A BASE DI PSICOFARMACI per farle sopportare il dolore di essere lontana dalla madre da cui è stata separata per l’intervento di un servizio di assistenza sociale paragonabile a quello dello psicologo di Bibbiano che – per chi non lo sapesse o ricordasse – è stato assolto da ogni accusa essendo ovviamente ben protetto politicamente.

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Fabio Carisio su Twitter
Gospa News su Telegram


YASKA, DISABILE “PERSEGUITATA E ORA DA DEPORTARE”. La Madre Denuncia Nuove Restrizioni per Episodi Sospetti in Casa di Cura

SOLO UN AUTENTICO RINASCIMENTO CRISTIANO PUO’ CACCIARE I MERCANTI DA OGNI TEMPIO POLITICO. Reso “Sacro” dai Martiri per la Libertà

VAJONT, L’AVVOCATO DEI CRIMINALI DIVENNE CAPO DI STATO. Vergogne Politiche dopo la Strage per Business

DUE ANNI DI GUERRA… DEI GOVERNI NATO CONTRO GLI EUROPEI! Ecco come Aiuti Militari e Sanzioni di Meloni & co. porteranno gli Italiani al Great Reset

MATTARELLA, INTOCCABILI SICILIANI DA PALERMO A ROMA

INTELLIGENZA ARTIFICIALE – 3. TUTTI GLI AFFARI DI GATES IN ITALIA. Da Meloni & Mattarella per Piani PNRR (già avviati) su Vaccini mRNA, Big Pharma & Lobby Armi

https://www.gospanews.net/2023/06/08/vincere-e-vinceremo-sullucraina-mattarella-draghi-come-il-duce-col-fondoschiena-e-i-soldi-di-tutti-gli-italiani/

(Visited 1.801 times, 37 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *