ASTRAZENECA, FARSA SUL RITIRO DEL VACCINO GIA’ INVENDUTO DA 2 ANNI IN INDIA & UE. Resta ANCORA autorizzato nel Regno Unito

ASTRAZENECA, FARSA SUL RITIRO DEL VACCINO GIA’ INVENDUTO DA 2 ANNI IN INDIA & UE. Resta ANCORA autorizzato nel Regno Unito

9.482 Views

di Carlo Domenico Cristofori

Aggiornamento: in data 15 maggio 2024 il siero genico mDNA Covid Vaxzevria di AstraZeneca risulta ancora regolarmente autorizzato nel Regno Unito (vedi sito Gov.UK Mhra)

ENGLISH VERSION

Ci sono tanti NO-VAX ignoranti che seguono i giornalisti vaccinati del quotidiano LA VERITA’, (partner di soci Big Parma) come se fossero i nuovi pifferai di Hamelin e ci sono siti di giornalismo mondiale trasparente che invece s’interrogano sul significato dell’annuncio di AstraZeneca sul ritiro dell’autorizzazione all’uso di emergenza del siero genico antiCovid mDNA Vaxzevria nell’Unione Europea.

Qui, infatti, era già sparito dal mercato dal primo gennaio 2022, ovvero da due anni, dico che la Commissione EU ne aveva interrotto l’acquisto a causa delle gravi reazioni avverse che ne avevano indotto la sospensione definitiva in molti paesi UE ma non in Italia, in quanto basato su un vettore adenovirale di scimmia sviluppato dal Science Park di Pomezia (Roma) finanziato dal PD del governatore del Lazio Nicola Zingaretti e perciò difeso fino alle menzogne dal suo compagno di partito Roberto Speranza Ministro della Salute.

«AstraZeneca ha dichiarato oggi di aver avviato il ritiro mondiale del suo vaccino contro il Covid-19. Lo riportano i media internazionali. L’azienda farmaceutica ha aggiunto che procederà al ritiro delle autorizzazioni all’immissione in commercio del Vaxzevria in Europa» scrive RAI News acclarando una doppia falsità.

BIG PHARMA KILLER DA GALERA! AstraZeneca MENTE su “Rare” Trombosi Letali: 400 Morti UE. J&J lucra sui Decessi per Talco Cancerogeno

In primis perché il vaccino AstraZeneca era diffuso in poche nazioni del mondo non essendo mai stato approvato negli USA o nel Canada, ad esempio.

«A causa di problemi di produzione e di presentazione dei dati, la FDA non ha mai approvato Vaxzevria e nel novembre 2022 la società ha abbandonato i suoi sforzi per ottenere l’approvazione del vaccino negli Stati Uniti» rammenta il sito specializzato FiercePharma dando notizia del ritiro avvenuto solo nell’UE.

Ancora nessuna Notizia sul Ritiro nel Regno Unito

In secondo luogo perché non risulta traccia del ritiro in tutta EUROPA, in quanto del Vecchio Occidente, fino a prova contraria, fa parte anche il Regno Unito che sul suo sito ufficiale fa riferimento solo a un aggiornamento del 22 novembre 2023, e non ci sono notizie sul ritiro imminente nell’UK nel sito della Medicines and Healthcare products Regulatory Agency (Agenzia di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari).

Non solo. Anche l’India si interroga sul motivo di un annuncio di un ritiro del vaccino che non veniva più acquistato dall’ex colonia britannica fin dal dicembre 2021…

L’ultima informazione reperibile sul sito MHRA del Governo Britannico non accenna minimamente a un ritiro del vaccino AstraZeneca

Martedì, l’EMA ha dichiarato di aver accettato una richiesta dell’AZ e di aver ritirato (PDF) l’autorizzazione all’immissione in commercio della società per il vaccino anti-COVID-19 Vaxzevria.

Il vaccino, sviluppato in collaborazione con l’Università di Oxford, è stato il terzo vaccino anti-COVID più utilizzato al mondo, con oltre 3 miliardi di dosi fornite. La società ha registrato vendite per 4 miliardi di dollari nel 2021 e 1,8 miliardi di dollari nel 2022.

Studio-Bomba! “VARIANTI SARS-Cov2 CONTINUANO A ELUDERE I BOOSTER E SONO PIU’ INFETTIVE”. Flop Vaccini mRNA e Profezia Montagnier confermati da Medici Harvard e Specialisti di 4 Ospedali USA

“Poiché da allora sono state sviluppate molteplici varianti di vaccini COVID-19, c’è un surplus di vaccini aggiornati disponibili”, ha affermato la società in una dichiarazione inviata via e-mail. “Ciò ha portato a un calo della domanda di Vaxzervria, che non viene più prodotto né fornito”.

L’AZ ha presentato la sua richiesta di ritiro all’EMA dopo aver ammesso nei documenti giudiziari che il suo vaccino “può, in casi molto rari, causare TTS (trombosi con sindrome trombocitopenica)”, secondo The Telegraph.

Il vaccino anti-Covid Oxford-AstraZeneca viene ritirato in tutto il mondo, mesi dopo che il colosso farmaceutico ha ammesso per la prima volta in documenti giudiziari che può causare un effetto collaterale raro e pericoloso.

RAFFICA DI CAUSE CONTRO ASTRAZENECA NEL REGNO UNITO. Vaccino mDNA Covid (per metà Italiano) definito “Difettoso” in Storica Causa

«Il vaccino non può più essere utilizzato nell’Unione Europea dopo che l’azienda ha ritirato volontariamente la sua “autorizzazione all’immissione in commercio”. La richiesta di ritiro del vaccino è stata presentata il 5 marzo ed è entrata in vigore martedì» canta vittoria proprio il quotidiano britannico.

«Domande simili verranno presentate nei prossimi mesi nel Regno Unito e in altri paesi che avevano approvato il vaccino, noto come Vaxzevria» aggiunge The Telegraph.

CAMILLA UCCISA DAL VACCINO ASTRAZENECA, GIA’ ASSOLTI BIG PHARMA E POLITICI. Indagati SOLO i Medici che Celarono lo Stato Vaccinale

Resta un mistero commerciale, sanitario e politico sul perché AstraZeneca abbia chiesto il ritiro nell’UE, dove da 2 anni non era più venduto, e non nell’UK dove continua ad essere sul mercato nonostante gli effetti indesiderati riconosciuti dal Governo:

  • Ipersensibilità inclusa anafilassi
  • Reazioni legate all’ansia
  • Malattia concomitante
  • Disturbi della coagulazione
  • Trombosi con sindrome trombocitopenica: Molto raramente è stata osservata trombosi con sindrome trombocitopenica (TTS), in alcuni casi accompagnata da sanguinamento, in seguito alla vaccinazione con Vaxzevria.
  • Trombosi cerebrovascolare venosa e sinusale: Molto raramente sono stati osservati eventi di trombosi cerebrovascolare venosa e sinusale senza trombocitopenia in seguito alla vaccinazione con Vaxzevria.
  • Trombocitopenian Casi di trombocitopenia, inclusa trombocitopenia immune (ITP), sono stati segnalati dopo aver ricevuto Vaxzevria, generalmente entro le prime quattro settimane dopo la vaccinazione.
  • Rischio di sanguinamento con somministrazione intramuscolare
  • Sindrome da perdita capillare

Anche in India Vaxzevria non è acquistato da 2 anni… 

L’azienda ha sostenuto che il ritiro non è legato al caso giudiziario o all’ammissione degli effetti collaterali del TTS (trombosi con trombocitopenia) , ma piuttosto a ragioni commerciali e al calo della domanda, scrive India Today.

“Siamo incredibilmente orgogliosi del ruolo svolto da Vaxzevria nel porre fine alla pandemia globale. Secondo stime indipendenti, solo nel primo anno di utilizzo sono state salvate oltre 6,5 milioni di vite umane e in tutto il mondo sono state fornite oltre tre miliardi di dosi. I nostri sforzi sono stati riconosciuti dai governi di tutto il mondo e sono ampiamente considerati come una componente fondamentale per porre fine alla pandemia globale”, ha dichiarato AstraZeneca a India Today.

Il vaccino, noto come Covishield in India e in altri paesi a basso e medio reddito, è stato sviluppato da AstraZeneca e dall’Università di Oxford in risposta alla pandemia di coronavirus nel 2020.

«Sebbene AstraZeneca abbia volontariamente ritirato l’autorizzazione all’immissione in commercio per Vaxzevria nell’Unione Europea, si prevede che domande simili verranno presentate in altri paesi, inclusa l’India, dove il vaccino è stato prodotto e distribuito dal Serum Institute of India (SII) su licenza» aggiunge India Today.

“SPIKE-DEMIA” TRA VACCINATI COI BOOSTER: 83 % CON SINDROME PCVS SIMILE A “LONG COVID”. Studio Indiano conferma il Disastro Sanitario imposto da Gates, NWO & Big Pharma

La decisione di ritirare il vaccino non deve però essere vista come allarmante.

Fonti del Ministero della Sanità hanno riferito a India Today che il governo indiano non ha acquistato alcun vaccino contro il Covid-19 negli ultimi due anni e non vi è alcuna indicazione sull’acquisto di altri vaccini nel prossimo futuro.

Inoltre, SII ha uno stock di 250 milioni di dosi di Covishield presso la sua struttura di Pune, che potrebbero essere utilizzate per qualsiasi eventualità futura. Nel frattempo, il Serum Institute of India ha affermato che l’azienda ha interrotto la produzione e la fornitura di dosi aggiuntive di Covishield da dicembre 2021.

“Con l’India che ha raggiunto tassi di vaccinazione elevati nel 2021 e nel 2022, insieme all’emergere di nuovi ceppi di varianti mutanti, la domanda di vaccini precedenti è diminuita in modo significativo. Di conseguenza, da dicembre 2021, abbiamo interrotto la produzione e la fornitura di dosi aggiuntive di Covishield”, ha detto mercoledì il portavoce del Serum Institute.

AstraZeneca: maxi-investimento per la Prossima Pandemia

«Oggi (6 marzo) l’azienda farmaceutica AstraZeneca ha delineato i piani per investire 650 milioni di sterline nel Regno Unito, contribuendo a rilanciare il settore delle scienze della vita leader a livello mondiale e a far crescere l’economia. Questo investimento significativo migliorerà la protezione della salute pubblica e la preparazione alla pandemia» è quanto si legge sul sito ufficiale Gov.UK-MHRA.

AstraZeneca intende investire 450 milioni di sterline nel proprio sito di produzione a Speke, Liverpool, per la ricerca, lo sviluppo e la produzione di vaccini, basandosi sull’attuale ruolo del sito nella fornitura del programma di vaccinazione infantile leader a livello mondiale. La nuova struttura sarà progettata e costruita per essere operativamente a zero emissioni con energia fornita da fonti energetiche rinnovabili.

TEST COVID ITALIANI IN MANO A PARTNER DI BIG PHARMA DA VACCINI. LifeBrain inglobata da CerbaHealthCare: i Francesi dell’Ong di AstraZeneca

Per rafforzare ulteriormente la resilienza del Regno Unito alle future pandemie e alle minacce sanitarie globali, AstraZeneca e l’Agenzia britannica per la sicurezza sanitaria (UKHSA) intendono lavorare in partnership per far avanzare la scienza per lo sviluppo e la valutazione dei vaccini, utilizzando la tecnologia sia del sito di produzione di AstraZeneca a Speke che di il Centro di valutazione dello sviluppo dei vaccini (VDEC) dell’UKHSA presso il sito di Porton Down.

AstraZeneca amplierà inoltre la propria presenza nel più grande cluster europeo di scienze della vita a Cambridge con un investimento di 200 milioni di sterline. La struttura ospiterà circa 1.000 dipendenti e sarà adiacente al suo DISCO (R&D Discovery Center) globale da 1,1 miliardi di sterline, che ospita già 2.300 ricercatori e scienziati. Questi lavori offriranno opportunità alle persone che desiderano acquisire le competenze di cui hanno bisogno per avere successo nella vita e – con i tagli all’assicurazione nazionale – godere di più soldi in tasca come risultato del loro duro lavoro.

INFLUENZA AVIARIA DA LABORATORIO – 5. Torna il Mantra dei Virologi su “Vigile Attesa e Vaccini”. Per il Virus H5N1 costruito da Fauci in Italia

La dottoressa Isabel Oliver, direttore scientifico dell’UKHSA, ha dichiarato:

«Questo investimento rafforzerà lo sviluppo delle capacità vaccinali del Regno Unito e del settore delle scienze della vita, componenti fondamentali della resilienza del Paese alle future minacce sanitarie».

L’UKHSA è specializzato nella ricerca e nello sviluppo di nuovi modi per rafforzare le difese del paese contro tutti i rischi per la salute, comprese le future pandemie, e lavora regolarmente con una serie di partner commerciali e accademici. Non vediamo l’ora di lavorare con AstraZeneca per proteggere collettivamente la salute della popolazione.

Carlo Domenico Cristofori
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Fabio Carisio su Twitter
Gospa News su Telegram


FONTI PRINCIPALI

GOSPA NEWS – INCHIESTE COVID. VACCINI & Big Pharma

WUHAN-GATES – 47. SARS-2 DA LABORATORIO: ENIGMA REGNO UNITO. DARPA bocciò Pericolose Ricerche USA ma le Finanziò in UK con Gates

BELPIETRO GETTA LA MASCHERA E CEDE FETTA DE «LA VERITA’» AL NWO. Investitore Partner di ENI, Big Pharma, gruppo Berlusconi, azionisti Lobby Armi & Pfizer

DISASTRO ANNUNCIATO ASTRAZENECA: Vaccino bloccato anche in tutta Italia, Germania, Francia e Olanda. Stop in 12 paesi UE

(Visited 570 times, 12 visits today)

Carlo Domenico Cristofori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *