VACCINI DI GATES, BOLLETTINO DI GUERRA: 13 paralisi facciali in Israele, 55 morti negli Usa. 51 reazioni avverse in India

VACCINI DI GATES, BOLLETTINO DI GUERRA: 13 paralisi facciali in Israele, 55 morti negli Usa. 51 reazioni avverse in India

7.691 Views

English version here

Ormai è quasi impossibile stare al passo con i continui aggiornamenti che giungono da tutto il mondo sulle reazioni avverse anche mortali causate dai vaccini contro il Covid-19 (la cui letalità almeno in Italia è assestata intorno allo 0,4 % dei contagiati perchè moltissimi sono asintomatici).

Nel rammentare che in un modo o nell’altro sono stati quasi tutti finanziati da Bill Gates, capace di mettere gli artigli anche sul business del plasma iper-immune come svelato solo da Gospa News, siamo pertanto costretti a fare una rapida sintesi rimandando a precedenti articoli e ad altri link per ulteriori ragguagli.

I numeri non sono ovviamente rappresentativi se rapportati alle centinaia di migliaia di persone finora vaccinate nel mondo ma sono emblematici perchè concernenti reazioni immediate in relazione ad un prodotto farmaceutico che è stato sperimentato nei trials clinici solo per un periodo osservazione delle cavie umane di 48 giorni. Pertanto sono pressochè sconosciute le conseguenze sul medio termine, motivo di preoccupazione di autorevoli medici, ecco perchè, l’abbiamo descritta in n precedente reportage come una roulette russa.

MEDICI CONTRO TERRORISTI PANDEMISTI – 2. “Paura più virulenta del COVID-19: ora meno letale. Lockdown sarebbe fatale all’Italia”

Dalla Norvegia arriva un aggiornamento sul numero di anziani deceduti dopo la prima dose del vaccino Pfizer-BioNTech (aziende finanziate e controllate da Bill Gates direttamente o tramite la multinazionale londinese GSK come spiegato in precedenti reportages). Da 23 morti si è passati a 29 secondo quanto comunicato dalle autorità sanitarie norvegesi che, però, hanno accertato un nesso di causalità certo con reazioni avverse per il siero inoculato solo in 13 casi, dopo le autopsie. Negli altri c’è la presunzione di una correlazione ma non la certezza. Ma gli stessi esperti di Oslo hanno confermato che per anziani e persone fragili con patologie pregresse il vaccino può essere fatale. Dove sta quindi il rispetto del giuramento medico di Ippocrate “primum non nocere” ovvero innanzitutto non nuocere???

IN NORVEGIA 13 MORTI PER VACCINO PFIZER. Le autorità: “Normale, erano Anziani e Fragili”. S’indaga sul Decesso di Medico USA

Non c’è ancora la conferma che il medico della Florida Gregory Michael, deceduto a soli 56 anni pochi giorni dopo la vaccinazione benchè fosse sanissimo, sia stato ucciso proprio da una reazione avversa dell’antidoto contro il Covid-19. Come non esiste per gli altri numerosi decessi registrati negli Usa secondo quanto riportato dal quotidiano The Epoch Times.

Il media ha riportato circa 96 casi potenzialmente letali a seguito di vaccinazioni COVID-19, oltre a 24 disabilità permanenti, 225 ricoveri e 1.388 visite al pronto soccorso negli Stati Uniti.

 

55 PERSONE MORTE NEGLI USA

«Cinquantacinque persone negli Stati Uniti sono morte dopo aver ricevuto un vaccino COVID-19, secondo i rapporti presentati a un sistema federale. The Epoch Times Secondo i rapporti, si sono verificati decessi tra le persone che hanno ricevuto vaccini sia Moderna che Pfizer-BioNTech. Il sistema di segnalazione, il Vaccine Adverse Event Reporting System (VAERS), è un database federale. Il sistema è passivo, il che significa che i rapporti non vengono raccolti automaticamente e devono essere archiviati» spiega il giornalista Zachary Stieber sul media americano internazionale e indipendente.

I rapporti VAERS possono essere archiviati da chiunque, inclusi operatori sanitari, pazienti o familiari. I rapporti VAERS “spesso mancano di dettagli e talvolta possono contenere informazioni che contengono errori”, secondo il sito web del sistema di segnalazione. Tuttavia, i rapporti sul VAERS rappresentano “solo una piccola parte degli eventi avversi effettivi”, afferma il sito, anche se si ritiene che la sottostima sia meno comune per gli eventi gravi. In alcuni casi, i pazienti sono deceduti entro pochi giorni dalla ricezione di un vaccino COVID-19.

WUHAN-GATES – 26. BIO-ARMA SARS-2 & VACCINI D’ORO. Dai test CIA-OMS pagati da Gates al summit UE con PFIZER, sponsor di Biden, prima della pandemia. E le molecole Covid…

«Un uomo, un anziano di 66 anni residente in Colorado, era assonnato ed è rimasto a letto un giorno dopo aver ricevuto il vaccino di Moderna. La mattina presto, il giorno di Natale, il residente “è stato osservato a letto immobile, pallido, con gli occhi semiaperti e la schiuma che usciva dalla bocca e non rispondeva”, afferma il rapporto VAERS. “Non respirava e non aveva polso.” – aggiunge The Epoche Times –  In un altro caso, un uomo di 93 anni del Sud Dakota è stato iniettato con il vaccino Pfizer-BioNTech il 4 gennaio intorno alle 11:00 Circa due ore dopo, ha detto che era stanco e non poteva continuare con la terapia fisica che stava facendo. non piu. È stato riportato nella sua stanza, dove ha detto che le sue gambe erano pesanti. Subito dopo smise di respirare. Un’infermiera ha dichiarato l’ordine di non rianimare. Moderna e Pfizer non hanno risposto alle richieste di commento. Abigail Capobianco, portavoce della Food and Drug Administration (FDA), ha dichiarato a The Epoch Times via e-mail: “Qualsiasi segnalazione di morte a seguito della somministrazione di vaccini viene prontamente e rigorosamente indagata congiuntamente dalla FDA” e dai Centers for Disease Control and Prevention (Centro per il Controllo e Prevenzione delle Malattie).

13 ISRAELIANI CON PARESI FACCIALE

Da Israele arriva invece una conferma sui timori di gravissime reazioni avverse da vaccino Pfizer avanzati da Gospa News in un precedente articolo e concernenti il rischio di shock anafilattico e paresi facciale. Secondo quanto riportato da Russia Today, infatti, sono già 13 i casi di paresi facciale registrati nella nazione israeliana in seguito all’iniezione della prima dose di siero antiCovid.

«Israele è stato acclamato per il suo programma rapido ed efficiente di vaccinazione di massa, che ha vaccinato un incredibile 20 per cento della popolazione del paese dall’inizio della campagna alla fine di dicembre. Per una manciata di israeliani, tuttavia, l’iniziativa ha provocato alcuni imprevisti timori per la salute. Almeno 13 persone hanno riportato una lieve paralisi facciale dopo aver ricevuto il colpo Pfizer / BioNTech, secondo quanto riferito da Ynet, citando il Ministero della Salute, aggiungendo che i funzionari ritengono che il numero di tali casi potrebbe essere più alto» scrive RT.

WUHAN-GATES… COVID-19: IL COMPLOTTO DEL NUOVO ORDINE MONDIALE. Ecco il libro! Sostieni la Verità…

“Per almeno 28 ore ho camminato con esso [paralisi facciale]”, ha detto a Ynet una persona che ha avuto l’effetto collaterale. “Non posso dire che sia stato completamente sparito dopo, ma a parte questo non ho avuto altri dolori, tranne un dolore minore dove era l’iniezione, ma non c’era niente oltre a quello.” L’individuo anonimo ha notato, tuttavia, che la reazione spiacevole era “qualcosa di raro” e ha sottolineato che era “importante” che le persone si vaccinassero. Tuttavia, ha ammesso di essere indeciso sulla somministrazione di una seconda dose di vaccino.

«Il ministero della Salute israeliano ha dichiarato che è sicuro somministrare la seconda iniziezione, a condizione che la paralisi facciale passi e non ci siano effetti persistenti e a lungo termine dalla prima inoculazione. Ma alcuni esperti medici israeliani hanno scelto di ignorare questo avviso. Ynet ha citato la Prof. Galia Rahav, direttrice dell’Unità Malattie Infettive dello Sheba Medical Center, che ha detto di non sentirsi “a suo agio” nel somministrare la seconda dose a qualcuno che aveva ricevuto il primo colpo e successivamente ha sofferto di paralisi. “Nessuno sa se questo sia collegato al vaccino o meno. Ecco perché mi asterrei dal dare una seconda dose a qualcuno che ha sofferto di paralisi dopo la prima dose “, ha detto» secondo quanto riportato da Russia Today.

VACCINO PFIZER DA “ROULETTE RUSSA”: Rischi di paralisi facciale, shock anafilattico e inefficacia. Medici italiani in rivolta. Infermieri tedeschi vaccinati in ospedale per COVID da overdose

Gospa News, analizzando gli effetti indesiderati rilevati durante i trials clinici dalla Pfizer e menzionati nel foglio illustrativo del farmaco Comirnaty (approvato in emergenza dall’OMS e da molti paesi tranne che dalla Cina che distribuirà un suo prodotto basato sul medesimo brevetto), aveva evidenizato che furono registrati 4 casi di semi-paralisi facciale tra le cavie umane sane della sperimentazione. Si tratta della cosiddetta paralisi di Bell che può causare anche danni permanenti se la lesione al 7o nervo facciale è grave.

IN ITALIA FOCOLAI DI COVID NELLE RSA DEI VACCINATI

«Scoperto un focolaio di coronavirus nella Rsa Santa Caterina di Prato, dove si sono registrati numerosi casi anche tra gli anziani che erano stati vaccinati nei giorni scorsi: sono in totale 21, gli ospiti che hanno ricevuto le dosi di vaccino il 30 dicembre scorso. Quindi una settimana prima della positività, che è stata registrata dai tamponi il 6 gennaio. In base ai dati forniti dall’Asl Toscana centro, a seguito dei test eseguiti – nella struttura –  al momento sono confermati 46 ospiti positivi».

Riportiamo la sintesi di un articolo del quotidiano Il Messaggero che ha segnalato una delle case di riposo in cui si è riscontrato un focolaio del virus della pandrmia dopo l’inizio del piano di immunizzazione. Ma di episodi ce ne sono molti altri. Tanto da far temere che il record di 200 contagiati registrato in Israele tra i vaccinati col Comirnaty sia una problematica ben più diffusa di quanto evidenziato dalle autorità. In Protogallo l’allarme era invece scattato per l’infermiera in buone condizioni di salute morta a 48 ore dall’iniezione.

VACCINO PFIZER, ALLARME IN PORTOGALLO: Giovane Infermiera muore 48 ore dopo l’iniezione

«Penso – spiega il direttore generale dell’Asl Toscana Centro Paolo Morello Marchese – che gli ospiti vaccinati e poi risultati positivi fossero soggetti che già avevano in incubazione la malattia al momento della somministrazione». «È possibile – aggiunge – che gli effetti positivi del vaccino possano manifestarsi con una maggiore velocità di produzione anticorpale e quindi una riduzione dei sintomi. Tutto ciò verrà verificato nei prissimi giorni dal Girot e dall’Usca».

IN INDIA UN RICOVERATO DOPO IL VACCINO ASTRAZENECA

«Dozzine di operatori sanitari a Delhi che sono stati i primi ad essere vaccinati contro il Covid-19 hanno sperimentato gli effetti collaterali del colpo, con uno ricoverato in terapia intensiva, mentre l’India inizia la sua campagna di immunizzazione a livello nazionale. Almeno 51 operatori sanitari nella capitale indiana hanno subito lievi reazioni avverse dopo aver ricevuto il colpo sabato. Le autorità sanitarie hanno affermato che gli effetti collaterali più comuni sono stati vertigini e mal di testa».

COVID-19: VACCINI DI STATO O IMMUNITA’ DI GREGGE. La Russia di Putin insegna il valore della libertà di scelta al mondo

E’ quanto riporta Russia Today in riferimento al vaccino AstraZeneca già approvato dal Regno Unito e perciò subito commercializzato anche nell’ex colonia britannica. Il network russo è ovviamente indotto a fidarsi maggiormente dell’antiCovid Sputnik V prodotto da Mosca che, però, ha iniziato il piano di immunizzazione in modo meno opprimente, come conferma anche la notizia che la capitale all’ombra del Cremlino si è vantata di avr ottenuto l’immunità di gregge in modo naturale.

«Diverse persone hanno riportato senso di oppressione al petto e hanno ricevuto cure mediche, mentre un individuo ha subito una grave emergenza sanitaria dopo aver sofferto di mal di testa, eruzioni cutanee, difficoltà respiratoria e tachicardia dopo aver assunto il vaccino. Al paziente è stata somministrata adrenalina e portato d’urgenza in un’unità di terapia intensiva, ha riferito India Today, aggiungendo che i suoi sintomi sono peggiorati per almeno 30 minuti dopo essere stato ricoverato in ospedale» come cita RT.

MISTERO JOAO, VOLONTARIO VACCINO ASTRAZENECA MORTO DI COVID-19 A 28 ANNI. Il farmaco in Italia a dicembre agli anziani delle RSA

Il caso è stato classificato dalle autorità sanitarie come un grave caso di AEFI (eventi avversi successivi all’immunizzazione). Tuttavia, ora si dice che i suoi segni vitali siano stabili. io L’India ha concesso l’approvazione di emergenza a due varianti del vaccino Covid-19 all’inizio di questo mese: Covaxin di Bharat Biotech e Covishield, un jab basato sulla formula AstraZeneca / Oxford e prodotto dal Serum Institute of India. Entrambi i sieri vengono utilizzati nella capitale indiana.

Questi effetti indesiderati riportano alla mente i numerosi incidenti verificatisi durante la sperimentazione del farmaco di AstraZeneca tra i quali la prematura e misteriosa morte del giovane medico brasiliano che aveva aderito al programma di sperimentazione.

WUHAN-GATES – 23. DA CAMBRIDGE CARTELLO DI BIG PHARMA CONTROLLA TAMPONI, VACCINI E TRIALS CLINICI. Inquietanti conflitti d’interessi in Italia, UK, Belgio e Francia

Ma le indagini sulle reazioni avverse rischiano di restare un giallo in quanto non va dimenticato che AstraZeneca ha creato un “cartello” di Big Pharma a Londra insieme ad altre aziende specializzate nei vaccini come Johnson&Johnson ma anche nel campo dei trial clinici e dei tamponi come Cerba Health International. Con le quali ha sviluppato progetto specifici di immunizzazione insieme all’altra multinazionale di Londra GlaxoSmithKline, finanziata e partecipata da Bill Gates, e a società da lei controllate come ReiThera in Italia.

WUHAN-GATES – 29. ANCHE IL VACCINO “ITALIANO” IN MANO A GATES. ReiThera controllata da società “segreta” svizzera ma creata da GSK e finanziata da Zingaretti in un Dem Affair

 

 

(Visited 2.450 times, 3 visits today)

Redazione Gospa News

Un pensiero su “VACCINI DI GATES, BOLLETTINO DI GUERRA: 13 paralisi facciali in Israele, 55 morti negli Usa. 51 reazioni avverse in India

  1. La paralisi di Bell oltre a rovinare l’estetica e la funzionalità dei movimenti del viso, che resterà asimmetrico, provoca anche gravissimi danni psicologici legati alla perdita di autostima, visto che si resta sfigurati a vita.
    Lo dico da vittima, mi è successa molti anni fa. Mi dispiace immensamente per le persone che hanno avuto questa cosa orrenda dopo che si sono vaccinate, rivivo il dolore e l’agonia che ho provato e che provo ancora, al pensiero. Da persona che ha avuto la vita rovinata da questa patologia, vi ringrazio per questo articolo. Scusate l’anonimato, ma non me la sento di espormi con dati personali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *