“VACCINI COVID-19 COME TERAPIE GENICHE”. 168 Paralisi Facciali in Europa. Molti shock Anafilattici negli Usa

“VACCINI COVID-19 COME TERAPIE GENICHE”. 168 Paralisi Facciali in Europa. Molti shock Anafilattici negli Usa

41.632 Views

Dopo i misteri sui contratti con cui Unione Europea, Italia e Usa hanno acquistato centinaia di milioni di dosi dei primi due vaccini approvati a livello mondiale: quello di Pfizer-BioNTech e di Moderna un altro arcano si affaccia all’orizzonte. Dopo l’enigma svelato con dovizia di particolari solo da Gospa News sul ruolo di Bll Gates, da una parte gestore tramite le ONG Gavi e Cepi del piano mondiale di vaccinazione Covax e dall’altra azionista delle più importanti multinazionali dei vaccini, ecco l’incubo delle reazioni avverse diventare un giallo-thriller.

 I dati svelati da Eudravigilance, infatti, confermano gli allarmi lanciati da alcuni esperti medici sulla sicurezza di questi antidoti contro il Covid-19 vettori di RNA messaggero (mRNA) destinato a innescare una reazione della proteina S spike capace di attivare gli anticorpi negli individui. Sono pertanto equiparabili a terapie geniche come sostenuto da un’esperta virologa italiana. Sotto il profilo farmaceutico, infatti, Comirnaty viene definito come un prodotto “modificato a livello dei nucleosidi”.

WUHAN-GATES – 30. DA ITALIA E UE PIOGGIA DI MILIONI ALLA LOBBY DI GATES SUI VACCINI COVID. Piano miliardario COVAX-OMS gestito da ex manager Big Pharma

“Sono anni che non accettiamo di manipolare il Dna degli ortaggi perché c’è chi teme che mangiare un Ogm costituisca un pericolo, e adesso d’un tratto ci va bene diventare noi stessi degli organismi geneticamente modificati?“.

Maria Rita Gismondo, direttrice del Laboratorio di Microbiologia clinica, Virologia e Diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco di Milano, lanciò un monito sui rischi che potrebbero derivare da un iter di sperimentazione ‘frettoloso’ su un vaccino anti Covid-19 come quello dell’americana Moderna. “Si tratta a tutti gli effetti di una terapia genica“, spiega a luglio l’esperta all’Adnkronos Salute. “Non sono contraria al prodotto in sé – precisa – ma dico no a una corsa in avanti su un vaccino come questo, basato su un meccanismo d’azione completamente nuovo”.

La virologa Maria Rita Gismondo dell’ospedale Sacco di Milano

“I vaccini tradizionali – chiarisce la microbiologa – puntano a indurre una risposta anticorpale, quindi un’immunità, immettendo nel corpo umano pezzetti innocui del virus di cui vogliamo prevenire e contrastare l’infezione. Questo prodotto invece”, l’mRna-1273 testato dal National Institute of Allergy and Malattie infettive (Niaid) diretto da Anthony Fauci, parte dei National Institutes of Health (Nih) statunitensi, “è concepito in un modo completamente nuovo: utilizza un segmento genetico che va a inserirsi nelle nostre cellule obbligandole a produrre una parte del virus la quale, ritrovandosi nell’organismo, stimolerà la produzione di anticorpi. Né più né meno di una terapia genica”, sostiene Gismondo. Un analogo discorso vale per il Comirnaty di Pfizer basato sullo stesso principio di mRNA.

“DAI VACCINI COVID RISCHI DI GRAVI DANNI POLMONARI”. Ricerca Shock su Nature: ignorata da Comunità Scientifica, Big Pharma e Media

Al di là di questa informazione tecnico-scientifica poco enfatizzata dai media dopo l’approvazione dei vaccini, i problemi riscontrati tra i vaccinati sono tali da poter creare apprensione soprattutto in Italia che guida la classifica dei paesi dell’Unione Europea con la cifra più alta di reazioni avverse da vaccino Comirnaty, in essa si evidenziano pure ben 168 casi di paralisi facciale temporanea in ambito europeo, una delle criticità evidenziate nel foglietto illustrativo del vaccino Pfizer-BioNTech come svelato a suo tempo da Gospa News.

Ma nelle statistiche, da prendere con beneficio d’inventario perché originate da segnalazioni spontanee di pazienti, medici e strutture sanitarie e quindi non vagliate da nessuna contro-verifica, non ci sono né casi di shock anafilattici né decessi, come se queste due categorie non siano state conteggiate.

VACCINO PFIZER DA “ROULETTE RUSSA”: Rischi di paralisi facciale, shock anafilattico e inefficacia. Medici italiani in rivolta. Infermieri tedeschi vaccinati in ospedale per COVID da overdose

E’ infatti certo che decine di morti – correlate al Comirnaty, sono avvenuti in Novergia per la stessa ammissione delle autorità sanitarie scandinave, come evidenziato in un precedente articolo. Questo rappresenta un bel mistero perchè Il Centre of Diseases Control degli USA, invece, in relazione al vaccino

A riportare con risalto i numeri destinati a creare allarmismo è stato soltanto il quotidiano online Affari Italiani, a conferma di una visione del mainstream che sul tema dei vaccini preferisce la strategia dello struzzo con la testa infilata sotto la sabbia…

IN NORVEGIA 13 MORTI PER VACCINO PFIZER. Le autorità: “Normale, erano Anziani e Fragili”. S’indaga sul Decesso di Medico USA

«EudraVigilance, il database europeo per la gestione e l’analisi delle segnalazioni di sospette reazioni avverse ai medicinali autorizzati, in Europa, al 30 gennaio 2021, sono stati segnalati 26.849 eventi avversi al vaccino Covid di Pfizer/BioNtech Tozinameran (nome durante la sperimentazione: BNT162b2; nome commerciale: Comirnaty). Di questi, 21.976 nella fascia di età tra 18 e 64 anni. Di 22.797 casi è stato già registrato il Paese di provenienza della segnalazione. Lo Stato con più eventi avversi è l’Italia con 8.741 casi. Di cui 7.811 casi sono stati classificati come “gravi”» ha scritto Affari Italiani sgranando poi i dettagli inquietanti.

Tra gli eventi più frequenti riportati ci sono i disturbi di carattere generale e relativi al sito di somministrazione (17.365 casi di cui 4.810 gravi), disturbi del sistema nervoso (11.054 casi di cui 3.471 gravi), disturbi del tessuto muscoloscheletrico e connettivo (8.060 casi di cui 2.046 gravi) e disturbi gastrointestinali (5.987 casi di cui 1.938 gravi). Tra i 26.849 eventi avversi al vaccino Covid Pfizer, segnalati alla banca dati europea EudraVigilance fino al 30 gennaio 2021, ci sono anche 168 casi di paralisi facciale.

 

CDC USA: 21 CASI DI SHOCK ANAFILATTICO

«Sono 21 finora i casi complessivi di reazioni anafilattiche ai vaccini anti-Covid di Pfizer e Moderna, su un totale di 1,9 milioni di dosi somministrate negli Usa nella prima settimana e mezza di campagna vaccinale. Delle 21 persone, 17 avevano una storia di allergie o reazioni allergiche a farmaci, cibi o punture di insetto. Lo hanno comunicato i Center for diseases control (Cdc), in una conferenza stampa fatta ieri. Il tasso di reazioni anafilattiche quindi è di 11,1 casi di per un milione di dosi somministrate, ben più alto dell’1,3 casi per milione che si ha con il vaccino antinfluenzale, ma che comunque “rimane un’evenienza rara”, ha sottolineato Nancy Messonnier, direttrice del Centro nazionale per l’immunizzazione e malattie respiratorie dei Cdc» riportava invece l’ANSA lo scorso 7 gennaio.

KENNEDY: “501 MORTI TRA VACCINATI USA COVID”. Subito Bannato su Instagram dalla Social-Dittatura. RFK jr: “Censura ostacola sicurezza dei vaccini”

L’età media delle persone che hanno avuto queste reazioni è stata di 40 anni e i sintomi sono comparsi nel giro di 13-15 minuti. Sulla base di questi dati i Cdc stanno modificando le loro indicazioni, precisando che chi ha una reazione immediata o allergica alla prima dose di vaccino, non deve fare la seconda. Chi inoltre sa già di essere allergico ai componenti del vaccino, come glicole di polietilene e polisorbato, o altri simili, non deve vaccinarsi ora. Per chi ha una storia di reazioni allergiche a vaccini iniettabili o di anafilassi per qualsiasi causa, si consiglia di monitorarlo per 30 minuti dopo il vaccino.

VACCINI DI GATES, BOLLETTINO DI GUERRA: 13 paralisi facciali in Israele, 55 morti negli Usa. 51 reazioni avverse in India

“Allo stato attuale i benefici, noti e potenziali, dei vaccini, superano comunque i rischi di potersi prendere il Covid. Cdc e Fda stanno analizzando tutte le segnalazioni di reazioni avverse per determinare se possono essere associate alla vaccinazione – conclude Messonnier – In molti casi infatti possono essere una coincidenza. I vaccini anti-Covid, lo ribadiamo, sono sicuri”.

Il CDC USA non ha più diffuso rapporti sulle reazioni avverse nei vaccinati

Nonostante ciò anche in Nord America gli operatori sanitari si sono opposti al piano di immunizzazione. «Le case di cura in tutto il paese stanno affrontando la stessa lotta, poiché i lavoratori sono stati più riluttanti dei residenti a farsi vaccinare. Anche se i tassi variano ampiamente, l’American Health Care Association stima che il 50% dei membri del personale di assistenza a lungo termine abbia esitato a farsi vaccinare – ha scritto NBC News In vista del prossimo ciclo di vaccinazioni, le strutture hanno cercato modi per convincere i membri del personale cauti – una campagna che è diventata urgente poiché la pandemia ha continuato a diffondersi incontrollata e i residenti dell’assistenza a lungo termine rimangono tra coloro che hanno maggiori probabilità di morire a causa del virus».

Due elementi misteriosi emergono però dal rapporto del CDC sulle reazioni avverse. In primo luogo non sono affatto menzionati i casi di morti sospette segnalati da Epoch Times e riportati da Gospa News, ma nemmeno quello del medico Gregory Michael, 56 anni, ostetrico con uno studio privato presso il Mount Sinai Medical Center di Miami Beach, è decedudo domenica 3 gennaio, 16 giorni dopo essere stato vaccinato.

WUHAN-GATES – 26. BIO-ARMA SARS-2 & VACCINI D’ORO. Dai test CIA-OMS pagati da Gates al summit UE con PFIZER, sponsor di Biden, prima della pandemia. E le molecole Covid…

Inoltre, come evidenzia il sito del CDC, da allora non è più stato rilasciato alcun rapporto sulle reazioni avverse. L’ultima comunicazione del primo febbraio, infatti, analizza solo le caratteristiche demografiche dei vaccinati senza fare il minimo riferimento a effetti indesiderati. Come se dopo l’insediamento alla Casa Bianca del presidente Joe Biden, esponente del Democratic Party di cui è principale donor Bill Gates e sostenuto in campagna elettorale proprio dai contributi della Pfizer, questo aspetto del piano di immunizzazione sia diventato secondario.

COVID-19, ALLARME SANIFICAZIONI. L’avvocato: “Migliaia di Morti per Infezioni Ospedaliere”. Il sindacalista: “Colpa dei ribassi negli Appalti di Pulizia”

Nel frattempo in Italia è scattato un nuovo allarme sulle sanificazioni delle strutture sanitarie lanciato da un avvocato esperto di malasanità e da un sindacalista che rammentano le migliaia di vittime causate ogni anno dalle infezioni ospedaliere, un fenomeno che il Covid-19 rischia di rendere ancora più problematico.

Redazione Gospa News

MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – WUHAN.GATES REPORTAGE

GOSPA NEWS – INCHIESTE CORONA VIRUS

 

(Visited 3.537 times, 63 visits today)

Redazione Gospa News

Un pensiero su ““VACCINI COVID-19 COME TERAPIE GENICHE”. 168 Paralisi Facciali in Europa. Molti shock Anafilattici negli Usa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *