EMA: “SANGUINAMENTO MESTRUALE ALTERATO DOPO VACCINI COVID”. Ignorato SOS sugli Aborti Occultati da Pfizer ma Svelati da Medico Canadese

EMA: “SANGUINAMENTO MESTRUALE ALTERATO DOPO VACCINI COVID”. Ignorato SOS sugli Aborti Occultati da Pfizer ma Svelati da Medico Canadese

22.150 Views

di Carlo Domenico Cristofori

Il 28 ottobre 2022, l’EMA, ente europeo regolatore dei farmaci, ha pubblicato una nuova guida in cui ha affermato che «il sanguinamento mestruale abbondante dovrebbe essere aggiunto alle informazioni sul prodotto come effetto collaterale di frequenza sconosciuta dei vaccini mRNA COVID-19 Comirnaty (Pfizer) e Spikevax (Moderna)». Il sanguinamento mestruale abbondante, continua sempre l’Agenzia europea del farmaco, può essere definito come «sanguinamento caratterizzato da un aumento del volume e/o della durata che interferisce con la qualità della vita fisica, sociale, emotiva e materiale della persona».

«Dopo aver esaminato i dati, il comitato ha concluso che esiste almeno una ragionevole possibilità che il verificarsi di sanguinamento mestruale abbondante sia causalmente associato a questi vaccini e pertanto ha raccomandato l’aggiornamento delle informazioni sul prodotto» scrive infatti il PRAC (Pharmacovigilance Risk Assessment Committee – Comitato di valutazione dei rischi per la farmacovigilanza) dell’European Medicines Agency.

“BOOSTER COVID: EFFICACIA E SICUREZZA IGNOTE NEI FRAGILI”. Scheda AIFA Smentisce il Ministero sui Bimbi. Ma Occulta Rischi Aborti (Dati Shock Pfizer) e Tumori

«Migliaia di donne avrebbero riferito di aver sofferto di sanguinamento/coagulazione irregolare dopo aver ricevuto uno dei vaccini mRNA Covid. Purtroppo ci sarebbe stato anche chi ha denunciato la perdita del loro bambino non ancora nato» rammenta il quotidiano Giornale d’Italia.

Ma ancora di recente l’Agenzia del Farmaco Italiano (AIFA) aveva ignorato la problematica degli aborti quali reazioni avverse nonostante l’allarme di farmacovigilanza rilevato dalla piattaforma USA VAERS ma sottovalutato dalle stessa EMA (European Medicines Agency) come abbiamo evidenziato in precedenti inchieste sia nei reportages in Italiano che in quelli in Inglese su Gospa News International. 

«Non ci sono prove che suggeriscano che i disturbi mestruali vissuti da alcune persone abbiano un impatto sulla riproduzione e sulla fertilità. I dati disponibili forniscono rassicurazioni sull’uso dei vaccini mRNA COVID-19 prima e durante la gravidanza. Una revisione condotta dall’Emergency Task Force dell’EMA ha mostrato che i vaccini a mRNA per il COVID-19 non causano complicazioni durante la gravidanza per le future mamme e i loro bambini, e sono efficaci nel ridurre il rischio di ospedalizzazione e decessi nelle donne in gravidanza» aggiunge nel documento il PRAC dell’EMA asserendo di avere “dati disponibili” rassicuranti nonostante un’inquietante rapporto della stessa Pfizer. 

INFANTICIDE! 4,739 Dead Babies in VAERS Following COVID-19 Shots Injected Into Pregnant and Child-Bearing Aged Women

«Esisterebbero anche centinaia di testimonianze fatte da donne che affermano di aver perso il loro bambino o di aver sofferto di sanguinamento/coagulazione irregolare dopo essere state in compagnia di altre persone che hanno ricevuto uno dei vaccini mRNA Covid. Anche se questo può sembrare incredibile, sarebbe stato confermato da Pfizer nei loro documenti riservati» rimarca anche il quotidiano Giornale d’Italia.

L’allarme sugli aborti conseguenti ai vaccini fu lanciato nel novembre 2021 da due scienziate neozelandesi e riportato in anteprima da Gospa News. 

“RISCHI ABORTI SPONTANEI DA VACCINI mRNA”. Scienziate Neozelandesi: “Stop Sieri Genici per Donne in Gravidanza e Bimbi”

Il 22 luglio 2022 il medico canadese Byram W. Bridle, Professore Associato di Immunologia Virale presso il Dipartimento di Patobiologia dell’Università di Guelph, pubblicò un articolo scientifico basato su un documento confidenziale Pfizer del 28 febbraio 2021 (che dovrebbe essere ben noto anche ad AIFA ed EMA in quanto è parte della documentazione sui trials clinici inviata alla FDA) in cui si evidenziavano il resoconto degli effetti del vaccino Comirnaty somministrato a 413 donne in gravidanza: tra cui si registrarono 270 casi di reazioni avverse (pari al 65 % del totale), tra cui 84 gravi (20,3 % del totale) e ben 23 aborti spontanei, pari al 5,5 % di tutte le donne vaccinate e all’8,5 di tutti quelle con effetti indesiderati.

Ma ovviamente fu ignorato dalla comunità scientifica internazionale per non compromettere la campagna di vaccinazione, ritenuta un gigantesco esperimento sul DNA della popolazione umana dal genetista tedesco Walter Doerfler e da altri ricercatori svedesi.

LO STUDIO CHE CAMBIA LA STORIA DEI VACCINI COVID. Siero mRna di Pfizer Altera DNA entrando rapidamente nelle Cellule dal Fegato

L’aspetto sperimentale dei sieri genici mRNA, confermato dalla stessa Pfizer in un suo documento ufficiale in cui evidenziò “la tossicologia non studiata a fondo” è stato una delle argomentazioni scientifiche con cui la dottoressa Susanna Zanda, giudice del Tribunale Civile di Firenze, aveva respinto la sospensione di una psicologa non vaccinata richiesta dall’Ordine dei Medici.

La sua sentenza è stata poi trasmessa alla Procura della Repubblica affinché si indagasse sulle gravi reazioni avverse e sui vaccinati morti dopo l’inoculazione dei vaccini, ritenuti impropriamente definiti tali a causa della loro azione genica mai sperimentata in precedenza nella terapia farmacologica.

DENUNCIO’ LE MORTI DOPO VACCINI COVID: GIUDICE ZANDA NEL MIRINO. Nordio Istiga Azione Disciplinare al PG voluto da Mattarella

Al momento non risultano inchieste aperte dalla magistratura romana. Mentre il Procuratore Generale della Cassazione ha avviato un procedimento disciplinare nei confronti della magistrata fiorentina proprio per aver evidenziato l’inefficacia ma soprattutto la pericolosità dei vaccini. Le sue preoccupazioni turno avvalorate da studi delle autorità sanitarie America del CDC e della FDA e successivamente da una ricerca dell’Istituto Superiore della Sanità.

Ed oggi sono nuovamente confermate da un documento dell’European Medicines Agency che segnala una problematica nel ciclo mestruale da aggiungere tra gli effetti indesiderati di Comirnaty (Pfizer-Biontech) e Spikevax (Moderna).

Sentenza Bomba! MORTI DOPO I VACCINI: TRIBUNALE MANDA GLI ATTI IN PROCURA. Per Rischi di Tumori e Danni al Sistema Immunitario

Tempo fa l’endocrinologo Giovanni Frajese, in un’intervista esclusiva a Il Giornale d’Italia, aveva affermato che il vaccino Covid provoca miocarditi e disturbi mestruali.

«Vorrei ricordare che è stato pubblicato un mese fa dal dottor Laganà, dal professor Cosentino e da Bizzarri uno studio italiano che si chiama Mecovac in cui è stata fatta un’indagine vedendo che tra il 50 e il 70% delle donne tra la prima e la seconda dose di vaccino sviluppano dei disturbi di tipo mestruale. Il 50% di queste recupera in un paio di mesi, l’altro 50% ha problemi più a lungo» dichiarò il dottor Frajese.

Carlo Domenico Cristofori
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


MAIN SOURCES

EUROPEAN MEDICINES AGENCY – Comirnaty and Spikevax: heavy menstrual bleeding added as a side effect

IL GIORNALE D’ITALIA – Vaccino Covid, EMA ammette: “Può portare a infertilità femminile, interruzione o incremento del ciclo mestruale e aborto spontaneo”

GOSPA NEWS – INCHIESTE CORONA VIRUS

Sentenza Bomba! MORTI DOPO I VACCINI: TRIBUNALE MANDA GLI ATTI IN PROCURA. Per Rischi di Tumori e Danni al Sistema Immunitario

LESIONI CEREBRALI DA VACCINI COVID: PFIZER SAPEVA DI 44MILA CASI DAL 2020! Studio conferma l’Allarme Lanciato da Gospa News prima di CDC e FDA

CDC USA Confessa! “GRAVI DANNI DA SIERI mRNA COVID 5,5 VOLTE PIU’ DI TUTTI I VACCINI DAL 2009”. Boom di Patologie nei Bimbi!

VACCINI & GRAFENE – 3. MISTERIOSE E PERICOLOSE NANOPARTICELLE NEL SIERO MRNA. Pfizer: “Tossicologia non Studiata a Fondo”

(Visited 549 times, 5 visits today)

Carlo Domenico Cristofori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *