ANCHE LA DIVA JANE BIRKIN TRA LE MORTI SOSPETTE DA VACCINO COVID. Ictus dopo le Tre Dosi di Siero Genico

ANCHE LA DIVA JANE BIRKIN TRA LE MORTI SOSPETTE DA VACCINO COVID. Ictus dopo le Tre Dosi di Siero Genico

14.878 Views

di Carlo Domenico Cristofori

ENGLISH VERSION

Anche la super-diva della liberalizzazione sessuale degli anni ’70 Jane Birkin, scomparsa il 16 luglio scorso, potrebbe essere stata vittima di una reazione avversa ai vaccini Covid-19 per aver prestato troppa fede alle raccomandazioni sull’efficacia e sicurezza dei sieri genici mRNA che, proprio in questi giorni, sono state clamorosamente smentite da un ultimo studio dell’Università estone di Tartu. 

A sollevare la questione con un post su Twitter è stato lo scienziato francese Jean-Claude Perez, già collaboratore del compianto biologo Luc Montagnier con cui scrisse la ricerca su SARS-Cov-2 da laboratorio e poi quella sui Prioni Killer derivanti dalla proteina tossica Spike dei vaccini e capaci di causare malattie neurocerebrali degenerative in tempi tragicamente rapidi.

Un problema analogo a quello dei cosiddetti “turbo-cancro” che sia in forma di metastasi che di leucemia sono stati rilevati da scienziati di fama internazionale.

PRIONI KILLER: 25 MORTI DI NUOVA MUCCA PAZZA DA VACCINI. Studio Shock (Postumo) di Montagnier con Perez e Moret-Chalmin: “Autopsie Bloccate sui Danni Neurocerebrali MCJ”

Ebbene Jane Birkin è stata ritrovata priva di vita nella sua abitazione a Parigi dopo aver sofferto entrambe le patologie che sono state correlate ai vaccini Covid sia da una ricerca dell’Istituto Superiore della Sanità di Roma che dalle massime autorità sanitarie americane CDC-FDA. 

COVID: “STOP VACCINI GENICI mRNA E mDNA! CAUSANO MIOCARDITI, DANNI IMMUNITARI E TUMORI”. Allarmante Studio dall’Istituto Superiore della Sanità

«L’attrice e cantante aveva 76 anni. Recentemente Birkin aveva cancellato dei concerti per motivi di salute. Negli ultimi anni era stata vittima di un leggero ictus e aveva combattuto contro la leucemia» ha scritto in occasione del suo decesso il giornale Rolling Stones.

Va rammentato che, secondo quanto appurato da esperti di oncologia, non è stata mai testata la genotossicità e cangeronictà dei sieri genici mRNA o DNA messaggero e pertanto sono stati associati alla riattivazione di forme leucemiche pregresse.

MADRI, GIOVANI E VIP UCCISI DA TURBO-CANCRO DOPO VACCINI COVID. 8 Casi di Linfomi: Studio del Primario di Oncologia di Piacenza

Peraltro le ragioni del decesso restano un mistero in quanto Il giorno dopo la sua morte, l’entourage di Jane Birkin ha rivelato le cause della sua scomparsa ad Agence France Presse. “L’entourage del cantante ha chiarito lunedì sera all’AFP che la morte è stata di causa naturale”, così ha rivelato il giornalista Jean-François Guyot sul suo account Twitter.

Secondo vari media aveva sviluppato una tumorale nel 1998, Rimase poi ricoverata in ospedale per più di un anno e mezzo per cure. “Non era un cancro molto doloroso la leucemia è una malattia abbastanza comune” disse nel 2019. In remissione, il suo cancro era tornato nel 2013. Ogni volta, le sue tre figlie, Kate Barry – scomparsa nel 2013 –, Charlotte e Lou erano al suo fianco.

“VACCINATI COVID PIU’ A RISCHIO DI INFEZIONE E RICOVERO IN OSPEDALE”. MaxiStudio dell’Università Estone di Tartu

Alcuni anni dopo, proprio dopo la sua terza dose di vaccino, un ictus la lasciò debole e la sua leucemia sembrava ancora in agguato, anche se ne ha parlato molto poco.

Allora la cantante sarebbe stata colpita da una patologia denominata in in Inglese CVA (cerebral vascular accident).

Si tratta di una delle denominazione clinica dell’Ictus, noto anche come incidente vascolare cerebrale (CVA) o attacco cerebrale: è un’interruzione del flusso di sangue alle cellule del cervello. Quando le cellule del cervello vengono private dell’ossigeno, muoiono.

“ALTISSIMO RISCHIO DI ICTUS DOPO I VACCINI SE SI PRENDE COVID”. Studio Accademico di Atlanta conferma Allarmi di CDC e FDA

Al giornale svizzero La mattina ha spiegato a gennaio: “Sto benissimo. Ho avuto il Covid sei volte. È ancora incredibile. […] Sfortunatamente non ho alcuna immunità a causa della mia leucemia devo stare più attento”. La sua ultima apparizione pubblica risale alla cerimonia del Cesar, il 24 febbraio.

Nata a Londra nel 1946, ha trovato la sua fortuna in Francia dove insieme al più celebre degli chansonnier, Serge Gainsbourg, ha segnato la cultura pop degli anni ’60 e ’70. Nei loro dieci anni assieme i due hanno collaborato sia a livello musicale che filmico – indimenticabile il duetto nell’allora controversa Je t’aime… moi non plus, tratta dall’omonimo film del ’76 – dando alla luce Charlotte Gainsbourg nel ’71.

Serge Gainsbourg e Jane Birkin

Come attrice Jane Birkin è stata diretta, oltre che da Gainsbourg, da Jean-Luc Godard, Agnès Varda, Michelangelo Antonioni, Alain Resnais, Patrice Leconte e molti altri in film come La piscina, Blow-Up, Assassinio sul Nilo, Kung-Fu Master, Cura la tua destra…, La bella scontrosa, Jane B. par Agnès V.. Come cantante ha pubblicato oltre una decina di album tra il 1969 e il 2020. Nel 1984, la casa di moda francese Hermès le ha dedicato una borsa, la Birkin Bag,

Carlo Domenico Cristofori
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


FONTI PRINCIPALI

ROLLING STONES – È morta Jane Birkin

Morte di Jane Birkin: questa grave malattia che ha combattuto due volte

GOSPA NEWS – WUHAN.GATES REPORTAGES

GOSPA NEWS – BIG PHARMA, VACCINI & COVID

SOSPETTO TURBO-CANCRO (O ICTUS) DA VACCINI COVID PER IL GIORNALISTA MORTO. Ma la Famiglia di Purgatori fa denuncia per le Terapie Invasive

“I BOOSTER COVID INNESCANO METASTASI”. Oncologo di Londra e Medico USA confermano gli Allarmi di Montagnier

WUHAN-GATES – 71. “Verità & Censure sul SARS-Cov-2 da Laboratorio Scoperto con Montagnier”. Intervista Esclusiva allo Scienziato Perez, Fraterno Amico del Nobel

(Visited 1.115 times, 1 visits today)

Carlo Domenico Cristofori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *