“UE COMPLICE DEL GENOCIDIO DEL CRIMINALE DI GUERRA NETANYAHU”. Forti Accuse dalla Ministra Spagnola

“UE COMPLICE DEL GENOCIDIO DEL CRIMINALE DI GUERRA NETANYAHU”.  Forti Accuse dalla Ministra Spagnola

34.493 Views

di Gospa News International

ENGLISH VERSION

Le accuse contro Israele dai governanti Iraniani, considerati storici nemici dai Sionisti perché appoggiano i musulmani Sciiti del Libano e della Siria che si oppongono alle occupazioni militari del  progetto di espansione del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu invece di farsi massacrare con gioia, appaiono ovviamente una pratica diplomatica pressoché scontata.

Ma se la stessa denuncia per il genocidio dei Palestinesi viene fatta da un esponente del Governo spagnolo tutti gli europei che, come la premier italiana Giorgia Meloni, difendono il Sionista guerrafondaio e sterminatore di bambini Bibi dovrebbero mettersi una mano sulla coscienza invece di accusare di antisemitismo le proteste di piazza contro il massacro di Gaza.

LA FILO-NAZISTA MELONI STA CON CHI UCCIDE I BIMBI IN CHIESA. Appoggia Netanyahu e Crimini di Guerra Sionisti

La Spagna è una delle due nazioni dell’UE, insieme al Portogallo, che hanno votato la risoluzione delle Nazioni Unite approvata da 120 paesi per una tregua umanitaria immediata a Gaza.

Quattordici paesi, tra cui Austria, Ungheria, Stati Uniti, Croazia, Israele, Repubblica Ceca, hanno votato contro e 45, tra cui Germania, Georgia, Grecia, Finlandia, India, Italia, Giappone, Paesi Bassi, Polonia, Serbia, Ucraina, si sono astenuti .

La ministra Belarra: “Netanyahu Criminale di Guerra, UE non sia complice del Genocidio”

La ministra spagnola per i diritti sociali Ione Belarra ha esortato i leader europei a intraprendere azioni immediate contro Israele, tra cui la rottura dei rapporti diplomatici e l’imposizione di sanzioni economiche, nel contesto dei bombardamenti intensificati e delle operazioni di terra ampliate contro i militanti di Hamas nell’enclave palestinese assediata.

OSPEDALE CON 40MILA PALESTINESI NEL MIRINO DEI NAZI-SIONISTI! Inferno di Fuoco Israeliano a Gaza in Risposta alla Tregua richiesta dall’ONU

Ha anche chiesto (per la seconda volta) che il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu venga perseguito per i presunti crimini di guerra commessi contro i civili a Gaza.

“Dopo questa notte infernale a Gaza, ho un messaggio molto semplice ma molto importante per i leader europei. Non renderci complici del genocidio. Atto. Non nel nostro nome”, ha detto Belarra sabato in un appassionato videomessaggio su X (ex Twitter).

La Ministra Spagnola degli Affari Sociali Ione Belarra

Secondo gli ultimi dati del Ministero della Sanità di Gaza, più di 8.000 palestinesi, tra cui 3.342 bambini, sono stati uccisi a Gaza dall’inizio della campagna aerea israeliana. Secondo le Forze di Difesa Israeliane (IDF), il raid senza precedenti di Hamas in Israele, così come centinaia di lanci di razzi sul territorio israeliano all’inizio di questo mese, hanno provocato la morte di circa 1.400 persone, mentre 230 israeliani e stranieri sono stati presi in ostaggio.

STRAGE DEGLI INNOCENTI: “BIBI” NETANYAHU PEGGIO DI ERODE! Unicef: “Migliaia di Bambini Uccisi a Gaza”. Già 400 volte quelli di Betlemme…

Affrontando la gravità dell’attuale situazione a Gaza e la sproporzionata ritorsione di Israele, il ministro ha sottolineato la sospensione dei servizi internet e telefonici nella Striscia, sostenendo che la mossa “ha un obiettivo molto chiaro” di garantire che “Israele commetta crimini contro l’umanità senza conseguenze”. .”

“La nostra inerzia ci sta trasformando in complici”, ha sottolineato il ministro, sostenendo che “Israele ritiene che le sue alleanze internazionali garantiscano la sua impunità”.

“GENOCIDIO A GAZA PER CRIMINI DI GUERRA DI NETANYAHU”. Ministra Spagnola chiede l’Intervento della Corte de L’Aja

“Dobbiamo agire adesso, domani sarà troppo tardi”, ha continuato, lanciando il suo messaggio ai leader dell’UE: “Tagliare le relazioni diplomatiche con lo Stato di Israele. Applicare sanzioni economiche esemplari contro i responsabili di questo genocidio. E senza dubbio portiamo Netanyahu davanti alla Corte penale internazionale, così che possa essere processato per quello che è, un criminale di guerra”.

LETTURA MASSONICA DELLA CRONACA SU RADIO MARIA. Padre Livio difende i Sionisti del Genocidio a Gaza dopo i NeoNazisti Ucraini

Nonostante ciò esistono persino anziani sacerdoti, che si credono esperti di geopolitica come Padre Livio Fanzaga, che ogni giorno cantano i peana in difesa dei Sionisti di Israele da Radio Maria, l’emittente radiofonica dedicata alla Regina della Pace.

Il Presidente Iraniano: “Se continua Escalation a Gaza siamo pronti ad agire”

Il presidente iraniano Ebrahim Raisi ha affermato che il suo Paese non darà ascolto al recente appello degli Stati Uniti alle altre nazioni affinché si astengano dal farsi coinvolgere nel conflitto tra Israele e Hamas, sostenendo che “i crimini del regime sionista hanno oltrepassato i limiti”.

In un post su X (ex Twitter) di domenica, Raisi ha avvertito che gli ultimi sviluppi a Gaza e dintorni “potrebbero costringere tutti ad agire”. Ha sottolineato che Washington, pur esortando gli altri stati a dar prova di moderazione, continua a “dare ampio sostegno a Israele”.

IRAN READY TO STRIKE ISRAEL! “Zionist Regime’s Crimes have Crossed the Red Lines”

Venerdì, in un’intervista con Bloomberg TV, il ministro degli Esteri iraniano Hossein Amir-Abdollahian ha avvertito che il continuo spargimento di sangue a Gaza “farà sì che la situazione nella regione vada fuori controllo”.

“La parte americana dovrebbe decidere: vuole davvero intensificare la guerra, intensificarla?” ha detto il diplomatico. Ha aggiunto che la comparsa di “nuovi fronti” contro Israele era “inevitabile”.

ULTERIORI DETTAGLI SU OGNI ARGOMENTO SU GOSPA NEWS INTERNATIONAL

Traduzione simultanea dall’Inglese all’Italiano disponibile con un click sulle bandierine

IRAN READY TO STRIKE ISRAEL! “Zionist Regime’s Crimes have Crossed the Red Lines”

OSPEDALE CON 40MILA PALESTINESI NEL MIRINO DEI NAZI-SIONISTI! Inferno di Fuoco Israeliano a Gaza in Risposta alla Tregua richiesta dall’ONU

LA VIOLENZA DI HAMAS CONTRO I CRIMINI DI GUERRA DI ISRAELE. Terroristi Amati da Gaza, Sionisti protetti da Corte de L’Aja e USA

(Visited 677 times, 9 visits today)

Redazione Gospa News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *