Esclusivo! UN VACCINATO COVID SU TRE CON DISTURBI NEUROLOGICI. Allarmante Studio dal CNR

Esclusivo! UN VACCINATO COVID SU TRE CON DISTURBI NEUROLOGICI. Allarmante Studio dal CNR

33.317 Views

Nell’immagine di copertina lo studio italiano pubblicato su PubMed e la prima firmataria Maria Salsone, ricercatrice presso l’Istituto di Bioimmagine e Fisiologia Molecolare del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

ENGLISH VERSION

«Sono rimasto colpito dall’ampia gamma di sindromi neurologiche che vedo in studio in pazienti che hanno assunto uno o più vaccini anti-COVID-19 sconsiderati. Molte volte mi chiedo quale sia il rischio derivante dagli studi sulla popolazione? La mia pratica è simile a quanto visto nella letteratura medica?» scrive il famoso cardiologo americano Peter A. McCullough nel suo Substack.

Poi si è risposto con un nuovo importante studio rimbalzato dall’Italia (Milano) e dal titolo “NEURO-COVAX: uno studio basato sulla popolazione italiana sulle complicanze neurologiche dopo le vaccinazioni COVID-19” (“NEURO-COVAX: An Italian Population-Based Study of Neurological Complications after COVID-19 Vaccinations”)

Il Dossier Neuro-Covax

«Salsone et al, risultati dello studio NEURO-COVAX. Come riferimento generale, quando c’è un eccesso di rischio del 20% o più, cioè un odd’s ratio, rischio relativo o Hazard Ratio pari o superiore a 1,20, è clinicamente importante» ha spiegato McCullough soffermandosi su una questione più volte analizzata nelle indagini di Gospa News sulle reazioni avverse dei sieri genomici dell’mRNA.

VACCINI COVID: SCIENCE MAGAZINE AMMETTE GRAVI EFFETTI INDESIDERATI. Sieri Genici correlati a Long Covid, Danni Neurologici e Cardiovascolari (POTS)

«In questo studio basato sulla popolazione italiana, abbiamo mirato a valutare le complicanze neurologiche dopo la prima e/o la seconda dose di vaccini anti-COVID-19 e i fattori potenzialmente associati a questi effetti avversi» hanno sottolineato Maria Salsone, Carlo Signorelli, Alessandro Oldani, Valerio Fabio Alberti, Vincenza Castronovo, Salvatore Mazzitelli, Massimo Minerva, Luigi Ferini-Strambi nel documento pubblicato su NIH-PubMed il 21 ottobre (revisionato il 18 da MDPI Vaccines).

«Il nostro studio ha incluso adulti di età pari o superiore a 18 anni che hanno ricevuto due dosi di vaccino nell’hub vaccinale di Novegro (Milano, Lombardia) tra il 7 e il 16 luglio 2021. Il questionario NEURO-COVAX è stato in grado di catturare gli eventi neurologici, l’insorgenza e la durata. I dati digitalizzati centralmente dalla Regione Lombardia sono stati utilizzati per abbinare le caratteristiche demografiche/cliniche e identificare un profilo di vulnerabilità».

Il nuovo studio italiano – link in fondo all’articolo

«Sono state valutate le associazioni tra le linee vaccinali e lo sviluppo di complicanze. È stato inoltre effettuato l’abbinamento del sistema sanitario digitale per valutare gravi complicanze neurologiche (sindrome di Guillain-Barrè, paralisi di Bell, mielite trasversa, encefalite) e l’incidenza di ricoveri ospedalieri e/o il tasso di mortalità dopo due dosi di vaccini».

La ricerca si è concentrata su quattro diversi vaccini COVID-19: Ad26.COV2.S (Janssen J&J), BNT162b2 (Pfifer-Biontech), ChAdOx1nCoV-19 (AstraZeneca), mRNA-1273 (Moderna).

«Questo studio stima la prevalenza e il rischio di complicanze neurologiche potenzialmente associate ai vaccini COVID-19, migliorando così le linee guida sulla vaccinazione e arricchendo in futuro la medicina preventiva personalizzata»

Hanno concluso i ricercatori che operano in molte importanti istituzioni sanitarie di Milano (Italia): Istituto di Bioimmagine e Fisiologia Molecolare, Consiglio Nazionale delle Ricerche; Centro Disturbi del Sonno, Divisione di Neuroscienze, Istituto Scientifico San Raffaele; Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università Vita-Salute San Raffaele, Sovrintendenza Sanitaria del Gruppo San Donato; Direzione Sanitaria, Istituto Scientifico San Raffaele.

PERICOLI ICTUS DA DOPPIA VACCINAZIONE COVID-INFLUENZA. FDA Conferma Scoop di Gospa News. Bimbo Morto tra Menzogne Big Pharma

“Circa il 31,2% del campione ha sviluppato complicanze neurologiche post-vaccinazione”

«La coorte NEURO-COVAX comprendeva 19.108 persone vaccinate: 15.368 con BNT162b2 (Pfizer), 2.077 con mRNA-1273, 1.651 con ChAdOx1nCov-19 e 12 con Ad26.COV2.S che sono stati successivamente esclusi. Circa il 31,2% del campione ha sviluppato complicazioni neurologiche post-vaccinazione, in particolare con ChAdOx1nCov-19. È emerso un profilo clinico vulnerabile, dove oltre il 40% delle persone sintomatiche presentava comorbilità nella propria storia clinica» si legge nell’Abstract.

NEUROLOGO TEDESCO CONFERMA DANNI CEREBRALI DA VACCINI COVID (già segnalati da Gospa News). Boom di Reazioni Avverse Gravi in Svizzera

Sono molteplici le diverse tipologie di patologie che confermano l’allarme lanciato da Gospa News sugli eventi avversi neurologici grazie ad altri studi e ai dati EudraVigilance (piattaforma di farmacovigilanza dell’Agenzia europea del farmaco).

«Definendo il profilo di rischio neurologico, abbiamo riscontrato un aumento del rischio di tremori per ChAdOx1nCov-19 (vs. BNT162b2, OR: 5,12, IC 95%: 3,51-7,48); insonnia (rispetto a mRNA-1273, OR: 1,87, IC 95%: 1,02-3,39); spasmi muscolari (rispetto a BNT162b2, OR: 1,62, IC 95%: 1,08-2,46); e mal di testa (rispetto a BNT162b2, OR: 1,49, IC 95%: 0,96-1,57). Per l’mRNA-1273, c’erano maggiori rischi di parestesia (intorpidimento e formicolio) (rispetto a ChAdOx1nCov-19, OR: 2,37, IC 95%: 1,48-3,79); vertigini (rispetto a ChAdOx1nCov-19, OR: 1,68, IC 95%: 1,20-2,35); diplopia (visione doppia) (rispetto a ChAdOx1nCov-19, OR: 1,55, IC 95%: 0,67-3,57); e sonnolenza (rispetto a ChAdOx1nCov-19, OR: 1,28, IC 95%: 0,98-1,67)».

Il Mistero sui Casi Neurologici Gravi 

«Nel periodo che va da marzo ad agosto 2021, nessuno è stato ricoverato in ospedale e/o è morto per gravi complicazioni legate alla serie primaria di due vaccini COVID-19. Il ricovero in ospedale o la morte dopo un colpo non sono stati rilevati».

E’ quanto hanno aggiunto i medici con una conclusione alquanto sibillina che contrasta in modo evidente coi dati di Eudravigilance sull’Unione Europea analizzati da Gospa News proprio in riferimento ai casi gravi e letali connessi a complicazioni neurologiche. 

LESIONI CEREBRALI DA VACCINI COVID: PFIZER SAPEVA DI 44MILA CASI DAL 2020! Studio conferma l’Allarme Lanciato da Gospa News prima di CDC e FDA

Ma contrasta anche con le 44mila lesioni cerebrali rilevate dai trials clinici di Pfizer su scala mondiale ma tenute a lungo occultate per non creare il panico.

Non solo. Come avevano scritto in un reportage dell’aprile 2021, una tabella del Terzo rapporto dell’Agenzia Italiana del Farmaco AIFA rileva un elevato numero di casi AEFI neurologici gravi già entro il marzo 2021.

Le tabelle AIFA sugli eventi avversi neurologici gravi

Ma secondo lo studio dei ricercatori milanesi sembra che la popolazione lombarda sia stata particolarmente fortunata perché nessuno dei vaccinati vittima di tali eventi avversi seri sarebbe stato ricoverato o sarebbe deceduto.

Il condizionale è d’obbligo alla luce di questi numeri estremamente contraddittori con quelli della Farmacovigilanza nell’Unione Europea raccolti dalla piattaforma dell’European Medicines Agency (EMA), come avevamo rilevato nella precedente inchiesta dell’ottobre 2022.

VACCINI COVID: MIGLIAIA DI MORTI PER DANNI NEUROLOGICI E CEREBRALI. Dati e Studi Shock: Spike, Patogena come Bio-Arma, nel Cervello di Trivaccinato Morto

«I numeri della piattaforma EudraVigilance aggiornati all’8 di ottobre sono scioccanti. Soltanto in relazione alle segnalazioni di questi due vaccini più diffusi ci sono stati 3.663 casi fatali riferiti a disordini del sistema nervoso (2.446 per Pfizer e 1.217 per Moderna) su un numero di effetti indesiderati neurologici che rappresenta il più alto tra quelli “specifici”, in quanto secondo solo alle indicazioni meno gravi di “disordini generali e sul sito di somministrazione”: 538.878 segnalazioni totali (399.693 per Pfizer e 139.185 per Moderna) di cui non si conosce la gravità».

McCullough: “Profilo sicurezza vaccini inaccettabile. Un protocollo di disintossicazione”

«In sintesi, uno scioccante 31,2% degli intervistati in questo ampio insieme di dati ha subito danni neurologici dopo due iniezioni con dati verificati nei registri sanitari. La maggior parte delle stime di rischio indicano che il profilo di sicurezza è inaccettabile. È allarmante che tutte le società neurologiche fino ad oggi raccomandino ancora i vaccini contro il COVID-19 e nessuna abbia emesso avvertenze di sicurezza sui prodotti» ha osservato il medico americano Peter McCullough.

Il cardiologo americano Peter McCullough

«Nella mia pratica, ho riscontrato che 3-12 mesi di Protocollo McCullough Base Spike Detoxification (BSD) in aggiunta ad altri farmaci rappresentano un approccio ragionevole a questi problemi una volta esclusa una grave patologia intracranica – ha evidenziato il cardiologo – Il principio fondamentale della degradazione della proteina Spike sembra essere fondamentale per la gestione di queste sindromi cliniche. Nella mia esperienza, altri agenti tra cui corticosteroidi, gabapentin, NAC, nicotina e naltrexone a basso dosaggio possono aiutare con i sintomi, ma senza BSD non possono risolvere il problema».

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Fabio Carisio su Twitter
Gospa News su Telegram


MAIN SOURCES

PUBMED – NEURO-COVAX: An Italian Population-Based Study of Neurological Complications after COVID-19 Vaccinations

MCCULLOUGH SUBSTACK – NEURO-COVAX: Italian Network Finds Neurological Side Effects Very Common after COVID-19 Vaccination

GOSPA NEWS – INCHIESTE COVID. VACCINI & Big Pharma

GOSPA NEWS – WUHAN-GATES DOSSIER

“BIMBI A RISCHIO CONVULSIONI EPILETTICHE DOPO VACCINI COVID mRNA”. Clamoroso Allarme FDA come “Segnale di Sicurezza”

PATOLOGIE DA VACCINI COVID KILLER IN UN SOLO NOME: SPIKE-PATIA! Tremendo e Colossale Studio sui Gravi Danni da Sieri Genici mRNA

PRIONI KILLER: 25 MORTI DI NUOVA MUCCA PAZZA DA VACCINI. Studio Shock (Postumo) di Montagnier con Perez e Moret-Chalmin: “Autopsie Bloccate sui Danni Neurocerebrali MCJ”

VACCINI COVID: GRAVI RISCHI DA SPIKE TOSSICA PERSISTENTE. Per la Doppia Prolina nel mRNA Modificato. Alterazione Nascosta da Autorità Sanitarie USA

CORTISONE SCONFIGGE COVID-19: Ricerca di Oxford (pubblicata ora) conferma la Cura Italiana Ignorata da Ministro e OMS. Quanti Morti per Colpa loro?

 

(Visited 4.497 times, 8 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *