DALLA BANCA CHE SPECULA SULLE GUERRE MAXI-INTERESSI AI DEPUTATI… Dopo l’OK ai Decreti Crosetto sulle “Armi Segrete” di Leonardo per Kiev

DALLA BANCA CHE SPECULA SULLE GUERRE MAXI-INTERESSI AI DEPUTATI… Dopo l’OK ai Decreti Crosetto sulle “Armi Segrete” di Leonardo per Kiev

7.861 Views

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Il Fatto Quotidiano è arrivato a un soffio da fare uno scoop su un clamoroso conflitto d’interessi intorno alla Lobby delle Armi ma si è concentrato troppo sull’ormai obsoleta e vergognosa storia dei privilegi parlamentari senza guardare sotto il pelo dell’acqua.

«Quello fatto da Banca Intesa ai deputati della Repubblica non lo si riceve nemmeno a Natale. Un tasso di interesse del 5,6250% sulla liquidità detenuta sul conto corrente aperto presso la filiale della banca interna alla Camera dei deputati. Non sappiamo se tale vantaggio esista anche al Senato, ma immaginiamo che i senatori, in caso contrario, reclameranno i propri diritti».

E’ quanto scrive il giornale di Marco Travaglio evidenziando che «Secondo un recente rapporto della Fabi, la Federazione autonoma dei bancari italiani, la media dei tassi attivi per un conto corrente in Italia è dello 0,20%. Quello che offre la filiale di Banca Intesa della Camera dei deputati è 28 volte superiore».

L’istituto di credito diretto da Carlo Messina si è aggiudicata il bando in scadenza il 5 aprile 2024. Il privilegio, tipico da vecchia “casta” è il frutto di “Condizioni economiche agevolate” prevista nella “Convenzione Camera dei deputati”. La convenzione prevede che ai correntisti venga corrisposto un “tasso creditore annuo nominale” pari al tasso Euribor a un mese, fissato come valore di riferimento al 3,8550, maggiorato dell’1,77%. Questo determina la cifra astronomica del 5,60% (lordo).

Come mai un tale regalone?

SFREGIO DI ZELENSKY & NWO ALLA PACE. Rifiuta la Mediazione del Papa grazie alle Armi Promesse da Mattarella per il Nuovo Ordine Mondiale

La questione diventa sospetta se si cerca di capire come mai i parlamentari della maggioranza che sostiene il Governo Meloni sono sempre così compatti – e sovente sorretti da esponenti delle opposizioni parlamentari – nell’approvare i Decreti per gli Aiuti Militari a Kiev.

Interventi ripetutamente promessi dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella al presidente ucraino Volodymyr Zelensky al fine di indurlo a resistere alla tentazione di trattare una pace dignitosa con la Russia, e approvati con la Secretazione imposta dal Ministro della Difesa Guido Crosetto che prima di tale incarico governativo era presidente della Confindustria delle Armi e consulente della principale industria italiana Leonardo spa.

SOLO I MISSILI NUCLEARI POSSONO FERMARE I GENOCIDI DELLE GUERRE NATO-NWO. Finanziate dai Sionisti Biden & Trump e dai Servi Europei di Soros & Gates

La Banca che specula sulla Lobby delle Armi

Ed è proprio facendo una radiografia della multinazionale tricolore dei sistemi di difesa che si scoprono sospetti conflitti d’interessi.

Tra i principali azionisti, dopo la quota del 30 % in mano al Governo Italiano e quindi al Ministero dell’Economia guidato da Giancarlo Giorgetti, fratello di un manager commerciale di Leonardo in un’altra vergogna politica, figura la Norges Bank, la banca nazionale di Norvegia, che è uno dei maggiori speculatori finanziari nelle corporations della Lobby delle Armi insieme al famigerato BlackRock.

LOBBY ARMI – 9. BANCA DI NORVEGIA: AFFARI DI GUERRA TRA STOLTENBERG, GATES, NATO & ITALIA. Oslo Lucrerà sui Carri Armati tedeschi in Ucraina

L’attuale segretario generale NATO Jens Stoltenberg è già stato cooptato dalla Norges Bank quale futuro presidente, non appena terminerà il suo incarico a Bruxelles.

Tra gli altri azionisti figura, con lo 0,515 %, Eurizon Capital SGR spa, un fondo d’investimento che fa capo alla stessa partita IVA del Gruppo Intesa Sanpaolo.

Ecco quindi che la banca italiana, di cui detiene l’1,250 % la stessa Norges Bank, può stappare bottiglie Nabucodonosor di Champagne Krug ogni qualvolta il parlamento approva una nuova fornitura – segretissima – di armamenti per Kiev.

Da chi acquista il Ministero della Difesa i sistemi di difesa, missili o munizioni?

I Missili Segreti del Ministro Crosetto

Non si sa perché il ministro Crosetto – al centro dello scandalo per le segnalazioni di operazioni finanziarie sospette con Leonardo quale “sedicente vittima” di dossieraggio – non vuole che si sappia…

Ma a parlare sono i numeri dei fatturati registrati dal portale di analisi di borsa MarketScreener. Nel quale si vede che Leonardo tra il 2022 ed il 2023 da 2,061 miliardi di euro a 2,687 pari al 30,32 % di incremento proprio in Italia.

Soldi che si suppone possano essere stati fatturati vendendo sistemi antimissile come l’Aspide (costruito in consorzio con altre multinazionali straniere) proprio per gli armamenti destinati all’Ucraina e pagati dalle tasse dei contribuenti. Ma il popolo bue degli Italiani non ha nemmeno il diritto di saperlo visto che i Decreti sono stati secretati.

Sappiamo invece che Leonardo ha avuto un boom nelle vendite di aerostrutture (34 %) e nella voce “altro” (94 %) che si suppone sia riferita proprio a fatturati derivanti dalla compartecipazione alla costruzione di armi di fabbricazione europea come il sistema anti-missile SkyGuard Aspide costruito dal consorzio MBDA.

LOBBY ARMI – 15. Inchiesta UE sui Missili all’Ucraina. Giallo su quelli Italiani Secretati da Crosetto, Amico dei Signori della Guerra

 

Ora anche il Fatto Quotidiano può spiegarsi perché gli YES-MEN che siedono nel Parlamento, dove detiene la maggioranza Fratelli d’Italia (fondato da Crosetto prima di far carriera nei think-tank Rockefeller e nella Confindustria delle Armi), hanno ricevuto un lauto bonus in interessi bancari da Banca Intesa, partner indiretto di Leonardo.

La loro pigiatura sul pulsante giusto in aula a favore dei Signori della Guerra meritava un premio… no?

Lasciamo ad altri giornalisti il compito di verificare se e quanti parlamentari italiani hanno investito sui fondi d’investimento che speculano sulla multinazionale italiana di produzione di sistemi bellici.

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Fabio Carisio su Twitter
Gospa News su Telegram


FONTI PRINCIPALI

IL FATTO QUOTIDIANO – Banca Intesa fa il regalone ai deputati: adesso paga interessi del 5,6 per cento

GOSPA NEWS – DOSSIER UCRAINA

GOSPA NEWS – LOBBY ARMI

LOBBY ARMI – 16. Ecco come il Governo Meloni vuole rendere Invisibile e Incontrollabile il Mercato dei Signori della Guerra

SOLO UN AUTENTICO RINASCIMENTO CRISTIANO PUO’ CACCIARE I MERCANTI DA OGNI TEMPIO POLITICO. Reso “Sacro” dai Martiri per la Libertà

CENTINAIA DI OPERAZIONI FINANZIARIE SOSPETTE TRA VIP E POLITICI. Il Vero “VERMINAIO” dell’Inchiesta sul Dossier Crosetto & Lobby Armi

“AFFARI DI FAMIGLIA” SULLE ARMI DI LEONARDO: GIORGETTI SI DIMETTA! Suo Fratello Manager degli Elicotteri. Lui assunse figlio di Tangentista della Multinazionale

DUE ANNI DI GUERRA… DEI GOVERNI NATO CONTRO GLI EUROPEI! Ecco come Aiuti Militari e Sanzioni di Meloni & co. porteranno gli Italiani al Great Reset

(Visited 1.073 times, 37 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *