COVID-19, LA MASCHERATA DI CONTE LASCIA L’ITALIA SENZA OPPOSIZIONE. Fusaro guida la Marcia di Liberazione con Cunial e Montesano

COVID-19, LA MASCHERATA DI CONTE LASCIA L’ITALIA SENZA OPPOSIZIONE. Fusaro guida la Marcia di Liberazione con Cunial e Montesano
Pubblicità

1.671 Views

«La stagione influenzale sta arrivando! Molte persone ogni anno, a volte oltre 100.000, e nonostante il vaccino, muoiono di influenza. Chiuderemo il nostro Paese? No, abbiamo imparato a conviverci, proprio come stiamo imparando a convivere con Covid, nella maggior parte delle popolazioni molto meno letali!!! Non lasciare che ti domini. Non averne paura».

E’ questo il videomessaggio lanciato da Donald J. Trump al suo ritorno alla Casa Bianca dall’ospedale militare dove era ricoverato con lievi sintomi da infezione Covid-19, a cui era risultato positivo come la moglie Melania Knauss e altri membri dello staff Repubblicano.

Donald Trump al ritorno dall’ospedale militare si toglie la mascherina durante il videomessaggio dalla Casa Bianca

Ha pronunciato quelle parole compiendo il gesto epocale di togliersi la mascherina, che ben poche volte aveva indossato in pubblico, negli stessi giorni in cui il Consiglio dei Ministri ha prorogato fino al 31 gennaio 2021 l’emergenza sanitaria da pandemia.

Per volontà del premier Giuseppe Conte e del Ministro della Salute Roberto Speranza sono state anche inasprite le regole di prevenzione con l’uso della mascherina anche all’aperto proseguendo così quel percorso di terrorismo sociale accuratamente pianificato dal Partito Democratico, anche in ragione degli annosi intrighi con le Big Pharma dei vaccini come dimostrato nei precedenti reportahes Wuhan-Gates.

COVID-19, TRUMP RICOVERATO IN OSPEDALE MILITARE. Contagiato dopo aver denunciato il Complotto Pandemia

Non a caso sono stati due governatori Democratici, Nicola Zingaretti in Lazio e Vincenzo De Luca in Campania, ad imporre l’obbligo delle mascherine anche all’aperto fin dalle scorse settimane, imitati da alcuni amministratori del centrodestra come Jole Santilli, presidente della Regione Calabria, e Alberto Cirio in Piemonte (che ne ha limitato l’uso solo davanti alle scuole).

COVID-19: GANG DI CONTE INDAGATA E GIA’ “ASSOLTA”. Terrorismo Sociale ma Cure Ignorate per Uccidere i Nonni, Indebitarci e Vaccinarci Tutti

 

Ma alcune considerazioni rendono assai grave questo ennesimo dicktat da regime del terrore. In primo luogo le misure del nuovo DPCM sulla proroga dell’emergenza sono state approvate dalla Camera (253, i no 3, gli astenuti 17) e dal Senato (138 voti favorevoli, 2 contrari e 12 astenuti) senza un minimo di contraddittorio politico perché l’opposizione di centrodestra ha scelto la linea morbida di non partecipare al voto cercando così di far mancare il numero legale (e riuscendoci per due volte a Montecitorio) ma non ha voluto entrare nel merito del provvedimento approvato con il benestare del Comitato Tecnico Scientifico.

Possibile che nessun deputato o senatore di Fratelli d’Italia e della Lega si sia domandato se le misure preventive con la conseguente paura che trasmettono siano davvero l’unica via per affrontare un Covid-19 che in Italia è sempre meno virulento, proprio come previsto da quegli scienziati che lo ritengono creato in laboratorio per destabilizzare il sistema socio-economico delle nazioni e l’imposizione dell’autarchia del Nuovo Ordine Mondiale?

WUHAN-GATES 21. “PANDEMIA PIANIFICATA DA DECENNI”. Kennedy accusa Gates e Fauci. Il Complotto in 200 righe: sunto di 30 Inchieste. Papa contro Big Pharma: “Troppi interessi”

«I dati dicono che il contagio cresce ed è necessario alzare la soglia di attenzione» ha dichiarato perentorio il ministro Speranza. I numeri dicono infatti che il totale dei contagiati – che comprende gli attualmente positivi, le vittime e i guariti o dimessi – è arrivato a 333.940, con un incremento in 24 ore di 3.678: era dal 16 aprile, in pieno lockdown, che non si registravano numeri così alti.

«E’ vero che i 3.678 nuovi casi sono stati individuati con 125.314 tamponi, il record dall’inizio dell’emergenza e oltre 25mila in più rispetto a martedì (con un rapporto tra contagiati e tamponi effettuati che è al 2,93%, in leggero aumento» spiega l’Ansa lanciando l’allarme per le 31 vittime nelle ultime 24 ore che portano il totale a 36.061, ma relativi ad un’età media di oltre 80 anni con almeno 3 patologie pregresse.

Come spiega il sito del Governo negli ultimi 30 giorni i deceduti sono stati 402 su 48.145 casi. Quindi la percentuale di letalità è diminuita dal 10,7 % generale allo 0,83 %. La diffusione del virus, inoltre, è certificata dal numero dei tamponi che sono stati effettuati e sui quali aleggia il sospetto di falsi-positivi o falsi-negativi, già oggetto di molteplici discettazioni tra virologi e farmacologi sull’effettiva affidabilità del tampone faringeo, che in Tanzania fu sbugiardato per la positività accertata su una capra e una papaja.

In un simile contesto di minore letalità ci sarebbe da attendersi dal Governo e dal Comitato Tecnico Scientifico delle chiare risposte sanitarie sull’adozione e diffusione delle varie terapie risultate efficaci per la cura del Covid-19 ma a lungo ignorate dal Ministero della Salute nel periodo del picco dei decessi: siero-iperimmune e cortisonici.

CORTISONE SCONFIGGE COVID-19: Ricerca di Oxford (pubblicata ora) conferma la Cura Italiana Ignorata da Ministro e OMS. Quanti Morti per Colpa loro?

Ma l’opposizione di centrodestra sembra non volersi impicciare delle modalità con cui viene gestita l’emergenza e pertanto il provvedimento delle mascherine obbligatorie anche all’aperto viene contestato solo dalla deputata del Gruppo Misto Sara Cunial, ex M5 Stelle e no-vax dichiarata, e dall’attore comico romano Enrico Montesano che hanno dato la loro benedizione alla cosiddetta Marcia della Liberazione.

“No al neoliberismo, sì alla Costituzione”: queste sono almeno sulla carta le parole d’ordine della protesta, in programma sabato 10 ottobre a Roma, in cui gruppi sovranisti si incontreranno per una battaglia politica congiunta con esponenti di opposte fazioni.

I promotori della manifestazione, tra cui Diego Fusaro, filosofo e fondatore del partito Vox Italia, sostengono di non negare l’esistenza del Covid, ma attaccano il governo per aver messo in atto “misure sproporzionate e sbagliate” che “sospendono la democrazia”.

Il filosofo Diego Fusaro, la deputata Sara Cunial e l’attore Enrico Montesano

Si uniscono a loro nomi più o meno noti come quelli di Rosita Celentano, figlia del noto cantante Adriano, di Moreno Pasquinelli, già anima e portavoce del Campo antimperialista di Assisi, del giornalista Fulvio Grimaldi, e della preside del liceo Marini-Gioia di Amalfi, Solange Hutter.

«Non ho mai indossato le mascherine nelle tante manifestazioni a cui sono stata presente e continuerò a non utilizzarla: ho sempre ricambiato gli abbracci delle persone e non mi sono mai sentita in pericolo per la vicinanza» ha dichiarato la Cunial, divenuta famosa in tutto il mondo per aver chiesto l’arresto di Bill Gates, quale ispiratore della pandemia, durante una riunione della Camera.

«Quello che si sta perpetuando ai danni dei bambini – ha detto la deputata al quotidiano La Repubblica – è un atto criminale degno del peggior regime nazista. A livello fisico e mentale si sta distruggendo l’infanzia, annichilendo le loro anime e coscienze». Il riferimento della deputata è al distanziamento tra i banchi, alla misurazione della temperatura prima di recarsi in classe, alle limitazioni nella frequentazione degli spazi comuni presenti all’interno degli istituti, all’utilizzo delle mascherine al chiuso.

Enrico Montesano, invece, si è subito schierato contro l’obbligo di mascherine all’aperto imposto nel Lazio. «La trovo una cosa completamente inutile, solo terrorizzante, per tenere alto il livello di terrore: anzi, credo che sia dannosa», ha detto l’attore romano all’Adnkronos ammettendo però di mantenere la distanza «per il rispetto che devo agli altri» e di indossare la mascherina quando entra in un luogo al chiuso.

Ma il noto attore romano anche aggiunto: «la paura non consente più di ragionare. Io vedo persone da sole nella loro automobile con la mascherina. Sono in aumento le dermatosi intorno alla bocca, a causa della copertura della mascherina».

«Non capisco. Il virus passa attraverso le maglie del tessuto, perché è una nanoparticella. Quindi, a che serve mettersi una mascherina? Oltretutto, le polveri sottili le respiro lo stesso. Quanto è inquinata l’aria di Roma, delle polveri sottili, dei roghi tossici? Quindi mi volete salvare la vita dal covid ma mi volete far respirare l’aria inquinata? Mi fate venire la broncopolmonite ‘per l’aria zozza de Roma?’», è la provocatoria osservazione di Montesano. Che conclude: «La paura non consente più un ragionamento sensato, chiaro, logico. E se siamo preda della paura, stamo messi male».

 

 

(Visited 704 times, 59 visits today)
Pubblicità

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *