WUHAN-GATES 60 – NUOVO SARS-COV-2 ASSAI LETALE CREATO IN LABORATORIO DA FAUCI. “Folle Esperimento” a Boston con Virus Chimera Omicron

WUHAN-GATES 60 – NUOVO SARS-COV-2 ASSAI LETALE CREATO IN LABORATORIO DA FAUCI. “Folle Esperimento” a Boston con Virus Chimera Omicron

38.276 Views
L’ex consulente sanitario dell’amministrazione Trump:
“Questi psicopatici hanno nuovamente ricucito parti di altri coronavirus”

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

ENGLISH VERSION

Anthony Fauci ha annunciato che lascerà la direzione del NIAID americano (National Institute of Allergy and Infectious Diseases) a fine anno ma sembra voler chiudere con il “botto” la sua carriera di ‘apprendista stregone” della biochimica e manipolatore di coronavirus iniziata nel lontanissimo 2000 con un antenato del SARS (Severe acute respiratory syndrome coronavirus) modificato in laboratorio.

Fauci, finito nel mirino di un giudice per non aver svelato le sue email segrete con le Big Pharma e con la Casa Bianca, (di cui è consigliere per l’emergenza sanitaria Covid-19) finalizzate a censurare gli effetti indesiderati dei vaccini, ha infatti deliberato due finanziamenti a favore di alcuni scienziati di un team per un pericolosissimo esperimento supportato dal Dipartimento di Biochimica della Boston University School of Medicine dal titolo apparentemente innocuo “Ruolo della spike nel comportamento patogeno e antigenico di SARS-CoV-2 BA.1 Omicron” (Role of spike in the pathogenic and antigenic behavior of SARS-CoV-2 BA.1 Omicron).

WUHAN-GATES – 61. “NEL SARS-Cov-2 IMPRONTE DIGITALI DI MANIPOLAZIONE GENETICA”. Scienziato Tedesco e due Americani confermano in uno Studio l’Origine Artificiale

«Secondo me, il virus SARS-CoV-2 COVID che abbiamo sul ponte ora è un’arma biologica. Eppure ciò che questi ricercatori di Boston hanno fatto qui e scritto, è davvero un’arma biologica ancora più potenzialmente mortale, nelle mani sbagliate» è quanto ha scritto in un articolo scientifico Paul Elias Alexander è un ricercatore sanitario canadese ed ex funzionario dell’amministrazione Trump nel Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani (HHS) durante la pandemia di COVID-19.

«Questo studio è stato sui topi e, sulla base dei risultati, stabiliamo i probabili studi sugli animali in vivo (incluso l’uomo) in base ai risultati. I risultati hanno mostrato una mortalità dell’80% con malattia grave nei polmoni dei roditori. Per chiunque affermi che non dovremmo essere così allarmati da questo studio sui roditori, condotto in una struttura BSL-3 ma che ha derivato una chimera BSL-4 (gestendo l’agente patogeno BSL-4 in un laboratorio BSL-3), è disinformato, magro in esperienza, e non ha idea di cosa stiano dicendo. Questo virus chimerico potrebbe rivelarsi molto più pericoloso per gli esseri umani rispetto ai topi che sono morti e possono potenzialmente fuggire a Boston e negli Stati Uniti, oltre che a livello globale. Questo studio è stato un errore sconsiderato e pericoloso. Questo IMO (in my opinion) è un comportamento criminale».

Afferma ancor il dottor Alexander che ha una laurea in epidemiologia presso la McMaster University di Hamilton, Ontario, e un master presso l’Università di Oxford.

COVID: FAUCI NEI GUAI PER CENSURA SUI SOCIAL MEDIA. Giudice USA gli dà Ultimatum per Esibire Email con Casa Bianca e Big Tech

Ma soprattutto è stato colui che all’interno dell’amministrazione Trump, ha sostenuto una strategia di infezione di massa del pubblico con COVID-19 per rafforzare l’immunità di gregge, come invocato dai virologi Luc Montagnier e Geert vanne Bossche in quanto ritenevano che “vaccinare durante una pandemia è un’arma di distruzione di massa”. Ma si è anche battuto contro la somministrazione dei sieri genici antiCovid ai bambini. 

“VACCINARE IN PANDEMIA E’ ARMA DI DISTRUZIONE DI MASSA” SOS Varianti del Biologo Trinca e del Virologo Montagnier

LA TERRIBILE RICERCA di BOSTON

Quanto evidenzia l’ex consulente di Trump è esplicitamente confermato dalla ricerca pubblicata sulla rivista medica specializzata BioRxiv in pre-print e guidata dallo scienziato Da-Yuan Chen del Dipartimento di Biochimica di Boston.

Ecco il Sommario:

«La variante SARS-CoV-2 Omicron (BA.1) recentemente identificata e predominante a livello globale è altamente trasmissibile, anche in individui completamente vaccinati, e provoca una malattia attenuata rispetto ad altre principali varianti virali riconosciute fino ad oggi. La proteina Omicron spike (S), con un numero insolitamente elevato di mutazioni, è considerata il principale driver di questi fenotipi. Abbiamo generato SARS-CoV-2 ricombinante chimerico che codifica per il gene S di Omicron nella spina dorsale di un isolato SARS-CoV-2 ancestrale e abbiamo confrontato questo virus con la variante di Omicron a circolazione naturale».

«Il virus Omicron S-bearing sfugge in modo robusto all’immunità umorale indotta dal vaccino, principalmente a causa delle mutazioni nel motivo di legame del recettore (RBM), ma a differenza dell’Omicron presente in natura, si replica efficacemente nelle linee cellulari e nelle cellule polmonari distali simili a primarie. Nei topi K18-hACE2, mentre Omicron provoca un’infezione lieve e non fatale, il virus portatore di Omicron S infligge una malattia grave con un tasso di mortalità dell’80%. Ciò indica che mentre l’evasione al vaccino di Omicron è definita da mutazioni in S, i principali determinanti della patogenicità virale risiedono al di fuori di S».

La copertina della ricerca di Chen e altri

«La maggior parte della ricerca sulla chimera (cucire insieme parti di virus o virus, ecc.), almeno la parte pericolosa, è stata condotta presso la Boston University nel Massachusetts, USA. La vera domanda è perché sviluppare questa varietà ibrida? Qual è il valore aggiunto di questo? A che scopo serve? Non vedo nessuno. Inoltre, il progetto per costruire questo virus chimerico è ora pubblicato. Riuscite a pensare alle conseguenze mortali se i cattivi attori malevoli decidessero di ricreare questa come un’arma biologica?» commenta ancora Alexander.

WUHAN-GATES – 40. FAUCI & APPRENDISTI STREGONI. Virus SARS da Laboratorio fin dal 2000! Affare Usa-Cina

«Questo è Gain-of-Function (GoF) con maggiori possibilità di pandemia e quindi è tecnicamente illegale Dico che è illegale. Questa è una ricerca sulla manipolazione dei virus molto pericolosa e in una città o in un luogo vicino a Boston? Dovrebbero essere esclusi da questo lavoro in quanto può uscire e devastare le società. Non possiamo nemmeno affrontare ciò che è successo a livello globale con il ceppo ereditario di Wuhan e sappiamo che il Wuhan Institute of Virology (WIV) con EcoHealth Alliance (Daszak) e University of North Carolina (Chapel Hill) (Baric) stavano conducendo la stessa ricerca GoF e conosciamo il risultato. Semplicemente non capisco questa follia che hanno nel scherzare con il coronavirus ed è “solo perché potrei”?».

Rammenta lo studioso di epidemiologia facendo riferimento agli esperimenti di Ralph Baric condotti grazie ai finanziamenti del NIAID di Fauci, dell’agenzia militare DARPA del Pentagono e dall’Ong EcoHealthAlliance di New York, finanziata dalla Bill & Melinda Gates Foundation, durante ai quali, secondo il dossier del medico americano David Martin ma anche secondo esperti di genomica russi, sono stati creati i virus SARS del 2003 e del 2019.

GoF è una tecnica biochimica per aumentare la potenza virale di un virus con finalità dual use vaccino o bioarma. E’ simile al concetto dell’arricchimento dell’uranio per la creazione di testate nucleari. 

WUHAN-GATES – 55. “SARS DEL 2003 E DEL 2019 BIOARMI”. Esperti Russi di Genomica e Biologia Accusano gli USA

L’OCCULTA REGIA DI FAUCI E DEGLI ENTI SANITARI DI BIDEN

«Quindi questi psicopatici hanno nuovamente ricucito parti di altri coronavirus (OMICRON oggi e l’eredità di Wuhan che è scomparsa da tempo, parti o virus completi) e hanno creato una nuova variante potenzialmente mortale, molto più mortale. La domanda è perché? Qualcuno sta sorvegliando questi pazzi idioti? Questa è un’arma biologica? Chi ha finanziato questa follia?» sono le inquietanti domande che si pone l’ex consulente sanitario di Trump.

WUHAN-GATES – 41. “SARS-2 E’ BIO-ARMA”. Denuncia alla Corte dell’Aja con Perizia di Montagnier. Intelligence USA “Divisa” tra Virus Naturale o da Laboratorio

La pericolosità di quest’ultima ricerca su un ricombinante chimerico costruito in laboratorio potenziando la carica virale degli agenti patogeni è analoga a quelle che hanno potenziato il SARS del 2003 infettandolo con l’HIV, come sostenuto da Montagnier e dimostrato da molteplici esperimenti in merito avviati dal Wuhan Institute of Virology nel 2004 grazie a un finanziamento della Commissione Europea presieduta da Romano Prodi.

Ecco perché può essere definito un esperimento “dual use” ovvero finalizzato alla futura realizzazione di un vaccino per prossime varianti di Omicron più pericolose oppure per la costruzione di un’arma batteriologica militare da utilizzare in ambito geopolitico alla luce delle sempre crescenti tensioni tra NATo e Russia per il conflitto in Ucraina, inasprite da ogni tipologia di sabotaggio… 

PROFETESSA DI PANDEMIA CON GATES, ORA A CAPO DELL’INTELLIGENCE USA. L’ex CIA Avril Haines confermata Direttore Nazionale da Biden e Senato

In parole semplici questo studio può essere utile all’incremento di una vaccinazione massiva perché alla comparsa di nuove forme più gravi di Covid-19 la comunità scientifica americana potrebbe affermare con orgoglio “noi l’avevamo previsto” guardandosi bene dal dichiarare “noi l’abbiamo fatto” come avvenuto per il SARS-Cov-2, profetizzato da Bill Gates nel 2015 e nel 2018 dall’ex vice direttrice CIA dell’amministrazione Obama-Biden, l’avvocatessa Avril Haines, promossa da Joseph Biden a direttore dell’intera Intelligence Community USA.

Ma cerchiamo di rispondere alla fatidica domanda del dottor Alexander: “Chi ha finanziato questa follia?”.

La ricerca scrive: «Ringraziamo il dott. Yoshiharu Matsuura dell’Università di Osaka, in Giappone, per aver fornito il plasmide pCSII-SARS-CoV-2 F8; il Department of Public Health, Massachusetts, per aver fornito il campione clinico contenente il virus Omicron; e l’ICCB-Longwood Screening Facility della Harvard Medical School per l’assistenza con l’acquisizione e l’analisi di immagini IF. Questo lavoro è stato sostenuto dai fondi di avvio della Boston University (a MS e FD), National Institutes of Health, NIAID contributo R01 AI159945 (a SB e MS) e R37 AI087846 (a MUG), NIH SIG contributo S10-OD026983 e SS10-OD030269 ( a NAC), Peter Paul Career Development Award (a FD) e BMBF SenseCoV2 01KI20172A (AE) e DFG Focus COVID-19, EN 423/7-1 (AE). Ringraziamo il Clinical & Translational Science Institute (CTSI; 1UL1TR001430) e l’Evans Center for Interdisciplinary Biomedical Research presso la Boston University School of Medicine per il loro supporto all’Affinity Research Collaborative on “Respiratory Viruses: A Focus on COVID-19″».

Rappresentazione schematica di CPER per generare SARS-CoV-2 ricombinante.
Il genoma SARS-CoV-2 è stato amplificato in nove frammenti sovrapposti. Questi frammenti e un linker (contenente un ribozima del virus delta dell’epatite, un segnale poli-A e un promotore di CMV) sono stati trattati con PNK per fosforilare le estremità 5′. I frammenti fosforilati all’estremità 5′ sono stati quindi cuciti insieme da CPER e le intaccature nella molecola di DNA circolare risultante sono state chiuse mediante trattamento con DNA ligasi. Il prodotto CPER è stato trasfettato in cellule per salvare le particelle virali.

Accanto al già citato NIAID ecco anche il NIH, l’Istituto Nazionale della Salute americano, che insieme ad altro soggetti hanno finanziato la ricerca condotta non solo da Chen e altri scienziati cinesi e americani di vari istituti USA (Cleveland Clinic Florida Research and Innovation Center, Port St. Lucie, FL, e Department of Microbiology and Immunology, and Infectious Disease and Immunology Research Institute, Stritch School of Medicine, Loyola University, Chicago) ma anche dai tedeschi dell’Institute of Clinical and Molecular Virology, University Hospital Erlangen, Friedrich-Alexander Universität Erlangen-Nürnberg, Erlangen, Germany.

Una sinergia che ricorda quella tra la Pfizer e la Biontech per la produzione dei pericolosi sieri genici antiCovid Comirnaty.

UNA CHIMERA LETALE PER NUOVI VACCINI

«La questione interessante è che Pfizer e Moderna (e gli amministratori delegati Bourla e Bancel) ci stavano già portando a una sottovariante molto contagiosa e mortale con la loro iniezione genica subottimale non neutralizzante per cui il virus (omicron) era diventato resistente (in gran parte) agli anticorpi vaccinali non neutralizzanti. Eppure questi ricercatori di Boston potrebbero aver battuto Bourla e Bancel sul pugno e ci hanno portato lì. Dio non voglia che questo trapeli perché, come descritto, questa chimera può entrare in profondità nei polmoni e infettare e causare conseguenze mortali» chiosa ancora Paul Alexander.

L’epidemiologo canadese Paul Alexander, ex consulente sanitario nell’amministrazione Trump

Ed ecco la frase della ricerca di Boston che smaschera le vere finalità degli scienziati sebbene sia Pfizer e Moderna abbiano appena messo in campo i loro vaccini antiCovid aggiornati a Omicron.

«È interessante notare che, mentre il potenziale di legame degli anticorpi del picco di Omicron è compromesso69, la sua capacità di legame ai recettori è intatta. In effetti, l’RBD Omicron ha una maggiore affinità per ACE2 rispetto a Wuhan-Hu-1 e Delta RBD60. Ciò indica che le mutazioni nel picco di Omicron si sono evolute in modo tale da ostacolare il legame degli anticorpi ma preservare l’impegno del recettore. Ciò apre la possibilità di prendere di mira le regioni di spike conservate e strutturalmente vincolate coinvolte nel riconoscimento ACE2 per la progettazione di vaccini ad ampio spettro per controllare l’attuale pandemia di COVID-19».

Ma ci sono ulteriori pericoli svelati dalla ricerca su un virus ricombinante che essendo una chimera ovviamente oggi non esiste.

«Questo studio fornisce importanti informazioni sulla patogenicità di Omicron. Mostriamo che il picco, la singola proteina più mutata in Omicron, ha un ruolo incompleto nell’attenuazione di Omicron. Nei test di infezione in vitro, il SARS-CoV-2 (Omi-S) ancestrale con punte di Omicron mostra un’efficienza di replicazione molto più elevata rispetto a Omicron».
Generazione di SARS-Co-2 ricombinante da CPER. a, Panoramica schematica delle mutazioni nel picco di Omicron (rispetto all’isolato SARS-CoV-2 Wuhan-Hu-1; numero di accesso NCBI: NC_045512). La numerazione si basa sulla sequenza Wuhan-Hu-1. Le mutazioni non riportate nelle precedenti varianti di interesse sono mostrate in rosso. NTD, dominio N-terminale; RBD, dominio di legame del recettore; RBM, motivo di legame del recettore. b, Posizione delle mutazioni di omicron sulla proteina spike trimerica. I domini sono colorati secondo a. c, Schema di SARS-CoV-2 ricombinante generato da CPER. S, punta; N, nucleocapside. d, le cellule ACE2/TMPRSS2/Caco-2 trasfettate con il prodotto SARS-CoV-2 CPER sono state colorate con un anticorpo anti-nucleocapside nei giorni indicati dopo la trasfezione. DAPI è stato utilizzato per colorare i nuclei cellulari. NC, controllo negativo generato omettendo il frammento 9 dalla reazione CPER. e, Titolo del virus nel mezzo di coltura delle cellule trasfettate nei giorni indicati dopo la trasfezione, come misurato dal saggio della placca. I dati sono tracciati come media ± SEM di due ripetizioni sperimentali.

«Non solo questa chimera è contagiosa come l’omcron vero e proprio che abbiamo oggi attualmente in circolazione, ma è patogena e mortale come il ceppo Wuhan dell’eredità iniziale, eppure ora introduce una proprietà che non avevamo visto prima o che non dominava, questo è un coinvolgimento neurologico letale» aggiunge ancora il dottor Alexander.

«Sebbene questi topi sviluppino patologie polmonari in seguito all’infezione da SARS-CoV-2, la mortalità è stata associata al coinvolgimento del sistema nervoso centrale a causa della neuroinvasione virale. Il fatto che l’infezione da Omi-S, ma non da Omicron, provochi segni neurologici, come postura curva e mancanza di reattività, nei topi K18-hACE2 suggerisce che la proprietà di neuroinvasione è preservata in Omi-S e le determinanti di questa proprietà giacciono al di fuori della proteina spike».

VACCINI COVID: MIGLIAIA DI MORTI PER DANNI NEUROLOGICI E CEREBRALI. Dati e Studi Shock: Spike, Patogena come Bio-Arma, nel Cervello di Trivaccinato Morto

Si tratta delle analoghe complicazioni neurologiche che altre ricerche hanno di recente associato alla tossicità della Spike geneticamente modificata nei sieri genici. Non va dimenticato che la stessa Pfizer, in relazione ai componenti dei suoi vaccini, aveva confermato che la “tossicologia non era stata studiata a fondo”.  Ma riflettiamo bene sulla frase dello studio che abbiamo già citato in precedenza…

«È interessante notare che, mentre il potenziale di legame degli anticorpi del picco di Omicron è compromesso, la sua capacità di legame ai recettori è intatta. In effetti, l’RBD Omicron ha una maggiore affinità per ACE2 rispetto a Wuhan-Hu-1 e Delta RBD60. Ciò indica che le mutazioni nel picco di Omicron si sono evolute in modo tale da ostacolare il legame degli anticorpi ma preservare l’impegno del recettore».

Ecco dunque confermate le teorie del compianto biologo italiano Franco Trinca, stroncato da una forma davvero troppo letale diu SARS-Cov-2 tale da far pensare a una bioarma, che ha ripetutamente condivido e diffuso gli allarmi di Montagnier e Vanden Bossche circa il rischio che le vaccinazioni massive con i sieri di nuova tecnologia farmacologica potessero innescare varianti sempre più pericolose.

“LA VACCINAZIONE DI MASSA IN PANDEMIA CREA VARIANTI MOLTO INFETTIVE”. Articolo Shock del Virologo di Big Pharma e Bill Gates

Varianti che stanno circolando accanto a chissà quanti genotipi che gli apprendisti stregoni hanno creato in laboratorio, come confermato anche dallo studio internazionale firmato anche dal virologo Giorgio Palù, presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) in merito all’identità genetica tra il SARS-Cov-2 e un gene umano artificiale costruito da Moderna nel 2016.

Ovvero realizzato dalla stessa Big Pharma di Cambridge (USA) che è stata capace di brevettare un vaccino antiCovid nove mesi prima della scoperta della pandemia

TROPPE RICERCHE BIOLOGICHE PERICOLOSE NEGLI USA – Intervento di un esperto nella versione di Gospa News International in Inglese con traduzione automatica in Italiano

WUHAN-GATES – 48. VACCINO COVID MODERNA BREVETTATO 9 MESI PRIMA DELLA PANDEMIA. Grazie ai SARS da Laboratorio di Fauci e Gates

SARS-COV-2 DA LABORATORIO: PRESIDENTE AIFA CONFERMA MA DEPISTA. Insinua su Wuhan. Occulta Ruolo Moderna & Gates

VACCINI & GRAFENE – 3. MISTERIOSE E PERICOLOSE NANOPARTICELLE NEL SIERO MRNA. Pfizer: “Tossicologia non Studiata a Fondo”

Ecco le Prove! TRINCA E BISCARDI MORTI DOPO “SUMMIT SEGRETO CON FORZE DELL’ORDINE”. Entrambi Colpiti da SARS-2 BioArma

WUHAN-GATES – 9. LE PROVE: HIV inserito in un virus SARS nel 2004. Grazie ai milioni UE della Commissione Prodi

GRAVI INDIZI DI ATTENTATI NATO-KIEV. Piano di Sabotaggio UK al Ponte di Kerch. Arresti in Russia. Misteriosa Falla in Oleodotto. Drone Killer Trovato accanto al Nord Stream

INCUBO NUCLEARE, X-FILE NATO: 150 TESTATE USA IN EUROPA. Ma i Russi ne hanno 2.000 più degli Americani nel Mondo. Pronto il Sarmat ICBM

 

(Visited 697 times, 1 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *