“BIDEN PRESE TANGENTI”. L’ex Procuratore dell’Ucraina accusa Padre e Figlio per gli Affari con Burisma sul Gas del Donbass

“BIDEN PRESE TANGENTI”. L’ex Procuratore dell’Ucraina accusa Padre e Figlio per gli Affari con Burisma sul Gas del Donbass

11.809 Views

Nell’immagine di copertina il presidente americano Joseph Biden e l’ex procuratore ucraino Viktor Shokin

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Tutti gli articoli di Gospa News International in Inglese sono leggibili in Italiano grazie alla traduzione simultanea disponibile

ENGLISH VERSION

Portiamo all’attenzione dei lettori due interessanti articoli da cui emerge il comportamento diametralmente opposto della giustizia in Ucraina e negli USA.

La guerra in Ucraina scatenata dal business del gas

Nel paese dell’ex Unione Sovietica dove il governo filo-russo è stato ribaltato da sanguinario golpe del 2014 a Kiev finanziato da George Soros e dagli USA durante l’amministrazione Obama-Biden il procuratore generale ucraino cercò di indagare sugli intrighi sulla società energetica Burisma di cui era uno dei dirigenti esecutivi Hunter Biden, figlio di Joe, e che possedeva le licenze di estrazione del gas nel Donbass.

Ma ciò gli fu impedito: secondo quanto ha dichiarato nei giorni scorsi a Fox News, per una tangente ricevuta dall’allora vicepresidente americano Joe Biden. La Casa Bianca ovviamente definisce menzogne tali accuse.

Hunter Biden’s Maltese Bank Account Opened by Burisma Amid FBI Allegations of $10 Million Bribe

Negli USA, invece, sono emerse tracce inequivocabili sull’apertura di un conto bancario maltese da parte di Burisma per Hunter Biden nella primavera del 2016. Questo sviluppo è coinciso con le accuse mosse da una fonte dell’FBI, suggerendo che Mykola Zlochevsky, il fondatore di Burisma Holdings, presumibilmente pagò una tangente di 5 milioni di dollari ciascuno all’allora vicepresidente Joe Biden e a suo figlio, Hunter Biden.

UKRAINEGATE: SCOTTANTE “MEMO” ACCUSA BIDEN E KERRY, già vice e segretario di Obama. Kiev riavvia l’inchiesta

Ma il più importante testimone nella vicenda, Devon Archer, chiamato a testimoniare sugli affari dell’amico e socio Hunter, ha ricevuto l’immunità dal Dipartimento della Giustizia americano.

Archer era socio di Hunter nella Rosemont Seneca Partners LLC che ricevette più di 166.000 dollari al mese da Burisma dalla primavera del 2014 all’autunno del 2015, proprio durante un periodo in cui Joe Biden guidava la politica degli Stati Uniti nei confronti dell’Ucraina per conto del presidente degli Stati Uniti Barack Obama.

PUTIN: “KIEV INIZIO’ LA GUERRA NEL 2014 COI CARRI ARMATI CONTRO I CIVILI DOPO IL GOLPE”. Carta ONU legittima Intervento della Russia, dice il Cremlino

Lo scoppio della guerra nel Donbass, a causa della ribellione delle repubbliche separatiste filo-russe di Donetzk e Lugansk dopo il golpe di piazza Maidan e l’insediamento di un regime filo-NATO a Kiev, fece evaporare i piani di Burisma e mandò in fumo un affare miliardario su gas e petrolio.

LOBBY ARMI – 11. SIGNORI DELLA GUERRA PIU’ RICCHI GRAZIE A NATO & KIEV CONTRO LA PACE. Enormi Profitti delle Industrie Militari Occidentali

In poche righe si può comprendere il motivo di vendetta personale, oltreché di mira geopolitica e per gli affari della Lobby delle Armi, per cui l’attuale presidente americano sta usando miliardi di dollari dei suoi cittadini per finanziare la guerra dell’Ucraina contro la Russia sebbene consapevole che prima di un’eventuale e improbabile vittoria di Kiev pioveranno i missili nucleari di Mosca nell’Europa dell’Est.

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram

TUTTI I DETTAGLI SU GOSPA NEWS INTERNATIONAL

Traduzione simultanea dall’Inglese all’Italiano disponibile

“Biden took bribes”. Ex-Ukrainian Chief Prosecutor accuses Father and Son for Burisma’s Affairs in Donbass

FONTI PRINCIPALI

GOSPA NEWS INTERNATIONAL

GOSPA NEWS – LOBBY DELLE ARMI

GOSPA NEWS – DOSSIER UCRAINA

TRUMP RISCHIA IL CARCERE PER IL LOSCO “SISTEMA BIDEN”. In Georgia 2.500 Schede Alterate. Giudice Partner del Figlio Hunter negli Affari in Ucraina

“MENZOGNE NATO A VILNIUS”. Ex Ambasciatore Italiano: “Summit Patetico e Pericoloso. Sull’Orlo dell’Abisso” del Conflitto Nucleare

UKRAINEGATE, COMPLOTTO DEEP STATE CONTRO TRUMP: tra i due informatori CIA spunta anche Renzi

(Visited 297 times, 4 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *