TERREMOTI SUPERVULCANO CAMPI FLEGREI: IL VESCOVO SI AFFIDA A CRISTO. Mentre il Governo vara il Piano Esodo per la Popolazione

TERREMOTI SUPERVULCANO CAMPI FLEGREI: IL VESCOVO SI AFFIDA A CRISTO. Mentre il Governo vara il Piano Esodo per la Popolazione

5.095 Views

di Redazione Gospa News

Un piano di esodo in caso di grave bradisismo e uno per valutare la vulnerabilità delle costruzioni civili.

Diminuire significativamente la popolazione residente nella zona rossa (circa 600mila persone), adottare uno schema di evacuazione progressiva che inizia da una piccola area considerata a maggior rischio, evacuare, almeno temporaneamente, gli edifici localizzati entro 1 chilometro e mezzo dall’area di Solfatara-Agnano, vale a dire nella zona in cui si producono i terremoti maggiori, per verificare l’agibilità e la capacità di resistenza degli edifici ad altre scosse rilevanti.

Poi il potenziamento delle strutture di Protezione civile e un piano per la comunicazione che coinvolgerà anche le scuole.

Sono questi i quattro punti principali del decreto per i Campi Flegrei approvato ieri sera dal Consiglio dei Ministri mentre il Vescovo di Pozzuoli, comune centrale all’area dei continui sciami sismici, invita a pregare Dio per “questo tempo della prova” sotto la minaccia incombente del supervulcano che è ritenuto dai geologi il sesto più grande al mondo e il più pericoloso d’Europa. 

Le importazioni di monsignor Carlo Villano appaiono più che giustificate anche in considerazione della credenza storica per cui proprio nel lago vulcanico d’Averno ci sarebbe la porta infernale dell’ingresso per l’oltretomba, secondo il racconto dell’Eneide di Virgilio che ha ispirato la Divina Commedia di Dante Alighieri…

Campi Flegrei: nuova scossa avvertita anche a Napoli

Ancora un evento sismico avvertito nettamente dai residenti nei Campi Flegrei nella giornata di mercoledì 4 ottobre 2023. Una scossa di terremoto di magnitudo 2.6 è stata avvertita tra Pozzuoli, Baia, Bacoli, Monte di Procida e in alcuni quartier occidentali di Napoli alle 10,46. In precedenza un’altra scossa si era registrata alle 10,18 con una magnitudo 1.7.

A quell’ora, sindaci e assessori delle zone interessate erano in audizione informale sul bradissimo davanti la Commissione Ambiente della Camera. “Ci siamo subito messi in contatto con le Scuole che hanno attivato i piani di sicurezza, i bambini sono al sicuro nei vari cortili, attendono di poter rientrare in classe. Invito i genitori a mantenere la calma, se ci saranno aggiornamenti importanti ve lo comunicheremo tempestivamente”, ha scritto nei social il sindaco di Pozzuoli, Luigi Manzoni.

I pallini indicano tutti gli scambi sismici dell’ultimo mese nei Campi Flegrei dai più lievi in verde ai più gravi in rosso e grandi. Accanto il piano di evacuazione approvato dal Consiglio dei Ministri che dovrà essere attivato entro tre mesi

“Stiamo controllando possibili lesioni nell’area di Pozzuoli, ma al momento non risultano danni”, dice a Rainews24 il portavoce dei Vigili del Fuoco Luca Carli dopo l’ultima scossa ai Campi Flegrei

L’aggravarsi del bradisismo, spostamento in alto della crosta terrestre dovuto al magma sotterraneo, era stato previsto già nel 2017 da uno studio condotto dall’University College di Londra (UCL) e dall’Osservatorio Vesuviano.

Ma come spesso avviene in Italia nulla è stato fatto per anni. E nemmeno dopo l’intensificarsi dello sciame sismico all’inizio di settembre.

La preghiera del vescovo: “Dio ci sostenga nel tempo della prova”

Come credenti in Cristo sentiamo di poter chiedere al Signore di sostenerci in questo tempo della prova dove tutto sembra essere precario”. E’ la preghiera del vescovo di Pozzuoli, monsignor Carlo Villano, che ha inviato una lettera agli abitanti del territorio flegreo, “per esprimere la personale vicinanza in questo tempo difficile dovuto all’attività sismica in atto, assicurando anche il sostegno di tutte le parrocchie, che hanno le loro “porte” aperte per ascoltare e accompagnare tutti”.

Monsignor Carlo Villano, Vescovo di Pozzuoli

“Carissimi fratelli e sorelle della nostra amata terra flegrea – scrive il vescovo – sento in questi giorni così particolari l’esigenza di comunicare con voi quanto mi sta a cuore per il tempo che stiamo vivendo. Da qualche giorno, ormai, assistiamo all’intensificarsi di queste scosse legate al bradisismo, in un territorio come il nostro così ricco di storia, di cultura, di bellezza, ma che si rivela altrettanto fragile e causa di paura e insicurezza per coloro che lo vivono. Comprendo il vostro stato d’animo, la paura e l’insicurezza dell’oggi e del domani dei vostri figli: a tutti voi voglio esprimere la mia personale vicinanza e quella di tutta quanta la Chiesa di Pozzuoli con i suoi pastori”.

CAMPI FLEGREI: INCUBO APOCALITTICO DAL 2017. Continui Terremoti nel SuperVulcano della Porta Infernale: “Sciame Sismico Sconosciuto”

“Sentiamo – aggiunge nella lettera – di stare accanto a voi, condividendo le vostre stesse ansie e le vostre stesse preoccupazioni; cogliamo in questi eventi la possibilità di prenderci per mano, di sostenerci, di infondere coraggio reciproco; insieme possiamo farcela, insieme possiamo affrontare al meglio questo tempo che sta segnando in profondità le nostre vite, le nostre giornate”.

TRIVELLE, TERREMOTI, APOCALISSE. Scontro Uomo, Natura, Satana, Dio. Forte Sisma e 2 NUOVE SCOSSE nel Mar Adriatico dopo il Riavvio dI 8 Pozzi ENI

“Carissime sorelle e fratelli, la Chiesa puteolana vive e cammina insieme con voi; con voi condividiamo ansie e difficoltà. I parroci, i sacerdoti della nostra Chiesa sapranno accogliere il vostro grido di dolore e sostenervi nelle difficoltà quotidiane; tutti siamo chiamati ad essere testimoni di prossimità, tutti siamo chiamati ad essere esperti in umanità. Sentiamo, in questo tempo così fortemente caratterizzato dalla parola Sinodo, di dover dire che nessuno sarà lasciato da solo. Le porte delle nostre Chiese sono aperte per dire a tutti che la Chiesa è casa di tutti e per tutti: ciascuno si senta accolto, ascoltato ed accompagnato”.

SAN MICHELE E GLI ARCANGELI PROTETTORI DA EPIDEMIE E GRAVI MALI. Scudi Cristiani contro la Scienza Massonica dei Virus Diabolici

“Come credenti in Cristo sentiamo di poter chiedere al Signore di sostenerci in questo tempo della prova dove tutto sembra essere precario: nella speranza che queste scosse abbiano vita breve e possiamo tornare a vivere giorni più sereni nella nostra casa comune. A tutti – conclude don Carlo Villano – assicuro la mia personale vicinanza con tutta la Chiesa di Pozzuoli”.

Campi Flegrei: il CDM approva il decreto. Allerta Giallo

“L’impegno di spesa a copertura del  provvedimento è di 52 milioni e 200mila euro di risorse finanziarie  approntate dallo Stato. Abbiamo chiesto alla Regione Campania che però ha deciso di non partecipare, ha ritenuto in questo momento di non  doverlo fare, speriamo nelle prossime settimane possa cambiare idea.  In ogni caso noi andiamo avanti e intendiamo farlo in perfetta  collaborazione con gli enti locali e con la prefettura”.

Lo ha detto  il ministro per la Protezione civile e le Politiche del Mare Nello  Musumeci al termine del Cdm che ha approvato il decreto  legge Campi Flegrei.

Il ministro della Protezione Civile e delle Politiche del Mare Nello Musumeci.

E’ stato proposto di mantenere lo stato di allerta al livello giallo, anche se tutti sappiamo che il fenomeno può essere in evoluzione, come potrebbe attenuarsi. Nessuno può aggiungere altre considerazioni, serve prudenza in questo momento, non serve farsi prendere dal panico e non dobbiamo anche creare facile allarmismo” Ha aggiunto Musumeci.

“ITALIA RISCHIA TERREMOTI COME IN TURCHIA. ECCO DOVE E PERCHE’”. Dopo Sisma a Siena parla Esperto INGV. Ma Ignora la Minaccia Trivelle Marine

“Il governo è intervenuto con prontezza, si tratta di misure di prevenzione che non porranno fine allo sciame sismico né al fenomeno del bradisismo, ma che consentiranno finalmente di conoscere meglio il fenomeno, che è plurisecolare, e di poter coordinare con le istituzioni locali il piano per ogni evenienza” ha spiegato ministro per la Protezione civile e le Politiche del Mare.

Ieri pomeriggio, giovedì’ 5 ottobre 2023, sono iniziate nella zona dei Campi Flegrei le prove di evacuazione degli ospedali in caso di forti terremoti per il bradisismo o l’eruzione. Oggi dalle 11 alle 13 ci sarà la prova all’ospedale San Giuliano del Comune di Giugliano e al San Giovanni di Dio di Frattamaggiore. Sabato, sempre dalle 11 alle 13, ci sarà la prova di evacuazione all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli

Redazione Gospa News
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui il Direttore di Gospa News Fabio Carisio su Twitter
Gospa News su Telegram


FONTI PRINCIPALI

RAI NEWS

GOSPA NEWS – TERREMOTI E DISASTRI

COSTA ADRIATICA IN ATTESA DEL GRANDE TERREMOTO-TSUNAMI. Prosegue lo Sciame Sismico dopo il Riavvio delle Trivelle in Mare

“DOPO 12 ANNI DI GUERRA E IL TERREMOTO BASTA SANZIONI SULLA SIRIA”. Il Grido Straziante delle Monache Cistercensi Italiane ad Azeir

I MESSAGGI DELLA REGINA DELLA PACE DA MEDJUGORJE. Sei mesi di Moniti ai Cristiani donati ai Veggenti

DEVIANZE GENDER LGBT, TORMENTI DI VACCINI, FURORI DI GUERRE, TIMORI DI APOCALISSE. Profezie Bibliche su Giusti ed Empi

TERREMOTO APOCALITTICO TRA LE TRIVELLE DELLA TURCHIA. Zona a Rischio Sismico ridotta a Groviera per Cercare Petrolio

 

 

 

(Visited 505 times, 11 visits today)

Redazione Gospa News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *