I PORTUALI DI TRIESTE AVEVANO DIRITTO A SCIOPERARE CONTRO GREEN PASS. Intervista a Stefano Puzzer sulla Sentenza: “Chi ha Sbagliato dovrà Pagare”

I PORTUALI DI TRIESTE AVEVANO DIRITTO A SCIOPERARE CONTRO GREEN PASS. Intervista a Stefano Puzzer sulla Sentenza: “Chi ha Sbagliato dovrà Pagare”

2.397 Views

di Piero Angelo De Ruvo

Primo Luogotente dell’Esercito Italiano in Congedo.. Ex sindacalista militare
Membro del direttivo dell’associazione Constitutio Italia

Ogni link a precedenti articoli di Gospa News è stato aggiunto a posteriori  dalla Redazione.

A due anni esatti da quel 15 ottobre 2021, giorno in cui i lavoratori del porto di Trieste manifestarono contro l’obbligo del green pass per poter lavorare, il giudice del lavoro ha accolto i ricorsi di 11 lavoratori sospesi.

Stefano Puzzer commenta l’accoglimento del giudice del Lavoro nei confronti di 11 operai sospesi.

«In un paese normale dove non c’è un regime come quello che stiamo vivendo noi negli ultimi anni, partecipare ad uno sciopero, dovrebbe essere la cosa più normale, è un diritto di un lavoratore. Nel momento in cui le aziende hanno propinato a questi lavoratori delle sanzioni disciplinari, in questo caso la sospensione dei lavori, a noi già in quel momento è sembrata una situazione assurda…».

Questo l’amaro commento di Stefano Puzzer, intervistato da Gospa News, e continua con gli scenari che questa decisione del giudice del lavoro potrebbe aprire.

«La sentenza di ieri per noi è un forte segnale che stan cadendo giù questi muri che ha fatto si lo Stato di metter su. Quindi siamo molto soddisfatti assolutamente, ma è una delle prime battaglie che portiamo a casa, questo è molto importante, anche perché deve far capire ai lavoratori che non abbiamo solo doveri ma anche diritti, e lo sciopero è un diritto sacrosanto di ogni lavoratore».

Stefano Puzzer, rimarca le scelte fatte fino ad oggi, in quanto dettate da un senso di giustizia. La loro scesa in piazza è stata la conseguenza di un abominio contro i lavoratori, ritrovandosi da un giorno all’altro in una condizione discriminante, sottolineando ancora una volta, la solidarietà e la vicinanza concreta, che i portuali hanno dato a tutte le altre categorie di lavoratori che in Italia erano state colpite da un ricatto legalizzato chiamato green pass.

LAMORGESE “SUDAMERICANA”: IDRANTI DI POLIZIA CONTRO PORTUALI A TRIESTE, PRO BIG PHARMA. Al Rave Abusivo non li usò: Drogati più protetti dei Lavoratori!

Relativamente ai sindacati tradizionali, che non hanno avuto il coraggio di contrastare le norme che danneggiavano i lavoratori, Puzzer dichiara: «I green pass è una delle ultime porcate che hanno fatto passare i sindacati, possiamo parlare di Job act, legge Fornero, ne abbiamo una sfilza che potremmo partire da 20 anni fa…».

Ribadendo che gli unici sindacati che hanno preso le difese dei lavoratori sono stati i sindacati autonomi, tra cui il Coordinamento Lavoratori Portuali di Trieste.  Nonostante la successiva rappresaglia avvenuta nei loro confronti e soprattutto nei confronti di chi cercava di far rispettare i diritti dei lavoratori.

 

«I sindacati (tradizionali ndr) non difendono i diritti dei lavoratori, diciamo fa da cuscinetto tra il padrone ed il lavoratore, ma il 90% delle volte fa accettare le regole del padrone al lavoratore, non lotta per i diritti dei lavoratori, ormai è diventato tutto un servizio il sindacato, fanno i soldi con i padronati, offrono i servizi, ed uno si iscrive ad un sindacato per avere dei servizi…».

Con amarezza afferma «per parlare di difesa dei diritti dei lavoratori i sindacati in Italia non esistono più…».

PUZZER, COME GESU’ IN CROCE, PERDONA I SUOI CARNEFICI. Sindacalista Portuale Licenziato dopo anni di Sabotaggi

«Puzzer rimane la stessa persona dell’ottobre nel 2021, rimango un cittadino italiano che lotta per i propri diritti e per i diritti della propria famiglia e per il rispetto della nostra Costituzione, nonostante stia affrontando delle cause, tra cui quella del licenziamento»,

«Chi ha sbagliato, dovrà pagare» con questa frase Stefano Puzzer, conclude il suo intervento, una frase che esprime tutta la voglia di verità, quelle verità mai cercate da nessun magistrato, che hanno avuto un solo scopo, dividere la società…

Piero Angelo De Ruvo

Primo Luogotente dell’Esercito Italiano in Congedo.. Ex sindacalista militare
Membro del direttivo dell’associazione Constitutio Italia

Ogni link a precedenti articoli di Gospa News è stato aggiunto a posteriori  dalla Redazione.


FONTI PRINCIPALI

TUTTI GLI ARTICOLI DI PIERO ANGELO DE RUVO

GOSPA NEWS – INCHIESTE COVID, VACCINI & BIG PHARMA

GOSPA NEWS – WUHAN-GATES DOSSIER

“PASSAPORTO VACCINALE OMS-UE: CONDANNA A MORTE PER MILIONI DI EUROPEI”. Agghiacciante Previsione di Esperto USA sul Piano degli “Amici di Gates”

AL G20 MELONI TACE SUI VACCINI MA SOTTOSCRIVE IL “GREEN PASS ETERNO”. E gli Hub su Terapie mRNA Promosse dal ministro Schillaci

NO GREEN PASS: TRIESTE CHIAMA, L’ITALIA RISPONDE!. In Attesa del Governo resta il Presidio nel Porto Giuliano. Proteste in 90 Piazze

“PANDEMIA UTILIZZATA PER LEGITTIMARE GLOBALISMO E CONTROLLO SOCIALE”. Allarmante Analisi Cristiana del Vescovo di Trieste

WUHAN-GATES – 44. CARDINALI CONTRO I “DRAGHI” NWO: “Pandemia Esperimento Mondiale per Stato di Sorveglianza”

 

(Visited 890 times, 9 visits today)

Piero Angelo De Ruvo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *