siteId=76639&formatId=24">

PANDEMIA & UCRAINA: TRAPPOLE NWO PER DIVIDERE I CRISTIANI. Cattolici Pro-Vax e Anti-Putin contro Credenti No-Vax e Pro-Putin

PANDEMIA & UCRAINA: TRAPPOLE NWO PER DIVIDERE I CRISTIANI. Cattolici Pro-Vax e Anti-Putin contro Credenti No-Vax e Pro-Putin

166.116 Views

«E non temete coloro che uccidono il corpo, ma non possono uccidere l’anima; temete piuttosto colui che può far perire l’anima e il corpo nella Geenna»
Gesù Cristo – Vangelo secondo Matteo (10,28).

«Chi scandalizza uno di questi piccoli che credono, è meglio per lui che gli si metta una macina da asino al collo e venga gettato nel mare»
Gesù Cristo – Vangelo secondo Marco (9,42)


di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Il mio temperamento giornalistico congenitamente pugnace si fa pronto alla veemenza quando s’imbatte dinnanzi una piccola o grande ingiustizia. Diviene furente quando essa è commessa da un potente nei confronti di una persona socialmente fragile. Ma si muta in eruzione vulcanica quando la vittima è un bimbo. Perciò bando alle perifrasi e agli incipit retorici cheti per captatio benevolentiae delle anime impressionabili…

DEVIANZE GENDER LGBT, TORMENTI DI VACCINI, RUMORI DI GUERRE, FURORI DI APOCALISSE. Profezie Bibliche su Giusti ed Empi

E’ meglio per un bimbo morire ucciso da una bomba o dopo un’agonia di due anni per fame?

Cominciate a porvi questa domanda pensando a decine di fanciulli morti in Ucraina e a quei 538mila che sono in condizioni di estrema malnutrizione nello Yemen, dove prosegue una guerra che non interessa a nessun opinionista, mediatico o da social, proprio come non importava a nessuno quella del Donbass dove i guerriglieri nazisti di Kiev hanno causato in 8 anni 14mila morti, tra cui oltre 500 bambini uccisi o paralizzati.

Worse than Ukraine! In Yemen “Catastrophic” Hunger due to Saudi War: 400,000 Toddlers at “Risk of Death”

 

Ma poiché ciò avveniva dentro alle frontiere chiuse di una nazione indipendente e dietro le orecchie sorde di un occidente indifferente, i bimbi potevano continuare a crepare sotto i colpi dei mortai con le svastiche del battaglione Azov, formazione denunciata da Amnesty International per crimini di guerra ma regolarmente inquadrata nella Guardia Nazionale Ucraina che risponde direttamente al Ministro dell’Interno.

E’ come sei il governo italiano avesse lasciato in mano alle Gang della Camorra o ai sanguinari Clubs della Mafia Nigeriana la gestione delle problematiche di sicurezza dei quartieri metropolitani a rischio in Meridione… Ops! Esempio sbagliato: lo ha già fatto, manca solo l’ufficialità dell’accordo.

BUCHA, IL GIORNALISMO DI SATANA ESALTA LE MENZOGNE DEI NAZISTI. Per Distrarre dal Piano NWO su Vaccini e Great Reset

Secondo quesito più terrificante del primo…

E’ meglio per un bimbo essere colpito per sbaglio e ucciso da un missile o essere esposto al rischio di una pubertà gravida di “coccole” pedofile in qualche famiglia arcobaleno di gay maschi che l’hanno comprato grazie alla pratica dell’utero in affitto?

Poiché tale secondo ipotetico rischio si consumerebbe tra i muri segreti della vita domestica per il mondo intero varrebbe il vecchio adagio: occhio non vede, cuore non duole…

Ma le due frasi evangeliche citate all’inizio propendono verso una visione tranciante (che peraltro non è mai quella della Divina Provvidenza in cui opera sempre l’anelito della speranza): meglio un bimbo ucciso che corrotto!

Nell’interpretazione divina della vita terrena, infatti, la morte è soltanto il transito verso una dimensione trascendente in cui un bambino tragicamente morto in modo violento viene immediatamente inserito tra i cori festanti degli angeli.

Ovviamente se si crede nell’empireo Celeste, in Dio Padre Onnipotente e nelle beatitudini promesse da Gesù Cristo Crocifisso, Morto e Risorto. Come ci credette il grande poeta libanese cristiano-maronita Gibran Kahlil Gibran nello scrivere il suo splendido aforisma: “Un funerale tra gli uomini è forse una festa di nozze tra gli angeli”.

1 – MAFIA NIGERIANA: ORA IRRIDE L’ITALIA E SI FA BEFFE DI MONTI E VATICANO

 

Se è possibile formulare oggi questi esempi parossistici e inquietanti fondati su un’ipotetica realtà, dobbiamo ringraziare il “progresso” morale imposto all’Occidente da un coacervo di ateisti comunisti, agnostici liberali, deisti esotici, teosofi satanisti, eretici luterani e cattolici che ogni giorno erodono le autentiche radici etiche giudaico-cristiane.

Sono loro gli eredi del relativismo promiscuo propalato dalle armate massoniche unite per il trionfo del Nuovo Ordine Mondiale contro l’ultimo baluardo rimasto: il Cristianesimo.

Da Vienna a Malmo: gay e satanisti nelle chiese d’Europa. I mercanti LGBT nel tempio cristiano

L’ultimo duplice attacco è stato pianificato con cura maniacale da menti di luciferina malizia: creare una contrapposizione a raffica tra i credenti cristiani su due tematiche spettrali come la pandemia e la guerra in Ucraina.

Come evidenzierò in questo articolo ci stanno riuscendo…

Ciò si sta rendendo possibile proprio grazie all’antica strategia geopolitica divide et impera («dividi e conquista»), con cui si vuole significare che la divisione, la rivalità, la discordia dei popoli soggetti giova a chi vuol dominarli. Il motto, attribuito a Filippo il Macedone, è stato ripetuto soprattutto con allusione ai metodi politici seguiti, nel 19° sec., dalla casa d’Austria (ma anche Luigi XI di Francia usava dire diviser pour régner).

Oggi viene utilizzato capziosamente in campo etico e sociale proprio per scardinare i muri fino a qualche secolo fa tetragoni in quanto costruiti sulla sapienza biblica illuminata dallo Spirito Santo.

MASSONERIA SCOMUNICATA MA INFILTRATA

L’enciclica Humanum Genus di Papa Leone XIII nel 1884 aveva scomunicato la Massoneria, dopo la Breccia di Porta Pia con cui l’esercito Savoia invase uno Stato Pontificio sovrano, insegnando ai devoti alla Chiesa Cattolica Apostolica Romana la distinzione pragmatica del bene dal male nel contesto sociale e politico.

Le ”profezie” di San Pio sulla Patria Cristiana. La lotta coi Massoni e l’aborto imposto da Rockefeller – NWO

Ma come Giuda Iscariota si unì agli Apostoli per tradire il Cristo, centinaia di adepti religiosi dalla spiritualità vacillante e la superbia intellettuale tracimante si sono insinuati nel cuore del Vaticano per anni ed anni, diventando humus e terreno fertile per l’infiltrazione delle ideologie materialistiche e progressiste nel Conclave dei Cardinali.

Tanto che la potente invocazione a San Michele Arcangelo contro Satana e gli spiriti maligni, imposta da Papa Leone XIII al termine di ogni Santa Messa, fu rimossa dal Rito Liturgico con la stessa facilità con cui la Conferenza Episcopale Italiana ha tolto dalle funzioni comunitarie l’Acqua Santa per sostituirla con il disinfettante antiCovid.

“MONASTERO DA CHIUDERE PERCHE’ NON CI SIAMO VACCINATE”. Sfogo delle Monache di Perugia. Il Cardinale ”Nessuna Correlazione”

E’ proprio in quell’istante che è maturata la mia consapevolezza dell’inizio delle grandi prove e tribolazioni per la Chiesa e per la Santa Sede divenuta sponsor dei controversi vaccini ancor prima del loro arrivo.

Quel cruciale nodo spirituale ed etico di Roma appare infatti lontano mille anni luce, e non soltanto qualche secolo e qualche centinaio di chilometri, dal Gargano: dove l’arcangelo San Michele, sul monte a lui consacrato per le precedenti apparizioni, il 22 settembre 1656 donò al vescovo Giovanni Puccinelli i “sassi benedetti” che sconfissero una tremenda pestilenza facendola evaporare come brina al sole.

Questa recente storia della Chiesa Cattolica è stata completamente alluvionata dallo Scientismo generato dal pensiero dell’Illuminismo ateista/deista di produzione massonica che cominciò la sua guerra a viso aperto contro la Divina Provvidenza e l’aiuto del Padre Onnipotente rivelato.

LA FALSA NARRATIVA DELLA PANDEMIA

«Non dovrebbe sorprenderci che il pluralismo e la libertà di parola, tanto lodati nei paesi che si dichiarano democratici, siano quotidianamente sconfessati dalla censura e dall’intolleranza verso opinioni non allineate con la narrativa ufficiale. Manipolazioni di questo tipo sono diventate la norma durante la cosiddetta pandemia, a scapito di medici, scienziati e giornalisti dissenzienti, screditati e ostracizzati per il solo fatto di aver osato mettere in discussione l’efficacia dei sieri sperimentali» ha scritto magistralmente l’arcivescovo Carlo Maria Viganò, Nunzio Apostolico Emerito del Vaticano negli USA.

UCRAINA, DOSSIER VIGANO’ – 1: “GUERRA VOLUTA DAL NUOVO ORDINE MONDIALE”. Trappola a Putin di Biden-NATO-UE con Oligarchi Gates-Soros

«A distanza di due anni, la verità sugli effetti negativi e la sfortunata gestione dell’emergenza sanitaria gli ha dato ragione, ma la verità viene ostinatamente ignorata perché non corrisponde a ciò che il sistema voleva e vuole ancora oggi» aggiunge l’alto prelato

«Se i media mondiali hanno finora saputo mentire spudoratamente su una questione di stretta rilevanza scientifica, diffondendo menzogne ​​e nascondendo la realtà, dovremmo chiederci perché, nella situazione attuale, dovrebbero ritrovare improvvisamente quell’onestà intellettuale e il rispetto del codice di etica ampiamente negata con il COVID» ha aggiunto monsignor Viganò nel suo illuminante ed acribico saggio storico sulla Guerra in Ucraina che Gospa News ha pubblicato in tre puntate.

4a DOSE VACCINI COVID IN ITALIA: IMMUNODEPRESSI PRIME CAVIE. Ma l’UE ha già Comprato 10 Dosi per ogni Europeo. Il Caso in Senato

«Ma se questa colossale frode è stata sostenuta e diffusa dai media, va riconosciuto che le istituzioni sanitarie nazionali e internazionali, i governi, i magistrati, le forze dell’ordine e la stessa gerarchia cattolica condividono tutti la responsabilità del disastro».

Chapeau Monseigneur! Santa Sede e CEI (Conferenza Episcopale Italiana) colpiti e affondati.

Per non compromettere i rapporti di buon vicinato con Quirinale (Presidenza della Repubblica) e Palazzo Chigi (Presidenza del Consiglio dei Ministri) il Vaticano ha trangugiato come verità assolute le imposizioni di dosi vaccinali ad oltranza.

PAPA FRANCESCO LEADER DEI PRO VAX

Lo ha fatto in modo così compiacente da mettere in gravissimo imbarazzo Papa Francesco I che ha tuonato contro la Lobby degli Armamenti senza ricordarsi una circostanza nota al più mediocre degli analisti di economia.

Gli speculatori delle bombe sono gli stessi delle Big Pharma che in complicità con apparati transnazionali di intelligence militare hanno creato il SARS-Cov-2 in laboratorio e i sieri genici per contrastarlo, finalizzati in realtà a ben più reconditi scopi: tra cui la dittatura sanitaria quale anticamera di quella finanziaria, sociale e militare.

CONTRO LE ARMI MA PRO VACCINI. Vaticano ingenuo! Ignora che gli Speculatori senza Scrupoli sono gli Stessi

«E’ difficile immaginare che coloro che si sono resi colpevoli di tali crimini – prosegue Viganò in riferimento al “disastro” causato da politici, magistrati ed ecclesiastici – a sostegno di una pandemia voluta e maliziosamente amplificata possano avere improvvisamente un sussulto di dignità e mostrare sollecitudine per i propri cittadini e per la propria patria quando una guerra minaccia la loro sicurezza e la loro economia».

Le sue allusioni sono fiondate come frecce all’aconito verso i cardinali ciccioni ben consci del gorgo infernale di miliardi di dollari in cui Lobby LGBT vanno a braccetto con multinazionali farmaceutiche e corporation belliche.

“GESU’ BAMBINO PORTACI UN VACCINO”. Vaticano PRO-VAX: “Più Benefici che Rischi nei Minori”. Ma Esperti dicono il Contrario

Purtroppo medesima consapevolezza non alberga in quelle anime ingenue che, nella loro ignoranza specifica delle tragiche questioni sul tappeto, non solo aderiscono a piani criminali del Nuovo Ordine Mondiale ma li promuovono con sicumera senza porsi la minima esitazione o riserva su chi siano i malefici registi dietro ad essi.

Rimango infatti convinto che il Pontefice Jorge Mario Bergoglio, catapultato dall’Argentina impoverita ad arte (con le speculazioni finanziarie sui bond nazionali) fino all’impegnativo soglio di Pietro nel momento più difficile della già travagliata storia dell’umanità e della Chiesa, sia un buon cuore facilmente impressionabile da consiglieri fraudolenti. Questi loschi personaggi sono stati capaci di indurre il Papa a legittimare l’obbligo di vaccinazione antiCovid tra i primi Stati della terra.

Analizziamo questa sua scelta sotto il profilo teologico e pastorale in un altro articolo. 

“NUOVI LUTERANI” CONTRO IL PAPA. Contestato per l’Assenza del Crocifisso a Malta coi Migranti… Ma l’aveva al Collo!

TRAPPOLA NATO A PUTIN E AL DIRETTORE DI RADIO MARIA

Sono invece addolorato nonché esterrefatto ed un poco incredulo per la deriva mondialista assunta dalle analisi geopolitiche di una delle figure più carismatiche della Chiesa Cattolica Italiana: padre Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria.

La sua quotidiana rubrica “Lettura cristiana della cronaca e della storia – catechesi” andrebbe immediatamente rinominata “Propaganda atlantista attraverso i media mainstream” perché è quanto sta perpetrando pressoché ogni giorno l’anziano sacerdote che ha l’incontestabile merito di aver diffuso via radio in tutto il mondo la devozione a Maria.

padre Livio Fanzaga direttore di Radio Maria

In particolare è stato fedelissimo alla Gospa di Medjugorie offrendo supporto ai veggenti delle apparizioni mariane anche nei momenti di maggiore contestazione in seno alla comunità ecclesiastica. Poi Radio Maria ha stretto partnership col Vaticano e le sue posizioni politiche e mediatiche sono diventate più ammorbidite verso il mainstream…

Ho cominciato a preparare una lista degli strafalcioni storici, geopolitici e militari da lui rilanciati leggendo ovviamente quotidiani depistanti di orientamento NATO, molti dei quali anche di nota impronta massonica.

Ma ho ritenuto ozioso e irriverente prendere in castagna il migliore predicatore contemporaneo in materia di etica cristiana ed analisi morale della società proprio nel momento in cui sembra che la sua interpretazione della realtà sia scevra di quel “Discernimento Spirituale” su cui ha scritto un insostituibile libro (da me ascoltato nella sua rilettura durante varie catechesi radiofoniche). Basti al lettore sapere che facendo una ricerca con la parola

MEDJUGORIE E I DIECI SEGRETI – 1. La Rivelazione della Veggente Vicka sui Destini del Mondo

Ma soprattutto pare essersi dimenticato di un’altra sua pubblicazione, che ho invece letto, intitolata “Il Falsario” in riferimento ai poteri manipolatori del pensiero e dell’interpretazione della realtà del demonio. Un saggio di antropologia socio-psicologica sull’attività diabolica che ha varie similitudini analitiche con il libro “Un Esorcista Racconta” di padre Gabriele Amorth.

In riconoscenza dei tanti insegnamenti spirituali appresi da padre Livio, che intervistai 16 anni fa a Medjugorie e ascolto al mattino di sfuggita per qualche istante solo perché la sua rubrica radiofonica è successiva alla trasmissione del Rosario e della Santa Messa, non mi sento degno di esprimere giudizi in relazione al suo feroce accanimento contro Vladimir Putin per l’intervento armato in Ucraina.

ESPLOSIONI A CARACAS: “OCCULTA GUERRA USA” IN VENEZUELA

Da giorni palesa un’acrimonia a tratti irosa fomentata anche dai collegamenti con Radio Maria di Kiev da cui giunge una condanna ovviamente figlia dell’umano impulso emotivo per la tragica disperazione di queste terribili settimane.

In realtà mi trovai in disaccordo con il direttore di Radio Maria già nel marzo 2019 quando, depistato dai soliti giornaloni occidentali, dipinse il presidente venezuelano Nicolas Maduro come un tremendo tiranno ignorando gli attacchi elettromagnetici e i sabotaggi compiuti dagli USA che causarono anche molti morti per l’interruzione improvvisa dell’energia elettrica in alcuni ospedali privi di generatori di emergenza.

Mentre esaltai il suo pensiero nel mio libro WuhanGates quando attribuì l’origine della pandemia a un complotto internazionale di matrice satanica. Salvo poi, in una successiva contradditoria mossa, diventare uno dei primi testimoni dell’irrinunciabile necessità dei vaccini antiCovid.

LIBRO WUHAN-GATES… SARS-COV2 BIO-ARMA DA LABORATORIO. E-BOOK A 10 EURO.

Lascio allo scritto magistrale diffuso dall’arcivescovo Viganò il compito di replicare alle generiche insinuazioni di malvagità diabolica rivolte da padre Fanzaga al nuovo Zar di Mosca che ha invece saputo trasformare una nazione comunista ed atea nel più esteso paese del mondo devoto all’Ortodossia Cristiana, come peraltro previsto dalla profezia di Fatima.

«Il sommo pontefice Giovanni Paolo II scrisse a tutti i vescovi del mondo chiedendo loro di unirsi a lui; fece portare a Roma la statua della Madonna di Fatima (quella della cappellina) e il 25 marzo 1984, pubblicamente, in unione con i vescovi che vollero unirsi a lui, fece la consacrazione così come la Madonna aveva voluto. In seguito mi fu domandato se era conforme a quanto richiesto dalla Madonna e io risposi di sì» scrisse al riguardo la veggente portoghese suor Lucia.

GIOVANNI PAOLO II: L’ULTIMA GRAZIA AL PAPA DEL ROSARIO LUMINOSO

Per Viganò la questione è comunque tutta incentrata sul golpe attuato nel 2014 a Kiev dal plutarca George Soros che costrinse alla fuga il presidente ucraino legittimamente eletto ed alle successive politiche occidentali.

«Se osserviamo ciò che sta accadendo in Ucraina, senza essere fuorviati dalle grossolane falsificazioni dei media mainstream, ci rendiamo conto che il rispetto dei reciproci diritti è stato completamente ignorato; si ha infatti l’impressione che l’Amministrazione Biden, la NATO e l’Unione Europea vogliano deliberatamente mantenere una situazione di evidente squilibrio, proprio per rendere impossibile qualsiasi tentativo di soluzione pacifica della crisi ucraina, provocando l’innesco di un conflitto nella Federazione Russa. Qui sta la gravità del problema. Questa è la trappola tesa sia alla Russia che all’Ucraina, che le utilizzano entrambe per consentire all’élite globalista di portare a termine il suo piano criminale» ha scritto VIganò.

UCRAINA, DOSSIER VIGANO’ – 3. “PAESE VITTIMA DI ABILI CARNEFICI. Putin Esca dalla Trappola e Cerchi la Pace”

IL MESSAGGIO DELLA MADONNA E LA LETTERA DEL PATRIARCA

“Cari figli! Sono con voi e insieme. Figlioli, aiutatemi con la preghiera affinché satana non prevalga. Il suo potere di morte, odio e paura ha visitato la Terra. Perciò figlioli, ritornate a Dio, alla preghiera, al digiuno ed alla rinuncia per tutti coloro che sono calpestati, poveri e non hanno voce in questo mondo senza Dio. Figlioli, se non ritornate a Dio ed ai Suoi comandamenti, non avete futuro. Perciò mi ha mandato a voi per guidarvi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Questo è il messaggio ricevuto dalla veggente di Medjugorie Marija Pavlovic il 25 febbraio 2022. Il giorno successivo all’inizio dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia.

GOLPE NATO IN UCRAINA: LA GENESI – 1. Strage di Cecchini in piazza Maidan a Kiev 2014 come quella con Regia CIA a Caracas 2002

Questo messaggio, che non incolpa nessuna delle due controparti o semmai entrambe, è stato sufficiente a padre Livio Fanzaga per gettare tutte le colpe sul presidente russo con la stessa veemenza con cui in molteplici occasioni ha censurato i comportamenti dei NO VAX arrivando a idolatrare i vaccini antiCovid.

«Anno dopo anno, mese dopo mese, gli Stati membri della NATO hanno rafforzato la loro presenza militare, ignorando le preoccupazioni della Russia che queste armi un giorno potessero essere usate contro di essa» ha ben evidenziato il Patriarca di Mosca Kirill in una risposta al Consiglio ecumenico delle Chiesa (Cec) che lo aveva invitato ad esprimersi sull’attuale guerra.

ZUCKERBERG COME HITLER: LEGITTIMA SU FB L’ODIO ETNICO CONTRO I RUSSI. E 8 anni di Stragi dei NeoNazisti Ucraini in Donbass

«Inoltre, le forze politiche che si prefiggono di contenere la Russia non avrebbero combattuto contro di essa da sole. Stavano progettando di usare altri mezzi, avendo cercato di rendere nemici i popoli fraterni – russi e ucraini. Non hanno risparmiato sforzi, né fondi per inondare l’Ucraina di armi e istruttori di guerra. Tuttavia, la cosa più terribile non sono le armi, ma il tentativo di “rieducare”, di trasformare mentalmente gli ucraini e i russi che vivono in Ucraina in nemici della Russia. Perseguire lo stesso fine è stato lo scisma ecclesiastico creato dal patriarca Bartolomeo di Costantinopoli nel 2018. Ha messo a dura prova la Chiesa ortodossa ucraina».

Il patriarca Kirill della Chiesa Cristiana Ortodossa di Mosca

Va infatti rammentato che per creare una cesura politica con Mosca l’ex presidente ucraino Petro Poroshenko incoraggiò una proclamazione di autocefalia da parte della comunità ecclesiastica di Kiev sostenuta dal Patriarca ortodosso greco: a riprova dell’utilizzo anche di strumenti religiosi per la contrapposizione con il Cremlino.

«Questo conflitto non è iniziato oggi. Sono fermamente convinto che i suoi iniziatori non siano i popoli di Russia e Ucraina, che provenivano da un fonte battesimale di Kiev, sono uniti da fede comune, santi e preghiere comuni e condividono un destino storico comune» aggiunge il Patriarca.

GOLPE NATO IN UCRAINA: LA GENESI – 2. Obama, Soros, 007 MI6 & Kyiv Security Forum

«Le origini del confronto risiedono nei rapporti tra Occidente e Russia» diventati particolarmente tesi nel 2014 anno dell’autoproclamata indipendenza delle repubbliche di Donetsk e Lugansk dopo il golpe di piazza Maidan pianificato da Soros con paesi NATO.

«Fu allora – prosegue Kirill – che scoppiò un conflitto armato nella regione del Donbass, la cui popolazione difendeva il proprio diritto a parlare la lingua russa, chiedendo il rispetto della propria tradizione storica e culturale. Tuttavia, le loro voci restarono inascoltate, così come migliaia di vittime civili sono passate inosservate nel mondo occidentale».

CATTOLICI PRO-VAX E ANTI-PUTIN SCHIERATI CON LOBBY LGBT

Fino ad ora abbiamo analizzato quattro posizioni distinte. Quella dichiaratamente PRO-Vaxdel Papa, quella antiPutin di padre Livio, quella NO-Cavia dell’arcivescovo Viganò e quella proPutin del patriarca Kirill.

Ora vediamo le macroscopiche contraddizioni in relazioni ai riferimenti etici che soggiacciono dietro a tali schieramenti apparentemente inconciliabili e divisori all’interno di importanti figure di riferimento della Chiesa Cattolica.

Il dito nella purulenta piaga di una torrenziale deriva della moralità sociale con venefici tentativi di inquinamenti anche nella secolare tradizione etica Cristiana lo ha messo, senza fronzoli diplomatici, ancora il Patriarca di Mosca Kirill in una sola frase in riferimento ai Gay Pride quale epifenomeno della cultura relativista, diffusa anche in seno ai Cristiani Cattolici, contaminati dai Luterani, ma meno tra gli Ortodossi e gli Evangelici Pentecostali.

LA GUERRA MONDIALE DI ZELENSKY E L’APOCALISSE PROFETIZZATA DAL PATRIARCA DI MOSCA

«Se l’umanità riconosce che il peccato non è una violazione della legge di Dio, se l’umanità concorda sul fatto che il peccato è una delle opzioni per il comportamento umano, allora la civiltà umana finirà li» come abbiamo scritto, nel precedente articolo in cui vi ho letto una profezia di apocalisse, è proprio quello dei diritti umani il fronte di guerra tra l’antropologia biblica e quella massonica del Nuovo Ordine Mondiale.

Nella trincea dei sempre più tracimanti riconoscimenti agli omosessuali, condannati da Dio con la città di Sodoma per le loro empietà nonostante le impetrazioni di misericordia di Abramo, si combatte l’astuta battaglia legale, ora di ssciabola, ora di fioretto, della Lobby LGBT che sfrutta gli insegnamenti evangelici sull’Amore per il Prossimo per affrancare non solo il rispetto della persona umana ma anche qualsiasi devianza da essa prodotta per il compiacimento dei propri desideri sia più intimi che più bestiali.

LE DEVIANZE ETICHE DEI FALSARI SU PANDEMIA E GUERRA

Dalle unioni civili dei gay, inevitabili nei paesi laici, si è passati ai matrimoni benedetti in Chiesa dai luterani, dalla fecondazione in vitro della donna di una coppia lesbica si è giunti alla pratica dell’utero in affitto per concedere anche ai maschi la maternità surrogata.

Dal diritto al travestimento ostentato in Italia fin dagli anni ’70 dal noto omosessuale Mario Mieli si è passati ai finanziamenti governativi di progetti DIS-educativi sulla cultura GENDER nelle scuole destinati a circoli intitolati proprio all’attività scomparso, noto per la sua propaganda anche in campo pedofilo.

GENDER, PIOGGIA DI MILIONI STATALI. PURE AL CIRCOLO DEL PALADINO DELLA PEDOFILIA. In Italia SOS Pedopornografia

Dal diritto degli adulti maschi di farsi crescere il seno con gli ormoni si è giunti agli scellerati giudici britannici che hanno strappato ai genitori la facoltà di decidere sulla scelta del figlio in età puberale di sospendere con i farmaci il suo sviluppo sessuale per rimandare la sua opzione sul genere da scegliere.

Ebbene chi sono i grandi imbonitori mondiali di tali aberrazioni stridenti con la cultura cristiana e le parole evangeliche di tonante condanna sullo scandalo per i piccoli?

FANCIULLI TRANSGENDER: “TOCCA AI MEDICI DECIDERE” NON A GENITORI O GIUDICI! Sentenza Shock sul caso della Ragazza-Maschio Pentita in UK

Sono gli stessi che hanno finanziato le ricerche sui coronavirus da laboratorio sfociati nella pandemia e poi nei lucrosi vaccini antiCovid. Sono gli stessi che pilotano la NATO per costruire una militarizzazione in espansione a tutela di questo scempio di valori esaltati dall’Unione Europea che nella Commissione sui Diritti della Donna si è permessa di aggredire un’associazione come Pro-VITA che esprime posizioni contrarie all’aborto praticato come metodo di contraccezione con una “caramella letale“ che negli USA può essere spedita anche per posta.

Chi sono? Non faremo i nomi… Ma solo i cognomi!

WUHAN-GATES – 44. CARDINALI CONTRO I “DRAGHI” NWO: “Pandemia Esperimento Mondiale per Stato di Sorveglianza”

Gates, che nel 2020 ha investito 94 milioni di dollari sull’uguaglianza GENDER (in cui si nasconde l’omologazione sessuale) e 220 per lo sviluppo di nuovi vaccini per immunizzare da qualsiasi malattia sovente con il pericoloso insuccesso e le gravi o letali reazioni avverse dei sieri genici antiCovid. Essi rappresentano uno dei primi obiettivi dell’esperimento del Nuovo Ordine Mondiale di controllo della popolazione avviato con la dittatura sanitaria pandemica e denunciato proprio da autorevoli esponenti ecclesiastici della Chiesa Cattolica.

STOLTENBERG: BURATTINO NATO DI GATES-NWO IN PANDEMIA E GUERRA UCRAINA. Vaccini GAVI & Affari NORGES BANK su Bombe RHM nello Yemen

Stoltenberg che è stato direttore della Gavi alliance sui vaccini di Gates e da segretario NATO ha scatenato la guerra in Ucraina operazioni militari e interventi diplomatici volti a provocare la Russia, ma presto diventerà presidente della Bank of Norges che è uno dei più grandi speculatori europei su corporation delle armi e Big Pharma.

UCRAINA, DOSSIER VIGANO’ – 2: “ZELENSKY tra World Economic Forum, NWO & NeoNazisti Addestrati dalla CIA”

Biden, regista con Soros ed Obama del golpe 2014 a Kiev con la strage di piazza Maidan causata da cecchini mercenari in odore di servizi segreti militari come nel 2002 a Caracas, che ha gestito i finanziamenti per la riforma della polizia e l’addestramento dei nazisti del Battaglione Azov da parte della Central Intelligence Agency.

WUHAN-GATES – 49. SARS-2 FAUCI, GRAFENE DARPA-OBAMA, VACCINI GATES-BIDEN-UE. Complotto NWO per Controllo NeuroCerebrale

Biden, eletto presidente USA grazie all’importante bacino di voti delle Lobby LGBT anche per le sue posizioni tenacemente abortiste, ha subito premiato la comunità arcobaleno nominando un transgender quale segretario del Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani di Washington. E’ diventato, di fatto, il più famoso rappresentante farmaceutico dei sieri genici antiCovid dopo aver finanziato le ricerche sui SARS con cui sarebbe stato costruito in laboratorio il SARS-Cov-2 della pandemia. 

Per brevità ci fermiamo qui tanto tutti gli altri individui loschi li trovate citati nelle inchieste ai link inseriti nei paragrafi. Concludiamo dunque con un vero appello all’UNITA’ DEI CRISTIANI…

BIDEN, CATTO-DEMOCRATICO “AMANTE” DEI TRANSGENDER. Il presidente USA li vuole al Governo, nell’Esercito e negli sport femminili

Santità Francesco I e padre Livio Fanzaga davvero volete essere complici della propaganda di una manipolata narrativa su Pandemia e Guerra in Ucraina elaborata da questi “FALSARI” proprio per dividere ulteriormente le comunità dei Cristiani? A questo quesito risponde bene il Salmo 1 della Bibbia.

«Beato l’uomo che non segue il consiglio degli empi,
non indugia nella via dei peccatori
e non siede in compagnia degli stolti;
ma si compiace della legge del Signore,
la sua legge medita giorno e notte»
(Sacra Bibbia – Salmo 1).

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – APOCALISSE TERRA

GOSPA NEWS – DOSSIER UCRAINA

GOSPA NEWS – WUHAN.GATES REPORTAGE

ALETEIA – LA CONSACRAZIONE DELLA RUSSIA ALLA MADONNA


Al Reverendo Arciprete Ioan Sauca
Segretario Generale facente funzione
Consiglio Ecumenico delle Chiese

Caro padre Ioan,

Vi ringrazio per la vostra lettera del 2 marzo 2022. Avendovi conosciuto da molti anni come fedele amministratore della Chiesa di Cristo e instancabile lavoratore nel campo dell’educazione e della formazione delle giovani generazioni, apprezzo profondamente il vostro lavoro di Segretario generale facente funzione del Consiglio Ecumenico delle Chiese, che ha lo scopo di promuovere l’accordo e il rispetto reciproco tra i rappresentanti delle diverse confessioni cristiane.

La nostra Chiesa è entrata a far parte del CEC nel 1961, dopo aver accettato le sue rinnovate basi come “comunità di Chiese” e la Dichiarazione di Toronto che recitava, in particolare, “Il Consiglio in quanto tale non può assolutamente diventare lo strumento di una confessione o di una scuola <…> le chiese membri riconoscano la reciproca solidarietà, si assistano reciprocamente in caso di necessità e si astengano da atti incompatibili con il rapporto fraterno».

PUTIN TUONA DA MOSCA: “IL BAGNO DI SANGUE SULLA COSCIENZA DI KIEV”. Riconoscimento e Invio Militari alle Repubbliche del Donbass

Dal 1983, è stata una delle priorità del CEC coinvolgere le sue chiese membri nel processo di riconoscimento della loro responsabilità condivisa per la giustizia, la pace e l’integrità del creato all’interno della comunità mondiale. Vale a dire, la nostra appartenenza al CEC, i dialoghi, le discussioni basate sul principio di uguaglianza e la cooperazione con l’intera cristianità non sono stati solo un’espressione del nostro impegno per la causa della riconciliazione tra le persone, ma ci hanno anche dato fiducia nella solidarietà e sostegno della comunità cristiana mondiale.

In questi giorni, milioni di cristiani in tutto il mondo, nelle loro preghiere e pensieri, si rivolgono ai drammatici sviluppi in Ucraina.

Come sapete, questo conflitto non è iniziato oggi. Sono fermamente convinto che i suoi iniziatori non siano i popoli di Russia e Ucraina, che provenivano da un fonte battesimale di Kiev, sono uniti da fede comune, santi e preghiere comuni e condividono un destino storico comune.

Le origini del confronto risiedono nei rapporti tra Occidente e Russia. Negli anni ’90 alla Russia era stato promesso che la sua sicurezza e dignità sarebbero state rispettate. Tuttavia, col passare del tempo, le forze che consideravano apertamente la Russia come loro nemica si avvicinarono ai suoi confini. Anno dopo anno, mese dopo mese, gli Stati membri della NATO hanno rafforzato la loro presenza militare, ignorando le preoccupazioni della Russia che queste armi un giorno potessero essere usate contro di essa.

L’ORSO RUSSO CRISTIANO CONTRO I DRAGHI ATLANTISTI CATTO-MASSONI. Da Pandemia e Donbass all’Apocalisse

Inoltre, le forze politiche che si prefiggono di contenere la Russia non avrebbero combattuto contro di essa da sole. Stavano progettando di usare altri mezzi, avendo cercato di rendere nemici i popoli fraterni – russi e ucraini. Non hanno risparmiato sforzi, né fondi per inondare l’Ucraina di armi e istruttori di guerra. Tuttavia, la cosa più terribile non sono le armi, ma il tentativo di “rieducare”, di trasformare mentalmente gli ucraini e i russi che vivono in Ucraina in nemici della Russia.

Perseguire lo stesso fine è stato lo scisma ecclesiastico creato dal patriarca Bartolomeo di Costantinopoli nel 2018. Ha messo a dura prova la Chiesa ortodossa ucraina.

DAL PAPA IL “VANGELO SECONDO GATES”: Pericolosi Vaccini ai Bambini. Lodi alle Suore Fans LGBT

Già nel 2014, quando il sangue veniva versato a Maidan a Kiev e ci furono le prime vittime, il WCC espresse la sua preoccupazione. Il 3 marzo 2014 il dottor Olav Fykse Tveit, all’epoca segretario generale del CEC, disse: “Il Consiglio ecumenico delle Chiese è profondamente preoccupato per gli attuali pericolosi sviluppi in Ucraina. La situazione mette in grave pericolo molte vite innocenti. E come un vento pungente della Guerra Fredda, rischia di minare ulteriormente la capacità della comunità internazionale di agire ora o in futuro su molte questioni urgenti che richiederanno una risposta collettiva e di principio”.

Fu allora che scoppiò un conflitto armato nella regione del Donbass, la cui popolazione difendeva il proprio diritto a parlare la lingua russa, chiedendo il rispetto della propria tradizione storica e culturale. Tuttavia, le loro voci sono rimaste inascoltate, così come migliaia di vittime tra la popolazione del Donbas sono passate inosservate nel mondo occidentale.

DONBASS: STRAGE PER IL GAS

Questo tragico conflitto è diventato parte della strategia geopolitica su larga scala volta, in primo luogo, a indebolire la Russia.

E ora i leader occidentali stanno imponendo tali sanzioni economiche alla Russia che saranno dannose per tutti. Rendono palesemente ovvie le loro intenzioni: portare sofferenze non solo ai leader politici o militari russi, ma in particolare al popolo russo. La russofobia si sta diffondendo nel mondo occidentale a un ritmo senza precedenti.

Prego incessantemente che con la Sua potenza il Signore aiuti a stabilire al più presto una pace duratura e basata sulla giustizia. Chiedo a voi e ai nostri fratelli in Cristo, uniti nel Concilio, di condividere questa preghiera con la Chiesa ortodossa russa.

Caro padre Ioan, esprimo la mia speranza che anche in questi tempi difficili, come è avvenuto nel corso della sua storia, il Consiglio ecumenico delle Chiese possa rimanere una piattaforma per un dialogo imparziale, libero da preferenze politiche e da un approccio unilaterale.

Possa il Signore preservare e salvare i popoli della Russia e dell’Ucraina!

S.S. Kirill – Patriarca di Mosca

TESTO ORIGINALE IN INGLESE

(Visited 2.724 times, 68 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Un pensiero su “PANDEMIA & UCRAINA: TRAPPOLE NWO PER DIVIDERE I CRISTIANI. Cattolici Pro-Vax e Anti-Putin contro Credenti No-Vax e Pro-Putin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.