VACCINI PERICOLOSI PER I FRAGILI: ACCUSE ALL’AIFA, SILENZIO SU SCHILLACI: Ambigue Inchieste dei Media di Destra: da Giordano a La Verità

VACCINI PERICOLOSI PER I FRAGILI: ACCUSE ALL’AIFA, SILENZIO SU SCHILLACI: Ambigue Inchieste dei Media di Destra: da Giordano a La Verità

30.442 Views

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

C’è qualcosa di ambiguo nelle inchieste sui vaccini pericolosi condotte dalla trasmissione del collega giornalista Mario Giordano su RETE 4. “Fuori dal Coro” si è distinta fin dai momenti più roventi dell’emergenza pandemica per un’onesta contro-informazione sulla rete Mediaset che, invece, tramite TG e contenuti sponsorizzati dallo Stato ha osannato i sieri genici sperimentali mRNA per il Covid come il suo padrone Silvio Berlusconi ha fatto con il suo partito Forza Italia: sia dai banchi dell’opposizione che da quelli del Governo Draghi.

IN ARRIVO VACCINI OBBLIGATORI A SCUOLA! Dopo la proposta della Senatrice di Berlusconi

Forse proprio per questo motivo oggi si sta verificando un clamoroso paradosso. Mentre gli inviati di Giordano danno la caccia a ogni singola email per dimostrare che l’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco), durante la direzione di Nicola Magrini e la guida del Ministero della Salute di Roberto Speranza, ha fatto “carte false” per edulcorare i rapporti di farmacovigilanza sui vaccini occultando anche qualche dato, nulla viene evidenziato in relazione alla stessa AIFA che, mettendo nero su bianco i pericoli per le persone fragili (anziani e immuno-depresse), ha smentito il Ministero della Salute ora guidato dal professor Orazio Schillaci proprio sulle stesso argomento.

L’articolo del quotidiano La Verità che rilancia l’inchiesta di Fuori dal Coro sulle email del direttore dell’AIFA, Nicola Magrini (link a fondo pagina)

Se potrebbe essere facile da giustificare, persino davanti a un magistrato, la cautela informativa dell’inizio 2021 adottata dalle autorità sanitarie e indirizzata “a non uccidere il vaccino” (preoccupazione esternata da un’email di Magrini che ha suscitato ovvio scalpore) nei primi mesi di reazioni avverse elevate ma non ancora “alluvionali”, non lo è più quando il solito mantra sulla raccomandazione a vaccinarsi viene fatto dal Dicastero della Salute dopo due anni di ricerche che mettono in luce la pericolosità di tali sieri genici e a fronte di decine di migliaia di effetti indesiderati anche gravi e molteplici decessi.

Per i quali lo Stato ha già iniziato il complesso iter per umilianti risarcimenti ai parenti dei morti di vaccino per correlazione certificata…

“DA 2 ANNI ATTENDO GIUSTIZIA PER MIA MOGLIE UCCISA DAL VACCINO ASTRAZENECA”. Il Dramma del Marito di Zelia Guzzo morta per Trombosi a 37 anni

IL MINISTERO DI SCHILLACI RACCOMANDA I VACCINI AI FRAGILI

Invece, il 13 gennaio 2023, una circolare ministeriale firmata dal direttore generale Giovanni Rezza viene inviata ai medici di base del territorio perché invitino i bambini e le persone immunodepresse a vaccinarsi con i booster Covid sebbene, esattamente come due anni fa, ci sia una grossa incognita evidenziata proprio dall’AIFA, sebbene nelle recondite note del foglietto illustrativo su tali sieri genici mRNA.

“BOOSTER COVID: EFFICACIA E SICUREZZA IGNOTE NEI FRAGILI”. Scheda AIFA Smentisce il Ministero sui Bimbi. Ma Occulta Rischi Aborti (Dati Shock Pfizer) e Tumori

«L’efficacia e la sicurezza del vaccino non sono state valutate nei soggetti immunocompromessi, compresi quelli in terapia immunosoppressiva. L’efficacia di Comirnaty Original/Omicron BA.4-5 potrebbe essere inferiore nei soggetti immunocompromessi» scrive AIFA al punto 4,4 “Avvertenze speciali e precauzioni d’impiego” dell’Allegato 1 nella scheda aggiornata del farmaco.

Nella precedente inchiesta della puntata del 21 marzo 2023 di Fuori dal Coro la redazione di Mario Giordano si era occupata proprio di questo aspetto scoprendo che fin dall’inverno 2021 i vaccini erano stati raccomandati ai fragili nonostante mancassero studi specifici in merito.

L’email interna AIFA sulla vaccinazione dei fragili del gennaio 2021 diffuso da Fuori dal Coro

Tale circostanza non sminuisce ma anzi aggrava la posizione dell’attuale Ministro della Salute che dimostra, quanto meno, di non essere capace o interessato a verificare che esista una sintonia tra gli avvertimenti inquietanti nascosti nel “bugiardino” del siero genico di Pfizer e le raccomandazioni propalate dal suo Dicastero e da lì rilanciate sul territorio da tutte le Regioni d’Italia.

Tra queste alcune sono state alacri come il Piemonte nell’invitare gli immunodepressi a inocularsi pure la quinta dose nonostante i rischi di gravissime reazioni avverse neurocerebrali segnalati dagli enti sanitari governativi americani FDA e CDC e quelli su tumori, miocarditi e trombosi rimarcate anche da una ricerca dell’Istituto Sanitario della Salute di Roma.

COVID: “STOP VACCINI GENICI mRNA E mDNA! CAUSANO MIOCARDITI, DANNI IMMUNITARI E TUMORI”. Allarmante Studio dall’Istituto Superiore della Sanità

ENORMI LACUNE DI BIOSICUREZZA DEI SIERI GENICI

Proprio l’ISS di Roma ha presentato al Ministero della Salute un progetto di studio della genotossicità sui vaccini mRNA confermando così implicitamente la totale assenza di tali accertamenti al riguardo.

Proprio come denunciato da molteplici medici, riportato dalla sentenza del Tribunale di Firenze inviata alla Procura della Repubblica di Roma per un’indagine sui danneggiati e sui deceduti dopo la vaccinazione, e rivelato dall’esplosiva ricerca del biochimico Gabriele Segalla.

Quest’ultimo ha infatti evidenziato quanto scoperto da Gospa News nel febbraio 2022 in un documento confidenziale di biosicurezza di Pfizer: «La tossicologia non è stata studiata a fondo».

COVID: VACCINATI, DANNEGGIATI & INGANNATI! Nessuna Inchiesta Parlamentare. Solo Studio ISS (tardivo) su GenoTossicità dei Sieri mRNA

Questa frase, da sola, fa diventare pressoché irrilevante la mancanza di trials clinici specifici sulle persone fragili perché espone TUTTI I VACCINATI a rischi di patologie gravissime come il cancro (che ha fatto registrare un boom “‘inspiegabile” di 14mila nuovi casi dall’inizio della campagna vaccinale).

Il dottor Segalla spiega infatti nel dettaglio quali sono le nanoforme e gli eccipienti altamente pericolosi utilizzati nel siero genico Comirnaty prodotto da Pfizer e Biontech con gravissime anomalie tali da renderlo, a giudizio del ricercatore, “un farmaco imperfetto” di cui il Codice penale vieta la distribuzione, somministrazione e commercializzazione.

“NANOFORME TOSSICHE NEL VACCINO PFIZER-BIONTECH”. Studio “Esplosivo’ in ESPOSTO della POLIZIA. Pubblicato dal biochimico Segalla in Italia e USA

Questi particolari non sono stati svelati dalla brevissima intervista realizzata e diffusa da Fuori dal Coro al dottor Segalla.

Ma nel suo studio pubblicato in Italia e negli USA assumono una rilevanza dirompente tale da averlo indotto a suggerire alle istituzioni avviare ricerche controllate e «di sospendere quanto prima le vaccinazioni con il preparato Comirnaty PBS/ Sucrose di Pfizer-BioNTech, in conformità con il principio di precauzione e alla luce dell’articolo 10 del Codice di Norimberga».

“Durante l’esperimento lo scienziato responsabile deve essere pronto a interromperlo in qualunque momento se indotto a credere che la continuazione dell’esperimento comporterebbe probabilmente lesioni, invalidità o morte per il soggetto umano”.

Invitiamo il ministro Schillaci a rileggere con attenzione questo articolo del Codice di Norimberga visto che il suo Dicastero ha appena diffuso il Piano Vaccinale 2023-2025 in cui pone al centro della prevenzione la prosecuzione delle vaccinazioni massive e il controllo dei non-vaccinati…

NON SOLO €10MILIONI A SOCIETÀ MEDICHE… PFIZER PAGA PURE I FACT-CHECKERS UE! Rubrica pro Vaccini sulla Repubblica di Elkann (Bilderberg)

Come nota Byoblu, il documento (link a fondo pagina) è ricco di “pareri” del Comitato per la bioetica (organo di consulenza della Presidenza del Consiglio) che consiglia:

“Il monitoraggio continuo dell’omessa vaccinazione (per dimenticanza o per ragioni mediche, ideologiche, religiose, psicologiche) sia complessivamente sull’intero territorio, sia a livello del singolo Comune, allo scopo di identificare coloro che necessitano di essere incoraggiati verso un percorso vaccinale e di evidenziare eventuali insufficienze nella copertura vaccinale, specialmente con riguardo ai bambini”.

MENZOGNE DI SPERANZA SULLE REAZIONI AVVERSE GRAVI DI ASTRAZENECA

Perché, quindi, i media di cosiddetta contro-informazione di destra fanno quadrato nel puntare il mirino sui presunti occultamenti del direttore AIFA Nicola Magrini (dimessosi dopo aver svelato una sovrastima dei morti per Covid-19) in relazione a un vaccino AstraZeneca già messo al bando dall’Unione Europea e dall’Italia dopo troppi decessi, certamente evitabili?

Il primo a mentire, come svelato da Gospa News, fu l’ex Ministro della Salute che il 15 aprile 2021 fece una relazione alla Camera dei Deputati per ribadire: «AstraZeneca come tutti gli altri vaccini messi in commercio in Europa è un vaccino efficace e sicuro. E’ un vaccino che salva la vita delle persone».

STRAGE INFINITA DI VACCINATI. EMA “occulta” 7.748 morti. 152mila effetti seri. Speranza “mente” alla Camera su reazioni gravi Astrazeneca. AIFA: 1.222 casi neurologici in Italia

Sostenne questo manipolando gli stessi dati di Farmacovigilanza pubblicati dall’AIFA nello stesso giorno: le segnalazioni per tale vaccino passarono dalle 7.854 registrate a 222 dichiarate dal ministro, quelle gravi da 824 a 86.

Ecco quindi che le menzogne sull’entità numerica e gravità delle reazioni avverse a noi erano ben note fin dal 24 aprile 2021.

DATI SOSPETTI NELLA FARMACOVIGILANZA ITALIANA

Come i motivi per cui Speranza difendeva il siero genico mDNA dell’azienda britannica: perché il vettore adenovirale di scimpanzé di tale vaccino era stato costruito nel IRBM Park Science di Pomezia, il gioiello di biotecnologia industriale voluto e finanziato dal Governatore del Lazio Nicola Zingaretti, ex segretario del Partito Democratico che in differenti maggioranze politiche prima appoggiò i lockdown estremi del Governo Conte e poi i vaccini obbligatori del Governo Draghi.

COVID, PURE L’OLANDA BLOCCA IL VACCINO DI SCIMMIA! Promosso da Speranza perchè costruito nel Lazio di Zingaretti…

I dati sospetti dell’AIFA, invece, erano venuti a galla sulle segnalazioni per reazioni avverse registrate dalla piattaforma Eudravigilance che rileva i casi nell’Unione Europea per conto dell’EMA (European Medicines Agency) quando svelammo che la percentuale europea di effetti indesiderati gravi era del 47,5 % sul totale (152.771 su 321.942 segnalazioni) mentre quella dell’Italia nello stesso periodo era del 7,1% del totale.

Possibile che gli eventi avversi seri tra gli Italiani fossero del 40 % inferiori alla media UE? 

Assolutamente No! Le email di Magrini che consigliano l’alterazione della realtà sugli effetti dei vaccini ci inducono almeno a sospettare che potrebbero essere state commesse molte altre manipolazioni…

CENSURE AI NO-VAX DALL’UNIVERSITA’ DEL MINISTRO DEL GOVERNO MELONI

Purtroppo quelle nostre inchieste ebbero diffusione inferiore a quanto possibile perché col passare dei mesi i Social (LinkedIn, Facebook, Youtube) cominciarono a sospendere ripetutamente i nostri account fino ad arrivare a chiuderli.

Ciò avvenne grazie alle faziose relazioni dei Fact-Checkers pagati dall’Unione Europea per la lotta alla disinformazione sul Covid-19 e sui vaccini con la duplice priorità di continuare a negare pervicacemente sia l’origine da laboratorio del SARS-Cov-2 che la scarsa efficacia e sicurezza dei sieri genici mRNA sperimentali.

INCHIESTA SU WUHAN DI GOSPA NEWS IN COPERTINA SUL REPORT MONDIALE NEWSGUARD. Sito di Censura Partner di Gates, Pentagono, UE, OMS e Big Pharma

Nel gruppo dello specifico Hub italiano IDMO, come abbiamo scoperto di recente, oltre ai nostri “amici” americani di News Guard (che hanno riservato a un mio articolo pubblicato negli USA la copertina del loro Report Mondiale 2022) c’era anche l‘Università di Roma Tor Vergata di cui era rettore Orazio Schillaci, poi nominato Ministro della Salute dal Governo Meloni.

Schillaci portò anche il suo ateneo ad aderire al progetto pilota della Università di Padova, finanziato dal PNRR col coordinamento del Ministero dell’Università e Ricerca del Governo Draghi, per il “Centro nazionale per lo sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a RNA” a cui collaborano le Big Pharma AstraZeneca, Pfizer e Biontech.

MINISTRO SCHILLACI FU “CECCHINO” NELLA CENSURA AI NO-VAX. Da Rettore dell’Ateneo Partner dei Piani UE col VIP Bilderberg Elkann, Big Pharma & Gates

Quando La Verità e Fuori dal Coro denunceranno questa continuità progettuale tra Speranza e Schillaci sulla massiva somministrazione di vaccini Covid agli Italiani forse sarà più difficile sospettare che le loro inchieste, su molti aspetti ambigue o tardive, non siano un’operazione di “distrazione di massa” animata da motivazioni politiche.

Come induce a temere il fatto che la proprietà di Mediaset è in mano al pro-vax Berlusconi mentre quella de La Verità sta per passare da Maurizio Belpietro al deputato leghista Antonio Angelucci, il boss delle cliniche ancora una volta sotto inchiesta per l’ennesimo scandalo giudiziario nella sanità…

Per leggere in sintesi tutti i retroscena del SARS-Cov-2 da laboratorio acquista il libro WuhanGates…

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – INCHIESTE CORONA VIRUS

FUORI DAL CORO – 21 MARZO – DOCUMENTI SEGRETI AIFA SUI VACCINI

BYOBLU – PUBBLICATO IL PIANO VACCINALE 2023-2025

IL MINISTRO DELLA SALUTE SCHILLACI CON BIG PHARMA & UE SUI SIERI mRNA. Rettore di Università Partner di Pfizer e del Marito di Von der Leyen

“LA VERITA’” PRESTO IN MANO ALL’INQUISITO BOSS DELLE CLINICHE. Angelucci avrà il Monopolio dell’Informazione di Centrodestra

“ALTISSIMO RISCHIO DI ICTUS DOPO I VACCINI SE SI PRENDE COVID”. Studio Accademico di Atlanta conferma Allarmi di CDC e FDA

“TRIVACCINATI PIU’ A RISCHIO DI CONTRARRE COVID SINTOMATICO”. Nuovo Studio guidato da Medico CDC USA. Mentre il Piemonte parte con la Quinta Dose

“MORTI COVID FALSATI, VERGOGNA AIFA”. Leader dei Medici di IppocrateOrg attacca l’Agenzia del Farmaco: “Inutile Vaccinarsi contro Virus che non Uccide Più”

(Visited 1.180 times, 8 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Un pensiero su “VACCINI PERICOLOSI PER I FRAGILI: ACCUSE ALL’AIFA, SILENZIO SU SCHILLACI: Ambigue Inchieste dei Media di Destra: da Giordano a La Verità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *