ULTIMI SQUILLI PRIMA DELL’ARMAGEDDON. I Governanti Occidentali Sionisti condannano la TENUE Vendetta dell’Iran. Russia: “Doppio Standard all’ONU“

ULTIMI SQUILLI PRIMA DELL’ARMAGEDDON. I Governanti Occidentali Sionisti condannano la TENUE Vendetta dell’Iran. Russia: “Doppio Standard all’ONU“

6.799 Views

di Carlo Domenico Cristofori

ENGLISH VERSION

I governanti occidentali sono ormai talmente accecati da una FURIOSA IDOLATRIA SIONISTA, di matrice massonica e apertamente anti-cristiana, da non essere più capaci a distinguere gli estremi del Bene e del Male. Dopo aver legittimato il diritto di Israele a compiere un genocidio a Gaza finalizzato a un premeditato e conclamato depopolamento hanno taciuto anche sul vergognoso attacco contro l’Ambasciata Iraniana in Siria (Damasco) dove sono rimasti uccisi alcuni comandanti delle Guardie della Rivoluzione Islamica (IRGC o Pasdaran) tra cui il generale Mohammad Reza Zahedi.

FORTI ESPLOSIONI IN IRAN PER GLI ATTACCHI ISRAELIANI. Attivate le Difese Aeree a Isfahan, Teheran e Shiraz (video)

Ma ora sputano sentenze di condanna contro l’Iran di fatto legittimando una violazione del diritto internazionale come l’attacco a un’ambasciata straniera. Da italiano, europeo e occidentale trovo paradossale dover difendere le ragioni iraniani di fronte all’ossessione guerrafondaia israeliana legittimata dai politici di governo dell’Unione Europea.

“Se il Consiglio di Sicurezza dell’ONU avesse condannato il riprovevole atto di aggressione del regime sionista alle nostre sedi diplomatiche a Damasco e successivamente avesse assicurato alla giustizia i suoi autori, l’imperativo per l’Iran di punire questo regime canaglia avrebbe potuto essere evitato”, aveva scritto su X la rappresentanza diplomatica di Teheran all’ONU.

MASSONERIA & SIONISMO – 2. Basta Offendere gli EBREI definendo tali i Sionisti quali i Rothschild. Revisionismo del Linguaggio Massonico su Israele

Così non è stato ed è stato sferrato un micidiale attacco contro Israele con 185 droni suicidi e 146 missili ma calibrato apposta per non fare vittime ma limitandosi a danneggiare alcune basi militari nelle zone dei Territori (illegalmente) Occupati dall’Israeli Defence Forces.

Una Parata di Ipocrisia all’ONU

Contrariamente a quanto vogliono far credere molti media di mainstream l’Iran avrebbe potuto fare molto male, se soltanto avesse voluto… (più avanti spieghiamo perché nel dettaglio militare)

SE IL TERRORISMO NATO-KIEV DIVENTA NUCLEARE NON PUO’ LASCIARE INDIFFERENTI. Dopo le Bombe anche i Droni Ucraini contro la Centrale Atomica di Zaporizhzhia

Come ormai da anni accade quei paesi considerati ostili dai governanti dei paesi NATO, ma non dai cittadini Americani ed Europei che non sono servi del Nuovo Ordine Mondiale di Gates-Soros come i loro Politici CORROTTI NEL PROFONDO DELL’ANIMA ancor prima che nella mente e nelle mani, è la Russia a puntare il dito contro una TEATROCRAZIA bugiarda e infame, in gran parte sostenuta anche dall’ex presidente Donald Trump, che dovrebbe rappresentare il volto dell’antiNWO ma non può tagliare le sue radici finanziarie con l’AIPAC (American Israel Public Affairs Committee) la potente organizzazione nota per il forte sostegno allo Stato di Israele.

Il rappresentante permanente russo all’ONU Vasily Nebenzya ha definito la riunione d’emergenza del Consiglio di sicurezza dell’ONU sull’attacco di ritorsione dell’Iran contro Israele una parata di ipocrisia e di doppi standard, ha riportato l’agenzia di stampa russa TASS.

“Sapete benissimo che un attacco ad una missione diplomatica è un casus belli secondo il diritto internazionale. E se le missioni occidentali venissero attaccate, non esitereste a reagire e a dimostrare la vostra tesi in questa stanza. Perché per voi, tutto ciò che riguarda le missioni occidentali e i cittadini occidentali è sacro e deve essere protetto”, ha affermato in una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite convocata in seguito all’attacco iraniano alle installazioni militari israeliane.

“Oggi, il Consiglio di Sicurezza è testimone di una tale parata di ipocrisia e di doppi standard da parte dell’Occidente, che è addirittura scomodo da guardare”, ha detto il diplomatico.

11 SETTEMBRE, PANDEMIA DA LABORATORIO & STRAGE DI MOSCA: Lo 007 dei Complotti CIA con Biden jr nella Società Ucraina Accusata di Finanziare i Terroristi dell’Attacco al Crocus

Gli ha fatto il Venezuela, primo esempio di nazione governata da una forma di Socialismo Cristiano nella storia dell’Umanità, sopravvissuto ad anni di guerrigli ed embargo per i tentativi di regime-change pilotati prima dall’amministrazione Obama-Biden e poi inaspriti da Trump con sabotaggi elettromagnetici che hanno causato migliaia di morti per fame, carenza di medicine e interruzione della luce nelle sale chirurgiche ospedaliere.

Anche il Venezuela critica l’Inazione dell’ONU e il Genocidio

Il governo venezuelano ha criticato il regime israeliano per le sue azioni destabilizzanti nell’Asia occidentale, sottolineando che l’inazione delle Nazioni Unite ha peggiorato la situazione instabile nella regione.

VENEZUELA: PER LE SANZIONI DI TRUMP 40MILA MORTI, MOLTI BIMBI

Il ministro degli Esteri venezuelano Yvan Gil ha affermato domenica in un post sui social media che la chiave per raggiungere la pace nell’Asia occidentale sta nel sostenere la giustizia e il diritto internazionale, in particolare in relazione al popolo e allo Stato palestinese.

“A causa del genocidio in Palestina, dell’irrazionalità del regime israeliano e dell’inazione delle Nazioni Unite, la situazione di instabilità nella regione è peggiorata drammaticamente nelle ultime settimane”, si legge nella dichiarazione.

Benjamin Netanyahu, che si è riservato il diritto di rispondere «al momento giusto» all’attacco lanciato dall’Iran.

Ma il presidente americano Biden ha avvisato: «Non sosterremo una controffensiva» contro Teheran. E ha invitato Tel Aviv a considerare la nottata «una vittoria dato che l’attacco iraniano non ha avuto successo». Anche il G7, dopo la condanna «all’unanimità» dell’attacco dell’Iran ha invitato «tutte le parti a dar prova di moderazione».

Le Prove Militari per cui l’Iran non ha Voluto far Male ma è Pronto a Risposte più Forti

La premier italiana Giorgia Meloni, in qualità di presidente di turno, ha convocato il Summit dei Grandi (diventato G/ dopo l’esclusione della Russia per la Guerra in Ucraina) per lacrimare supporto al regime sionista israeliano di cui ha più volte abbracciato il primo ministro Bibi e legittimato il diritto alla guerra nella Striscia di Gaza, senza palesare la minima commozione per gli scellerati attacchi assassini contro le comunità cristiane della Chiesa Cattolica della Sacra Famiglia e quella Ortodossa di San Porfirio.

LO STERMINATORE SIONISTA AMICO DELLA MELONI. Altre Stragi a Gaza nel Genocidio Israeliano. Verso l’Armageddon Nucleare per Attacchi agli Iraniani

Purtroppo nessuno degli imbecilli governanti occidentali non ha capito che l’Iran NON HA VOLUTO FARE MALE A ISRAELE.

Paradossalmente l’hanno capito, ma non possono ammetterlo pubblicamente, Netanyahu e i vertici del suo esercito che ora hanno paura perché non credevano che Teheran potesse osare un attacco massivo contro la nazione israeliana, protetta dagli USA, dal Regno Unito e dalla NATO fin dalla sua nascita e perciò unica potenza nucleare del mondo con licenza di uccidere – oggi di compiere genocidio – senza nemmeno cercare di dare giustificazione come invece devono fare i governanti americani e britannici per ottenere il via libera dai rispettivi parlamenti.

REGALO NAZI-SIONISTA AL PAPA. Cecchino Israeliano Uccide due Cristiane della Parrocchia di Gaza. 3 Razzi contro il Convento delle Suore

Ecco i motivi per cui l’Iran deve essere temuto ma non ha voluto essere micidiale come invece fu contro la base USA di Al Asad in Iraq in risposta all’uccisione del generale IRGC Qasem Soleimani ordinata da Trump:

  • ha avvertito i suoi alleati arabi dell’imminente attacco 72 ore prima e Israele al momento del lancio dei droni, ovvero ore prima che potessero a giungere a destinazione
  • ha parzialmente oscurato i sistemi radar dell’IDF con un preventivo attacco cibernetico su larga scala
  • ha inviato centinaia droni suicidi e missili a media-lunga gittata di vario genere per innescare una risposta del sistema di difesa Iron Dome i cui razzi costano 50mila dollari l’uno e pertanto ha causato un danno all’arsenale e alle finanzeche gli Israeliani faticherebbero a sopportare in un conflitto di lungo corso (parere di un generale americano intervistato da Sputnik)

“DISTRUTTI IMPORTANTI OBIETTIVI MILITARI ISRAELIANI” (video). Le Guardie Islamiche Iraniane Rivendicano Attacco con 185. Droni e 146 Missili. Netanyahu in Fuga in aereo

  • ha voluto colpire solo bersagli militari utilizzando pochi dei suoi potentissimi missili ipersonici difficili da intercettare
  • non ha coordinato l’attacco insieme ai suoi alleati Hezbollah libanesi e Jihadisti palestinesi (anche perché esiste il fondato sospetto che Hamas collabori con il Mossad israeliano e pertanto sia pronta al doppio gioco)
  • non ha chiesto appoggio di protezione all’amica Turchia del presidente Recep Tayyip Erdoğan che sta perdendo consenso tra i Fratelli Musulmani e la sua gente proprio per la sua politica fin troppo tollerante delle strategie dell’Alleanza Atlantica a difesa di Israele nel genocidio di Gaza.

Un Conflitto Regionale e Internazionale che può diventare Mondiale

Come ha ben osservato il sito di giornalismo investigativo americano The Intercept nel Medio Oriente è già in corso un conflitto internazionale che potrebbe degenerare in mondiale da un momento all’altro:

«LA GUERRA REGIONALE in Medio Oriente coinvolge ora almeno 16 paesi diversi e comprende i primi attacchi dal territorio iraniano contro Israele, ma gli Stati Uniti continuano a insistere sul fatto che non esiste una guerra più ampia, nascondendo la portata del coinvolgimento militare americano. Eppure, in risposta agli attacchi missilistici e droni iraniani di sabato, gli Stati Uniti hanno pilotato aerei e lanciato missili di difesa aerea da almeno otto paesi, mentre l’Iran e i suoi delegati hanno sparato armi dall’Iraq, dalla Siria e dallo Yemen».

“Se il regime israeliano dovesse pianificare di continuare le sue azioni malvagie contro l’Iran, con qualsiasi mezzo, metodo o a qualsiasi livello, riceverà una risposta dieci volte più dura”, ha avvertito l’Iran (dettagli articolo sotto)

La vendetta dell’Iran comincia da Qom. Grazie al bunker nucleare di Fordow

Meloni e Biden dovrebbero sapere quel che Netanyahu ha già compreso: questo è l’ultimo avvertimento prima dell’esplosione di una guerra senza più limiti con l’incognita tremenda sul fatto se l’Iran possieda o meno testate nucleari, visto che il potenziamento dell’arricchimento dell’uranio nella sua base atomica sotterranea di QOM (impenetrabile ai missili) è stato accelerato dopo l’uccisione di Soleimani nel 2020.

Fino a quando, infatti, Russia, Iraq e altri paesi arabi  permetteranno a USA e Regno Unito di proteggere Israele senza intervenire direttamente anche con le loro forze militari?

Nell’attacco di sabato notte la Turchia, pur essendo membro NATO, ha negato agli Stati Uniti il proprio spazio aereo per operazioni contro l’Iran. La presa di posizione di Ankara è arrivata arriva dopo che Kuwait, Giordania e Qatar avevano espresso lo stesso diniego.

VIDEO ESCLUSIVO SULL’ATTACCO ALLA BASE USA IN IRAQ. Il Pentagono desecreta il filmato sui missili iraniani

Sono segnali evidenti che l’egemonia Sionista nel Mar Mediterraneo e quella occidentale nel Canale di Suez e nel Golfo Persico sta vacillando e basta una nuova piccola azione ostile israeliana per far esploder el’escalation.

Questi sono gli ultimi squilli prima del vero Armageddon.

Carlo Domenico Cristofori
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Fabio Carisio su Twitter
Gospa News su Telegram


Il Consiglio Supremo di Sicurezza Nazionale dell’Iran (SNSC) ha messo in guardia da una “risposta molto più dura” contro qualsiasi ulteriore azione da parte di Israele all’indomani dell’operazione di ritorsione della Repubblica Islamica nei territori occupati.

In una dichiarazione di domenica, l’SNSC ha affermato che l’Iran ha effettuato l’attacco di ritorsione, soprannominato Operazione True Promise, perché Israele “ha oltrepassato le linee rosse dell’Iran” attaccando le sue sedi diplomatiche nella capitale siriana Damasco il 1° aprile.

VENDETTA SCIITA IN MEDIO ORIENTE (video). Missili Balistici Iraniani contro Basi dell’ISIS e del Mossad. Houti colpiscono Nave Americana

L’operazione è conforme all’articolo 2 della Carta delle Nazioni Unite che esorta tutti i membri delle Nazioni Unite ad astenersi dalla minaccia o dall’uso della forza contro l’integrità territoriale o l’indipendenza politica di qualsiasi Stato.

“Se il regime israeliano dovesse pianificare di continuare le sue azioni malvagie contro l’Iran, con qualsiasi mezzo, metodo o a qualsiasi livello, riceverà una risposta dieci volte più dura”, ha avvertito.

L’SNSC ha inoltre affermato che, portando a termine l’operazione True Promise, l’Iran ha esercitato il suo diritto intrinseco all’autodifesa ai sensi dell’articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite.

“L’operazione è stata l’azione meno punitiva necessaria per salvaguardare l’interesse e la sicurezza nazionale dell’Iran”, si legge nella nota.

“I missili e i droni iraniani hanno preso di mira le basi militari e aeree israeliane, e noi ci siamo astenuti dall’attaccare le loro infrastrutture civiche e per ora l’operazione è stata completata, e non intendiamo continuare”, ha concluso.

estratto da Iranian PRESS TV

Se vuoi il SOCIAL LIBERO segui il Direttore di GOSPA NEWS e ISCRIVITI a SCENARIO.PRESS

MASSONERIA & SIONISMO – 1. Genocidi da Guerra Mondiale & Pandemia da Laboratorio per Vaccini Killer. Cataclisma & Apocalisse da Sinagoga di Satana

https://www.gospanews.net/2024/04/13/gospa-news-international-iraniani-sequestrano-cargo-israeliano-strage-di-soldati-ucraini-tiro-al-bersaglio-ai-giornalisti-in-donbass-e-a-gaza/

ATTACCO HAMAS PER “FALSE FLAG” ISRAELE: Ignorati Allarmi dall’Egitto. Ex Agente CIA svela Trappola di Bibi e Mossad per Radere al suolo Gaza

(Visited 794 times, 2 visits today)

Carlo Domenico Cristofori

Un pensiero su “ULTIMI SQUILLI PRIMA DELL’ARMAGEDDON. I Governanti Occidentali Sionisti condannano la TENUE Vendetta dell’Iran. Russia: “Doppio Standard all’ONU“

  1. Unfortunately, Americans are primarily psychotic psychopaths; just look at what they did to the indigenous peoples of the Americas; that’s the plan for the entire world, any allowed survivors will likely be placed in zoos for ridicule. No doubt but that I will be dead by the end of the week just for saying so.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *