NORDIO, MINISTRO DELL’AntiGIUSTIZIA. Persecutore della Giudice NO-VAX Zanda, Garantista per Toti, Insabbiatore con Arcuri e Crosetto

NORDIO, MINISTRO DELL’AntiGIUSTIZIA. Persecutore della Giudice NO-VAX Zanda, Garantista per Toti, Insabbiatore con Arcuri e Crosetto

3.974 Views

di Carlo Domenico Cristofori

Comincia a farsi sempre più chiara la strategia del Ministro di Grazia e Giustizia Carlo Nordio salito sul barcone del Governo Meloni, complice delle Big Pharma dei vaccini con il Ministro della Salute Orazio Schillaci e della Lobby delle Armi con il Ministro della Difesa Guido Crosetto beccato dalla Guardia di Finanza per operazioni finanziarie sospette come altre centinaia di politici e vip…

DENUNCIO’ LE MORTI DOPO VACCINI COVID: GIUDICE ZANDA NEL MIRINO. Nordio Istiga Azione Disciplinare al PG voluto da Mattarella

Nordio, dopo essere diventato famoso davanti ai cosiddetti NO-VAX per aver perseguitato la giudice del Tribunale di Firenze Susanna Zanda, colpevole di lesa maestà per aver inviato alla Procura della Repubblica di Roma un dossier sui morti e danneggiati dai vaccini Covid, prima ha deciso di abolire il reato di abuso d’ufficio agevolando così la prossima assoluzione dell’ex commissario dell’emergenza Covid-19 Domenico Arcuri sullo scandalo delle mascherine cinesi strapagate a società dei suoi amici.

Poi si è dimostrato estremamente volitivo nel perseguire magistrati e finanziari che hanno beccato le operazioni finanziarie sospette di Crosetto, ora prende subito una dura posizione contro ben 6 magistrati della Divisione Distrettuale Antimafia (DDA) che hanno fatto scattare gli arresti domiciliari nei confronti di un componente di spicco della coalizione del centrodestra…

SCANDALO MASCHERINE: FARSA GIUDIZIARIA SU ARCURI. Grazie a Nordio finirà Assolto dal Reato di Abuso d’Ufficio di cui è Accusato ma in via di Abolizione

“Da garantista penso sempre alla presunzione di innocenza”. Il ministro della Giustizia Carlo Nordio, a margine degli Stati generali dei commercialisti a Roma, interviene che sull’ipotesi che vi sia una giustizia ‘a orologeria’ dietro l’arresto del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

E’ quanto ha scritto Il Giornale, quotidiano passato dalla famiglia dell’ex pregiudicato Silvio Berlusconi al suo degno erede Antonio Angelucci, re degli affari loschi sulle cliniche che ha sempre scansato i processi grazie al suo ruolo di parlamentare prima in Forza Italia (dove è cresciuto Toti quale giornalista di Mediaset) e poi nella Lega, che vanta un ingorgo di conflitti d’interessi in ambito sanitario e militare nella diede del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana con il suo amicone Giancarlo Giorgetti, Ministro dell’Economia che controlla il pacchetto di maggioranza dell’industria italiana delle armi di cui era consulente Crosetto.

”A me non piacciono le frasi fatte, io preferisco tener presente il principio di presunzione di innocenza e dell’esistenza dell’impugnazione”, ha detto il ministro spiegando che la sua perplessità “non è sul momento in cui scatta un provvedimento cautelare rispetto all’imminenza delle elezioni, anche perché in Italia si vota molto spesso”. Le sue perplessità sono tecniche e “riguardano l’adozione di una misura rispetto ai tempi in cui è stato commesso il reato e al tempo in cui sono iniziate le indagini”.

ARRESTATO IL PRESIDENTE DELLA LIGURIA TOTI PER PRESUNTE TANGENTI SUL PORTO DI GENOVA. Anche Sospetti di Voti di Scambio Mafioso per il suo Collaboratore

Nordio, infatti, sottolinea che“l’inchiesta non è nata oggi ma tempo addietro” e aggiunge: “Da pubblico ministero raramente ho chiesto provvedimenti di custodia cautelare dopo anni di indagine, tenendo conto se pericolo di fuga, reiterazione e inquinamento delle prove dopo tanti anni dall’evento che si è verificato possano ancora sussistere’.

Nessuna inchiesta a orologeria per il procuratore Nicola Piacente visto che “la nostra richiesta è di cinque mesi fa, precisamente del 27 dicembre”. “L’ordinanza è arrivata solo nella giornata di ieri ed eseguita quindi questa mattina”, ha concluso Piacente.

CAMILLA UCCISA DAL VACCINO ASTRAZENECA, GIA’ ASSOLTI BIG PHARMA E POLITICI. Indagati SOLO i Medici che Celarono lo Stato Vaccinale

Gli elettori del centrodestra plaudono il nuovo Ministro italiano dell’anti-Giustizia… 

Subito sceso in campo in difesa di Toti che è diventato famoso per aver organizzato gli OpenDay della vaccinazione in cui è crepata la giovanissime ligure Camilla Canepa… 

Carlo Domenico Cristofori
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Fabio Carisio su Twitter
Gospa News su Telegram


FONTI PRINCIPALI

GOSPA NEWS – INCHIESTE COVID. VACCINI & Big Pharma

GOSPA NEWS – GEOPOLITICA 

L’INQUISITO BOSS DELLE CLINICHE A CACCIA DI NUOVI GIORNALI. Angelucci sta cercando il Monopolio dell’Informazione di Centrodestra

“CONSULENTE” DI SCHILLACI PAGATO DA PFIZER & GSK FA TERRORISMO SUI MORTI COVID (Vaccinati). Ignora Turbo-Cancro. Fu al Meeting di De Lorenzo, ex Ministro delle Tangenti Big Pharma

CENTINAIA DI OPERAZIONI FINANZIARIE SOSPETTE TRA VIP E POLITICI. Il Vero “VERMINAIO” dell’Inchiesta sul Dossier Crosetto & Lobby Armi

“AFFARI DI FAMIGLIA” SULLE ARMI DI LEONARDO: GIORGETTI SI DIMETTA! Suo Fratello Manager degli Elicotteri. Lui assunse figlio di Tangentista della Multinazionale

NWO CONTRO L’ITALIA – 8. NORDIO SALVA ARCURI! Cancella Abuso d’Ufficio e GRAZIA tutti i Funzionari degli Illeciti Covid e Lockdown

(Visited 439 times, 9 visits today)

Carlo Domenico Cristofori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *