ATTACCO CHIMICO DOUMA: GIUDICI FRANCESI ISTIGATI DA SOROS VOGLIONO ARRESTARE ASSAD. Anche se fu Azione False-Flag di Caschi Bianchi e Jihadisti

ATTACCO CHIMICO DOUMA: GIUDICI FRANCESI ISTIGATI DA SOROS VOGLIONO ARRESTARE ASSAD. Anche se fu Azione False-Flag di Caschi Bianchi e Jihadisti

3.440 Views

Nell’immagine di copertina il presidente siriano Bashar Al Assad e uno dei cilindri di gas letale documentati dal dossier OPCW, l’Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

ENGLISH VERSION

La Guerra Civile siriana è iniziata nel lontanissimo 15 marzo 2011 e dopo ben 12 anni prosegue nell’ormai indifferenza dei media e della popolazione occidentale, completamente indifferenti ai continui appelli dei religiosi cristiani cattolici e maroniti contro una persecuzione interminabile da parte dell’Occidente.

Nonostante ciò ancora oggi ci sono enti internazionali che cercano di perseguire il presidente siriano legittimamente eletto Bashar Al Assad che si è opposto al regime-change pianificato dal controspionaggio americano della Central Intelligence Agency fin dal 1983 e finanziato da George Soros fin dall’inizio delle cosiddette Primavere Arabe avviate dall’amministrazione USA Obama-Biden nel 2011 con l’uccisione del colonnello Muhammar Gheddafi che governava la Libia, innescando la guerra civile ancora in corso.

Siria 10 anni dopo. CIA TOP SECRET FILE: guerra USA pianificata dal 1983

Nonostante ciò oggi dei giudici della Francia, che fu complice in quelle violazioni NATO della sovranità territoriale in Medio Oriente, istigati da un’ong di Soros, vogliono arrestare Assad per gli attacchi chimici del 2013 anche se, come nel caso della successiva strage del 7 aprile 2018, esiste il fondato sospetto che fossero azioni False-Flag (crimini umanitari commessi “sotto falsa bandiera” per accusare l’avversario) condotte dai famigerati White Helmets, in complicità con formazioni terroristiche jihadiste, grazie all’addestramento fornito dall’ex militare dei servizi segreti britannici James Le Mesurier, morto in un misterioso incidente a Instabul nel 2019, e ai finanziamenti degli USA e del Regno Unito.

Un’inchiesta internazionale sull’attacco di Douma del 2018, infatti,. confermò senza ombra di dubbi questa ipotesi.

DOPPIA STRAGE IN SIRIA. Attacco Droni sulla Cerimonia dei Cadetti Militari: almeno 80 morti. Bombe sui Curdi

La Guerra Civile Siriana innescata da CIA, USA e NATO per il Petrolio

La guerra siriana continua ogni giorno a causa dei razzi lanciati dai terroristi HTS della roccaforte di Idlib protetta dalla Turchia e dalla NATO di cui fa parte, grazie ai sistemi anticarro TOW forniti dall’operazione MOM della CIA avviata da Obama.

DOSSIER TURCO: I 21 GRUPPI JIHADISTI FINANZIATI DA USA E CIA: armati coi micidiali missili TOW

Si perpetra nei continui bombardamenti che l’aviazione dell’Israel Defense Forces effettua almeno due volte alla settimana, diventati quotidiani dopo l’inizio della guerra nella Striscia di Gaza, e che l’Air Force USA non lesina soprattutto nella zona di Deir Ezzor dove da quanto ha insediato la base militare Al Tanf al confine con Giordania e Iraq per proteggere il furto quotidiano di barili di petrolio siriano con la complicità di varie fazioni di jihadisti o della Turchia.

SIRIA: TERRORISTI RECLUTATI DAGLI USA PER CONTRABBANDO DI PETROLIO

Se dalla Siria proseguono verso l’Europa le migrazioni massive di Cristiani, Musulmani Sciiti, arabi in genere e altre minoranze etniche è a causa delle sanzioni imposte da UE e USA, appena alleviate durante il tremendo terremoto del febbraio 2023, e delle azioni violente dei mercenari reclutati dalla Turchia tra gli ex comandanti di Al Qaeda ed ISIS per condurre l’operazione denominata Spring Peace nell’ottobre 2019 con cui conquistò una buona fetta del Rojava controllato dall’Amministrazione Autonoma della Siria del Nord-Est fondata dai Curdi.

“DOPO 12 ANNI DI GUERRA E IL TERREMOTO BASTA SANZIONI SULLA SIRIA”. Il Grido Straziante delle Monache Cistercensi Italiane ad Azeir

I Curdi sono stati la componente principale dell’esercito popolare SDF, composto anche da arabi e minimamente da cristiani, che in quell’area ha sconfitto lo Stato Islamico dopo che era stato lasciato crescere in Iraq dall’Esercito USA con la liberazione del califfo Al Baghdadi da loro detenuto in Camp Buqqa e per l’apparente incapacità operativa dell’allora comandante delle operazioni militari Lloyd Austin, poi premiato senza motivo dal presidente Joe Biden con l’incarico di Segretario del Dipartimento della Difesa.

In questo contesto di mistificazioni e menzogne i giudici francesi tornano alla carica contro Assad per gli attacchi chimici del 2013 confermando la vecchia storiella bugiarda con cui la NATO giustificò la rimozione di Saddam Hussein dal governo dell’Iraq.

MEDITERRANEO DI SANGUE. Libro Profetico sul Medio Oriente dell’ex Funzionario Interpol Italiano in Giordania

In questo Mediterraneo di Sangue e Fango, come descritto nell’ottimo libro dell’ex funzionario italiano dell’Interpol Antonio Evangelista, aggregato nell’Ambasciata di Amman in Giordania, si continua a inseguire la strategia della falsità geopolitica.

Ciò avviene sebbene un’inchiesta internazionale abbia dimostrato che tali attacchi chimici furono presumibilmente condotti, come nel 2018, dai White Helmets con la complicità di jihadisti Al Nusra, costola di Al Qaeda oggi confluita in Hayat Tahrir al-Sham (HTS).

L’Inchiesta su Douma degli Esperti OPCW

«L’insabbiamento delle prove che l’incidente di Douma è stato messo in scena non è semplicemente una cattiva condotta. Poiché la messa in scena dell’incidente di Douma comportava l’omicidio di massa di civili, quelli dell’OPCW che hanno soppresso le prove di messa in scena sono, inconsapevolmente o in altro modo, collusi con omicidi di massa».

Fu questa la tremenda conclusione cui giungono alcuni docenti universitari britannici del Working Group on Syria, Propaganda and Media, un’organizzazione internazionale indipendente per facilitare la ricerca di fake news o false flag nei settori della comunicazione persuasiva organizzata e la copertura dei media, in relazione al conflitto attuale in Siria del 2011 (ed argomenti correlati).

DOUMA: MASSACRO JIHADISTA CON ARMI CHIMICHE SU 35 VITTIME LEGATE

La relazione era stata elaborata da tre professori Paul McKeigue (University of Edinburgh), David Miller (University of Bristol), Piers Robinson (University of Sheffield) e si basava sul dossier elaborato da un ricercatore del sottogruppo ingegneristico della Mission Fact-Finding (FFM) dell’OPCW: l’Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche è un ente internazionale, con sede a L’Aia, nei Paesi Bassi. che indagò sull’attacco chimico dell’aprile 2018 nella città di Douma, nella Ghouta orientale, nel governarato Rif di Damasco.

Fece riferimento al dossier dell’ingegnere Ian Henderson sui due principali siti (2 e 4 nello studio) dove si è verificata la dispersione di clorino liquido contenuto in due cilindri che secondo le prime controverse testimonianze e il rapporto OPCW sarebbero piovuti dal cielo: un’ipotesi che oggi viene smentita da un’analisi tecnica, tenuta però occultata dalla stessa organizzazione sulla proibizione delle armi chimiche.

«La nostra ultima nota informativa elencava altri due risultati chiave:

  • Non è più seriamente contestato che la scena dell’ospedale sia stata una messa in scena: ci sono molteplici testimonianze oculari supportate da prove video
  • Il tasso di mortalità del 100%, senza alcun tentativo di fuga da parte delle vittime, è diverso da qualsiasi attacco con cloro registrato.

Nel loro insieme, questi risultati stabiliscono oltre ogni ragionevole dubbio che il presunto attacco chimico a Douma il 7 aprile 2018 è stato una messa in scena».

SIRIA, TRAFFICO D’ORGANI IGNORATO DA ONU E NATO: Da White Helmets e Al Qaeda al mercato nero in Turchia denunciato dalla TV CBS

E’ quanto scrissero gli accademici del Working Group on Syria e fu pubblicato da Gospa News nel maggio 2019.

«Concludiamo che la messa in scena dell’incidente di Douma ha comportato l’omicidio di massa di almeno 35 civili per fornire i corpi nella posizione 2. Ne consegue che le persone vestite da White Helmets e appoggiate dalla leadership di quell’organizzazione hanno avuto un ruolo chiave in questo omicidio».

Tra le vittime ci furono anche dei bambini legati e appesi per i piedi per risultare uccisi dalle inalazioni di gas chimici letali.

Non va dimenticato che i White Helmets sono stati denunciati all’ONU dalla Russia come “organizzazione terroristica internazionale” per la complicità coi jihadisti e per traffico internazionale di organi umani, poi confermato anche dalla TV americana CBS 

I Giudici Francesi istigati contro Assad dall’ONG di Soros

Ma invece di indagare sui responsabili di quell’azione False-Flag o sugli attacchi con le bombe al fosforo bianco perprtrati dalla Turchia del presidente Recep Tayyp Erdogan in Siria, denunciati da uno scienziato svedese, l’Occidente s’inventa un altro processo farsa contro Assad.

«I giudici francesi hanno emesso mandati di arresto internazionali contro il presidente siriano Bashar Assad e altri alti funzionari del suo governo con l’accusa di crimini di guerra derivanti da presunti attacchi con armi chimiche nell’agosto 2013» riporta Russia Today.

SIRIA: I CRIMINI DI GUERRA DI ERDOGAN: tregua rotta dai Turchi con 18 vittime. Fosforo bianco contro i bimbi

I resoconti dei media di mercoledì citavano una fonte giudiziaria non identificata. Un tribunale francese indaga sugli attacchi del 2013 dal 2021 e i suoi mandati segnano le prime accuse internazionali per gli incidenti. L’indagine è arrivata in risposta a una denuncia penale presentata dal Centro siriano per la libertà e l’espressione dei media (SCM) e dalla Open Society Justice Initiative (OSJI), un’operazione creata dalla Open Society Foundations del miliardario di sinistra George Soros.

MASSONERIA & SIONISMO – 1. Genocidi da Guerra Mondiale & Pandemia da Laboratorio per Vaccini Killer. Cataclisma & Apocalisse da Sinagoga di Satana

Finché sulle guerre NATO, maturate in secoli di complicità tra Massoneria e Sionismo per la creazione del Nuovo Ordine Mondiale teorizzato da Soros come evoluzione dell’Alleanza Atlantica fin dal 1993, non cesseranno le menzogne non potrà nemmeno fermarsi un’alluvione di sangue e fango nel Mediterraneo e in tutta Europa.

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Fabio Carisio su Twitter
Gospa News su Telegram


FONTI PRINCIPALI

GOSPA NEWS – INCHIESTE OSINT – INTELLIGENCE

GOSPA NEWS – NWO – COSPIRAZIONI – MASSONERIA

GOSPA NEWS – LOBBY ARMI REPORTAGES

GOSPA NEWS – WARZONES REPORTS

PROCESSO-FARSA AL GENERALE JIHADISTA DELLA NATO. Accusato di Crimini di Guerra in Bosnia Minaccia i Testi e si dà Malato

“TOWARD A NEW WORLD ORDER: The Future of NATO”. Soros’ 1993 Manifesto in which Forecast Ukraine War

ECCO LE 253 ONG FINANZIATE DA SOROS PER PILOTARE MEDIA E CASA BIANCA. Gospa News International

MAFIA NIGERIANA – 3. I Veri Padroni dei Migranti in Fuga dalle Guerre NAT0. Tratta dalla Libia “protetta” dai Jihadisti Turchi

14MILA JIHADISTI IN LIBIA grazie a Turchia, Deep State NATO e Lobby Armi USA. Col plauso dell’ex consigliere di Napolitano, ora ambasciatore a Tripoli

AL BAGHDADI, IL CALIFFO ISIS E AGENTE MOSSAD-CIA NASCOSTO DAGLI USA

I COSPIRATORI CONTRO ASSAD

(Visited 251 times, 2 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *