siteId=76639&formatId=24">

DA MELONI, ENI & BLACKROCK SEGNALI DI UNA DEVASTANTE PANDEMIA ENERGETICA. Licenza di Speculare grazie a Price Cap su Gas e Petrolio

DA MELONI, ENI & BLACKROCK SEGNALI DI UNA DEVASTANTE PANDEMIA ENERGETICA. Licenza di Speculare grazie a Price Cap su Gas e Petrolio

8.454 Views

di Carlo Domenico Cristofori

I segnali di un’imminente pandemia energetica che rischia di essere ancora più devastante di quelle che causeranno i nuovi virus di Bill Gates e Anthony Fauci ci sono tutti.

Gli eventi del complotto ciclopico, in quanto enorme ma monoculare, del Nuovo Ordine Mondiale si succedono a tale rapidità che da oggi li affronteremo più velocemente, inglobandoli in articoli riassuntivi, senza specificati approfondimenti come finora abbiamo cercato di fare per fornire ai lettori delle basi di giudizio dettagliate ed analogiche.

LA RICETTA MELONI PER AFFAMARE GLI ITALIANI E SVENDERE L’ITALIA. Gas + 23 %. Protesta dei Consumatori

Purtroppo Gospa News, a causa di un’attenzione un po’ tiepida sulle donazioni da parte delle nostre migliaia di quotidiani lettori, non ha ancora la minima possibilità di ampliare l’organico redazionale circoscritto al direttore e a pochi volontari collaboratori. Ma confidiamo nel Buon Dio e nella Gospa a cui questo sito giornalistico è dedicato perché possano sopperire alla rara generosità di chi ci segue.

RINCARI CARBURANTI PER LE GUERRE NAZI-FASCISTE. Per Armare l’Ucraina Meloni ripristina l’Accise del Duce sull’Etiopia

Siamo peraltro coscienti che molti dei nostri lettori non sono soltanto facoltosi professionisti ma disoccupati e persone indigenti che trovano nelle nostre inchieste la consolazione e la speranza che la verità possa trionfare e restituire loro una giustizia sociale che passa primariamente dalle libertà individuali, compromesse dalla duplice violazione costituzionale (negata dalla politicizzata Consulta) dei vaccini obbligatori e delle costose armi all’Ucraina, e dal minimo sostentamento per sopravvivere.

“PIU’ ARMI A KIEV”. NATO ORDINA, IL PARLAMENTO ITALIANO ESEGUE! In Festa i Signori della Guerra Amici del Ministro Crosetto

I segnali che giungono dal Governo Meloni, definitasi buona madre di famiglia pur non essendo nemmeno sposata cristianamente e pur avendo campato facoltosamente grazie alla politica fin dai 21 anni, presuppongono un’accelerazione verso il cosiddetto Great Reset che in alcuni stati del mondo sta già manifestando la sua devastante morsa.

Partiamo però dal Piemonte.

Nella ricchissima Langa del Barolo, Heritage Unesco per i Paesaggi Vitivinicoli di Langhe Romero e Monferrato, i viticoltori pagano le tasse non su fatturato e utili ma sui terreni (reddito dominicale) come i poveri coltivatori di pomodori, in meridione “costretti” a usare la manovalanza dei migranti irregolari gestita dalla mafia nigeriana per far fronte alla concorrenza della globalizzazione, ma vendono bottiglie di succo d’uva (peraltro magistralmente vinificato e affinato in pregiate botti, ovviamente) a non meno di 25 euro l’una (Barolo DOCG) eppure stanno facendo fatica a trovare manovalanza per le vigne perché i compensi sono notevolmente al di sotto di quelli della maggior parte dei paesi dell’Unione Europea: in media 1.200 euro al mese per 6 giorni di lavoro su 7 a una media di 9 ore al giorno nei campi! Ovviamente solo per 6-8 mesi all’anno perché sono lavori stagionali.

IL PIANO KALERGI STA UCCIDENDO L’ITALIA: 28 % dei Salari al di sotto del Reddito di Cittadinanza. 1 Milione e 600mila Immigrati Poveri

Questo micro-indice salariale è confermato e aggravato dalle macro-statistiche dell’INPS sull’Italia: il 28 % degli occupati ha un reddito annuo inferiore a quello del Reddito di Cittadinanza che lo stesso ente previdenziale ha rilevato essere in media di 552 euro per nucleo familiare, in considerazione dei singles e delle famiglie numerose. Va rammentato che la misura del RdC può essere concessa solo a chi è disoccupato ed ha avuto o ha un reddito annuo inferiore a 9.360 euro lordi, ovvero circa 780 euro lordi.

Cari Lettori… GOSPA NEWS HA BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO. Perché sempre più CENSURATA dai Social di Mainstream. Bastano 10 euro…

LA RAPINA AI POVERI DELLA MELONI

Incurante di ciò la nuova premier Giorgia Meloni, con l’aiuto della triade dei raccomandati della politica che ben poco hanno lavorato in vita loro (il ministro Giorgetti e i sottosegretari Fazzolari e Durigon), sta varando una manovra per togliere 5 mensilità (da 12 a 7) ai beneficiari del Reddito di Cittadinanza nel 2023 (tra i 18 e i 59 anni) senza prima aver avviato un concreto programma di avviamento al lavoro con stipendi congrui e non da sfruttamento della manodopera.

Non si tratta solo di un furto ai poveri ma di una vera rapina effettuata con la violenza di un’introduzione immediata che, soprattutto al Sud, andrà ad aumentare le maestranze della mafia. Tutto ciò va rilevato anche alla luce dei ripetuti intrighi occorsi a esponenti politici di Fratelli d’Italia e della Lega Nord con associazioni malavitose proprio nel ricco Nord.

“AFFARI DI FAMIGLIA” SULLE ARMI DI LEONARDO: GIORGETTI SI DIMETTA! Suo Fratello Manager degli Elicotteri. Lui assunse figlio di Tangentista della Multinazionale

Ma andiamo oltre. Il taglio anche della paghetta a partire da agosto (mese in cui sarà certo facile troverà un lavoro…) ai “mantenuti”, come li considera la Meloni che da 30 anni è lautamente mantenuta dalla politica, è stato giustificato per aumentare a, udite, udite, 600 euro le pensioni minime in un momento in cui l’impatto dei rincari energetici che impatteranno con cifre variabili, in funzione dell’andamento energetico, tra i 100 e 200 euro al mese per famiglia.

Ma in realtà il risparmio da circa 700milioni di euro sul RdC sembra servito per acquistare più vaccini nonostante la somministrazione dell’ormai superata Terza Dose (primo booster) sia da mesi ferma al di sotto del 70 % della popolazione a causa dei ripetuti allarmi sulle reazioni avverse anche letali provocati dai sieri genici sperimentali antiCovid.

Se da una parte questo è un richiamo sociale all’utilità delle tradizionali forme di comunità familiare devastate dalla caotica dispersione di politiche del lavoro assolutamente contrarie al concetto di famiglia come in un ben studiato progetto massonico di distruzione della primaria ed essenziale monade Cristiana, dall’altra fa apparire assolutamente ridicoli nello scenario economico attuale anche i 15-20 euro di aumenti nelle buste paga dei dipendenti pubblici.

MELONI “RUBA” AI POVERI PER ARRICCHIRE LE BIG PHARMA: €650milioni in più di Vaccini coi Tagli al Reddito di Cittadinanza

Ecco dunque rapidamente comprovata una totale volontà di non far fronte ai reali bisogni di una popolazione che conta quasi 18milioni di persone (il 30 % degli Italiani) a rischio della povertà assoluta che già ne attanaglia 5 milioni (quasi il 10 %).

Ma in tutto ciò esiste un’aggravante che sa di premeditazione. Mentre la Germania ha stanziato 200 miliardi di euro in 2 anni per far fronte ai rincari energetici l’Italia ne ha previsti solo 30 ma indirizzati al 90 % verso le imprese.

PRICE CAP SUL GAS: LICENZIA DI SPECULARE PER LE MULTINAZIONALI

Non solo. Gilberto Pichetto Fratin, Ministro della Transizione Ecologica (che probabilmente prevede la “rottamazione” dei poveri quali rifiuti solidi urbani per ripulire il Giardino del Mediterraneo a favore delle vacanze degli ultra-miliardari del Nuovo Ordine Mondiale), ha esultato per l’accordo raggiunto dall’Unione Europea sul prezzo calmierato (price cap) del gas nella borsa di Amsterdam (TTF).

L’amndamento del prezzo del gas negli ultimi 5 anni sulla Borsa di Amsterdam

Anche un bambino dell’asilo minimamente esperto di aritmetica sa comprendere che fissare un tetto di 180 euro al megawatt/ora al gas liquido naturale che ha superato quella soglia solo 22 volte negli ultimi 5 anni non aiuta minimamente ad attenuare l’attuale situazione in cui il costo energetico GNL si è praticamente raddoppiato dalla media del 2021 a causa delle “grottesche speculazioni delle multinazionali”, come dichiarò il segretario generale ONU Antonio Guterres rilevando l’inizio di tale lucrosa attività, perpetrata anche dall’ENI sulla pelle degli Italiani nonostante sia controllata in maggioranza dallo Stato, ben prima dell’inizio della Guerra in Ucraina.

MELONI CONTRO PUTIN MA IN GINOCCHIO DA BIDEN. Accuse sul “Missile Ucraino” in Polonia. Suppliche sul Gas

I pratica i ministri economici UE hanno preso atto dello Stato attuale legittimando un ulteriore raddoppiamento del prezzo (ieri a 98 euro a megawatt/ora) che significa consegnare alle multinazionali la vicenda di speculare, ovvero di uccidere la povera gente.

Ora dobbiamo rilevare che l’inizio di questa incombente pandemia energetica non è stata innescata dall’operazione militare speciale della Russia in Ucraina per proteggere la gente filo-russa del Donbass dal perdurante genocidio (5mila civili ammazzati dal febbraio 2014 al febbraio 2022) ma dalle successive folli e suicide sanzioni dell’UE e degli USA che, essendo i principali fornitori di Gas Naturale Liquido all’Europa si sfregano le mani ad ogni manovra, mentre la Meloni pietisce uno sconto a Biden come una diva del jet-set potrebbe fare quando va a fare shopping in via Monte Napoleone a Milano…

Putin bans all Oil Sales to ‘Price Cap’ States

Il Qatar, importante fornitore di risorse energetiche ai paesi UE, ha già minacciato ritorsioni per lo scandalo-farsa QatarGate, incentrato sulla girandola di pochi milioni di euro mentre Gates da solo ha fatto arrivare ai politici UE e USA 8,3 milioni di dollari per incentivare l’acquisto di vaccini avvenuto all’ombra dei secreti che hanno indotto la Procura Europea ad aprire una timida inchiesta sul presidente della Commissione UE Ursula von der Leyen.

La Russia ha già preso la decisione di ridurre le forniture di greggio verso l’Europa e di interrompere ogni vendita a chi ha sottoscritto l’accordo del G7  sul price cap sul petrolio russo e sta minacciando di fare altrettanto per il gas. Ma soprattutto Mosca ha già avvisato i governanti dell’Unione Europea sulle inevitabili speculazioni che queste misure provocheranno…

“PRICE CAP”, STRATEGIE SUICIDE DA GREAT RESET. Gas USA No, Petrolio Russo Sì! Presto alle Stelle pure la Benzina

UNA NUOVA SPECULAZIONE DELL’ENI IN ARRIVO

“Siamo in buona forma per questo inverno”, ha detto il capo dell’Eni Claudio Descalzi durante lo stesso panel. “Ma, come abbiamo detto, il problema non è questo inverno. Sarà il prossimo, perché non avremo il gas russo – il 98% [in meno] l’anno prossimo, forse niente”.

GREAT RESET DEGLI SQUALI DI GAS E PETROLIO PROTETTI DA DRAGHI. Segretario Onu: “Grottesca Avidità delle Multinazionali”

In un paese normale un amministratore delegato di una società a maggioranza pubblica che prevede un gravissimo peggioramento e non sottopone al governo contromisure efficaci per contrastarlo, al di là dell’uso delle pericolosissime trivelle nel Mar Adriatico che non possono certo cambiare l’andamento del mercato mondiale dell’energia, sarebbe cacciato da un giorno all’altro a scarpate nel deretano visto che, con 8 milioni di euro all’anno di retribuzione, guadagna più di molti calciatori professionisti la cui carriera è ovviamente a termine.

Invece che ha fatto l’ENI? 

«Eni ha acquistato nel periodo compreso tra il 28 e il 29 novembre 2022 4.322.849 azioni proprie, al prezzo medio ponderato di 14,0850 euro per azione, per un controvalore complessivo di 60.887.377,41 euro nell’ambito dell’autorizzazione all’acquisto di azioni proprie deliberata dall’Assemblea di Eni dell’11 maggio 2022, già oggetto di informativa ai sensi dell’art. 144-bis del Regolamento Consob 11971/1999» riporta NovaNews.

ENI SPECULA MILIARDI SUGLI ITALIANI. Rivende il Gas Russo 10 volte più Caro rispetto al Prezzo d’Acquisto. Con la complicità del Governo Draghi

«Con gli acquisti sopra indicati si è concluso il programma di acquisto di azioni proprie della Società per il 2022, avviato il 30 maggio 2022 come comunicato al mercato in data 26 maggio 2022. Il 29 luglio 2022 la società aveva comunicato al mercato l’aumento dell’impegno per il buy-back a 2,4 miliardi di euro. Nell’ambito del programma, Eni ha acquistato n. 195.550.084 azioni proprie (pari allo 5,48 per cento del capitale sociale) per un controvalore complessivo di 2.399.992.593 euro. A seguito degli acquisti effettuati fino al 29 novembre 2022, considerando le azioni proprie già in portafoglio e l’assegnazione di azioni ordinarie a dirigenti Eni, a seguito della conclusione del periodo di vesting previsto dal “Piano di incentivazione di lungo termine 2017-2019” approvato dall’Assemblea di Eni del 13 aprile 2017, Eni detiene n. 226.097.834 azioni proprie pari al 6,33 per cento del capitale sociale».

L’acquisto di azioni proprie è una classica operazione che una multinazionale fa quando intravvede prospettive di forti incrementi degli utili per qualche evento di portata mondiale. Si tratta infatti della medesima operazione che fece la casa farmaceutica Pfizer nell’estate 2019, acquistando 7miliardi di dollari di proprie azioni dalla Goldman Sachs, come se già sapesse che sarebbe scoppiata la pandemia da Covid 19 e sarebbe riuscita a produrre un vaccino in tempi brevi.

Questa allarmante operazione finanziaria è in perfetta sintonia con l’introduzione nella manovra finanziaria da parte del Governo Meloni del “reddito alimentare” per chi è in povertà assoluta, ma solo nelle terre metropolitane (emendamento del PD).

PFIZER: AFFARI CON GOLDMAN SACHS, INTRIGHI CON GLI EX MANAGER DRAGHI & MONTI. In CdA Big Pharma pure ex vicepresidente della Banca

 

LA PANDEMIA ECONOMICA PREVISTA DA BLACKROCK

Ancor più inquietanti, però, sono alcuni segnali che arrivano dall’estero.

«L’economia globale è entrata in un periodo di elevata volatilità e i precedenti approcci di investimento non funzioneranno più, ha affermato BlackRock. Una recessione è imminente, ma questa volta le banche centrali non saranno in grado di sostenere i mercati allentando la politica, secondo il money manager» riferisce YahooFinance.

“La recessione è predetta mentre le banche centrali corrono per cercare di domare l’inflazione. È l’opposto delle recessioni passate”, hanno detto gli strateghi di BlackRock.

«Una recessione mondiale è proprio dietro l’angolo mentre le banche centrali aumentano in modo aggressivo i costi di indebitamento per domare l’inflazione e questa volta, secondo BlackRock, scatenerà più turbolenze del mercato che mai. L’economia globale è già uscita da un’era di quattro decenni di crescita stabile e inflazione per entrare in un periodo di maggiore instabilità e il nuovo regime di maggiore imprevedibilità è qui per restare, secondo il più grande asset manager del mondo».

LOBBY SIONISTE – 1. Fink (BlackRock) & Singer (Elliott) con Soros & Gates nelle Big Pharma antiCovid (Gilead e GSK)

Va rimarcato che BlackRock è un famigerato fondo d’investimento internazionale che non solo “prevede” ma “costruisce” le crisi finanziarie proprio come ha pilotato l’emergenza Covid-19 e la guerra in Ucraina a vantaggio delle Big Pharma e della Lobby delle Armi su cui specula. 

Ma è pure uno dei più importanti investitori nel campo energetico mondiale ed è anche un significativo azionista di ENI!

I risultati delle speculazioni energetiche e finanziarie si stanno già registrando nell’incremento dei beni di prima necessità (come il pane e il latte che il Governo Meloni non ha voluto detestare per non favorire i ricchi… ) e nelle rivolte già in atto in alcuni paesi dopo quella colossale avvenuta per il “default” pianificato proprio da BlackRock nello Sri Lanka, di cui si è occupata Gospa News International grazie ai reportage di un’accademica cingalese.

IL TAGLIO DELLA LUCE NEGLI USA A CHI NON USA CONTATORI PERICOLOSI

Ma negli USA sta capitando qualcosa di ancora più terrificante che può essere letto come l’inizio di una dittatura energetica…

«Più di una mezza dozzina di famiglie in Virginia – molte con bambini e familiari anziani – sono rimaste senza elettricità dal 9 novembre. Nonostante le temperature gelide e con poco o nessun preavviso, Dominion Energy Virginia si è presentata a casa con la polizia e ha spento il loro alimentatore perché si sono rifiutati di installare contatori “intelligenti” nelle loro case» nota in un articolo The Defender, il sito dell’associazione umanitaria di Robert F. Kennedy jr che, mentre continua a dare battaglia sui vaccini pericolosi e obbligatori anche a scuola in alcuni stati americani, è già pronta ad affrontare gli abusi della ventura pandemia energetica ed economica.

PIENO CON L’AUTO ELETTRICA ALLE STELLE. Più 161 % dopo Sanzioni UE alla Russia. In Italia Meno Conveniente del Gasolio

«Children’s Health Defense ha lanciato oggi una campagna d’azione mirata per sollecitare i legislatori della Virginia e il governatore della Virginia Glenn Youngkin ad emanare una legislazione che protegga la scelta e il consenso dei consumatori e riconosca la serie di problemi di salute che possono derivare dalle radiazioni a radiofrequenza (RF). Aeron Mack, che ha diverse condizioni di salute che sono peggiorate a causa delle radiazioni RF, ha spiegato che dopo che Dominion Energy ha “aggiornato” la sua casa con un contatore intelligente – a sua insaputa o senza il suo consenso – l’ha fatto sostituire con un analogo da un professionista qualificato. Di conseguenza, Dominion Energy ha interrotto la corrente elettrica».

Carlo Domenico Cristofori
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – GEOPOLITICA – ECONOMIA

VACCINI COVID DA INOCULARE FINCHE’ MORTE NON CI SEPARI. Corte Costituzionale (come previsto) Conferma OBBLIGO voluto da NWO

CARO-GAS: GERMANIA STANZIA €200 MILIARDI DI AIUTI. ITALIA ASPETTA L’UE: “CALO FORSE TRA 3 MESI”. Monta la Protesta del Movimento “Noi Non Paghiamo”

Esclusivo! MAXI-STUDIO FDA SU VACCINO PFIZER CONFERMA RISCHI DI REAZIONI LETALI! “Miocarditi, Embolie Polmonari, Trombosi e Coaguli di Sangue”

WUHAN-GATES – 59. BILL III Imperatore di Virus & Vaccini: $8,3 Milioni per Lobbizzare Governi UE-USA con le sue ONG

WUHAN-GATES – 63. “SARS-2 & OMICRON: Esperimenti Pericolosi e Sospetti senza Controlli: FERMATELI!”. Allarme di 5 Senatori USA. Accuse da Mosca

INCHIESTA DELLA PROCURA EUROPEA SUI VACCINI COMPRATI DALLA VON DER LEYEN. Poi Premiata da Bill Gates, Imperatore delle Big Pharma

IMF Bailout of BlackRock amid Adani Greenwash. Indian Ocean Region Economic Nightmare after Argentina one

Western Sanctions on Russian Oil come into Force. No Selling to EU, Looming High Gasoline Price

(Visited 777 times, 4 visits today)

Carlo Domenico Cristofori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *