C-14, IL GERME DEL NEO-NAZISMO IN UCRAINA. Organizzazioni Nazionaliste e Russofobe tra gli 007 SBU svelate da un Italiano a Mariupol

C-14, IL GERME DEL NEO-NAZISMO IN UCRAINA. Organizzazioni Nazionaliste e Russofobe tra gli 007 SBU svelate da un Italiano a Mariupol

33.661 Views

Nell’immagine di copertina il presidente ucraino Zelensky dietro a una sua guardia del corpo con il Totenkopf (“testa di morto” da tedesco) che indica teschio con tibie incrociate utilizzato sui capi di vestiario di tutti i membri delle SS nella Germania Nazista e il simbolo dell’associazione nazionalista di destra C-14

di Eugenio Fraticelli – reporter Italo-Ucraino da Mariupol

Tutti i link agli articoli di Gospa News sono stati aggiunti a posteriori dalla redazione per l’attinenza con gli argomenti trattati 

Il 24 febbraio 2022 la Russia ha dato inizio alla fase “calda” del conflitto russo-ucraino, che è durato otto anni. Introducendo le proprie truppe nei territori ucraini e lanciando un’invasione su larga scala dello Stato indipendente, il Cremlino costrinse i Paesi occidentali a cambiare completamente atteggiamento nei confronti della Russia. Sono state imposte sanzioni soffocanti che hanno causato il crollo dell’economia russa, il rublo non è riuscito a sopravvivere un mese, gli scaffali erano vuoti e il popolo russo, impreparato a un tale sviluppo, ha iniziato a protestare in massa contro il governo in carica. E l’Ucraina sofferente si è radunata in un unico atto patriottico per respingere gli occupanti.

Giornali del 24 febbraio 2022

Sì, cari lettori, avete letto l’immagine collettiva degli articoli degli organi di informazione occidentali “indipendenti” che coprono gli eventi in corso in Ucraina. Ma i fatti, che possono essere facilmente verificati su Internet, ci dicono il contrario. Le sanzioni antirusse hanno provocato una grave crisi economica in Europa, gli scaffali hanno iniziato a svuotarsi, il rublo ha iniziato a rafforzarsi sullo sfondo della cooperazione della Russia “paese canaglia” con i paesi produttori di petrolio, mentre il dollaro sta per avere seri problemi. Ma sì, gli iPhone sono diventati più cari di cento dollari in Russia. Questo ha davvero colpito la popolazione civile (no).

BOMBA(?) SULL’ASILO IN UCRAINA, FALSE-FLAG NATO & JIHADISTI. Battaglione Sheikh Mansur Difeso da Media di Soros, UE e USA

E l’Ucraina? È davvero uno Stato vittima di un’aggressione russa senza precedenti, guidata dallo spietato dittatore Vladimir Putin? È davvero guidata dal desiderio di ripristinare l’Unione Sovietica? L’impero russo? O di superarli in dimensioni con una conquista armata di tutta l’Europa? Il mondo intero? Putin crede davvero che tutti gli ucraini debbano morire per la gloria della Grande Russia?

Vi invitiamo ad approfondire un po’ la storia delle relazioni russo-ucraine, a partire dal 1991 – con il crollo dell’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche, un tempo grande. L’Ucraina ottenne la tanto attesa indipendenza, il nuovo governo giurò eterna amicizia alle autorità russe, le relazioni tra le nazioni fraterne dovevano rimanere tali – c’era persino una flotta russa del Mar Nero di stanza sul territorio ucraino! Cosa poteva andare storto?

Ma cosa potete dire del fatto che dal 1991 i militari di riserva sono stati convocati presso gli uffici di registrazione e arruolamento dell’esercito ucraino per firmare una promessa in bianco e nero che recitava: “In caso di aggressione militare russa mi impegno a combattere contro la Russia”. Lo stesso documento è stato firmato da tutti i militari attivi in Ucraina, nonché da ex ufficiali dell’esercito sovietico trasferiti alle forze armate ucraine da altre repubbliche dell’URSS crollata. Non sembra molto amichevole, vero?

La pioggia di banconote occidentali in Ucraina

Negli anni ’90, l’Ucraina è diventata un ricettacolo di banconote per società occidentali governative, non governative e transnazionali, sui cui fondi operano organizzazioni popolari “indipendenti” che lottano per il ripristino dell'”identità storica” dell’Ucraina, per il riconoscimento dei suoi meriti nella storia mondiale, per il riconoscimento del periodo sovietico come periodo di “occupazione” delle terre ucraine, per l’identificazione dell’Holodomor del 1922-1923 (la carestia che, per inciso, si verificò su tutto il territorio dell’URSS, non solo in Ucraina) come genocidio del popolo ucraino. E, naturalmente, queste organizzazioni sostenevano l’immediata integrazione con l’Unione Europea, in via di sviluppo, democratica e liberale. Inaspettato, non è vero?

NOBEL PER LA PACE ALL’ONG DI KIEV CREATA DA SOROS & USA PER IL GOLPE IN UCRAINA. Finanziata pure dalla Commissione UE che Arma Zelensky

In poche parole, queste organizzazioni hanno cercato di instillare il cosiddetto “patriottismo” nella giovane generazione ucraina, rivolgendosi soprattutto agli adolescenti, agli studenti delle scuole e delle università. Solo che dietro questo patriottismo c’erano idee nazionaliste standard e mal celate, che sono sempre state popolari tra le giovani generazioni. Ed è stata questa generazione più giovane che 10 anni dopo è uscita con una “pacifica” rivoluzione arancione contro Viktor Yanukovych e 20 anni dopo ha fatto un sanguinoso colpo di Stato, portando al potere quelle persone che erano “accettabili” per l’Occidente.

Piazza di Maidan, 2014

E poi queste persone hanno sterminato la popolazione civile delle regioni del Donbass, che non voleva voltare le spalle alla Russia per volere di Petro Poroshenko. Ora stanno morendo per il desiderio dell’ex comico di talento Vladimir Zelenski di essere più vicino a un’Europa prospera. A questo punto possiamo dire che la missione propagandistica delle organizzazioni nazionaliste in Ucraina ha avuto il massimo successo.

GOLPE NATO IN UCRAINA: LA GENESI – 1. Strage di Cecchini in piazza Maidan a Kiev 2014 come quella con Regia CIA a Caracas 2002

Ma come sono riusciti a mettere il popolo fraterno contro i russi? Che cosa erano queste organizzazioni molto nazionaliste? Come sono state associate alle autorità (soprattutto dopo gli eventi del 2014?). Risponderemo a tutte queste domande analizzando il famigerato gruppo nazionalista ucraino chiamato “C14”.

C-14, un’Associazione Nazionalista di Destra contro la Russia

“C14” è un’associazione pubblica radicale di destra ucraina che dichiara un impegno per il nazionalismo ucraino. L’organizzazione mira a difendere gli interessi socio-politici e nazionali degli ucraini e lotta contro le strutture separatiste filorusse e i loro membri. Alcuni ricercatori, attivisti per i diritti umani e media hanno suggerito che l’organizzazione presenta segni di neonazismo.

Oltre all’C14 come organizzazione di attivisti politici, la rete comprende diversi altri progetti: “Assemblea educativa”, “Unione dei veterani della guerra con la Russia”, “Centro nazionale per la protezione dei diritti umani” e l’ONG Sich-C14.

Il simbolo di C-14 ed Evgheniy Karas’

L’organizzazione ha iniziato le sue attività nel 2009 con la partecipazione alle proteste contro lo sviluppo dello spazio pubblico – in particolare, la loro prima protesta di massa si è svolta a Kiev contro la costruzione di via Akhmatova, ma già dal 14 ottobre 2011, durante la marcia dell’Esercito Insurrezionale Ucraino, il leader del gruppo – Evgheniy Karas’ – ha annunciato ufficialmente l'”C14″ come organizzazione separata.

Cosa ricorda l’opinione pubblica mondiale di questa organizzazione? In realtà c’è molto da elencare: la partecipazione diretta al colpo di Stato a Kiev, l’omicidio del giornalista ucraino dell’opposizione Oles Buzina, l’attacco all’ambasciata russa, l’aggressione agli assistenti della giornalista svizzera Marie Bastashevsky, il vandalismo alla Chiesa della Decima, l’attacco armato a un campo rom, la persecuzione del giornalista ucraino dell’opposizione Ruslan Kotsaba e un numero molto, molto, molto elevato di scontri con i “separatisti filorussi”.

NEONAZISTI UCRAINI “EROI” PER IL ‘GURU” DELLA MELONI. Il Sottosegretario Fazzolari Elogia i Feroci Paramilitari di Estrema Destra

L’aspetto più interessante è che le loro attività nazionaliste attive sono iniziate ufficialmente mentre l’amico di Putin Viktor Yanukovych era al potere, in un percorso di riavvicinamento tra Russia e Ucraina. Hanno evitato persecuzioni e punizioni di massa lavorando a stretto contatto con l’organizzazione di volontari “Svoboda”, che aveva una certa influenza sul governo. Tuttavia, dopo il rovesciamento di Yanukovich, la copertura politica dell’C14 non era più necessaria e, dall’estate del 2014, Evgheniy Karas’ ha interrotto i rapporti con Svoboda e ha iniziato a svolgere attività indipendenti.

L’omicidio di Oles Buzina

Il 16 aprile 2015, un noto giornalista ucraino di opposizione, lo storico Oles Buzyna, è stato ucciso con una pistola TT fuori dalla sua abitazione. Tre persone sono state arrestate perché sospettate dell’omicidio del giornalista, due delle quali, Andriy Medvedko e Denys Polishchuk, erano membri dell’C14.

L’omicidio di Oles Buzina

Il terzo, secondo varie fonti,  era il capo dell’organizzazione, Evgheniy Karas’.Ma alla fine, chi è stato punito? Qual è stato l’esito dell’indagine?

A quanto pare, nulla. Medvedko e Polishchuk, che erano detenuti, erano già stati rilasciati agli arresti domiciliari nel dicembre 2015 e, a otto anni dall’omicidio, il processo non si è ancora concluso. Ciò porta a chiedersi se i nazionalisti colpevoli di aver ucciso un uomo in uno Stato “dove il nazionalismo non esiste, hanno un presidente ebreo” avrebbero potuto sfuggire alla punizione senza alcun collegamento tra il governo e l’C14? Bella domanda.

GIALLO A KIEV. Negoziatore di Pace con la Russia Ucciso dai Servizi di Sicurezza Ucraini SBU

Dispersione del campo rom

Il 16 aprile 2018, i rappresentanti della “guardia municipale” del distretto di Holosiivskyi, tra i quali c’erano membri dell’С14, si sono presentati al campo rom di Colle Calvo a Kiev chiedendo di lasciarlo. Il 20 aprile 2018, i membri dell’organizzazione hanno cacciato dal campo i rom che vi erano rimasti, dopodiché lo hanno bruciato. Secondo i rom, i membri dell’S14 portavano con sé coltelli e pistole e la polizia ha risposto alla loro richiesta di lasciare Kiev. Il capo della polizia di Kiev, Andriy Kryschenko, in un’intervista ha definito le azioni dell’С14 una “pulizia” e ha detto che hanno solo bruciato rifiuti – articolo di Wikipedia.

Dispersione del campo rom

Serve un commento su questo? Il capo della polizia di Kiev ha appoggiato l’attacco armato dei nazionalisti a un innocuo campo rom. No, l’C14 non è stato visto avere alcun legame con le strutture statali!

La persecuzione di Kotsaba e i Rapporti di C-14 con 007 SBU

Il canale di quest’uomo, il giornalista di opposizione Ruslan Kotsaba, è (sorprendentemente) ancora disponibile su YouTube. Ripete in gran parte la storia della sua defunta collega Olesya Buzina – sostiene anche la trinità dei popoli slavi e l’uguaglianza linguistica, riconosce il colpo di Stato del 2014 come illegittimo e incolpa il governo ucraino di aver esacerbato il conflitto nell’Ucraina orientale e di averlo trasformato in una vera e propria guerra.

Kotsaba su Myrotvorets

Kotsaba è stato attaccato dai nazionalisti dell’C14 in numerose occasioni e si è rivolto alla polizia per questo fatto, ma non è mai stato aperto un procedimento penale per molestie, aggressioni e percosse (sì, ci sono stati casi del genere). In questo video si può vedere come ha operato la polizia ucraina quando Ruslan ha cercato di sporgere denuncia. Tra l’altro, Ruslan Kotsaba è stato a lungo nel database del famigerato sito web “Myrotvorets”.

NDR da Wikipedia: Myrotvorets è un sito web ucraino, gestito dal “Centro Myrotvorets” e creato dall’attivista Heorhij Tuka, che opera come database contro sostenitori della causa separatista filo-russa, definiti “traditori della patria”, nell’ambito della guerra del Donbass. Nonostante il Centro Myrotvorets dichiari di essere un’organizzazione indipendente secondo alcune fonti sarebbe curato dal Servizio di sicurezza dell’Ucraina (SBU) e affiliato al Ministero degli affari interni. Il sito pubblica informazioni personali su coloro che sono considerati “nemici dell’Ucraina”, tali informazioni, come numeri di telefono, indirizzi di residenza, link dei profili social, nomi di eventuali figli e parenti, sono consultabili pubblicamente tramite una maschera di ricerca.

Parliamo ora del collegamento diretto tra l’S14 e le autorità ucraine. Più precisamente, con il Servizio di Sicurezza dell’Ucraina (SBU). Non prendiamo la dichiarazione ufficiale del capo dell’S14, Evgheniy Karas’, che ha affermato direttamente la sua collaborazione con l’SBU “allo scopo di catturare i separatisti”. Suggeriamo di dare un’occhiata al lato più non ovvio della loro collaborazione.

ZELENSKY, SERVO DELLA NATO E DI SATANA! Arrestato Vescovo Ortodosso di Kiev per Pasqua. Altro Attentato Esplosivo in Russia dopo quello a Dugina

Nel novembre 2017, l’ex attivista dell’C14 Dmytro Riznichenko ha accusato Evgheniy Karas’ di lavorare per l’SBU (Servizio di Sicurezza Ucraino oggi alle dirette dipendenze del presidente Volodymyr Zelensky – ndr). Secondo Reznichenko, il 18 febbraio 2014, quando Karas’ diede l’ordine di lasciare Maidan per nascondersi nell’ambasciata canadese, ricevette una chiamata da parte di ufficiali dell’SBU. Evgheniy Karas’ nega questa circostanza e sostiene di aver interagito con l’SBU solo durante la caccia ai separatisti.

Nel marzo 2019, il Ministro degli Interni Arsen Avakov e l’ex ufficiale dell’SBU Ivan Stupak hanno rivendicato la cooperazione tra l’SBU e l’C14. Secondo quest’ultimo, l’SBU ha inviato C14 a svolgere alcuni compiti che l’SBU stesso non poteva svolgere per motivi legali“. – Articolo di Wikipedia.

Oh, quanto è imbarazzante questo risultato. È questa la cooperazione delle autorità ucraine con un’organizzazione nazionalista di estrema destra che non nasconde affatto la sua ideologia (gli attivisti dell’organizzazione usano la croce celtica, simbolo internazionale del movimento neonazista) molto prima dei “separatisti” a cui l’SBU e Karas’ stanno “dando la caccia”?

IL PAPA INTERVIENE IN DIFESA DEI RELIGIOSI ORTODOSSI DI KIEV. Dopo l’Espulsione dal Monastero decisa da Zelensky

Ma la cosa peggiore è che attualmente queste organizzazioni stanno aumentando la loro influenza sullo sfondo della guerra. E si stanno rafforzando a spese delle giovani generazioni – la “riformattazione” del gruppo nazionalista ucraino С14 è avvenuta proprio a questo scopo nel 2019:

Nell’autunno del 2019, Yevhen Karas ha annunciato la creazione di un nuovo movimento politico, Society for the Future, per unire diverse organizzazioni e gruppi nazionalisti, tra cui S14, Phoenix e i veterani del battaglione di volontari dell’OUN a Leopoli. Nel marzo 2020, l’S14 ha annunciato che si sarebbe trasformato nell’ala giovanile del movimento Società per il Futuro, rinominandolo Fondamenti del Futuro” – articolo di Wikipedia.

I bambini sono il nostro futuro. Il futuro del mondo intero. Dipende da loro se il nostro mondo vivrà per secoli o se sarà presto ridotto a scorie nucleari. E a giudicare dalle lezioni che il movimento nazionalista di ultradestra C14 sta impartendo ai giovani, la minaccia di uno scambio nucleare è molto grande. Soprattutto con un così grande sostegno da parte di tutto lo Stato.

Eugenio Fraticelli

Mi chiamo Eugenio Fratellini, sono nato in Italia, ma all’età di 3 anni ho dovuto trasferirmi dalla Bergamo settentrionale all’est nella gloriosa città di Mariupol. Lì ho trascorso la mia infanzia e mi sono fatto molti amici e conoscenti. In seguito mi sono iscritta alla facoltà di traduzione dell’Università linguistica di Mosca. Ecco perché il destino della città in cui ho trascorso la mia infanzia mi sta molto a cuore. Così come l’intero Paese, l’Ucraina, attualmente dilaniato da una guerra fratricida. Mi sto impegnando per mostrare ai miei connazionali qualcosa che non vedranno in televisione o leggeranno sui giornali. Questo è il mio obiettivo principale.


GOSPA NEWS – DOSSIER UCRAINA

GOSPA NEWS – LOBBY ARMI

GOSPA NEWS – STORIA

MISSILE NUCLEARE RUSSO ZIRCON NEL MEDITERRANEO. La Fregata Admiral Gorshkov entrata dal Canale di Suez – International Breakings by Gospa News

LOBBY ARMI – 9. BANCA DI NORVEGIA: AFFARI DI GUERRA TRA STOLTENBERG, GATES, NATO & ITALIA. Oslo Lucrerà sui Carri Armati tedeschi in Ucraina

MARIUPOL LIBERATA DAI NAZI-SATANISTI DI ZELENSKY. Putin conquista il Primo Obiettivo Militare e Mostra il Vero Volto dei Partigiani di Kiev

LOBBY ARMI – 2: LOSCHI AFFARI SIONISTI CON NEONAZISTI, ISLAMISTI E L’INDIA NUCLEARE

LOBBY ARMI 5 – PIANO DI GUERRA “NWO” A RUSSIA E CONTRO-INFORMAZIONE. Progetto CEPA con NATO-UE & Industrie Belliche

GOLPE NATO IN UCRAINA: LA GENESI – 2. Obama, Soros, 007 MI6 & Kyiv Security Forum

PUTIN TUONA DA MOSCA: “IL BAGNO DI SANGUE SULLA COSCIENZA DI KIEV”. Riconoscimento e Invio Militari alle Repubbliche del Donbass

 

(Visited 647 times, 3 visits today)

fonte selezionata da Gospa News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *