SIENA-GATES – 2. Milioni UE al Direttore del Biotecnopolo per Studi su Virus Pericolosi come a Wuhan. Premiato da ONG Coreana Finanziata da Gates, GSK e Pfizer

SIENA-GATES – 2. Milioni UE al Direttore del Biotecnopolo per Studi su Virus Pericolosi come a Wuhan. Premiato da ONG Coreana Finanziata da Gates, GSK e Pfizer

29.350 Views

Nell’immagine di copertina Bill Gates, finanziatore dell’International Vaccines Institute di Seul, che ha di recente premiato Rino Rappuoli (nella foto), direttore del Biotecnopolo di Siena

DALLA COMMISSIONE EUROPEA FINANZIAMENTO DA €2,5 MILIONI ALLO SCIENZIATO RAPPUOLI

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

«Nuovo ERC Advanced Grant per Rino Rappuoli. Il prestigioso finanziamento è stato assegnato dall’European Research Council (ERC) al microbiologo di fama internazionale, già coordinatore scientifico del MAD Lab di Toscana Life Sciences e Direttore scientifico della Fondazione Biotecnopolo di Siena, per portare avanti un progetto di ricerca dedicato allo sviluppo di nuovi anticorpi monoclonali e vaccini contro SARS-CoV-2, sia varianti già note del virus sia varianti che potrebbero svilupparsi in futuro. L’attività di ricerca sarà condotta presso la Fondazione Toscana Life Sciences (TLS), nel ruolo di host institution».

In una sola fase è possibile veder riaffiorare gli spettri dei pericolosissimi coronavirus chimerici manipolati nel Wuhan Institute of Virology, accusato da un dossier del Senato USA di aver costruito il SARS-Cov-2 in laboratorio, che cominciò a sperimentare la ricombinazione dell’agente patogeno SARS con plasmidi infettati con l’HIV fin dal 2004, proprio grazie a un finanziamento della Commissione Europea di cui erano presidente Romano Prodi e commissario Mario Monti.

WUHAN-GATES – 9. LE PROVE: HIV inserito in un virus SARS nel 2004. Grazie ai milioni UE della Commissione Prodi

Le frasi tra virgolette sono parte di un comunicato stampa diffuso il 30 marzo scorso da TLS in cui si rimarca che l’European Research Council (ERC) è stato istituito nel febbraio 2007 dalla Commissione europea nell’ambito del Settimo programma quadro per la ricerca (7° PQ), al fine di provvedere all’attuazione del programma specifico ‘Idee’ e di sostenere la ricerca svolta su iniziativa dei ricercatori”.

UN NUOVO PROGETTO DI RICERCA SUI CORONAVIRUS 

«Il progetto dal titolo PROACTIVE, acronimo di “PROposing Action to ConTrol and Impede betacoronaVirus Emergencies”, si concentrerà sullo studio di anticorpi monoclonali umani a scopo sia profilattico sia terapeutico come risposta al virus SARS-CoV-2 nelle sue varianti, per combattere i coronavirus che potrebbero rivelarsi pericolosi e per i quali attualmente non esiste ancora nessuna soluzione efficace. Il nuovo progetto ha una durata di cinque anni e verrà finanziato con circa 2.5 milioni di euro» si legge ancora.

Il finanziamento della Commissione Europea non rappresenta di per sé nulla di particolarmente inquietante se non si comprende le dimensioni globali di un intrigo internazionale sui vaccini in cui, come abbiamo visto nella precedente inchiesta sul Biotecnopolo di Siena, si intersecano il ruolo di consulente di Anthony Fauci, sotto inchiesta negli USA per occultamento di gravi questioni sull’emergenza Covid-19, e quello di Bill Gates quale speculatore e finanziatore della Big Pharma londinese GSK, di cui proprio Rappuoli è diventato amministratore della sede italiana quando è andato in pensione come capo degli scienziati della stessa azienda.

SIENA-GATES – 1. BIOTECNOPOLO NELLA RETE DI BILL III & BIG PHARMA. Fauci, nei Guai negli USA per il SARS-Cov-2 Artificiale, farà Esperimenti sugli Italiani

«Un nuovo riconoscimento, quello a Rino Rappuoli, che si aggiunge ai tre ERC, per un totale di oltre 10 milioni di euro che, negli anni, attraverso l’European Reserch Council hanno sostenuto altrettante attività di ricerca che sono state sviluppare all’interno di TLS» si legge ancora nel comunicato.

Il trait d’union tra questa nuova ricerca sponsorizzata dalla Commissione Europea e Rappuoli è proprio la Fondazione Toscana Life Sciences (TLS) che ha creato un park science accentratore di aziende operanti in campo sanitario medico, diagnostico e farmaceutico.

TOSCANA LIFE SCIENCES NEL BIOTECNOPOLO DI SIENA

TLS è anche deputata a diventare uno dei pilastri del progetto del Biotecnopolo di Siena, in fase di realizzazione nell’ex caserma in Viale Cavour, che riceverà una cospicua dotazione finanziaria dal Piano Nazionale Ripresa e Resilienza (PNNR) così suddivisa: 9 milioni di euro per il 2022, 12 milioni per il 2023 e 16 milioni per il 2024. Ma la fetta più grossa spetta proprio all’hub antipandemico (Centro Nazionale Antipandemico – CNAP), che riceverà 340 milioni di euro da qui al 2026.

Una somma ingente in considerazione che le finalità sono praticamente analoghe a quelle del Fondazione Centro Nazionale di Ricerca “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a RNA” che vede come capofila l’Università di Padova e come partner altri atenei italiani ma, soprattutto, le Big Pharma dei vaccini Pfizer, Biontech e AstraZeneca.

IL MINISTRO DELLA SALUTE SCHILLACI CON BIG PHARMA & UE SUI SIERI mRNA. Rettore di Università Partner di Pfizer e del Marito di Von der Leyen

«Con il Biotecnopolo siamo pronti a partire. Abbiamo i piani strategici fatti e abbiamo ricevuto gli obiettivi per questo e per il prossimo anno. Ora aspettiamo le ultime formalità e poi possiamo partire. Il Biotecnopolo dovrà essere un punto importante per l’Europa e per il mondo. Penso che tutto questo poi porterà a ricadute importanti nell’economia e nei posti di lavoro a Siena».

E’ quanto ha dichiarato pochi giorni fa in una breve intervista a Siena News lo stesso Rappuoli parlando anche del ruolo di Fauci…

«Eleverà la Fondazione ad una vera entità mondiale. Credo che la sua figura ce la invidieranno tutti. Verso Fauci c’è grande rispetto nella comunità scientifica. E credo che averlo con noi significhi avere un timbro di qualità».

WUHAN-GATES – 66. SARS-2 & LETALI MISTERI SUI COLLI SENESI. Fauci, 007 USA, GSK-Gates e Incontro Fatale per Trinca e Biscardi sul Grafene

Dal canto suo la Fondazione Toscana Life Sciences (TLS) fin dall’agosto 2022 aveva subito accolto «con estremo favore la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (GU) della Repubblica Italiana dello Statuto della Fondazione Biotecnopolo, che avrà sede legale e operativa a Siena. Un passo molto atteso che include la partecipazione della Fondazione Toscana Life Sciences in qualità di “nuovo fondatore” attraverso la stipula di un atto convenzionale entro sessanta giorni dall’adozione dello Statuto stesso. Sono soci fondatori il Ministero dell’Università e della Ricerca, il Ministero della Salute, il Ministero dell’Economia e delle Finanze e il Ministero dello Sviluppo Economico, cui si aggiungerà la Fondazione TLS come “nuovo fondatore”».

E’ quanto scrisse sul proprio sito ufficiale TLS riportando anche le dichiarazioni entusiaste del presidente:

“È per noi motivo di grande onore che i quattro Ministeri soci fondatori e la Presidenza del Consiglio dei ministri abbiano individuato in Siena e nel polo delle scienze della vita del territorio, rappresentato in particolare da TLS, il luogo ideale e un partner di valore per un tale progetto di valenza strategica nazionale – afferma il presidente Fabrizio Landi – Un importante riconoscimento che va all’intero ecosistema regionale delle scienze della vita, per il lavoro svolto finora e per l’impegno profuso con continuità da tutti gli attori pubblici e privati”. 

Il presidente di Toscana Life Sciences Fabrizio Landi

Landi è un ex manager di spicco nel campo della diagnostica medica di alta qualità (sonde a ultrasuoni) che costruì la fortuna degli azionisti della multinazionale Esaote facendola transitare, tramite vari passaggi societari, dalle mani dell’industria militare nazionale Finmeccanica (oggi Leonardo) a quella di un consorzio di aziende finanziarie e biomediche cinesi tra cui figura anche la Shanghai Yunfeng Xinchuang Investment Management Limited di Jack Ma, il fondatore di Alibaba.

Esaote (che ha sede a Genova ma una filiale a Firenze) e TLS, nella primavera 2021, si trovarono insieme a un vertice convocato dalla Regione Toscana per costruire un eco-sistema per un vaccino anti Covid-19 made in Tuscany. All’incontro presero parte, oltre agli assessori Simone Bezzini (Sanità) e Leonardo Marras (Attività produttive), i rappresentanti del Gruppo farmaceutico Menarini, di Kedrion, Eli Lilly, Molteni Farmaceutici, Diesse Diagnostica, Aboca, Abiogen, e di Gsk Vaccines.

Ora il Biotecnopolo di Siena e Toscana Life Sciences si assumeranno l’onere di portare avanti questo obiettivo puntando sulla figura di Rappuoli.

WUHAN-GATES – 38. VIRUS SARS-HIV CREATI IN LABORATORIO DAL DEEP STATE CINESE. Da figlio del Boia della Tienanmen e Gang di Shangai

Il tycoon Jack Ma,, invece, negli ultimi anni è caduto in disgrazia in Cina (costretto a ridimensionare il suo capitale nel fondo Ant Group nel gennaio scorso anche a seguito di un’inchiesta per corruzione) perché molto legato alla cosiddetta fazione comunista della Gang di Shangai creata dal defunto presidente Jiang Zemin che, attraverso il figlio e alcuni suoi politici di riferimento, è stato uno dei fautori del potenziamento del Wuhan Institute of Virology.

Dove poi piovvero i finanziamenti di Gates e Fauci attraverso l’ong EcoHealth Alliance di New York per la costruzione di coronavirus chimerici in quell’affare con gli USA, da cui è nato il SARS-Cov-2, come assodato anche dall’inchiesta della Commissione Salute del Senato americano.

WUHAN-GATES – 69. “SARS-COV-2 DA LABORATORIO CON HIV”. Rapporto Bomba del Senato Usa conferma Tutte le Scoperte di Gospa News

ANCHE LA BIOPHARMA DEI MARCUCCI NEL DISTRETTO TLS

La Fondazione Toscana Life Sciences è il soggetto operativo che coordina e gestisce le attività del Distretto Toscano Scienze della Vita, il cluster regionale che aggrega tutti i soggetti pubblici e privati che operano nei settori delle biotecnologie, del farmaceutico, dei dispositivi medici, della nutraceutica, della cosmeceutica e dell’Ict applicato alle life sciences.

E’ nata nel 2011 per iniziativa della Regione Toscana allora governata dal presidente Alberto Monaci, bancario e ex deputato della Democrazia Cristiana e poi del Partito Democratico, ed oggi rappresenta un ecosistema dell’innovazione che raggruppa oltre 32 Centri Ricerca e 14 Enti di Ricerca, incluse le Università toscane (Firenze, Pisa, Siena); le Scuole Superiori (Scuole di Alta Formazione Sant’Anna e Normale di Pisa e Istituto di Alti Studi Imt di Lucca); gli Istituti del CNR. Sono affiliate al Distretto oltre 200 aziende del settore pharma, medical devices, biotech, ICT for health, nutraceutica, servizi correlati, per oltre 6 miliardi di fatturato.

PLASMA “DE DONNO” TRA BIG PHARMA COI DEM MARCUCCI E GATES. Tramite azienda israeliana

Tra queste spicca il nome della bio-farmaceutica Kedrion della famiglia Marcucci dell’ex senatore del PD Andrea Marcucci (non riconfermato alle elezioni del 2022) che attirò l’attenzione dei media per l’interessamento a gestire a livello industriale (con una società Israeliana del Gruppo della Big Pharma americana Moderna finanziata da Gates) le cure del Covid-19 col plasma del medico Giuseppe De Donno, primario di Pneumologia dell’ospedale Poma di Mantova, morto suicida in circostanze misteriose dopo che la sperimentazione fu sottratta dal governo al suo centro di ricerca e assegnata a quello di Pisa.

IL PREMIO A RAPPUOLI DALL’ONG FINANZIATA DA GATES, GSK E PFIZER

La fama dello scienziato di punta del TLS nonché direttore del Biotecnopolo di Siena nel mondo degli estremisti PRO-VAX sta già raccogliendo successi non solo attraverso i nuovi finanziamenti della Commissione Europea.

Nel mese di aprile a Rino Rappuoli e Mariagrazia Pizza è stato consegnato il Premio 2023 dell’International Vaccine Institute (IVI) per il lavoro condotto sulla “reverse vaccinology” e per lo sviluppo del vaccino contro il Menigococco B, come rimarca nel suo sito ufficiale la stessa Fondazione senese.

La cerimonia di premiazione 2023 dell’IVI – SK bioscience Park MahnHoon Award si è svolta il 25 aprile, secondo anniversario dalla morte di Park MahnHoon, ex-vicepresidente di SK bioscience, presso la sede dell’IVI a Seoul.

L’articolo sulla premiazione a Soul del direttore del Biotecnopolo di Siena da parte dell’International Vaccines Institute

All’evento, oltre ai due premiati, hanno partecipato  anche il Prof. Gilbert, il presidente della Seoul National University Honglim Ryu, il direttore generale dell’IVI Dr. Jerome Kim e il CEO di SK bioscience Jaeyong Ahn. George Bickerstaff, Presidente del Consiglio di fondazione dell’IVI, si è congratulato con i vincitori in un discorso video, mentre il Prof. Pollard ha condiviso un videomessaggio. Presente anche l’Ambasciatore d’Italia in Corea del Sud Federico Failla.

L’IVI-SK bioscience Park MahnHoon Award, giunto alla seconda edizione e creato dall’International Vaccine Institute e dall’azienda sudcoreana Sk Bioscience, premia ogni anno gli scienziati e le organizzazioni internazionali che hanno dato un contributo straordinario alla scoperta, allo sviluppo e alla consegna di vaccini e al progresso della salute globale.

Tra i principali partner dell’IVI ci sono ovviamente le Big Pharma

Per comprendere le oscure trame internazionali dietro a queste partnership scientifiche bisogna ricordare alcuni fatti storici.

Nell’ottobre 1997 Ott 1997 l’IVI viene ufficialmente istituita ai sensi della Convenzione di Vienna come organizzazione internazionale indipendente e autonoma. Nel luglio 1999 si insedia come primo Direttore Generale, Dr. John Clemens, presso l’ufficio ad interim IVI presso l’Università Nazionale di Seoul. Nel gennaio 2000 la Bill & Melinda Gates Foundation (BMGF) concede all’IVI la sua prima sovvenzione, il Programma Malattie dei più impoveriti (DOMI), per generare prove scientifiche sul peso del colera, della febbre tifoide e della shigellosi.

WUHAN-GATES – 62. Vaccini d’Oro & SARS-Cov-2 da Laboratorio: Complotto NWO-Gates-CIA nel Covo dei Rockefeller a Bellagio

Ciò avviene esattamente un anno dopo il lancio dell’ong Gavi Alliance presentata da Gates presso il Centro Conferenze della Fondazione Rockefeller situato nella Villa Serbelloni di Bellagio (Como). Da allora i contributi del tycoon di Microsoft all’International Vaccine Institute proseguono con cadenza pressoché annuale.

Ad essi si sono aggiunte le partnership con le già note Big Pharma del mondo tra cui ovviamente GSK e Pfizer, 

IL RUOLO DEI SUD-COREANI NEI 10 VACCINI OBBLIGATORI DEL DECRETO LORENZIN

Tra i principali altri partner-finanziatori nella solita misteriosa girandola di miliardi di dollari che contraddistingue gli affari di presunta filantropia del guru IT Bill III ci sono le sue ong GAVI e CEPI, ma soprattutto un soggetto della Global Network che riporta alla mente un’inquietante esperienza italiana.

Si tratta della Global Health Security Agenda costituita dal presidente USA Barack Obama, su sollecitazione del suo megadonor Gates, che nell’autunno 2014 presentò a Washington il progetto-pilota mondiale dei 10 vaccini obbligatori da imporre in età scolare in Italia.

All’incontro parteciparono il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin insieme al consulente scientifico dell’ambasciata italiana Ranieri Guerra (poi nominato direttore vicari OMS e costretto a dimettersi quando fine sotto inchiesta per false dichiarazioni ai PM di Bergamo sul piano di emergenza pandemia).

Il ministro Paolo Gentiloni e il fondatore di Gavi Alliance Bill Gates il 12 settembre 2014 nel Palazzo della Farnesina a Roma

«Nell’ambito del Global Health Security Agenda, lo scorso venerdì l’Italia è stata designata quale capofila per i prossimi cinque anni delle strategie e campagne vaccinali nel mondo. A ricevere questo prestigioso incarico alla Casa Bianca a Washington, alla presenza di Barack Obama, il Ministro Lorenzin e il Presidente dell’AIFA Pecorelli che commentano: “Un importante riconoscimento scientifico e culturale internazionale per il nostro Paese”» scrisse il 28 settembre 2014 il portale dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA).

RENZI “SCEICCO D’ARABIA” DOPO I VACCINI AI BAMBINI. Consulenza d’Oro dai Sauditi: Partner di GSK e Sponsor del “Decreto Lorenzin”

Ciò avrebbe fatto poi arricchire la Big Pharma londinese GSK partecipata da Gates ed avvenne esattamente due settimane dopo l’incontro tenutosi a Palazzo Chigi il 12 settembre 2014 tra Gentiloni, allora Ministro degli Esteri del Governo Renzi, e lo stesso Bill III imperatore mondiale dei vaccini, ora accusato da un’inchiesta giornalistica internazionale di aver fatto attività di lobbying su politici e funzionari pubblici dell’Unione Europea…

Ebbene allora il capo degli scienziati di GSK Italia era proprio il dottor Rino Rappuoli.

Mentre il progetto-pilota italiano della Global Health Security Agenda, diventato un’imposizione obbligatoria di vaccinazione col contestato Decreto Lorenzin, fu finanziato da tre nazioni: USA, Regno di Arabia Saudita dove Renzi fu assunto come consulente, e Repubblica della Corea del Sud dove il nuovo direttore del Biotecnopolo di Siena è appena stato premiato…

Il piano di Immunizazione della Global Health Security Agenda

 

SKI-COVIONE: IL NUOVO VACCINO DI GATES CREATO A SEUL CON GSK

Questi intrighi internazionali ci lasciano presupporre che il vaccino miracoloso contro ogni tipo di Covid-19 che dovrà essere sviluppato in Toscana in realtà potrebbe essere già pronto…

Proprio perché lo stesso Gates ha ammesso timidamente il parziale fallimento dei sieri genici per la loro efficacia, mentre molti altri scienziati ne rilevano la pericolosità per le reazioni avverse gravi, perduranti e anche letali, all’orizzonte potrebbe apparire una soluzione sud-coreana…

WUHAN-GATES – 73. BILL III A CACCIA DI CAVIE UMANE PER VACCINO COVID COREANO. “Genotossicità non Studiata” ma OMS & UK danno OK a SkyCovione con Spike Tossica e Adiuvante GSK da Pericoloso Squalene

«L’International Vaccine Institute (IVI) è lieto di congratularsi con SK bioscience, la Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (CEPI) e altri partner per l’approvazione del 29 giugno 2022 del vaccino COVID-19 di SK bioscience (SKYCovione™) da parte del Ministero dell’Alimentazione e Drug Safety, Repubblica di Corea» si legge in un articolo pubblicato dal sito ufficiale IVI.

SKYCovione è il primo vaccino prodotto in Corea a ottenere l’autorizzazione tra più vaccini candidati in fase di sviluppo. IVI e SK bioscience hanno condotto congiuntamente uno studio clinico globale di fase III del vaccino su 4.037 adulti in sei paesi: Tailandia, Vietnam, Nuova Zelanda, Ucraina, Filippine e Corea del Sud.

WUHAN-GATES – 59. BILL III Imperatore di Virus & Vaccini: $8,3 Milioni per Lobbizzare Governi UE-USA con le sue ONG

 

SKYCovione, un vaccino ricombinante a base di proteine, è il risultato di una partnership globale tra SK bioscience, Institute for Protein Design (IPD) presso la University of Washington School of Medicine, e GSK e IVI, nonché CEPI, Bill & Melinda Gates Foundation, il governo della Corea e altri partner.

«SKYCovione può essere refrigerato a una temperatura compresa tra 2 e 8 gradi Celsius e conservato a lungo, a differenza dei vaccini a mRNA esistenti che richiedono una conservazione a temperature estremamente basse. A causa di questi vantaggi, il vaccino può svolgere un ruolo chiave nell’aumento dei tassi di vaccinazione nei paesi a basso reddito in cui l’assorbimento è stato basso» aggiungeva IVI la scorsa estate.

WUHAN-GATES – 70. LA SVOLTA! Procuratore Generale del Texas avvia Inchiesta su Sicurezza Vaccini e Ricerche Pericolose GOF (di Fauci)

Lo scrivevano ben prima che l’emergenza Covid nel mondo calasse al punto da indurre l’Organizzazione Mondiale per la Salute ha revocare la dichiarazione di pandemia.

Tutto ciò rendere lecito chiedersi, come cittadini europei e italiani, perché si stanno finanziando tutti questi progetti come se già si sapesse dell’arrivo di un SARS-Cov-3… Forse perché questa volta sarà costruito in un laboratorio italiano e non in quelli cinesi e americani come avvenuto per il SARS-Cov-2?

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – WUHAN.GATES REPORTAGE

GOSPA NEWS – INCHIESTE CORONA VIRUS

TLS: NUOVO ERC ADVANCED GRANT A RINO RAPPUOLI

TLS – NOTA STAMPA SULLA PUBBLICAZIONE IN GU DELLO STATUTO DELLA FONDAZIONE BIOTECNOPOLO

Biotecnopolo di Siena Rino Rappuoli e Mariagrazia Pizza premiati a Seul dall’IVI

GIRANDOLE DA MILIONI DI DOLLARI TRA POLITICI, BIG PHARMA & LOBBY ARMI. Il Losco Sistema Occidentale in 30 Righe

CHE CI FA LA BOLGAN NELL’INTRIGO INTERNAZIONALE CON GATES? “ZeroSpike – Rinascimento Italia” offre ai Vaccinati Danneggiati Integratore NAC di Società Svizzera del Partner AI di Microsoft e Militari

WUHAN-GATES – 65. L’ANELLO MANCANTE DEL DIABOLICO COMPLOTTO NWO-UE: Dal SARS da Laboratorio di Monti al Vaccino COVID col Grafene di Capua

COSI’ FAUCI HA OCCULTATO LE VERITA’ SUL COVID. Testo dell’Interrogatorio coi Magistrati USA: “Lui Parlava, i Social Censuravano”

NWO CONTRO L’ITALIA – 6. La Ministra dei Vaccini Obbligatori (ai sanitari) ne impose 10 ai Bimbi da Giudice. All’ombra di Napolitano & Soros

 

(Visited 834 times, 11 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *