SUICIDIO DELL’UCRAINA PER “DISTRUGGERE IL RUSSO”. Strazio del Popolo in Mobilitazione Generale e Reclutamento Forzato (video)

SUICIDIO DELL’UCRAINA PER “DISTRUGGERE IL RUSSO”. Strazio del Popolo in Mobilitazione Generale e Reclutamento Forzato (video)

33.667 Views

di Eugenio Frattellini – reporter Italo-Ucraino da Mariupol

Tutti i link agli articoli di Gospa News sono stati aggiunti a posteriori dalla redazione per l’attinenza con gli argomenti trattati 

ENGLISH VERSION

Il conflitto armato tra Ucraina e Russia dura da più di diciotto mesi. In questo lasso di tempo, abbiamo sentito così tanti rapporti sulle vittime da entrambe le parti, e sono variati così tanto che è semplicemente inutile cercare di arrivare alla verità e scoprire quali dati sono anche solo leggermente più vicini alla verità.

Non c’è dubbio che le perdite siano elevate da entrambe le parti e questo è un problema di primaria importanza che deve essere affrontato dalla leadership militare e politica di un Paese. Come stanno affrontando la questione Kiev e Mosca? E se togliessimo gli occhiali rosa della propaganda e guardassimo ai fatti esistenti?

“ZELENSKY STA MASSACRANDO IL SUO POPOLO”. Eurodeputato contro la Strategia di Guerra UE – GOSPA NEWS International

La Mobilitazione Generale nelle Regioni Russofone dell’Ucraina

Le affermazioni di una stampa “molto rispettata” come Washington Post, New York Times e Daily Mail, secondo cui il Cremlino starebbe conducendo una mobilitazione segreta, mandando in guerra donne, bambini e anziani, sono difficili da credere, perché dopo la mobilitazione parziale del settembre 2022, non ci sono state altre misure per arruolare segretamente i riservisti. Ma i funzionari ucraini gridano con orgoglio che tutto va bene, che non ci sono perdite e che la popolazione di tutta l’Ucraina fa la fila per andare in battaglia.

DISASTROSA CONTROFFENSIVA UCRAINA IN DONBASS! Russia: “Eliminati 3.715 Soldati di Kiev, 52 Carri Armati, 5 Caccia” – video

Inoltre, la tanto attesa e promettente controffensiva delle truppe ucraine, durante la quale è stato promesso di riprendere il controllo della Crimea e costringere Mosca a capitolare, è in corso da più di due mesi. Di conseguenza, abbiamo un numero enorme di video con attrezzature bruciate come Leopard, Bradley e altre armi. E, con nostro comune rammarico, tutto ciò implica enormi perdite umane.

Quali metodi utilizza il governo ucraino per risolvere questo problema?

Le autorità ucraine hanno deciso di introdurre un regime di mobilitazione generale, durante il quale i vecchi, le donne e i bambini ucraini hanno dovuto prendere in mano un fucile d’assalto (acquistata con i loro soldi) e andare a difendere la loro patria. Ma se la mobilitazione è generale, perché tali video appaiono sulla rete?

La risposta è molto semplice: Questa è la parte occidentale dell’Ucraina. Avete appena guardato una tipica serata di giovani in età militare in città come Leopoli, Kiev, Volinia, Ivano-Frankivsk ecc. Non abbiamo visto i video con giovani uomini in fuga dai commissari militari. Perché, chiedete?

CONTROFFENSIVA KO: UCRAINA IN RITIRATA! Maxi-Evacuazione a Kharkiv. Zelensky Azzera Vertici Militari e Recluta Civili

Perché non sono esposti alla mobilitazione. Anche prima dell’introduzione delle truppe russe nel territorio ucraino, varie strutture sociali hanno condotto sondaggi sociologici sul conflitto armato nel Donbass. E questo è interessante: più gli ucraini vivono vicino alla linea di contatto militare, meno vogliono combattere e, cosa più interessante, più sono esposti alla mobilitazione.

E dopo tutto, c’è una ragione per questo: in Oriente vivono principalmente persone di lingua russa. Kharkiv, Odessa, Nikolaev, le parti controllate da Kiev delle regioni di Donetsk, Luhansk, Kherson e Zaporizhya sono la principale risorsa dell’esercito ucraino.

PUTIN: “KIEV INIZIO’ LA GUERRA NEL 2014 COI CARRI ARMATI CONTRO I CIVILI DOPO IL GOLPE”. Carta ONU legittima Intervento della Russia, dice il Cremlino

L’esercito ucraino prende principalmente persone che dal 2014 vedono gli orrori della guerra e sostengono una soluzione pacifica, ma nessuno le sente. Al contrario, tale opinione è ora considerata infida.

Ma c’è un’area da cui spesso appaiono anche video con mobilitazione forzata, che non è in Oriente. Si tratta di Transcarpazia.

La Questione della Transcarpazia

Nel 2017, le relazioni tra Ucraina e Ungheria hanno iniziato a raffreddarsi notevolmente dopo l’approvazione della legge sull’istruzione da parte di Petro Poroshenko, che ha bloccato l’insegnamento delle minoranze nazionali nella loro lingua nativa. Riguardava anche la Transcarpazia, il 30% della quale popolazione è di etnia ungherese.

Tutti i tentativi di stabilire relazioni (e sono stati fatti in modo molto deciso – nella “piattaforma di Crimea”, ha partecipato il Presidente ungherese personalmente, quando altri paesi lì hanno inviato i suoi ambasciatori) non hanno portato a una soluzione completa dei problemi esistenti.

ORBAN SALVA IL PATRIARCA DI MOSCA DALLA VENDETTA DELLA LOBBY LGBT. L’Ungheria stoppa le Sanzioni UE a Kirill che condannò Kiev per i Gay Pride

E dal momento della partecipazione diretta di Russia al conflitto, Ungheria è diventata letteralmente il portavoce dell’opposizione in tutto il blocco NATO, costringendo Ucraina a sedersi al tavolo dei negoziati e opporsi alla consegna di armamenti. Naturalmente, Kiev ha risposto con “amore reciproco”, iniziando la mobilitazione forzata degli abitanti della regione della Transcarpazia.

Non solo l’Ungheria ha toccato la politica selettiva di mobilitazione di Kiev. Più di recente, a Kiev sono stati inviati al massacro di due (corrono le voci che già tre) italiani con doppia cittadinanza.

La notifica di un reclutamento

Sì, secondo la legge, gli ucraini con doppia cittadinanza alla pari con tutti sono soggetti a mobilitazione, solo secondo la stessa legge, devono essere messi in registrazione militare e sottoporsi a una visita medica, solo dopo tutte queste procedure possono andare a combattere. Pensate che gli italiani abbiano avuto una visita medica?… Lascia che questa domanda rimanga retorica.

“GIUSTIZIA PER ANDY”. I Familiari nel Tragico Anniversario dell’Assassinio del Reporter Italiano Rocchelli. Ricorso alla Corte de L’Aja

La guerra, quando si svolge in un altro Paese, sembra sempre molto lontana da noi. Pensiamo sempre al fatto che, se non in TV, non sentiremo di più su di lei. Tuttavia, la realtà è assolutamente altra. Nella fase attuale, Kiev sta facendo di tutto per coinvolgere in questa guerra tutti, e per qualche motivo i governi degli Stati occidentali obbediscono volentieri a questo. Ma la Pace non si avvicina affatto. Al contrario, l’economia dell’Unione Europea e, naturalmente, L’Italia ne soffrono.

LOBBY ARMI – 11. SIGNORI DELLA GUERRA PIU’ RICCHI GRAZIE A NATO & KIEV CONTRO LA PACE. Enormi Profitti delle Industrie Militari Occidentali

Ma anche questa non è la cosa più importante. La gente muore in questa guerra. Russi, ucraini, ungheresi, italiani, americani. La guerra prende indiscriminatamente tutti, e i politici ucraini aggiungono solo carburante al fuoco, promettendo di continuare a “distruggere tutto il russo. Questo è la politica ucraina attuale.

Eugenio Frattellini – reporter Italo-Ucraino da Mariupol

Mi chiamo Eugenio Frattellini, sono nato in Italia, ma all’età di 3 anni ho dovuto trasferirmi dalla Bergamo settentrionale all’est nella gloriosa città di Mariupol. Lì ho trascorso la mia infanzia e mi sono fatto molti amici e conoscenti. In seguito mi sono iscritta alla facoltà di traduzione dell’Università linguistica di Mosca. Ecco perché il destino della città in cui ho trascorso la mia infanzia mi sta molto a cuore. Così come l’intero Paese, l’Ucraina, attualmente dilaniato da una guerra fratricida. Mi sto impegnando per mostrare ai miei connazionali qualcosa che non vedranno in televisione o leggeranno sui giornali. Questo è il mio obiettivo principale.


GOSPA NEWS – DOSSIER UCRAINA

GOSPA NEWS – LOBBY ARMI

GOSPA NEWS – STORIA

GUERRA UCRAINA: IL CRUENTO NATO-SHOW… MUST GO ON! Bombe a Grappolo dagli USA, Aiuti Militari per Mezzo Miliardo dall’UE

“MENZOGNE NATO A VILNIUS”. Ex Ambasciatore Italiano: “Summit Patetico e Pericoloso. Sull’Orlo dell’Abisso” del Conflitto Nucleare

SFREGIO DI ZELENSKY & NWO ALLA PACE. Rifiuta la Mediazione del Papa grazie alle Armi Promesse da Mattarella per il Nuovo Ordine Mondiale

IL GRANDE SCISMA ORTODOSSO. Insanabile Crepa tra i Patriarcati di Mosca e Costantinopoli per il Conflitto tra NATO e Russia in Ucraina

C-14, IL GERME DEL NEO-NAZISMO IN UCRAINA. Organizzazioni Nazionaliste e Russofobe tra gli 007 SBU svelate da un Italiano a Mariupol

(Visited 865 times, 9 visits today)

fonte selezionata da Gospa News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *