MISSILI SUL COLOSSEO. Il Pericolo Reale Innescato in Iraq dal Generale NATO sotto Comando del PRO-VAX Figliuolo

MISSILI SUL COLOSSEO. Il Pericolo Reale Innescato in Iraq dal Generale NATO sotto Comando del PRO-VAX Figliuolo

5.838 Views

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Ringrazio di cuore chi mi segue e mi legge nonostante i blocchi sui social e anche i ripetuti hackeraggi al sito. Ma oggi non ho buone notizie da dare.

Mentre i Repubblicani di Trump si allineano ai Democratici di Biden garantendo nuovi finanziamenti per le guerre in Ucraina e in Palestina, e la prossima a Taiwan, grazie alla dipendenza dalle Lobby Sioniste che gli garantiscono di sentirsi potenti e di essere vergognosamente ricchi, in Europa i burattini della NATO osano sfidare apertamente i partigiani islamici che hanno sconfitto lo Stato Islamico…

SOLO I MISSILI NUCLEARI POSSONO FERMARE I GENOCIDI DELLE GUERRE NATO-NWO. Finanziate dai Sionisti Biden & Trump e dai Servi Europei di Soros & Gates

L’Allarme sugli Attacchi Iraniani al Colosseo potrebbe diventare Reale

Nello stesso giorno in Italia accade un piccolo ma significativo episodio che candida Roma come uno dei principali obiettivi strategici nell’eventuale scoppio di una sempre più temuta e probabile Terza Guerra Mondiale.

Un tirapiedi del generale Francesco Paolo Figliuolo, il militare persecutore che voleva dare la caccia ai NO-VAX nel periodo dei vaccini obbligatori poi rivelatisi non solo sperimentali ma anche inefficaci, pericolosi e sovente LETALI, si è permesso di utilizzare un’intervista sul TG1 per denigrare i combattenti iracheni, fratelli dei martiri che hanno versato il loro sangue per sconfiggere l’ISIS.

VACCINATI COVID: TURBO-CANCRO DOPO POCHI GIORNI-ORE! 26 Casi SHOCK in Studio di Oncologa Italiana sul Rischio Cancerogeno mRNA

Questi due episodi, uno sul fronte di guerra dell’Europa Orientale e l’altro in Medio Oriente, affacciato sul Mar Mediterraneo dove è radicata la maggio parte dei traffici commerciali e turistici italiani, destano grave apprensione se vengono letti insieme agli ultimi episodi avvenuti all’ONU, con il rifiuto degli USA di riconoscere una legittima rappresentanza dello Stato Palestinese oggi vittima di un genocidio, e a Bruxelles e Capri, sedi NATO e G7 dove politici dediti a conclamato meretricio con la Lobby delle Armi raccontano menzogne a vanvera pur di continuare i conflitti che arricchiscono sto i Signori delle Guerre e impoveriscono Europei e Italiani.

Ha scritto Sky News poche ore prima sul Ministro Israeliano:

«Il titolare degli Esteri, Israel Katz, in una serie di messaggi su X – corredati da un video con un colpo d’arma da fuoco a Parigi e una mappa che disegna una traiettoria di missili verso l’Europa – invita i suoi omologhi dell’Ue a intervenire perché “il recente attacco a Israele è solo un’anteprima di quello che le città di tutto il mondo possono aspettarsi se il regime iraniano non verrà fermato”. Il ministro Tajani: “Dobbiamo evitare di creare il panico”».

Prossimo Panico in Europa se i Nemici Russi applicheranno lo stesso Terrorismo usato dalla NATO

«Il ministro degli Esteri israeliano Israel Katz ha deciso di lanciare dai suoi profili social un avvertimento alle “capitali del mondo”, fra cui Roma e Parigi, sul rischio di potenziali attacchi da parte dell’Iran. Per farlo ha postato prima un’immagine del Colosseo che sta per essere colpito da sei missili e poi un video sullo stesso tenore ma con la Tour Eiffel come sfondo».

Pur di salvare la sua carriera e i soldi accumulati per la famiglia Tajani sarebbe capace di emulare l’esempio del defunto presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, che è crepato di patologie correlate ai sieri genici mRNA Covid che ha imposto durante al Governo Draghi.

MADRI, GIOVANI E VIP UCCISI DA TURBO-CANCRO DOPO VACCINI COVID. 8 Casi di Linfomi: Studio del Primario di Oncologia di Piacenza

Eccelsa Nemesi per uno statista che ha peccato ne definirsi cristiano e cattolico, invece di svelarsi come diabolico quanto i suoi rivali sullo stile di Matteo Renzi, oggi partner del partito abortista di Soros.

E’ evidente che la Russia e l’Iran non fanno ancora abbastanza paura perché si basano su regole internazionali anche nelle loro azioni militari e non utilizzano il terrorismo pianificato dall’intelligence NATO per seminare il panico nei paesi avversari.

11 SETTEMBRE, PANDEMIA DA LABORATORIO & STRAGE DI MOSCA: Lo 007 dei Complotti CIA con Biden jr nella Società Ucraina Accusata di Finanziare i Terroristi dell’Attacco al Crocus

La prima riflessione che suggerisco ai lettori è proprio questa.

Se e quando anche Mosca e Teheran inizieranno a utilizzare atti terroristici accuratamente pianificati per indurre il panico nella popolazione mediorientale ed europea qualcuno si ricorderà che la CIA, l’MI6 e i loro complici dei 14 Eyes tra cui l’Italia ne hanno fatto uso per primi?

Generale Italiano della NATO sfida con le Menzogne i Martiri Iracheni anti-ISIS

Ma veniamo alle notizie di oggi. Partendo da quella che purtroppo riguarda più da vicino l’Italia perché ha visto un alto ufficiale sparare bugie a raffica sul TG1.

SE IL TERRORISMO NATO-KIEV DIVENTA NUCLEARE NON PUO’ LASCIARE INDIFFERENTI. Dopo le Bombe anche i Droni Ucraini contro la Centrale Atomica di Zaporizhzhia

Fortunatamente non avevo mai sentito parlare prima di ieri sera del Generale di Brigata Nicola Piasente, Chief of Staff della “NATO Mission Iraq” che è intervenuto sul telegiornale della TV nazionale per affermare che le Forze di Mobilitazione Popolare (PMF in inglese e Quwwāt al-Ḥashd ash-Sha’bī in Arabo), la cui base vicino a Baghdad è stata colpita da una misteriosa esplosione, non “rappresentano una componente istituzionale”.

Poiché non si può attribuire a un ufficiale responsabile della NATO in Iraq una palese ignoranza è legittimo inferire che abbia voluto diffondere palesi informazioni false alla popolazione italiana che gli paga lo stipendio.

Infatti è notissimo anche ai più ignoranti giornalisti investigativi del mondo che le FMP irachene, dopo aver combattuto in modo cruento contro lo Stato Islamico fondato dal Al Baghdadi (terrorista jihadista imprigionato e misteriosamente liberato dagli USA prima della nascita dell’ISIS che molteplici fonti attribuiscono a una creazione americana della CIA utile per le Primavere Arabe dell’amministrazione Obama-Biden), sono state integrate nella componente militare irachena.

Il Generale di Brigata Nicola Piasente, Chief of Staff della “NATO Mission Iraq”

Anche se tale processo non si è completato proprio per l’opposizione degli USA e dell’Alleanza Atlantica che usano l’ISIS per attività terroristiche di comodo e operazioni militari internazionali senza legittimazione.

Scrive infatti la fonte di mainstream Wikipedia:

«L’11 dicembre 2017, la PMU ha iniziato a essere interamente consolidata sotto le forze armate irachene, a seguito dell’appello all’integrazione dell’Ayatollah Ali al-Sistani. Tuttavia, ancora nel maggio 2018, questa integrazione doveva ancora aver luogo e i membri delle PMF rimanevano senza gli stessi salari e privilegi dei soldati delle forze armate regolari irachene».

Il 3 gennaio 2020, il comandante delle PMF Abu Mahdi al-Muhandis, il capo delle pubbliche relazioni delle PMF Mohammed Redha al-Jabri e il capo della forza Quds, Qasem Soleimani, sono stati tra le persone uccise in un assassinio vicino all’aeroporto di Baghdad ordinato da quel criminale dell’ex presidente Donald Trump che purtroppo tanti Italiani continuano a considerare un uomo contro il sistema del Nuovo Ordine Mondiale Sionista di cui è protagonista e complice.

INFAMIE DI TRUMP! SI CONFERMA PRO-VAX E PRO-SIONISTI. L’ex Presidente USA promuove i Sieri Genici mRNA e il Genocidio di Netanyahu

Aggiunge ancora Wikipedia:

«Il 4 gennaio 2024, gli attacchi aerei statunitensi contro il quartier generale logistico delle PMF hanno ucciso due persone, tra cui il vice capo delle operazioni dell’organizzazione a Baghdad, Mushtaq Talib al-Saeedi, e ne hanno ferite altre cinque. Il 2 febbraio 2024, attacchi aerei statunitensi hanno preso di mira il quartier generale delle FMP ad Akashat, nel governatorato di Anbar, uccidendo 16 combattenti e ferendone 25».

Ecco quindi una GIGANTESCA BALLA come quella raccontata dal servizio RAI che sostiene che al-Ḥashd sia una componente filo-iraniana di matrice musulmana sciita sebbene avesse invece reclutato anche islamici Sunniti e Cristiani contrari alla dittatura dei tagliagole dell’ISIS.

AL BAGHDADI, IL CALIFFO ISIS E AGENTE MOSSAD-CIA NASCOSTO DAGLI USA

«Gli obiettivi principali della missione della Nato in Iraq sono quelli di costruire istituzioni di sicurezza del governo iracheno efficaci e sostenibili nel tempo – sottolinea il Generale di Divisione Piasente al quotidiano SOLE 24 ORE di Confindustria, di cui fa parte l’AIAD, la federazione della Lobby delle Armi già presieduta dal Ministro della Difesa Guido Crosetto.

«E’ una missione che ha superato cinque anni di esperienza sul campo, è una missione principalmente basata sulle attività di consulenza, di esperti e consulenti che provengono da tutte le nazioni che sono membri dell’Alleanza Atlantica e che sono finalizzate ad aiutare e supportare la nostra controparte irachena nel delineare lo sviluppo delle istituzioni di sicurezza, in particolare del Ministero della Difesa e, dallo scorso mese di agosto, anche del Ministero degli Interni e della Polizia federale» ha aggiunto il generale.

CENTINAIA DI OPERAZIONI FINANZIARIE SOSPETTE TRA VIP E POLITICI. Il Vero “VERMINAIO” dell’Inchiesta sul Dossier Crosetto & Lobby Armi

 

Sarebbe fin troppo facile comprendere le ragioni che hanno indotto il generale Piasente a diffondere queste menzogne visto che la NATO ha legittimato l’uso di mercenari ISIS e di Al Qaeda in Libia nell’operazione della Turchia del giugno 2020.

Il Mulo Alpino Tirapiedi del Generale della Caccia ai NO-VAX

Ma è ovvio che in quel periodo in Italia c’era la preoccupazione della pandemia (da laboratorio) Covid grazie alla quale divenne famoso proprio il capo del generale Piasente. A scanso di equivoci riportiamo il testo di una nota pubblicata dal sito del Ministero della Difesa (data 27 marzo 2024).

Iraq, il Generale Piasente visita l’Italian National Contingent Command-Land – 27 marzo 2024

Nei giorni scorsi, il Generale di Brigata Nicola Piasente, Chief of Staff della “NATO Mission Iraq” (NMI) ha fatto visita all’Italian National Contingent Command-Land, impiegato nell’ambito dell’Operazione Prima Parthica e in supporto alla coalizione multinazionale dell’Operation Inherent Resolve (OIR). Ad accoglierlo il Comandante del contingente italiano Colonnello Francesco Antonio Serafini.

L’Alto Ufficiale ha portato il saluto del Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo, Comandante del Comando Operativo di Vertice Interforze (COVI), a tutto il personale italiano, in occasione delle prossime festività pasquali.

ITALIA VERSO LA DITTATURA MILITARE. Figliuolo resta Generale dei Vaccini ma diviene pure Capo di tutte le Forze Armate

Nel salutare il contingente, il Generale Piasente ha espresso il proprio compiacimento per i risultati raggiunti, per il lavoro svolto e per la professionalità che ogni giorno manifesta il personale del Contingente appartenente a tutte le Forze Armate italiane.

Al termine della cerimonia, il Colonnello Serafini ha ringraziato tutti i convenuti ed in particolare il Generale Piasente per le parole di apprezzamento nei confronti dei militari italiani evidenziando il contributo importante per il consolidamento della stabilità in una terra martoriata dai pesanti conflitti.

14MILA JIHADISTI IN LIBIA grazie a Turchia, Deep State NATO e Lobby Armi USA. Col plauso dell’ex consigliere di Napolitano, ora ambasciatore a Tripoli

Le attività svolte in Teatro Operativo sono condotte sotto il coordinamento e secondo le direttive impartite dal Comando Operativo di Vertice Interforze (COVI).

Orbene se l’inviato NATO in Iraq dipende dalle direttive del COVI comandato dal generale Figliuolo, diventato famoso per le aberrazioni e falsità sostenute durante l’emergenza Covid-19, non c’è da stupirsi se la questione irachena finirà con un’escalation di morti come quelli da vaccini obbligatori che l’ufficiale alpino ebbe l’ardire di imporre con la tracotanza di un “mulo” totalmente sordo alle richieste di statistiche sui militari danneggiati  o morti.

L’ESERCITO ITALIANO CELA I MORTI DA VACCINO. Denuncia di Sindacalista Militare: “Non Forniscono Dati su Eventuali Decessi”

Il 17 aprile 2024 il primo ministro iracheno Mohammed Shia al-Sudani ha incontrato il presidente americano Joseph Biden esprimendo le necessità di sviluppo del suo paese, ormai da oltre un decennio sotto il protettorato americano dopo l’uccisione del presunto dittatore Saddam Hussein (2006).

Il Misterioso Attacco in ai Partigiani Iracheni dopo l’Incontro alla Casa Bianca

«L’agenda di [Al-] Sudani è orientata al mercato interno. Sta cercando meno restrizioni americane sul sistema bancario iracheno, più investimenti e un rafforzamento dei legami di sicurezza”, ha detto Tamer Badawi, un analista iracheno specializzato in politica e sicurezza» ha scritto la TV araba Al Jazeera.

Secondo Sajad Jiyad, membro della Century International e direttore dello Shia Politics Working Group, gli incontri sono andati bene ma i tempi – così presto dopo l’attacco dell’Iran – hanno limitato il risultato.

“Penso che la parte irachena avesse maggiori aspettative riguardo al sostegno e agli accordi che avrebbe potuto raggiungere, ma queste sono state mitigate dagli eventi precedenti l’incontro”, ha detto Jiyad ad Al Jazeera.

FORTI ESPLOSIONI IN IRAN PER GLI ATTACCHI ISRAELIANI. Attivate le Difese Aeree a Isfahan, Teheran e Shiraz (video)

“Per gli Stati Uniti, lo scontro Iran-Israele è servito a evidenziare la necessità di mantenere le truppe americane in Iraq per ora e che il governo iracheno deve fare di più per impedire all’Iran e ai gruppi ad esso alleati di utilizzare l’Iraq come base operativa contro l’Iran. Stati Uniti e Israele”  ha aggiunto Sajad Jiyad,.

Tre giorni dopo le Forze di Mobilitazione Irachene, componente fondamentale per la stabilità in Iraq ma invise alla NATO perché formate da cristiani, islamici sunniti ma soprattutto sciiti come i governanti iraniani, sono state colpite da misteriosi bombardamenti nella base militare di Hachd al-Chaabi a Calso, a circa 20 chilometri a sud di Baghdad. 

In risposta la a Resistenza Islamica in Iraq ha annunciato di aver lanciato alcuni droni contro “un obiettivo vitale” a Eliat, nel sud di Israele, al confine tra Egitto e Giordania.

ULTIMI SQUILLI PRIMA DELL’ARMAGEDDON. I Governanti Occidentali Sionisti condannano la TENUE Vendetta dell’Iran. Russia: “Doppio Standard all’ONU“

Ecco perché un generale dello Stato Italiano mendace, sull’appartenenza del Fronte Popolare Iracheno a forze ostili all’Iraq, può essere solo considerato l’ennesima meretrice della NATO che in Italia non persegue più gli interessi dei cittadini ma quelli di una cricca di politici vergognosi composta dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ambasciatore del Nuovo Ordine Mondiale fin dal febbraio 2022 prima dell’inizio del conflitto in Ucraina, Guido Crosetto, Ministro della Difesa intrigato con la Lobby delle Armi e badante della premier Giorgia Meloni, Giancarlo Giorgetti, Ministro dell’Economia che in tale veste controlla la maggioranza dell’industria bellica italiana dove lavora suo fratello.

GOVERNANTI COMPLICI POLITICI DI BIG PHARMA, LOBBY ARMI & MAFIOSI. “Balle” Mondiali di Mattarella su Migranti da Guerre NATO e di Meloni su Scienza e Intelligenza Artificiale di Gates

In una nazione normale, anche solo come gli USA, sarebbero tutti e tre in galera o sotto impeachment (nel caso del Capo dello Stato) ma in un paese in cui uno dei più illustri avvocati, massoni e parlamentari di centrodestra viene condannato per concorso esterno in associazione di stampo mafioso senza la minima conseguenza politica è evidente che non può accadere nulla.

Fino al primo missile ipersonico (si spera senza testata nucleare) che dovesse colpite il Colosseo o Palazzo Chigi.

Non avvenga mai. Ne Preghiamo DIO! Ma i leader della NATO e i loro complici italiani stanno facendo di tutto perché accada! Forse al fine di evolvere la dittatura sanitaria sperimentata durante la pandemia da SARS-COV-2 creato apposta in laboratorio in una perenne dittatura militare….

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Fabio Carisio su Twitter
Gospa News su Telegram

Se vuoi il SOCIAL LIBERO segui il Direttore di GOSPA NEWS e ISCRIVITI a SCENARIO.PRESS


FONTI PRINCIPALI

SKY TG24 – Colosseo con i missili e la Tour Eiffel, i post del ministro israeliano: “Fermate l’Iran”

RAI NEWS – Esplosione nella base militare in Iraq: un morto e otto feriti

WIKIPEDIA – Popular Mobilization Forces

AL JAZEERA – Iraq’s dangerous balancing act between Iran and the US

GOSPA NEWS – NWO, MASSONERIA & COSPIRAZIONI

GOSPA NEWS – LOBBY ARMI

“AFFARI DI FAMIGLIA” SULLE ARMI DI LEONARDO: GIORGETTI SI DIMETTA! Suo Fratello Manager degli Elicotteri. Lui assunse figlio di Tangentista della Multinazionale

GAZA, DONBASS, ROJAVA: Il Genocidio dei Regimi Sionisti, FiloNazisti e Jihadisti è la “Nuova” Arma Geopolitica USA-NATO

MATTARELLA AMBASCIATORE NWO: ANNUNCIA CRISI GAS E VENTI DI GUERRA. Biden & NATO già in Azione in Ucraina e Siria contro la Russia

PM GRATTERI AVEVA RAGIONE! 11 ANNI PER CONCORSO ESTERNO MAFIOSO ALL’EX SENATORE CDX PITTELLI. Disse: “La Massoneria ti Apre le Strade”

SOLO I MISSILI NUCLEARI POSSONO FERMARE I GENOCIDI DELLE GUERRE NATO-NWO. Finanziate dai Sionisti Biden & Trump e dai Servi Europei di Soros & Gates

(Visited 657 times, 21 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *