COVID: DALL’EMA OK AL NUOVO VACCINO PFIZER PER I BIMBI DI 5 ANNI. Nonostante Gravi Allarmi su Turbo-Cancro e Spike-Patia

COVID: DALL’EMA OK AL NUOVO VACCINO PFIZER PER I BIMBI DI 5 ANNI. Nonostante Gravi Allarmi su Turbo-Cancro e Spike-Patia

88.698 Views

Introduzione di Carlo Domenico Cristofori

Il 16 settembre 2022 comitato per i medicinali per uso umano dell’Ema (Chmp) ha raccomandato di convertire le autorizzazioni all’immissione in commercio condizionate dei vaccini Covid Comirnaty (vaccino di BioNTech/Pfizer) e Spikevax (vaccino di Moderna) in autorizzazioni all’immissione in commercio standard. Queste non devono più essere rinnovate annualmente. Tutti gli altri obblighi delle aziende rimangono in vigore.

Entrambi i vaccini avevano ottenuto un’autorizzazione all’immissione in commercio condizionata al momento dell’autorizzazione. Ciò imponeva alle aziende di presentare i risultati delle sperimentazioni cliniche in corso e di fornire ulteriori dati sulla qualità farmaceutica del vaccino alla luce del previsto aumento della produzione.

Questa decisione ha di fatto reso meno approfonditi i trials clinici sugli esseri umani precedenti ad ogni richiesta di autorizzazione condizionata.

Ecco perché l’approvazione dei sieri genici da parte dell’European Medicines Agency può avvenire ora soltanto sulla base di test minimi sugli esseri umani e sui topi da laboratorio sebbene una biologa francese abbia pubblicato uno studio che li descrive come terapie geniche e, pertanto, soggette a una procedura di verifica farmacologica ancor più stringente.

“I VACCINI COVID mRNA SONO COME TERAPIE GENICHE”. Studio di Biologa Francese denuncia Omessi Controlli EMA sulla Genotossicità

Ecco perché l’EMA ha potuto dare l’Ok vaccino Comirnaty adattato e mirato alla sottovariante Omicron XBB.1.5 denominata Kraken (come il mostro marino, una squadra di hockey sponsorizzata dalle ONG di Gates e un fondo d’investimento dei Rothschild…) sebbene la massima autorità sanitaria americana, il CDC (Centers for Diseases Control and Prevention), non abbia ancora rilasciato la sua approvazione dopo l’autorizzazione dell’ente regolatore dei farmaci Food and Drug Administration sulla base di rapidi trials sull’efficacia (quindi non sulla sicurezza) condotti su un ristretto campione di sole 100 persone.

COVID: INCUBO KRAKEN PER PROPAGANDA BEZOS, GATES E ROTHSCHILD. Biologo Canadese fa Paura e Marketing coi Nomi delle Varianti Omicron

Questo nuovo vaccino risolleva i soliti problemi di natura strettamente farmacologica in correlazione alla pericolosità del prodotto biotecnologico sulla base del quale è costruito. Infatti mantiene inalterate le tre caratteristiche biochimiche che sono state ritenute nocive e a volte letali da centinaia di studi pubblicati sulle riviste specializzate.

La Triplice Combinazione potenzialmente Letale dei Vaccini Covid

In primis il vettore a RNA messaggero può causare l’alterazione del DNA umano con il rischio di innescare (o riattivare) varie forme tumorali quali leucemie, turbo-cancro o metastasi con. esiti fatali in pochissimi mesi.

TURBO-CANCRO DOPO VACCINI mRNA COVID. Tre Studi Internazionali sul Rischio di Linfomi come Gravissime Reazioni Avverse

In secondo luogo le nanoparticelle lipidiche usate come vettori possono causare gravissime infiammazioni di vari organi umani aggravate dagli eccipienti a cui sono legate che non sono mai stati autorizzati per uso umano.

Ecco perché è stato definito un “farmaco imperfetto” da violazione al Codice Penale italiano dal biochimico Gabriele Segalla che lo ha accuratamente analizzato in uno studio di portata mondiale e dall’ex primario di patologia Paolo Bellavite in un’intervista a Gospa News. 

“NANOFORME TOSSICHE NEL VACCINO PFIZER-BIONTECH”. Studio “Esplosivo’ in ESPOSTO della POLIZIA. Pubblicato dal biochimico Segalla in Italia e USA

Infine il siero genico innesca nel corpo umano una reazione idonea a riprodurre la tossica proteina Spike del SARS-Cov-2 (virus costruito in laboratorio proprio potenziando la carica virale della Spike con una sperimentazione pericolosissima e criminale) che può causare la Spike-Patia, ovvero una marea di reazioni avverse gravi e persino letali.

Inoltre varie ricerche internazionali hanno confermato la persistenza della proteina tossica nel sangue non solo per le 24-48 necessarie a suscitare la presunta reazioni anticorpale ma addirittura fino a 2 anni a causa della continua riproduzione delle molecole di DNA (plasmidi) create dal vettore mRNA.

https://www.gospanews.net/2023/08/26/patologie-da-vaccini-covid-killer-in-un-solo-nome-spike-patia-tremendo-e-colossale-studio-sui-gravi-danni-da-sieri-genici-mrna/

I Conflitti d’Interesse con le Big Pharma di Biden, Von Der Leyen e Schillaci

Le autorità sanitarie governative dell’Occidente minimizzano i milioni di effetti indesiderati e le migliaia di morti per una fede cieca imposta dalla politica che è intrigata in una girandola di conflitti d’interessi milionari visto che il presidente americano Joseph Biden è stato finanziato dalla Big Pharma americana Pfizer in campagna elettorale e il Pentagono ha sovvenzionato le ricerche di Anthony Fauci sul siero genico dell’altra casa farmaceutica Moderna.

GIRANDOLE DA MILIONI DI DOLLARI TRA POLITICI, BIG PHARMA & LOBBY ARMI. Il Losco Sistema Occidentale in 30 Righe

Mentre la presidente dell’Unione Europea Ursula Von Der Leyen è ancora sotto inchiesta da parte della Procura Europea per i contratti segreti sull’acquisto di miliardi di dosi del vaccino Comirnaty prodotto dalla Pfizer del suo amico Albert Bourla con la tedesca Biontech.

In Italia, invece, l’attuale Ministro della Salute Orazio Schillaci non solo quand’era rettore dell’Università di Roma Tor Vergata ha avviato progetti con le Big Pharma sui vaccini mRNA ma ha persino investito sulla multinazionale farmaceutica Inovio che, grazie all’OMS e alle ONG di Bill Gates, sta testando un nuovo siero genico antiCovid in varie nazioni del mondo.

MINISTRO SCHILLACI SPECULA SU BIG PHARMA FINANZIATA DA GATES. €700mila Investiti in Biomediche USA che Testano anche Vaccini DNA Covid

Alla luce di questo groviglio di pericoli per la salute e loschi interessi finanziari quale genitore sano di mente può decidere di far inoculare il vaccino contro la nuova variante Kraken al proprio figlio di 5 anni come previsto dall’EMA?

BIMBI, VACCINI COVID & MIOCARDITI: Ambiguo Progetto FDI con Frajese. Pediatra Pagata da Big Pharma relatrice a “Chi ti Ama Ti Protegge”

Ebbene il direttore generale del Ministero della Salute già raccomanda questo nuovo siero genico di Comirnaty anche ai bambini sebbene non ci sia ancora stata l’indispensabile valutazione e approvazione dell’agenzia Italiana per il Farmaco (AIFA). Gli enti regolatori dei farmaci, quindi, da strumenti di controllo sono diventati inutili passacarte burocratici al servizio dei politici.

Il Ministero, infatti, li raccomanda soprattutto per gli ultra60enni e i fragili pur essendoci una precisa comunicazione AIFA che attesta che la sicurezza ed efficacia per le persone fragili non è mai stata testata nei vaccini originali e nei successivi booster per le varianti.

Sotto tutti i dettagli tecnici sull’approvazione e raccomandazione riportati da RAI News e ANSA. I link ai precedenti articoli di Gospa News sono stati aggiunti a posteriori. 


Carlo Domenico Cristofori
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


Ok dall’Ema al vaccino anti-Covid aggiornato per la variante Kraken

Disco verde dell’Agenzia europea del farmaco al vaccino Comirnaty adattato e mirato alla sottovariante Omicron XBB.1.5. Il ceppo “è strettamente correlato ad altre varianti attualmente in circolazione”, si legge in una nota dell’Ema, quindi “si prevede che il vaccino contribuisca a mantenere una protezione ottimale contro il Covid causato da queste altre varianti”.

PFIZER-GATES UE IN PANNE, PRESIDE ANTIMAFIA IN MANETTE. Così Opera la Procura Europea dei PM Scelti da Von Der Leyen e Macron: due Amici della Big Pharma

Il vaccino può essere utilizzato negli adulti e nei bambini a partire dai 6 mesi di età. Gli adulti e i bambini a partire dai 5 anni di età che necessitano di vaccinazione dovrebbero ricevere una singola dose, indipendentemente dalla loro storia vaccinale contro il Covid.

NEI VACCINI COVID MILIARDI DI MOLECOLE DI DNA SPIKE. Riproducono la Proteina Tossica del SARS-Cov-2 a Lungo Termine

Il Comirnaty è il primo vaccino aggiornato per proteggere dalle ultime varianti del virus del Covid a ricevere una valutazione positiva dell’Ema. L’Ue dovrebbe formalizzare l’autorizzazione nel giro di qualche ora. Comirnaty è stato autorizzato per la prima volta nell’Ue nel dicembre 2020, con versioni adattate mirate ai ceppi BA.1 e BA.4-5 che hanno ottenuto un’ulteriore autorizzazione nel settembre 2022. “Dalla prima autorizzazione di Comirnaty – ricorda Ema in una nota – le autorità hanno acquisito una conoscenza approfondita sulla sicurezza del vaccino. Gli effetti collaterali sono generalmente lievi e di breve durata”.

“LESIONI CARDIACHE NASCOSTE IN DECINE DI MILIONI DI VACCINATI COVID CON MODERNA”. Studio Shock dalla Svizzera

Ema sta valutando altri vaccini aggiornati alle varianti in circolazione: una procedura è iniziata il 7 agosto, la seconda il 24 agosto.

(Fonte RAI NEWS)

Rezza: ‘Gli over 60 si vaccinino’

In vista di un possibile aumento dei casi di Covid-19 con la stagione fredda, la vaccinazione con i vaccini aggiornati è “fortemente consigliata agli over-60 ed ai soggetti fragili per evitare il rischio di malattia grave, che per queste soggetti è concreto nonostante il virus SarsCoV2 ora preoccupi meno rispetto al passato”.

“BOOSTER COVID: EFFICACIA E SICUREZZA IGNOTE NEI FRAGILI”. Scheda AIFA Smentisce il Ministero sui Bimbi. Ma Occulta Rischi Aborti (Dati Shock Pfizer) e Tumori

A sottolinearlo all’ANSA è l’epidemiologo Gianni Rezza, già direttore della Prevenzione generale del ministero della Salute, dopo il via libera dell’Ema al vaccino Comirnaty di Pfizer-BioNTech adattato e mirato alla sottovariante Omicron XBB.1.5, attualmente predominante.

Il virus SarsCoV2, spiega Rezza, “continua a circolare con diverse sottovarianti nuove, ricombinanti di Omicron, che possono portare ad un rialzo dei casi ed un piccolo aumento si comincia ad osservare. Ci si può aspettare una ulteriore circolazione nella stagione fredda, come accade per i virus respiratori in generale. Quindi – avverte – proteggere anziani e fragili è importante poiché molti non sono andati oltre la seconda o terza dose di richiamo e non si vaccinano da tempo”.

BOOM DI CONTAGI COVID NEI PAESI DEL NUOVO VACCINO GATES. Allarme OMS nelle Nazioni più Vaccinate: UK, Italia e Sud Corea

E’ dunque “bene che lo facciano, mentre in base alla circolare ministeriale non vi è la medesima indicazione per le persone più giovani”. Il consiglio dell’esperto, sempre per queste fasce di popolazione maggiormente a rischio, è inoltre di fare anche la vaccinazione antinfluenzale a partire dal prossimo ottobre: “per over-60 e fragili è opportuno fare entrambe le vaccinazioni – sottolinea – al fine di evitare il rischio di malattia grave, che è sempre presente per queste categorie. Inoltre, per facilitare le procedure, si possono effettuare le due vaccinazioni distinte nella stessa seduta”.

“VACCINI COVID FARMACI IMPERFETTI. SCIENZA E POPOLAZIONE VITTIME DEL VACCINISMO”. Accuse del Prof. Bellavite in un’Intervista Scientifica Esclusiva

Quanto all’efficacia del vaccino aggiornato Comirnaty, “questo copre molto bene nei confronti delle varianti ricombinanti di Omicron, che per ora sono predominanti. Nei confronti invece della nuova variante BA.2.86 denominata Pirola, che non è un ricombinante ma una ulteriore evoluzione di Omicron BA.2 con molte mutazioni, questo vaccino dovrebbe comunque coprire piuttosto bene nella protezione dalla malattia grave. E’ però chiaro che più ci si allontana dalle varianti maggiormente circolanti, meno il vaccino copre dalla malattia sintomatica meno grave”.

“VACCINATI COVID PIU’ A RISCHIO DI INFEZIONE E RICOVERO IN OSPEDALE”. MaxiStudio dell’Università Estone di Tartu

Va tuttavia ricordato, conclude Rezza, che “nella fase attuale, l’obiettivo della vaccinazione anti-Covid non è prioritariamente quello di diminuire la circolazione del virus, quanto quello di evitare la malattia grave nelle categorie a rischio”.

(Fonte ANSA)


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – INCHIESTE BIG-PHARMA, VACCINI & COVID-19

GOSPA NEWS – WUHAN-GATES REPORTAGES

WUHAN-GATES – 75. SPIA DI BIDEN & GATES OCCULTA SARS-COV-2 DA LABORATORIO. Rapporto Intelligence USA Difende Wuhan, Ignora Dossier Senato e Ricerche Fauci-DARPA-Moderna

(Visited 651 times, 2 visits today)

Carlo Domenico Cristofori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *